A NICOLA

GIOIA E AMORE PER LA VITA

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 9
 
Get the Crystal Clock widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

 

 

 

 

 

 

DONO DI VIRGOLA

DONO DI VIRGOLAXtermal-9dd4b4b42fa6910637104be6afa83a5b&autoplay=1&loop=1

 

 

BELLA COME TE.

Post n°317 pubblicato il 17 Novembre 2013 da panilu

L'HO VISTA,

HO PENSATO:  E' MIA!

COME LA CHIAMO?

NICOLA!

 

 
 
 

BELLA COME TE

Post n°316 pubblicato il 17 Novembre 2013 da panilu

 
 
 

SEI IL FIORE PIÙ BELLO!

Post n°315 pubblicato il 12 Marzo 2013 da panilu

 
 
 

TU...OVUNQUE!

Post n°313 pubblicato il 11 Marzo 2013 da panilu

 
 
 

Da Monia

Post n°312 pubblicato il 11 Marzo 2013 da panilu

 
 
 

MUSICA PER TE

Post n°311 pubblicato il 20 Agosto 2012 da panilu

LASCIO LA VOCE ALLA MUSICA...

LASCIO AGLI OCCHI LE IMMAGNI DELLA

NOSTRA PIETRA

MAGICAMENTE ILLUMINATA ...

LASCIO AL MIO CUORE

PAROLE D'AMORE PER TE...

LA TUA MAMMA

 
 
 

UN FIORE... UN SORRISO

Post n°310 pubblicato il 07 Luglio 2012 da panilu

UN FIORE ... UN SORRISO

 
 
 

FIORI PER TE

Post n°309 pubblicato il 06 Luglio 2012 da panilu

TI PORGO TUTTI I MIEI FIORI....

PERCHE' LORO SONO TE...

E TU SEI LORO...

QUANDO LI GUARDO E LI CURO

PENSO A TE...

SEI IL MIO PASSEROTTO

CHE VORREBBE ENTRARE NELLA PICCOLA CASETTA,

TRA  ROSE E GELSOMINI.

LA TUA MAMMA LU

 
 
 

UN GIORNO DOPO L'ALTRO

Post n°308 pubblicato il 22 Maggio 2012 da panilu

NICOLA E LA SUA APRILIA

UN GIORNO DOPO L'ALTRO...

QUANTA FATICA

FAR SCORRERE I GIORNI...

PENE... AD ALTRE PENE...

OGNI GIORNO,

OGNI ANNO,

IL  FARDELLO DIVENTA

PIU' PESANTE.

ERA IL 16 MAGGIO 1995...

SONO 17 GLI ANNI E

SEIMILADUECENTOCINQUE

I GIORNI...

MI MANCHI, IL TUO NOME

SARA' SULLE MIE LABBRA

 FINO ALLA FINE MIEI GIORNI!

ED ORA CHE SON VECCHIA,

AVREI ANCORA PIU' BISOGNO 

DELLA TUA BONTA',

DELLA TUA

GIOIA,

DEL TUO SORRISO,

DELL' AMORE PER LA VITA

E DELLA TUA GIOIA DI VIVERE

COSI' CONTAGIOSE!

OGNI GIORNO CHIEDO

 IL TUO AIUTO

PER FAR TRASCORRE

IL TEMPO...

MI VOGLIO CONVINCERE 

CHE TU

SIA IMPEGNATO IN UN

BELLISSIMO

VIAGGIO IN MOTO,

CHE ERA

UNA TUA PASSIONE !

LA TUA MAMMA.

 

 

 
 
 

UN PICCOLO GESU' CHIAMATO NICOLA.

Post n°307 pubblicato il 24 Dicembre 2011 da panilu

Conoscevi Mara perché ti piaceva il suo complesso!

Ora te la propongo come lei è apparsa

due sera fa nel nostro teatro.

Domani ricordiamo la nascita di Gesù.

Ogni mamma ha il suo Gesù.

IO HO TE.

AIUTAMI, COME SEMPRE,

 AD AVERTI VICINO,

SENTIRE LA TUA VOCE,

SENTIRE I TUOI ABBRACCI,

SENTIRE I TUOI BACI.

BUON NATALE MIO PICCINO.

LA TUA MAMMA

 

 
 
 

IL TEMPO

Post n°306 pubblicato il 05 Luglio 2011 da panilu

NEL MIO CUORE,

NEI MIEI PENSIERI,

SEMPRE...SEMPRE ... SEMPRE.

NON SI MISURA IL TEMPO.

LA TUA MAMMA

 
 
 

INTERNET LIBERA

Post n°305 pubblicato il 05 Luglio 2011 da panilu

object width="480" height="296" classid="clsid:d27cdb6e-ae6d-11cf-96b8-444553540000">     
Online video chat by Ustream

 

 
 
 

SEMBRA IERI

Post n°304 pubblicato il 15 Maggio 2011 da panilu

 

16 MAGGIO 1995...

SEMBRA OGGI ...

OGNI PAROLA E' INUTILE, VUOTA,

NON RENDE...

NON RENDE

CIO' CHE IL CUORE,

 LA CARNE, LO SPIRITO VORREBBERO

RACCONTARTI, DIRTI.

MA CHE BISOGNO C'E'!

IO E TE CI SIAM SEMPRE CAPITI AL VOLO;

ERA DAL TUO SORRISO CHE

CAPIVO TUTTO.

E QUEL TUO SORRISO E'

NELLA MIA MENTE IMPRESSO...

 E LO SARA' FINO ALLA

FINE DEI MIEI GIORNI.

LA TUA MAMMA

 

 

 
 
 

PUNTO DI DOMANDA.

Post n°303 pubblicato il 16 Marzo 2011 da panilu

C'era una volta il punto interrogativo,

un grande curiosone con un solo ricciolone,

che faceva domande a tutte le persone,

e se la risposta non era quella giusta,

sventolava il suo ricciolo come una frusta.

Agli esami fu messo in fondo a un problema

così complicato che nessuno trovò il risultato.

Il poveretto, che di cuore non era cattivo,

diventò per il rimorso un punto esclamativo.

Questo scriveva Gianni Rodari (1920-1980),

con questo elogio del punto di domanda,

che è il compagno di viaggio dei bambini 

ed il  segno grafico più tipico di chi si apre

alla vita. Ne sanno qualcosa i genitori e gli

educatori con gli insaziabili «perché?»

dei loro ragazzi. Eppure è innegabile quanto

scriveva il romanziere francese Honoré de

Balzac:

«La chiave di tutte le scienze è

indiscutibilmente il punto di domanda.

Dobbiamo la maggior parte delle grandi

scoperte al Come?, e la saggezza della vita

consiste forse nel chiedersi, a qualunque

proposito, Perché?».

Parole sacrosante, queste, per molti adulti di

oggi, incapaci di interrogarsi sul senso del

loro comportamento, del loro agire e

parlare e, alla fine, della loro stessa vita,

col risultato di avere atteggiamenti insipienti

e un'esistenza vuota e insensata.

Non per nulla la pubblicità ama il punto

esclamativo che non è, però, quello di cui

parla Rodari, segno di vergogna per la

complessità del mistero che ci circonda,

ma solo espressione di imperio, di dominio,

di sicumera e di conformismo.

ALLA LUCE DEGLI ULTIMI EVENTI,

 RIFLETTENDO SU QUANTO

SOPRA RIPORTATO,

QUANTI COME  ?...

DOVREMMO DOMANDARCI.

QUANTI PERCHE' ?...

DOVREMMO CHIEDERCI.

FERMIAMOCI E RIFLETTIAMO !

27 ANNI FA, IL 16 MARZO, 

LA NOSTRA ZIA HA APERTO LE ALI

PER VOLARE VIA DA NOI...

ORA SPERO VOLI  FELICE,

MOLTO, MOLTO FELICE.

un abbraccio a tutte voi, mie farfalle.

mamma Lu

 
 
 

PANE E LIBERTA'

Post n°302 pubblicato il 09 Marzo 2011 da panilu

Figlio mio adorato, dopo molti giorni di latitanza dovuta a tanti motivi,ritorno nel tuo blog perché sento dentro la tua spinta,sento che mi sproni a scrivere quel che alberga nel mio cuore, a seguito degli ultimi eventi che colpiscono molte persone ,giovani soprattutto,nel Nord-Africa, che chiedono

” PANE E LIBERTA' ! ”

Richieste che parlano, anzi urlano, da sole.

Mi rivolgo al nostro Presidente del Consiglio che è tanto generoso e fa tanto bene a tutti, non solo alle belle e alle giovane ragazze, questo lo dicono i fedelissimi per controbattere le  accuse a lui rivolte: “ Signor Presidente, come padre, come nonno, guardi gli occhi di quei giovani che scendono dai barconi dopo un viaggio disperato! Non sente proprio nulla, dal momento che è così sensibile? Pensi che dall’altra parte c’è una mamma ed un papà che soffrono e non sanno se potranno mai rivedere e toccare i loro figli.

Coloro che sbarcano son già fortunati! Io le faccio, come mamma, una proposta: “ Invece di destinare cinque milioni di euro per il silenzio di Ruby, li spenda per costruire a Lampedusa  un “ Village”  tipo Milano 4 o 5 . Un villaggio per l’accoglienza, costruito anche con l’aiuto di SMS sia dei cittadini di tutta  l’Italia e dell’ Europa, sia dall’aiuto  dei suoi amici ricchi di tutto il mondo! Possibile che si raccolgano milioni di euro per molti validi motivi e non si muova nulla per questi disperati? Forse  perché sono SOLO IMMIGRATI?  Sono essere umani, prima di essere IMMIGRATI, che hanno bisogno di tutto ciò di cui noi godiamo, o peggio, sprechiamo, ovvero: PANE E GIUSTIZIA. Basterebbe questo gesto, che a Lei non costerebbe molto, visto che è uno dei più ricchi del mondo, ma che la riscatterebbe, agli occhi degli italiani, i quali forse non firmerebbero più per dire: “BERLUSCONI DIMETTITI” Allora sì che potrebbe affermare di essere lo statista migliore degli ultimi 150 anni. Altrimenti penso che verrà associato agli amici dittatori dell’altra sponda !

A Lei la scelta.

 Questo è ciò che il mio cuore di mamma sente, mamma di Nicola, che amava la GIUSTIZIA E LA LIBERTA’,

NONOSTANTE I SUOI VENT’ANNI.

UN ABBRACCIO, AMORE MIO,

DALLA TUA MAMMA,

UNA COME TANTE,

CHE NON TI PUO’ PIU’ VEDERE E TOCCARE !

 

 
 
 

BUON COMPLEANNO

Post n°301 pubblicato il 16 Febbraio 2011 da panilu

 

DUON COMPLEANNO, NICOLA!

 

E' IL TUO 36 COMPPLEANNO!

IL TUO MESSAGGIO SAREBBE QUESTO:

" LA VITA E' BELLA: VIVETELA! "

PER QUESTO MI  MANCHI TANTO,

PER IL TUO OTTIMISMO E LA GIOIA DI VIVERE!

PROPRIO PER QUESTO TUTTO E'

TREMENDAMENTE PIU' DIFFICILE

E VADO IN CRISI.

E cosa fai quando vai in crisi? Non dirmi che basta la preghiera per venirne fuori!'. È vero, non basta la preghiera, come se Dio dovesse intervenire immediatamente come 'pronto soccorso' per rispondere alle nostre richieste: illuminarci nel momento delle tenebre, sostenerci nelle prove che piombano addosso senza preavviso! Certamente Lui risponde, non sempre ce ne accorgiamo, anche attraverso le persone con le quali condividiamo i nostri smarrimenti, le nostre incertezze sul 'da fare': parlarne, sgonfia le situazioni, le alleggerisce, ci fa rendere conto che le nostre difficoltà sono le stesse dell'amico o dell'amica, a cui abbiamo confidato il problema...

QUESTE SONO PAROLE DI

DON VITTORIO CHIARI

SCOMPARSO L'11 FEBBRAIO u.s. A MILANO

CHE HA COLLABORATO, DALLA PARROCCHIA

DI S. CROCE A REGGIO EMILIA,

CON I GIOVANI DELLA NOSTRA MONTAGNA,

LASCIANDO UN GRANDE RICORDO

 NEI GIOVANI E NON SOLO.

QUESTE SUE RIFLESSIONI ME LE HA MANDATE

FRANCESCO, HA DUE ANNI  MENO DI TE,

 E SOSTIENE LA TUA MAMMA,

QUASI COME UN FIGLIO.

ESATTAMENTE COME PENSAVA DON CHIARI.

SONO IN CRISI FIGLIO MIO,

E SE PRIMA ERO IO A FARTI UN REGALO,

ORA SONO IO CHE LO CHIEDO A TE

E TU SAI  COSA DESIDEREREI!

LA TUA MAMMONA

 

 

 
 
 

SE NON ORA, QUANDO!!!!!!!!!!!!

Post n°300 pubblicato il 12 Febbraio 2011 da panilu

FIGLIO MIO...

ORMAI LA TUA MAMMA E' PARTITA!!!

SENTO LA TUA VOCE CHE DICE:

" MAMMA, COSA SCRIVI, SEI MATTA? POI RIMPROVERI ME?"

HAI RAGIONE! NON MI ACCORGO NEMMENO DEGLI ERRORI

CHE COMMETTO.HO PROVVEDUTO ALLA CORREZIONE!!!

 HO IL TIMORE DI SOMIGLIARE

A QUALCUNO AL QUALE NON VORREI SOMIGLIARE MAI

E  PROPRIO PER QUESTO SON QUI PER  DIRE  ANCH'IO:

" SE NON ORA QUANDO?"

GIORNI DIFFICILI!!!

LA TUA MAMMA

PENSA AL

GIORNO

16,

TUO COMPLEANNO.

 AMORE CHE NON FINISCE,

VITA CHE NON FINISCE.

MAMMA

 

 

 
 
 

LA NOSTRA SERA

Post n°299 pubblicato il 08 Febbraio 2011 da panilu

SONO GIORNATE E SERATE

DAVVERO BELLE IN QUESTO PERIODO.

NE HO APPROFITTATO ...

HO CATTURATO LE IMMAGINI DALLE WEBCAM

E TE LE DEDICO

CON L'AMORE DI SEMPRE...

CON L'AMORE DI MAMMA.

 
 
 

IQBAL MASIH GIOVANE MARTIRE

Post n°298 pubblicato il 30 Gennaio 2011 da panilu

 

Iqbal Masih nasce nel 1982. Già a quattro anni

cominciò a lavorare in condizioni di schiavitù,

dopo che il padre l'aveva venduto per ottenere

pochi dollari di compenso, poiché la famiglia

doveva pagare un debito contratto per

il matrimonio della sorella.

Iqbal fu costretto a lavorare incatenato

a un telaio per circa dodici ore al giorno.

Cercò parecchie volte di sfuggire

al direttore della fabbrica,

che lo puniva gettandolo in una sorta di pozzo

nero quasi senza aria.Viene ucciso  a tradimento

da chi , per denaro, non esita ad uccidere

un ragazzo di soli 13 anni.

 

Iqbal  muore il 16 aprile  1995

Nicola muore il 16 maggio 1995

Ve ne siete andati a solo un mese di distanza.  

Mi piace ricordarvi insieme,

forse vi sarete ritrovati,

tra le stelle,

dove il giorno non muore mai,

dove il sorriso sarà sempre nei vostri occhi,

dove ora ,magari, vi divertirete insieme,

scherzerete insieme e vi terrete per mano,

e penso alla mamma di Iqbal...

 

PROPONGO QUESTO ESEMPIO

DI BAMBINO CORAGGIOSO

PROPRIO PER CONTRASTARE

LE IGNOMINIE

DI PERSONE POTENTI CHE,

NEL NOSTRO MODERNO

PAESE OCCIDENTALE,

SFRUTTANO (IN DIVERSO MODO !)

GIOVANI DONNE.

QUESTO E' ANCORA PIU' IGNOBILE

PER L'ESEMPIO DI IMMORALITA'

CHE DILAGA DIVENTANDO COSA NORMALE. 

SO DI INTERPRETARE IL TUO PENSIERO!

TI CONOSCO TROPPO BENE!

LA TUA MAMMA

 
 
 

SILENZIO: ASCOLTIAMO IL VOLO DELLE FARFALLE

Post n°297 pubblicato il 22 Gennaio 2011 da panilu

 

VOLEVO RICORDARE IERI IL GIOVANE MILITARE

LUCA SANNA.

NON CE L'HO FATTA, OGGI SI'.

LO VOGLIO COME MAMMA E

 PERCHE'  ANCHE TU LO  VORRESTI.

LACRIME...LACRIME...

RINGRAZIO  FRANCESCO,

GIOVANE ONESTO E SENSIBILE,

CHE MI HA MANDATO LE PAROLE CHE SOTTO RIPORTO

E

 CHE MI SEMBRANO LE MIGLIORI

PER ONORARE LA VITA.

LA VITA, GRANDE DONO,  MA COSI' SOTTOVALUTATA

E  SPRECATA DA MOLTI GIOVANI,

ANZI, MOLTO DI PIU' DALLE GIOVANI RAGAZZE,

CHE NON HANNO IDEALI DI VITA

SE NON QUELLI DI AVERE DENARO,

SOLO MOLTO DENARO,

 PER  POTER COMPRARE  TUTTO CIO'

CHE DI PIU' INUTILE CI SIA.

UN ATTIMO DI RIFLESSIONE

PER ASCOLTARE IL BATTERE D'ALI

DELLA VITA.

 

IL VOLO DELLE FARFALLE

(G. RAVASI)

Lontano dai rumori nel riconquistato silenzio posso ascoltare le farfalle che mi volano per la testa. È necessaria molta attenzione e persino del raccoglimento perché il loro battere d'ali è quasi impercettibile. Un respiro un po' più forte basta a coprirle. Il miglior commento a questa considerazione è forse nella storia che sta all'origine del libro che la contiene, Lo scafandro e la farfalla

Nel 1995, a 43 anni, il giornalista francese Jean-Dominique Bauby ebbe un ictus. Si risvegliò dal coma venti giorni dopo con la sindrome denominata locked-in: il suo corpo aveva cessato di rispondere ai suoi comandi, tranne la palpebra sinistra. Da allora, per più di un anno, egli riuscì a dettare il libro citato: con un battito di ciglio, fermava il suo interlocutore sulla lettera dell'alfabeto che gli veniva presentata. Nacque così questa straordinaria testimonianza da un "oltre" invalicabile ai sani, un mondo in cui il silenzio in verità si popolava di presenze. Dieci giorni dopo la pubblicazione del volume, Bauby morì. Era il marzo 1997 e in quello stesso anno il regista Julian Schnabel realizzò una versione cinematografica dell'opera, premiata a Cannes ma snobbata dai grandi circuiti cinematografici italiani. Vorrei aggiungere una sola nota. Noi che abbiamo tutti i sensi vigili e il cervello in piena funzione spesso perdiamo un'infinità di eventi, di dati, di meraviglie che ci circondano.

 Lasciamo che irrompa il brusio di fondo delle città, di internet, della televisione a tener occupati orecchio, occhio e mente. Il battere d'ali delle farfalle, cioè il segreto profondo della realtà, ci è ignoto. Fermi come siamo sulla superficie delle cose, distratti dal rumore e dal clamore, non conosciamo più il linguaggio del silenzio, della meditazione, della contemplazione. Sono, allora, proprio quelli che consideriamo "disabili" a mostrarci che cosa significhi la vita autentica e profonda.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: panilu
Data di creazione: 01/12/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

semplicementeromyfranco_cottafaviblaskina88panilugiuliocrugliano32petraccantonellamelissa38msberla755Cyrano70RESEVEN0Xatapopiergiorgioborrellialex.chrixmax_6_66stallalpina
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

 

 

 

GRAZIE PRINCIPE

 

HAPPY GIAN PIERO

 

 

DONO

 

 

 
Get the NeoCounter widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)