Creato da: piccodgl il 29/04/2006
AFFERMANDO LA MARGINALITA' DELLA META; A PATTO CHE SI PERCORRA ONESTAMENTE LA STRADA.

 

 
« CAPITOLO I - La scuola di musica

Il Tempo una Strada

Post n°376 pubblicato il 09 Gennaio 2013 da piccodgl

Quando un amico prende una strada che lo allontana da te ti senti particolarmente suscettibile all’ineluttabilità della vita.

D’improvviso ti ricordi quanto sei impotente e come nulla resti immutato col passare del tempo, tantomeno ciò che hai creduto certo, tantomeno chi hai di più caro.

Eppure quel tempo che adesso ti sfugge dalle mani solo ieri era scontato.
Ogni appuntamento poteva essere procrastinato.

Di più!

C’è stato un tempo in cui bistrattavi il tempo, schiaffeggiandolo a colpi di irruenza. Quando non cresceva il seno. Quando il coprifuoco esigeva i suoi controllori. Quando acerbo smaniavi per offrire il tuo sesso. Quando “finché non finisci gli esercizi di solfeggio…”.

Che ne resta di quel tempo umiliato?



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/SHEEPSHOW/trackback.php?msg=11837040

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento