Community
 
zalo88
   
 

La voce di un uomo

The voice of a man

 

SOCIETAS

Se la nostra società
assolve e incoraggia la
mancanza di virtù e i falsi
valori della vita, noi
dobbiamo rifare la società
in modo che felicità e
virtù coincidano.

Tsunesaburo Makiguchi

 

RAGIONE

Chiunque pretenda di pronunciare una verità nel campo pragmatico  dei rapporti morali, politici e sociali, in virtù di questa pretesa dice una falsità

Theodor Geiger

 

ART. 21 COST

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.

In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto.

La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.

Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Se non erro veniva da Il Fatto Quotidiano
Inviato da: zalo88
il 20/10/2009 alle 19:01
 
Scusa ma dove le recuperi queste info?NO AL COMUNISMO
Inviato da: Paolo
il 17/10/2009 alle 00:51
 
Comunque, in libro veritas (sì sì sarà sbagliato è una...
Inviato da: zalo88
il 12/10/2009 alle 12:34
 
Ok ok..in ogni caso il senso di quanto detto sulla...
Inviato da: zalo88
il 12/10/2009 alle 12:26
 
No, sono elementi logicamente separati... Se tu agisci in...
Inviato da: Fede
il 11/10/2009 alle 15:18
 
 

 

« Mafia e politica nell'I...Vossignoria mi perdoni s... »

Lettera degli insegnanti di Vignate

Post n°28 pubblicato il 20 Ottobre 2008 da zalo88

"A morte le università e la scuola elementare!". Questo è lo slogan che la combricola di Mister B. ha preferito non esporre sui manifesti durante la campagna elettorale, ma che sarebbe stato molto più azzeccato di "Rialzati Italia! Però ricordati che sei a testa in giu, quindi rialzarti vuol dire andare ancor di più verso il basso".

Ho deciso allora di pubblicare anche una lettera sottoscritta dagli insegnanti della scuola elementare statale del mio paese. Leggete, leggete. (In corsivo i miei commenti)

Gli insegnanti lavoratori della scuola primaria di Vignate, sottoscrittori della presente, desiderano richiamare l’attenzione di tutti manifestando la propria preoccupazione sulla situazione che andrà delineandosi nei prossimi mesi, per l’immediata conversione in legge del decreto del ministro Gelmini, nonché per i vari  tagli economici previsti in ambito scolastico ed educativo.

 

 

Ecco quanto “potrebbe” accadere…

 

  • Nella scuola elementare (ora denominata primaria), si avrà la progressiva cancellazione del tempo pieno e delle classi a modulo; le “ore di didattica” verranno infatti ridotte a 24 settimanali, con l’introduzione di un unico docente, che sarà indotto ad esprimere competenze decisamente più generiche. Cioè, se qualcuno si lamenta del fatto che le nostre insegnanti siano pessime (nessuno esclude e nega che le maestre non siano perfette in tutto e per tutto) in questo modo le si rende ancora più pessime 

  • Le classi potranno essere molto piu’ numerose (si dice fino a 30 bambini), con l’inserimento di alunni diversamente abili ai quali non sarà più necessariamente garantito il supporto di un insegnante di sostegno, privando in questo modo la scuola pubblica statale del contributo  di personale specializzato necessario al suo normale funzionamento. I poveri bambini affetti da patologie come la sindrome di Down non potranno più avvalersi di aiuti che non si può non definir fondamentali. Mi spieghino lorsignori come intendono insegnare qualcosa ai piccoli in questione se non hanno nessun aiuto in più rispetto agli altri.
  • Non si potranno più realizzare laboratori ed attività di supporto alla classe: anche le compresenze verranno soppresse! Niente più lezioni di apprendimento in modo divertente e leggero. Niente più cartelloni colorati. Informatica la si studierà sui 486 con incorporato windows 95..mamma mia! E meno male che si è ribadito più e più volte che è essenziale insegnare l'informatica sin dai primi anni di scuola.
  • La mensa scolastica ed i servizi pomeridiani verranno messi in discussione e molto probabilmente, assegnati a personale esterno.

  • E’ prevista la chiusura degli istituti comprensivi con meno di 500 alunni. Niente più scuole in cui si lavora serenamente. Solo ed esclusivamente "allevamenti" di bambini.

 

 

Ricadute negative

 

  • In particolare sulle famiglie che non potranno più usufruire di un servizio fondamentale come il tempo pieno ( solo nella provincia di Milano sono 140.000). E' ora che le donne tornino a fare le casalinghe insomma.

  • Sugli alunni che da un punto di vista pedagogico e didattico non potranno avvalersi dell’attenzione e della cura di una pluralità di docenti, i quali, mettendo a fuoco problematiche e definendo strategie adeguate, analizzino insieme le singole situazioni, per programmare interventi e soluzioni funzionali. Se ti capita un'insegnante cattiva e stronza te la devi tenere. Devi avere il mal di pancia tutte le mattine e aver sempre paura di andare a scuola. Se i genitori hanno qualche problema non troppo serio non hanno nessun punto di riferimento a cui aggrapparsi (quella che adesso sarebbe l'altra insegnante). Niente pluralismo d'insegnamento. I vostri bambini rischieranno di essere educati da una pericolosa sessantottina comunista stalinista!! Senza che qualcun altro possa cercare di indurla a moderarsi nei suoi modi. Niente più confronti costruttivi tra insegnanti.  
  • Sui docenti che dovranno occuparsi, in un tempo più ristretto, di tutti gli ambiti disciplinari, indipendentemente dalle competenze acquisite con la propria esperienza ed i frequenti aggiornamenti. Tutto questo unitamente ad una maggiore responsabilità educativa e didattica, ed all’impossibilità di  approfondire quei saperi che non sono più ritenuti indispensabili. Se già si fa fatica a dare una formazione primaria discreta con insegnanti in qualche modo specializzati nella materia figuriamoci se una stessa persona deve gestire tutto ed in meno tempo.

 

 

E per i docenti-lavoratori…

 

  • Il nostro trattamento economico e giuridico prevede uno scarso investimento di risorse per il rinnovo contrattuale’08/’09: non verrà così garantito il recupero del potere d’acquisto dei nostri stipendi, che saranno ridotti. Della serie: "Gli insegnanti italiani sono quelli che hanno gli stipendi più bassi d'Europa. Così si invogliano le persone promettenti e facoltose a svolgere la professione dell'insegnante no?
  • Il personale scolastico diminuirà di circa 130.000 posti, di cui 87.000 insegnanti e 43.000 tra ausiliari ed amministrativi. Tesori, a fare i disoccupati! Meno occupati vuol dire meno consumi che vuol dire un PIL più basso...Visto che la nostra economia sta andando troppo bene freniamola un po' no?

 

Molti di noi insegnanti avvertono ultimamente un profondo disagio nell’adempimento della propria professione e si sentono privati della serenità necessaria per svolgerla.

Il nostro è rimasto uno dei pochi mestieri che ancora si occupano di diffondere quell’educazione, quella cultura, quei valori umani che dovrebbero poter essere condivisi trasversalmente da tutti i cittadini, indipendentemente da qualsiasi  ideologia.

Sono i principi che qualunque stato dovrebbe salvaguardare, considerando l’impegno educativo un grande investimento per il futuro della società, e non un capitolo di bilancio da cui tagliare. Eh si, perché, se anche con questi tagli lo Stato riceve qualche soldo in più, va a peggiorare la qualità dell'educazione contribuendo ad una diminuzione di futuri elementi di ricchezza della società, quali sono ad esempio i ricercatori.

