Community
 
meglui
   
 
Creato da meglui il 06/12/2006

SELVA OSCURA

Mi piacerebbe leggere un po' di poesia a tutte le persone che incontro

 

 

Grazie maestro...

Post n°1378 pubblicato il 13 Luglio 2014 da meglui

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Fulmini sulle Dolomiti

Post n°1377 pubblicato il 07 Luglio 2014 da meglui

 

fulmini

 

 

 
 
 

Volo

Post n°1376 pubblicato il 03 Luglio 2014 da meglui

 

un soffione[1] 

 

 
 
 

LOR

Post n°1375 pubblicato il 25 Giugno 2014 da meglui

Laurea Lorenzo (33)

 

NUNTIO VOBIS GAUDIUM MAGNUM: HABEMUS DOC!!!

 

:-)

 
 
 

Epistula decima quinta

Post n°1374 pubblicato il 22 Giugno 2014 da meglui

rose 038

 FotoMeg

 

Dovessi intrattenerti sulla leggerezza in senso fisico, non mi resterebbe che passare ai saluti di congedo ed appellarmi alla clemenza della corte. Al più, potrei provare a parlarti della sensualità legata a certa floridezza. Quella che promana da taluni declivi morbidi e perlati o che può sprigionarsi, forte e inattesa, dalle candide carni fiorenti. Ma significherebbe già raccogliere una delle tue provocazioni e allontanarsi dallo stile che ha sempre contraddistinto i nostri scambi. Posso fare di meglio…

Racchiusa in un corpo solido, forte e greve, seppi fin da piccola come ciò potesse stridere con un’inattesa leggerezza di pensiero.

Abile a trovare fili, come sai, a creare arzigogoli, a sedurre con arguzie, argomentazioni elaborate, ragionamenti sottili.

Alla bisogna.

Un’arma letale, la mia… Un’arma a doppio taglio, purtroppo, delle volte.

Ed eccomi, lontana anni luce dagli eventi della mia vita, in cui lasciavo la mia informe, pesante carcassa e il suo pilota automatico, tutta presa dai miei eterei ragionamenti o dai miei sogni, destinati a lenire il necessario ritorno tra i mortali. Lontana da chi mi ha inflitto il peso delle sue miserie, nella levità della coscienza che il Bene esiste comunque, nella leggerezza della libertà di giudizio che non conosce rancore, né secondi fini.

Lontana dalla ricchezza, dall’ambizione, dalla competizione, che gravano il cammino di chi con passo veloce e, sì, leggero cammina alla ricerca di sé, del Bello e dell’Armonia. Potrei dirti della leggerezza della poesia, mia fida compagna da sempre.

E già sento la tua erre arrotata (ed è bella davvero!) scandire e avvolgere un verso, che ne so?, di Virgilio…

Tityre, tu patulae recubans sub tegmine fagi silvestrem tenui Musam meditaris avena.

Non è levità questa poesia bucolica ove non trovi sudore, animalità di greggi, fatica o dolore, bensì un tenue suono di flauto che vibra consolatorio all’ombra di faggio? Che mi dici, dunque, di questa costruzione leggera che ha vinto i millenni e curato gli affanni di molti uomini e donne dal cuore gentile?

Ancora, penso alla leggerezza della preghiera antica, quella in cui l’uomo si riconosce creatura del suo dio e a lui si affida con semplicità. Quella che parla dell’eleganza sobria e ineguagliabile dei gigli del campo, invidia del glorioso Salomone, o del lattante che - giorno verrà - potrà giocare sulla buca dell'aspide.

Guarda: medito la Parola nel mio cuore e lui si fa leggero leggero…

* * *

Chiedi perché sia importante per me la leggerezza.

Perché mi pesa vivere.

E cerco ogni giorno nella dimensione della leggerezza, quale che sia, un antidoto per ciò che mi avvelena.

 

 

 
 
 
Successivi »
 

ORA ESATTA

 

ULTIME VISITE AL BLOG

megluiceccoangiolieri.11labirintidelcuoreLibra.MentemaandraxSky_EagleMarquisDeLaPhoenixRUTHLESS_WOMANWhaite_Hazeilio_2009psicologiaforensefataluna65Pisu90angelmo1953kiam0
 

METEO

 

Meteo San Vito di Cadore  

Servizio meteorologico offerto da

Meteo Webcam

 
 

ORA SIETE...

visitor stats

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: meglui
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Etą: 54
Prov: BL
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova