Creato da cannibale3 il 26/11/2006

POST IT

Messaggi in foglietti sparsi, appunti di attualità, economia, politica, momenti di vita, di uno staff di Bloggers

 

AREA PERSONALE

 

REDAZIONE

CANNIBALE3   (Direttore - Tuttologo)

KIORPHE (Vice - Sport)

FRESBE (Economia)

FLOGEN66 (Varie ed eventuali)

 

 

immagine
My blog is worth $ 35,903.56.
How much is your blog worth?

immagine

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

LE TRANSIZIONI DELLA MINCHIA

Post n°1688 pubblicato il 25 Novembre 2022 da cannibale3
 
Foto di cannibale3

I fondi del P.N.R.R. acclamati dalla folla di “peones politici” come cortese regalia del mostro UE, in realtà consistono nella restituzione ad interesse e vincoli di spesa di ciò che abbiamo versato in qualità di contribuenti netti (versiamo più di quanto otteniamo in restituzione dal 2002). 

Le varie “transizioni” tra le quali la digitale è la meno realizzata, pretenderebbero la crescita esponenziale delle competenze dei cittadini in assenza di strutture statali di supporto. Provate a recarvi presso una Camera di Commercio per avere informazioni e troverete due signore ad un passo dalla pensione che dichiareranno di essere parte del mobilio. Qualcuno provi a prendere un appuntamento alla Agenzia delle Entrate. Tempi biblici ed impossibilità di conoscere in anticipo chi si riuscirà a contattare: sarà esperto di telematica... o no? In più il servizio on-line rimbalza sulle Agenzie e le Agenzie sul servizio on-line. Non parlo per me, perchè essendo evoluto per obbligo e non per scelta, sono riuscito a rinnovare le “chiavi di accesso”, ma sono pronto a scommettere come la maggioranza dei colleghi abbia fatto ricorso alle “software house”

 
 
 

RAGIONIERISTICO? CORRETTO!

Post n°1687 pubblicato il 25 Novembre 2022 da cannibale3
 
Foto di cannibale3

Si è imposto a livello espositivo e colloquiale, il termine “ragionieristico” come insulto all’operato in politica.

Se le cose vanno male è probabilmente perchè non si sanno fare “i conti” in modo corretto, preferendo i “discorsi” ai numeri. Cari cialtroni, torniamo all’esame ragionieristico dei conti, perchè così si attivano ed operano, Ragioneria dello Stato e Corte dei Conti. La matematica è in effetti la materia più importante e sta alla base delle regole che operano a livello Universale. La Ragioneria intende approfondire specificando, l’impatto e la relazionalità delle partite di spesa tra di loro, confrontate con ricavi presenti e futuribili. Come si possa ritenere questa basilare attività alla stregua di qualcosa di inutile, rimane un mistero. Ho ascoltato un cialtrone ancora questa mattina, su RaiNews24, esprimersi in modo inopportuno. Il Bilancio regola la nostra vita, dalla casa, all’azienda ed allo Stato. Chi non comprenda questa semplice verità è un imbecille! Sopratutto in politica sarebbe opportuno tenere nel debito conto la valutazione corretta delle risorse finanziare prima di promettere l’impossibile in campagna elettorale. Naturalmente si tratta di condizione replicata all’infinito della quale paghiamo lo “scotto”. Le “chiavi della cassa” non sono accessibili a tutti e quindi promettere senza conoscere la “capienza” equivale a mentire, sapendo di farlo. 

 
 
 

MISSILE SULLA POLONIA

Post n°1686 pubblicato il 17 Novembre 2022 da cannibale3
 
Foto di cannibale3

Missile caduto in Polonia: Varsavia: "Probabilmente partito da Kiev". Nato esclude no-fly zone. La Polonia si appella all'articolo 4 dell'Alleanza Atlantica. Stoltenberg: "Dobbiamo valutare attentamente la minaccia verso i Paesi Nato". Mosca convoca ambasciatore polacco.
 
16 Novembre 2022. Usa a Onu: “Ucraina ha tutto il diritto difendersi da bombardamenti”
N.B.: Magari avendo cura di non “sparacchiare a caso”, oppure intenzionalmente contro la Polonia per causare reazioni Nato che non avrebbero legittimità.
"Non conosciamo bene tutti i fatti sul missile in Polonia ma sappiamo una cosa: questa tragedia non sarebbe mai accaduta senza l'invasione russa dell'Ucraina e i suoi recenti attacchi missilistici contro le infrastrutture del paese". Lo ha detto l'ambasciatrice americana all'Onu, Linda Thomas-Greenfield, durante la riunione del Consiglio di sicurezza.
N.B.: Se l’Occidente avesse imposto all’Ucraina il rispetto del Trattato di Minsk del 2014, che ha sancito l’annessione della Crimea alla Russia e la concessione di una relativa autonomia alla Repubbliche del Donbass, non sarebbe accaduta l’invasione Russa all’Ucraina.
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky chiede l'accesso a "tutti i dati" dei partner sul missile caduto in territorio polacco al confine con l'Ucraina. "Dobbiamo stabilire tutti i dettagli" ha detto Zelensky nel consueto video messaggio alla nazione.
N.B.: Il cocainomane li conosce già i “dettagli”. Ha provato per l’ennesima volta a far scoppiare la terza guerra mondiale, divorandosi quel che restava della sua residua credibilità. Dopo gli attentati terroristici contro la figlia di Dugin, il ponte di Crimea, il gasdotto nel Baltico, ha provato in modo criminale a causare la reazione della Nato.
Il governo ungherese ritiene che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky sia scorretto nell’affermare che il missile caduto nei pressi del villaggio polacco vicino alla frontiera con l'Ucraina (che ha ucciso due persone) sia russo. "In una simile situazione i leaders mondiali devono esprimersi in modo resoponsabile" ha detto alla stampa Gergely Gulyas, capo gabinetto del primo ministro Orban, accogliendo con favore ed apprezzamento, l'atteggiamento prudente di Polonia e Stati Uniti.
N.B.: Tracciare le traiettorie che servano a chiarire chi “spara e dove”, risulta essere attività piuttosto semplice. In precedenti casi contestati, nonostante fosse chiara la responsabilità Ucraina, si è ritenuto opportuno tacere. In questo caso, al contrario, non è stato possibile.

Commento:
Gli ultimi avvenimenti, sono da interpretare positivamente. Riteniamo che esista una linea di comunicazione diretta tra Russia ed Usa e che il ritiro da Kherson sia da considerare un primo passo verso la distensione. Le ultime dichiarazioni del Ministero della Difesa USA, riguardanti la valutata impossibilità Ucraina di riconquistare i territori perduti, mette una pietra tombale sulle aspirazioni di Zelensky. Si riparta dal Trattato di Minsk, ribadendo l’anessione alla Russia della Crimea e l’indipendenza da Ucraina e... Russia delle Repubbliche del Donbass sottoposte ad un regime speciale. 

 
 
 

LA FALSIFICAZIONE DELLA VERITA’

Post n°1685 pubblicato il 10 Novembre 2022 da cannibale3
 
Foto di cannibale3

E’ diventato per i media allineati, assolutamente normale falsificare la realtà, sovverchiando con il loro sistematico commento menzoniero la NOTIZIA VERA, che viene relegata in un angolo, minimizzata.

 Le elezioni in USA del midterm sono state previste dalla stampa sinistra, come un’onda rossa (Repubblicani) una vittoria schiacciante di Trump solo per poter affermare, in assenza di onda e di netta vittoria dei Repubblicani, di sconfitta della destra e del tycoon. Tutto falso! La notizia è che i democratici hanno PERSO il controllo della Camera Bassa! Il resto della narrazione basata su ipotesi non esiste, non ha peso: contano i risultati che sono a favore di Trump & Co. Per il Senato si attendono i risultati finali.
 La Russia annuncia il ritiro da Kherson. Dovrebbe essere considerata una opportunità per il raggiungimento di una intesa di Pace piuttosto che un segnale di debolezza, ma l’informazione soffia in favore della Guerra ad ogni costo. L’informazione raccontò del fallimento della “guerra lampo” della Russia, che è esistita solo nella narrativa contorta pro-ucraina.
 Arrivano i clandestini a frotte, molti dei quali attraverso passaggi dai taxi del mare chiamate ONG, vere organizzazioni delinquenziali, gestite in accordo con gli scafisti che partono dalla Libia. Li definiscono naufraghi per potersi appellare alla  “legge del mare” ma si tratta in realtà di clandestini privi di qualsivoglia protezione di legge se non la pietà umana. Sarebbe sufficiente chiamarli con il loro nome, ovvero CLANDESTINI per sgonfiare la bolla mediatica. La Spagna spara dal muro di confine contro i clandestini di etnia marocchina che provano a passare. Gli USA danno la caccia in tutti i modi ai clandestini messicani che tentano di passare il confine, anche servendosi di paramilitari sanguinari. I Francesi ci restituiscono di notte, i migrati che accolgono di giorno, arrivando a violare i nostri confini a Ventimiglia.
Clandestino secondo la TRECCANI
aggettivo: (dal latino clandestinus «di nascosto») Che è fatto di nascosto, e si dice per lo più di cose fatte senza l’approvazione o contro il divieto delle autorità: 
passeggero: passeggero imbarcatosi su una nave o su un aereo senza essere munito di un biglietto di viaggio; immigrato, che entra in un paese illegalmente.  
Si potrebbe aggiungere: senza rispettare le norme previste dal Paese che dovrebbe accoglierlo. Privo di documenti di identità (ma non del cellulare) di certificato medico, di reddito, di lavoro. Se noi volessimo andare in Repubblica Dominicana, sarebbero necessari: visto del consolato con una motivazione (turismo-studio etc.) passaporto – dimostrazione di potersi mantenere economicamente per il tempo del soggiorno, della durata massima di tre mesi - certificato medico che attesti la sana e robusta costituzione. Il rispetto delle norme esistenti, è lo stesso che calpestando la nostra Costituzione Repubblicana, ha consentito al precedente Governo la persecuzione dei contrari al vaccino, la loro emarginazione, le sospensioni dal lavoro e dallo stipendio dei sanitari. La LEGALITA’ o si rispetta o non si rispetta e non può essere oggetto di opportunismi. A proposito si ricorda a coloro che si ostinano a circolare in pubblico con la mascherina, che stanno violando le Regole di Pubblica Sicurezza che vietano espressamente di nascondere il volto. Ci attendiamo pesanti sanzioni (o no?)

 
 
 

IN USA SPOGLIO IN CORSO

Post n°1684 pubblicato il 09 Novembre 2022 da cannibale3
 
Foto di cannibale3

Nel giorno del voto di metà mandato negli Stati Uniti i Repubblicani vanno verso la conquista del Congresso, attesa per i risultati ufficiali delle elezioni.

Semi-ufficiale il risultato a favore dei Repubblicani, che conquistato, come nelle previsioni, la Camera Bassa, l’attesa rimane per l’esito del voto per il Senato. 
Indicazioni arrivano dai primi dati e proiezioni. Il repubblicano De Santis confermato governatore in Florida. Trump: “Farò un grandissimo annuncio" il 15 Novembre. Il Presidente Biden: “Difendiamo la democrazia, andate a votare non c'è tempo da perdere”. Sono oltre 45 milioni gli americani che hanno utilizzato il sistema del voto anticipato per le elezioni di Midterm, in 47 dei 50 stati Usa. Si tratta di un record, che supera i 38 milioni del voto di metà mandato del 2018. 
Gli approfondimenti:
 Il leader della minoranza repubblicana alla Camera, Kevin McCarthy, ha dichiarato che il Gop si è assicurato abbastanza seggi per capovolgere il controllo della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti. "Voglio ringraziare i milioni di sostenitori in questo Paese. E' chiaro che riprenderemo la Camera", ha affermato McCarthy, davanti ai suoi sostenitori che festeggiavano la sua vittoria in un collegio di Washington. "Se credete nella libertà, nel duro lavoro e nel sogno americano, questi risultati dimostrano che c'è posto per voi nel Partito Repubblicano", ha aggiunto McCarthy. 
 Il Repubblicano Markwayne Mullin sarà il primo nativo americano, da circa un secolo, a rappresentare l'Oklahoma al Senato Usa. Prima di lui, il nativo americano Robert Owen aveva lasciato il Congresso nel 1925. Secondo le proiezioni della Cnn Mullin, un cherokee, ha sconfitto il candidato democratico Kendra Horn per il posto che era del repubblicano Jim Inhofe, che si è dimesso a Gennaio. ''Un onore per la mia storia e una grande vittoria per il nostro Paese'', ha scritto Mullin su Twitter. ''Questa notte il popolo americano ha respinto il movimento socialista estremo di Joe Biden e adottato una nuova agenda conservatrice per rimettere in sesto l'America'', ha scritto. Mullin era stato eletto per la prima volta nel 2012 alla Camera.
 La Georgia, stato del Sud, che già aveva avuto un ruolo decisivo nelle elezioni del 2022, per il seggio al Senato, lascerà il Paese con il fiato sospeso fino al 6 Dicembre. Sembra ormai chiaro che nè il candidato repubblicano, l'ex campione di football Herschel Walker, nè l'attuale senatore democratico, il reverendo battista Raphael Warnock, raggiungerà il 50% dei voti necessari per entrare in carica. Il 2% ottenuto da un terzo candidato, il libertario Chase Oliver, probabilmente spingerà i due politici al ballottaggio di Dicembre. Questo non fa che allungare l'incertezza per Biden, che stanotte andrà a dormire senza sapere quale Senato avrà durante la seconda metà del suo mandato. La "chiave" sta nei risultati in Pennsylvania e in Nevada dove ancora non è chiaro l’esito del duello tra la democratica Catherine Cortez Masto e il repubblicano  Adam Laxalt. Non è la prima volta che la Georgia risulterà determinante.

 
 
 
Successivi »
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8