 

Per tutti i motivi che abbiamo fin qui esposto, invitiamo colleghi, genitori e cittadini a riflettere , a far chiarezza sulla situazione, ad esprimersi, a confrontarsi, a prendere posizione, anche per mettere in atto azioni unitarie per il bene di tutta la comunità scolastica.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/PhoenixSpace/trackback.php?msg=5696241

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
elena.c.q.d
elena.c.q.d il 20/10/08 alle 23:42 via WEB
wow ...è scritta talmente bene che mi viene voglia di stamparla e farla leggere alla mia collega di classe, che giusto oggi durante la programmazione, se ne uscita a dire..."ci vuole proprio questa riforma" ...LEI...giusto lei proferisce queste parole????? brivido, raccapriccio e sdegno. lei che fa una fatica erculea a gestirne 19 avendo pure l'insegnante di sostegno per 20 lunghissime ore ?????? madrededios ..ce ne vuole di coraggio ad essere così ottuse. benissimo ....ho deciso ...il prossimo anno ...quando avrò un sacco di tempo libero...piuttosto che andare allo zoo a dare da mangiare alle scimmie....passerò dalla sua classe e le lancerò le noccioline ^__^
 
 
zalo88
zalo88 il 21/10/08 alle 19:20 via WEB
Oh my god...diffondi pure, almeno nei contenuti..si sa mai che cambi idea
 
   
elena.c.q.d
elena.c.q.d il 22/10/08 alle 20:53 via WEB
fatto!!! a seguito di una sapiente operazione di taglia-copia-incolla-modifica e commenta....è venuta fuori una letterina niente male ...sulla falsariga di quella dei tuoi prof. che farò girare nella mia scuola. l'ho rivolta ai genitori ...perchè alla fine dei conti ( seppur vuoi stendere un velo pietoso sui tagli al personale) saranno loro a pagare lo scotto di questa boiata. io posso cambiare lavoro ma, chi ha un figlio in età scolare non può esimersi dall'affrontare la questione. ancora e sempre ...grazie a te uomo.
 
     
zalo88
zalo88 il 22/10/08 alle 22:13 via WEB
La lettera non l'hanno scritta i miei prof. L'hanno scritta alcune delle maestre della scuola elementare del mio paese (tra cui mia madre).
 
     
elena.c.q.d
elena.c.q.d il 23/10/08 alle 00:01 via WEB
opssssss...chiedo venia per la gaff!!!! in questo caso ....dì a tua madre (e alle sue colleghe) che l'ho eletta a mio idolo! ;)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: zalo88
Data di creazione: 19/08/2008
 

HATE THEM!

Informazione gratuita, attuali parlamentari indagati e/o pregiudicati al link

 

CORAGGIO

La spada sarà inutile nelle mani di qualcuno che non si sforza di lottare

Nichiren Daishonin

                                                                                   

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: zalo88
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 25
Prov: MI
 

FREE BLOGGER

Free Blogger

 

NO AMMAZZA BLOG

 

SENTENZA N. 24 2004 DELLA CORTE COSTITUZIONALE

[...]

La CORTE COSTITUZIONALE

dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 1, comma 2, della legge 20 giugno 2003, n 140 (disposizione per l'attuazione dell'art. 68 della Costituzione nonché in materia di processi penali nei confronti delle più alte cariche dello Stato);

dichiara ai sensi dell'art. 27 della legge 11 marzo 1953, n. 87, l'illegittimità costituzionale dell'art. 1, commi 1 e 3, della predetta legge n. 140 del 2003.

Così è deciso in Roma nella sede della Corte Costituzionale, Palazzo della Consulta, il 13 gennaio 2004.

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ben.danielesamiracavinimissmicia00paololucapascaliOLLENOM71eleda.aclallacbrdany.monystudiobasilepanuccipiergiorgiominettilmuzzazalo88ULTIMAFILA52psicologiaforensetikaele
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 
 

RINGRAZIAMENTI_1

.

.

Il tempo è passato e non possono ringraziarsi uno ad uno tutti coloro che dovrebbero ringraziarsi. Quindi il grazie generale va alla Rete, alla Stampa, a tutti coloro che si battono per la Verità!