PDL giovani Piacenza

questo blog nasce per unire e dar voce ai giovani della nostra città su argomenti di loro interesse

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

 

siamo in un regime senza libertà di stampa...VERO!

Post n°33 pubblicato il 26 Settembre 2009 da libertazzurra
 

Così riparte Annozero, così riparte Santoro, così riparte la mia mancata voglia di pagare la RAI.

                 

Come ormai tutti sapete la prima puntata di Annozero ha accolto, come sempre, attacchi ed insulti solo verso una parte politica e sono ripartite le critiche. Non mi va di scendere nel dettaglio di tutto ciò che è stato detto (se come me non avete ancora ben capito cosa sia successo vi consiglio di cercare i vari video su youtube), ma ringrazio Belpietro per aver detto una cosa che in molti pensiamo "Franceschini impari a fare il politico dato che non riesce nemmeno a fare il segretario del suo partito"! Per il resto è stata una sequela di insulti, più o meno velati, al premier e al centrodestra (logicamente escluso Fini ma questo sarà il mio prossimo approfondimento in un nuovo post). Gli argomenti erano i più disparati: scarsa libertà di stampa (?), il caso delle escort (stranamente solo per quelli di centrodestra), il caso Boffo...

Per stringere un pò il discorso:

1) il caso escort: chi se ne frega delle abitudini sessuali dei nostri politici? (e per me vale sia per quelli di destra e quelli di sinistra)

2) il caso Boffo: si può discutere finchè si vuole sull'etica della questione (anche se io discuterei di più sull'etica stessa di Boffo) ma se ci sono sentenze giuridiche non si scappa (SONO FATTI OGGETTIVI!!!)

3) mancanza di libertà di stampa: e questa è l'analisi più interessante! Dunque se la libertà di stampa fosse a rischio molti, moltissimi giornali sarebbero già spariti da tempo e soprattutto le reti RAI avrebbero chiuso, e il primo che sarebbe sparito sarebbe proprio il signor Santoro mentre mi sembra che parli ancora anche se troppo e a vanvera.

Fatto sta che mi domando (e oggi aprendo l'email mi sono accorta di non essere l'unico) perchè devo pagare il canone Rai. Già non la guardo di mia natura perchè i programmi trasmessi non mi fanno impazzire se poi in prima serata devo anche tovare tutti programmi di propaganda politica di sinistra, di accusa al centrodestra e spesso sono anche mascherati da programmi comici non ci sto! Non mi repudo un'ameba che non distingue la comicità o un programma generale da una propaganda stalinista di lavaggio del cervello. Quindi devo anche pagare per farmi fare un lavaggio del cervello e per sentirmi insultata non solo per quanto riguarda le mie idee maa anche in qualità di persona (dato che chi non la pensa come loro è perchè sono ignorati e poco normali) e di italiana.

Per questo pongo all'attenzione di tutti un'iniziativa partita dai "club della libertà" per protestare direttamente alla RAI. Di seguito vi riporto come aderire

 

UTILIZZA IL DOCUMENTO ALLEGATO E MANDA UN FAX ED UNA MAIL DI PROTESTA AL PRESIDENTE DELLA RAI SOSTENDO CHE NON PAGHEREMO PIU' IL CANONE RAI FINCHE' CI SARA' LIBERTA' DI FANGO.

INOLTRA L'ALLEGATO AL TG1: tg1.sdr@rai.it
INOLTRA L'ALLEGATO AL PRESIDENTE RAI: segreteriapresidenza@rai.it
STAMPA E SPEDISCI IL FAX AL PRESIDENTE DELLA RAI: 06.3218192

(basta fare un "copia/incolla)

Finché ci sarà una Tv di stato, pagata da tutti i cittadini, che si permette di infangare le Istituzioni ed in particolar modo il nostro presidente del Consiglio eletto democraticamente,

 

NON PAGHEREMO PIU’ IL CANONE RAI

 

 

BASTA CON LA LIBERTA’ DI FANGO!!!!!

 

 

SIG.

