Creato da csrperanzianiricordi il 02/01/2012
«Favorire l'attivazione e il mantenimento del benessere psicofisico degli utenti»-«Promuovere relazioni sociali tra le persone»-«Promuovere ed organizzare la partecipazione degli anziani alle proposte culturali, ricreative e sportive presenti sul territorio»
 

 

« Contributi del Consiglio...Anziani della zona 3 mob... »

AAA CERCASI VOLONTARI : DOCENTI ESPERTI PER TENERE CORSI DI GINNASTICA, DI BALLO, DI CUCINA AGLI ANZIANI

Post n°93 pubblicato il 13 Novembre 2012 da csrperanzianiricordi
 
Foto di csrperanzianiricordi

HAI VOGLIA DI PARTECIPARE COME VOLONTARIO AGLI

EVENTI 

INFO 3466872531 o scrivere per posta elettronica a

centroculturaleperanziani@gmail.com

 

  

ECCO IL REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE ATTIVITA’ SOCIALMENTE UTILI SVOLTE DAI PENSIONATI

Il Regolamento ha lo scopo di disciplinare gli interventi socialmente utili che i soggetti, interessati residenti nella zona tre del Comune di Milano intendono fare per conto del Centro Socio Ricreativo Culturale per Anziani “Ricordi”.

Il Regolamento stabilisce quanto segue:

1. Gli interessati, che abbiano compiuto i cinquantacinque anni e che non svolgono attività lavorativa, possono chiedere  di essere ammessi   a svolgere l'attività di volontariato. compilando la scheda da ritirare e consegnare  alla Presidenza del Centro.

2. È accordata la priorità ai pensionati residenti nella zona tre, e solo in caso di inesistenza od esaurimento di disponibilità di residenti nella zona tre , si procederà all'ammissione di volontari pensionati residenti nelle altre zone del Comune di Milano , per i quali valgono i divieti prima esplicitati.

3. Le seguenti attività vengono individuate come interventi socialmente utili:

-Attività di somministrazione di alimenti e bevande non alcoliche riservate ai soli iscritti previo rilascio delle apposite autorizzazioni previste dalle leggi che disciplinano la materia;

 

-Ballo sociale e riunione conviviali sia all’interno che all’esterno del Centro Sociale anche indipendentemente da particolari festività;

 

-Gare e tornei di Carte, Ballo Spettacoli teatrali e Mostre di Arte varia sia all’interno che all’esterno del Centro Sociale;.

 

-Attività turistica senza scopo di lucro su tutto il territorio nazionale ed anche fuori di esso e soggiorni termali anche se non finanziati dall’ Amministrazione Comunale.

Il Comitato di Gestione non dovrà mai organizzare in proprio dette attività ma dovrà sempre avvalersi di Agenzie Turistiche o altre strutture purché specializzate nel settore ed in regola con i previsti adempimenti legali, fiscali e assicurativi.

 

-Partecipazione agli spettacoli teatrali, cinematografici e in genere agli avvenimenti

culturali, sportivi e ricreativi della vita cittadina;

-Promozione e sviluppo di attività ricreativo-culturali mediante visite di luoghi o strutture

nell'ambito urbano ed extraurbano;

-Promozione di attività ludico-motorie con l'organizzazione di corsi presso il Centro;

-Promozione di corsi di educazione sanitaria, alimentare, di prevenzione;

-Elaborazione dei dati contabili;

 

-Archiviazione degli atti e dei documenti nei Fascicoli dei soci;

 

-Altre molteplici attività che si possono realizzare a costo zero.

 

E’ fatta salva la possibilità di attribuire ai volontari lo svolgimento di ulteriori attività, mediante apposita deliberazione del Csr.

4. Per i volontari sono previsti compensi.

5. I partecipanti dovranno comunicare, a titolo indicativo e non rigidamente  impegnativo, il monte ore mensile ( massimo 50 ore) da dedicare alle attività e il tipo di prestazione per cui si sentono più adatti.

6. Il Comitato di Gestione, in base al numero delle adesioni pervenute, deciderà quanti volontari ammettere ai vari servizi ed in quali periodi dell’anno.

7. Le persone che partecipano alla suddetta iniziativa sono seguite nell'esecuzione degli interventi dal Presidente , dai membri del C.d.G. , senza che ciò comporti subordinazione gerarchica .

8. I volontari saranno assicurati con apposita polizza assicurativa per la copertura dei rischi di R.C. e per danni che possano derivare ai volontari stessi durante lo svolgimento delle attività socialmente utili e per danni derivanti a cose e persone in connessione a tali attività..

9. Il Comitato di Gestione si riserverà di verificare il possesso dei requisiti.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Tag