 

 

 
 
 

Ora capisco l'allegoria bibblica di Davide contro Golia

Post n°32 pubblicato il 24 Settembre 2009 da libertazzurra
 

Quando eravamo bambini capire la morale di una storia era troppo complicato perchè troppo concentrati sulla storia stessa. Arrivati all'età della coscienza tutti i racconti e le favole ci sembrano con una morale alquanto semplice e basilare, proprio come la narrazione bibblica di Davide e Golia. Ho provato a fare un paragone con il giorno di oggi. Tutti sostengono che la guerra in afghanistan e in palestina più in generale sia la classica guerra di Davide contro Golia. Bè ad una visione superficiale può apparire così...prendiamo in analisi concreta le tecnologie:

- Golia (israele e forze onu/nato etc.) qualunque sorta di mezzo militare (carrarmati, elicotteri, aerei, comionette, fucili, bombe, lanciarazzi...e bomba atomica)

- Davide (palestina) un paio di bombe artigianali, popolazione "martire" e PIETRE, TANTE PIETRE

ecco perchè la definiscono guerra tra davide e golia!!!!! ora ci sono!!!! o no, ma....scusate ma Davide non era il buono, quello che prima di attaccare ha atteso che Golia effettivamente diventasse "cattivo" e allora poi si è difeso? Dunque c'è qualcosa che non va! E' come se Golia si fosse presentato difronte a Davide e gli avesse detto: "guarda a furia di lanciarmi le tue pietre sono un pò acciaccato, facciamo così: ti aiuto a risolvere i tuoi poblemi così non mi darai più fastidio" e Davide gli avesse risposto: "Muori cretino!!!!!". Scusate...ma Golia deve essere proprio uno stupido!!!!! Se le cose fossero andate così le soluzioni di Golia potevano essere 2:

1 tornava a casa con la continua minaccia dei colpi a tradimento di Davide

2 prendeva Davide e i quattro infami dei suoi amici e li mangiava in un sol boccone (considerando gli amici un "danno collaterale" alla sua lotta per la degna sopravvivenza!)

ecco quindi da italiana come mi sento: UN ORCO GIGANTESCO (ATTORNIATO DA "SUPEREROI" IN CONFRONTO A ME) TROPPO STUPIDO PER FAR PAURA E CON UNA COMPAGNIA DI TONTOLONI!!!!! 

 
 
 

Un ricordo, un saluto

Post n°31 pubblicato il 21 Settembre 2009 da libertazzurra
 
Foto di libertazzurra

Senza polemiche salutiamo i nostri militari morti per tutti noi e per un popolo che non comprende ancora l'importanza della pace. Mancherete a noi, ai vostri amici e ai vostri parenti come figli di un mondo troppo brutto in cui vivere e che con il vostro credo avete cercato nel vostro piccolo di salvare e di mostrare a popolazioni che non hanno la nostra fortuna che è possibile essere vivere civilmente.

A Voi, troppo spesso criticati, che avete donato la vita in nome di principi importanti. A Voi che non avete solo servito la Patria ma avete servito il Mondo. A voi che con paura e fierezza avete servito ed aiutato migliaia di civili nelle più disparate missioni. A Voi che avete avuto il coraggio di scendere in campo rischiando la Vostra vita, quello che tutti i vari pacifisti e buonisti che vi hanno criticato anche in vita non hanno mai avuto il coraggio di fare. A Voi che non avete mai parlato a vanvera ma avete sempre agito per un futuro migliore, non solo il vostro ma anche quello dei vostri figli e di tutte le generazioni future del mondo.

A Voi il mio GRAZIE, il mio ADDIO (nel vero termine originario "ti raccomando a Dio".

 
 
 

Nessuno ha dichiarato guerra...Ma questa cos'è?

Post n°30 pubblicato il 27 Novembre 2008 da libertazzurra
 

Tragici attentati a Bombay (Mumbai). Le attuali stime riportano più di 100 morti tra cui un italiano (Antonio de Lorenzo). Gli attentati sono prontamente stati rivendicati dall'organizzazione Deccan Mujahideen, gruppo terrorista islamico fino ad ora sconosciuto (fonte wikipedia), che sembra abbia confermato la ricerca di turisti con passaporto inglese o americano. Gli attentati sono avvenuti in maniera simultanea i differenti alberghi della capitale economica indiana. Nella stessa giornata di ieri l'FBI ha confermato il sospetto di un possibile attentato alla metropolitana di New York nel periodo natalizio.

Traduzione di tutto: mentre i Paesi dispongono il ritiro delle truppe dai territori controllati (nei quali giornalmente si suseguono attentati alle truppe mandate in aiuto spesso umanitario e vari colpi alle differenti ambasciate) i terroristi islamici sono ancora in grado di combattere una subdola guerra prendendo di mira gente comune, turisti e lavoratori, con la sola colpa: trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. NON E' UNA GUERRA TRA STATI MA TRA RAZZE, TRA FEDELI E MAIALI (che saremmo noi), TRA GENTE CHE NON SA NEMMENO PERCHE' DEVE MORIRE.

TUTTI POTREMMO RIMETTERCI LA VITA. IN OGNI MOMENTO, IN QUALUNQUE STATO, CON QUALUNQUE FEDE O CREDO POLITICO. NON POSSIAMO FIDARCI MA POSSIAMO SPERARE CHE QUALCUNO RIESCA A FERMARLI, INVECE DI RINUNCIARE E SOPRATTUTTO NON POSSIAMO PERMETTERCI TROPPO BUONISMO CHE FINO AD ORA HA PORTATO MIGLIAIA DI MORTI INNOCENTI E UN GROSSO AIUTO AI TERRORISTI CHE DI CERTO NON GUARDANO SE SEI UNA DONNA, UN UOMO O SOLO UN BAMBINO INERME!

 
 
 

...Vince la sinistra...con Luxuria...

Post n°29 pubblicato il 26 Novembre 2008 da libertazzurra
 

La sinistra sta festeggiando. Bottiglie di spumante, cori e molta molta felicità. L'esponente più discusso della storia politica italiana vince un reality e che reality...L'isola dei famosi 6! Il signor Vladimiro ed il suo alterego Luxuria hanno dato il meglio di sè vincendo e sbaragliando la concarrenza. La sinistra parla già di riscossa popolare e chiede la candidatura della Drag Queen all'euro parlamento, sperando nel consenso degli ascolti. Ma fermimoci un attimo...contro chi gareggiava? Chi erano i "famosi" dell'isola? La maggior parte erano dei borderline, con comportamenti a dir poco ridicoli, atteggiamenti paradossali e che non riuscivano a proferire mezza parola in italiano fluente e comprensibile.  I discorsi iniziavano e si perdevano trai pensieri dei naufraghi spesso incomprensibili a chi cercava di vedere la Rai dato che paga il canone (e salato). Così, l'unica persona che riusciva a farsi più o meno capire era Vladimiro (non ha mai cambiato nome all'anagrafe), che ha spopolato per i suoi trucchi, e con i suoi trucchi, da politicante e i suoi discorsi mai velati sul sesso e la sessualità. Proprio quello che un italiano medio voleva vedere...considerando anche il fatto che nel reality concorrente su mediaset (La talpa) hanno messo in gioco un "pornodivo". Intelligente e graffiante, però, Luxuria ha spodestato da un trono certo i suoi rivali più accaniti: Belen Rodriguez ed il "famosissimo" bidello Carlo.
La sinistra festeggia...per aver vinto qualcosa...un reality! Ma "reality" non significa "realta"? Farebbero, dunque, meglio a guardare la realtà del Paese che vorrebbero governare....

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: libertazzurra
Data di creazione: 06/10/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

LINK

Ragionpolitica.it

 


 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

black.mercuryaitor0dottsalvatoreromeoarchveronicagianninimc.casiraghi4ana.breguRAIMUNDONAVARROabiledisabileallegroMario.Samoltoamato1gaia.ingleserocchini.pieroeleonoratanciCHESTERFIELD2005
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom