Creato da das.silvia il 26/02/2012

Setoseallegorie

BLOG DI SILVIA DE ANGELIS

 

ARMONIA DENTRO

Post n°1180 pubblicato il 26 Novembre 2014 da das.silvia

                                              

Quella felicità ricercata dai più, in realtà si trova in fondo alle pieghe dell'anima, ma sono in pochi soggetti,  a saperla catturare, e a tenersela stretta nei momenti del giorno, così effimeri e sfuggenti, nella ande del tempo che tutto toglie, con il suo rincorrere velocemente albe nuove.
Siamo sottoposti, con il nostro andare, a un'essenza assai effimera...che può estinguersi, da un momento all'altro,  a nostra insaputa, per un motivo impensabile. Dunque, dovremmo essere tutti in grado di  apprezzare  ogni respiro di preziosa vita, che sa donarci emozioni ineguagliabili e irripetibili, in grado di forgiare il nesso  della nostra personalità, malleabile come un vaso d'argilla.
Le intense impressioni che ci dona la natura, hanno un carattere di variabilità...sta a noi captarne, di volta  in volta, l'aspetto migliore, quello che più si confà alle nostre peculiarità interiori, valutando la sostanza di ogni  creazione dell'universo e ponendoci a diretto contatto con essa, per riuscire a farne parte completamente.
In un'ottica di vita ampliata si riesce a dare un significato davvero grande a ogni manifestazione d'esistenza, nel  suo porsi ai nostri occhi, riuscendo ad imprimergli un maggior valore, vedendo anche negli eventi che ci risultano, ad un primo impatto, negativi, la parte positiva....più celata, ma sempre esistente!
Infatti in ogni intervento che ci viene posto, nel cammino, esiste una doppia manifestazione, che la nostra maturità dovrebbe saper captare sia per la parte buona, che per quella, fra le righe, più inquieta....
Armonia, ed equilibrio interiore, permettono a tutti noi di procedere, il più possibile, in un percorso assennato, in cui sgradevoli sorprese saranno rare  e in ogni caso,
ci  troveranno temprati ,a un disagio, che sapremo  combattere con armi ben affilate!


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

VIOLENZA (Acrostico)

Post n°1179 pubblicato il 25 Novembre 2014 da das.silvia

V eleni
I ncandescenti
O ssessionano
L e menti
E sacrate
N elle violenze
Z otiche
A vverso femmine indifese

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 
 
 

ANSIOGENO

Post n°1177 pubblicato il 24 Novembre 2014 da das.silvia
 

In quell’identità fuggitiva

da avvincenti persuasioni

del tragitto

maneggi

inesplodenti ordigni

che limitino

passionali aromi

e rischiose sommosse di tempie

per allineare il sopracciglio

a un grattacielo

che non svezzi

paradossali geometrie


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

B I O N I C A

Post n°1176 pubblicato il 23 Novembre 2014 da das.silvia
 

Quella minuscola stringa

che fa di me donna bionica

sa infinitesimare slanci allargati

nel cielo misurato di arti femminei

coinvolgenti dolci desinenze

nei desideri spostati

Da un ciuffo inadempiente

a un’autoreggente maliziosa

che s’inclina nella dorsale

d’una gestualità inavvertita

quel capriccioso meccanismo

concretizza in me mosse astratte

nella lusinga orizzontale

d’una piega

mentre spiega

al rumore d’un arto spossato

una mossa silenziosa di rilievo…


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 

 

 
 
 

A M O'

Post n°1175 pubblicato il 22 Novembre 2014 da das.silvia

Chissà perché

quanno te sto vicino

me sembra de rinasce ‘n’artra vorta

e de sentimme granne

drento ‘n’univerzo de bajori

Nun parlammo poi

de quele labbra che t’aritrovi

morbide e vojose d’en bacio bagnato

M’attizzeno fin drento l’annima

e risvejeno ‘a femmina niscosta

subbito pronta a ‘na’ botta d’amore verace

Amore mio vivemose ‘sta passione sdorcinata

‘n’fino a consumasse l’ossa

che mo’ semo ancora bboni

pe’ vive quer friccigarello spensierato

lontano da li penzieri der monno scarcassato

che nun fa artro che facce magnà bocconi amari

TRADUZIONE

Chissà perché

quando ti sono vicina

mi sembra di rinascere ancora

e di sentirmi grande

dentro a un universo di bagliori

Non parliamo poi

di quelle labbra che hai

morbide e vogliose d’un bacio bagnato

Mi attirano fin dentro l’anima

e risvegliano la femmina nascosta

subito pronta a vivere l’amore

Amore mio viviamo questa passione travolgente

fino a consumarci le ossa

che ora siamo ancora giovani

per vivere quell’ardore spensierato

lontano dai pensieri del mondo che va male

e non fa altro che proporci cose spiacevoli


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 

 

 
 
 

CAREZZE DI MELE

Post n°1174 pubblicato il 20 Novembre 2014 da das.silvia
 

In questa sera di carezze di mele
la tua presenza scandisce sostenuti accenti
per barattare calure d’amore…
mi rendo impertinente fino a concedermi
satura di quello scandire margini d’attesa
dietro la tenda del tuo divenire


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

CAMPI DI GRANO

Post n°1173 pubblicato il 19 Novembre 2014 da das.silvia
 

 

Nel solco affondato profondamente

nelle pieghe della pelle

proietta il riflesso della terra arsa il villico

Nei giochi defatiganti d'ardente semina

fasci d'oro zecchino s'inclinano nei refoli

avvolgenti il perimetro scolpito di dure impronte

Nel quotidiano rimestìo di possenti braccia

si mette all'asta un meccanismo vitale oneroso

ove si compiono

manifestazioni eclatanti della natura di rara creatività

nel sibilo disperso in un grazioso ciangottìo

Nell'aria al sapore di fiori selvatici

catturano il fascino d'un distillato di luce giocosa

dileguandosi in un inquieto sipario

che non riesce a districarsi nel buio inquietante


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

E P O C A

Post n°1172 pubblicato il 19 Novembre 2014 da das.silvia

Sembra che la parola rispetto e il suo significato siano fuggiti dall'entourage esistenziale dell'epoca che  ci ospita. Infatti i soprusi, di qualsiasi tipo....fondamentali e meno importanti, sembra abbiano preso il sopravvento su passi che facciamo giornalmente, per portare a termine il nostro quotidiano.
Difendersi da queste oltraggiose prepotenze è stressante, e, a volte, si fa in modo di rimanere indifferenti  alle forzature che ci vengono fatte, per evitare ulteriori diatribe, pesanti nel loro coinvolgimento emotivo.
Sembra che il regresso d'educazione abbia dato un duro colpo a una giusta linea comportamentale, che  trovo debba essere seguita in ogni manifestazione di vita...e invece molta gente avida di contropartite  a discapito del prossimo, si muove in modo aggressivo e malsicurante, calpestando "i calli" al prossimo  e adottando degli atteggiamenti davvero sconvenienti....
Nelle grandi metropoli, lungo i marciapedi la gente non si veste più....si copre alla meno peggio e soprattutto  le donne "strizzate in quei piumini" avvoltolati in  vita, dai quali spesso fuoriescono rotoli di ciccia di varie  dimensioni , si aggirano stravolte nei supermercati, con falcate mascoline, nelle scarpe da ginnastica.
Inoltre si tacciano di effigi tatuate che nella bella stagione, mettono in risalto brandelli di pelle fuori posto.
Eppure la femminilità è un'essenza meravigliosa alla quale bisognerebbe essere grate di appartenere...e  poi è così bello indossare scarpe col tacco, un bell'abito sul quale far soggiornare un bel cappotto elegante  e un bel sorriso che aiuta a soprassedere sugli incerti dell'esistenza....
Evidentemente è troppo complicato far fede a una logica coerente di vita e gran parte delle persone preferisce indossare maschere identiche, nelle quali celare le proprie frustrazioni, che aumenteranno di gran lunga, se non si amplia l'ottica delle immagini  che fanno parte dei nostri pensieri e del nostro canovaccio  esistenziale

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 

 

 
 
 

L'ESSENZA

Post n°1171 pubblicato il 18 Novembre 2014 da das.silvia
 


Quelle anomalie accentuate 

esuberanti nel sussulto d’una stella oscurata

che si fa strada in noi

sfiorano comparse

d’un immaginoso sensibilizzato

a rifiuti e riflessi accecanti

temerari

nell’ebbrezza di mani insoddisfatte

Funesti incantatori di malìe

coinvolgono la stanza dissonante

nel retaggio di demoni insoluti

abili disperdere la sofficità di piume intime

volatilizzate  nell’antro d’un’estasi

ch’inclina candidi veli

rendendo affascinante  l’essenza incestuosa


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 
 
 

LA VOCE (HAIKU)

Post n°1170 pubblicato il 17 Novembre 2014 da das.silvia
 

Sento la voce

come un eco lontano

toccarmi dentro


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

NUOVE IDEE

Post n°1169 pubblicato il 15 Novembre 2014 da das.silvia

                                                    

 

Vi sono alcuni periodi  in cui il malessere sia fisico che mentale sembra imperversare su passi di vita.
Non è certamente facile, in quei momenti, caricarsi di buonumore, anche se, in realtà, sarebbe la cosa migliore da fare, in quanto l'esistenza sembra metterci alla prova, permettendoci  così di rafforzare il nostro carattere, che dovrebbe, con gestualità idonee, superare quegli attimi di intemperanza tutt'altro che semplici.
I pensieri positivi sono celati in un angolo della nostra coscienza, che sembra trovare una notevole difficoltà a estrapolarli, facendo invece capo a immagini oscure ricorrenti, cui il cervello, si appoggia comodamente,  quasi per compiagere lo stato di cose "pesanti"....
E' incredibile quanto possano aiutarci, in queste situazioni, le idee favorevoli alla nostra persona....trasmettono subito un nuovo sprint e l'ottica delle cose migliora di gran lunga d'aspetto, immettendo in noi quella carica  vitale  indispensabile per superare negatività , ricorrenti nel quotidiano.
Un sorriso e notevole energia sono elementi d'impagabile aiuto, nel percorso, in quel loro inserire una importante barriera fra noi ,e quanto non ci piace, e ci  disturba, che presto alleggeriranno il loro fardello, per permetterci di ridimensionare le idee, alleggerite quasi per magia

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati  

 

 
 
 

ECLISSE

Post n°1168 pubblicato il 14 Novembre 2014 da das.silvia
 


Divergenze

squarciano

drappi sedimentati

nel lembo più profondo

E’ un guaito straripante

a lacerare la frattura

sfilacciata

nel logoro rapporto di sequenze

oscurate dal sole

in quell’eclisse

per sempre

che  inghiotte schiocchi  di luce


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 
 
 

MENTRE SI FA CANTO

Post n°1167 pubblicato il 13 Novembre 2014 da das.silvia
 

Quella prua insistente

nel suo vagito in avanti

s’imbatte

solo

in presunzioni anomale

private d’un brio

dietro il tenore di muscoli

Intorpiditi

assai

nella scia d’un equilibrio smarrito

avanzano

nella falcata labile e stantia

carpendo alla storia

debiti d’amore

che spianino il torpore

d’un gemito

mentre si fa canto…


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

FATE NELL'IMMAGINARIO

Post n°1166 pubblicato il 12 Novembre 2014 da das.silvia

Nelle pagine del buio s’appressano irrequiete fate , addentrandosi

in quell’immaginoso nascosto e creativo, al sapore d’onirico, che sa

presagire, in parte, eventi fuori dell’usuale, stupendo le nostre tempie

concentrate nei solchi del giorno, da percorrere principalmente

col pensiero….

Fate eteree, dolcissime nel proferire parole fluttuanti, che si imprimono

nel nostro inconscio, lasciandovi un’impronta…forse sbiadita, ma che

riprende il suo nitido colore in fasi particolari del nostro giorno.

Siamo costretti allora ad avere dei ripensamenti, sulle nostre decisioni,

influenzati da quanto le magiche donzelle ci hanno narrato in

sogno….e piccole utopie e idee abbozzate prendono improvvisamente

vita, come trasferite da una realtà antecedente, che le ha preannunciate.

Le fate sono affascinanti e il suono della loro voce è avvincente e

positivo, e non appena ricordiamo il loro volto, un guizzo di euforia

si fa strada in noi, donandoci sicurezza in quell’universo sconfinato

della nostra vita, che non fa altro che sbalordirci per le sue meraviglie

 

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 

 
 
 

MEZZELUNE DI CIELO

Post n°1165 pubblicato il 11 Novembre 2014 da das.silvia
 

 

Quando sul far del giorno

peregrinano

discordanze di fieno secco

e ciuffi di ginestre

s’adombrano

nel rumore ostile

di fatalità metalliche

riaffiora un degrado interiore

di motivazioni viola

rarefatte nella foggia d’un ventaglio

che scomponga i raggi

nelle mezzelune di cielo

ove proiettarsi

rimboccando un’ancora di vento

e far riaffiorare  parole dimenticate


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati




 

 
 
 

NELLA SERA

Post n°1164 pubblicato il 10 Novembre 2014 da das.silvia

 

Si fa forte il buio, accennando lentamente la sua oscurità e avvolgendoci in un manto caldo di pensieri intensi…quelli della giornata appena sfuggita al nostro vivere coi suoi coinvolgimenti e le sue pecche, che lasciano un velo di nebbia sulla nostra coscienza.

Il giorno a seguire sarà più nitido e  una nuova trasparenza sbiadirà quei colori opachi che, in qualche modo hanno ossidato il nostro volere….

Nel frattempo il letargo notturno si fa strada in noi, catturandole impressioni immagazzinate  nel tempo e imprimendogli una pennellata di originalità per renderle più efficaci ed espressive.

Eccoci immersi in una dimensione senza limiti ove possiamo anche volare, diventare invisibili, e coniugare tutti quei desideri, accovacciati nel profondo, che nel reale siano del tutto improponibili per la loro mancanza di efficacia…..e al primo albore siamo­­­­ piacevolmente frastornati come se ci fossimo ricaricati di una particolare  energia che ci fa intravedere nuove sfumature d’esistenza, le più nascoste, capaci di ampliare l’ottica del nostro pensiero


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 

 
 
 

IL VELO DELLA NOTTE

Post n°1163 pubblicato il 09 Novembre 2014 da das.silvia
 

Premio di Poesia Poeti dell'Adda 2014
XIX Edizione
La Giuria della XIX Edizione del Premio di Poesia Poeti dell’Adda 2014, presieduta da Massimo Barile, rende noti i risultati:
Opera 4^ classificata “Il velo della notte” di Silvia De Angelis, Roma (Rm).
Motivazione della Giuria: «La poesia di Silvia De Angelis riconduce allo svanire del sogno in un lento inabissamento nelle “sabbie mobili” del vivere. Le verità si “rincorrono”accompagnando il percorso esistenziale, tra soffer
te decodifiche e inevitabile resa dei conti, crogiolo emozionale e voragine dei sensi».
Massimo Barile

 
IL VELO DELLA NOTTE
Sprofondi
nelle sabbie mobili del tuo qualunquismo
non assaporando
quei sorsi di vita
che amano dare scompiglio
all’ascolto insipido del giorno
Svelate verità
si rincorrono nel tuo sé
in lizza per una meta vincente
Scivolano su codici emotivi
sfiorati dal tuo piglio di fragilità…
sfila sul velo della notte
rendendo privi di rumore
i sogni che evaporano lusinghe


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

                                                 

 
 
 

ALLA RICERCA DI DOLCEZZA

Post n°1162 pubblicato il 08 Novembre 2014 da das.silvia
 

 

Nella bacheca del sentimento

hai ragguagliato

un primato degradante

nell’isolamento

dai tessuti dell’umanità

Superflua la tua insulsa levatura

nel record di siffatta specie

Distilla  gocce acuminate di disamore

 e aromi di cinismo

nel transito nefando

fatto essenza

 Smorza l’enfasi d’amore

decadente sull’adagio d’un respiro

Nel ticchettìo d’un pensiero costante

la languidezza si tramuta

in un rigurgito amaro

disperso in un baricentro

alla ricerca di manciate di dolcezza

per non morire dentro


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 

 

 

 

 
 
 

A LEI, LONTANA DALLE MIE CORDE

Post n°1161 pubblicato il 07 Novembre 2014 da das.silvia
 

 

Ti osservo scostante e spocchiosa

nell’andirivieni

delle natiche esasperanti

Senza ritegno ne  esalti le movenze

elargendo sorrisi a quei vicini

al rumore distorto del tuo cuore

Non ti si addice

l’ebbrezza di questo palcoscenico

nelle stonature d’ardita benevolenza..

trasuda gelo dalle tue mani

ostentate da rossi appariscenti


Silvia De Angelis tutti i diritti riservati

 

 
 
 

Q U O T I D I A N O

Post n°1160 pubblicato il 06 Novembre 2014 da das.silvia

Nelle andature del quotidiano esistono varie velocità:  quella serena e calma che ci permette di essere  riflessivi in ogni nostra azione, portandola a termine nel migliore dei modi e quella veloce, che spesso per abitudine, ci allontana assai dalla logica d'un contenuto coerente. Eppure spessissimo si compiono  mosse automatiche, lontane dal ragionamento, che hanno come finale un effetto del tutto scontato, capace  di privarci della nostra creatività.
La creatività è un dono prezioso, che ci permette in ogni azione della nostra vita, di imprimerle un carattere personalizzato e originale.
L'inventiva dà un notevole valore a quanto realizziamo nell'arco della nostra giornata...anche alle piccole cose, che assumeranno un'impronta diversa  e ci faranno riflettere sul valore di ogni elemento che l'esistenza sa offrirci.
Mai rilassarsi, ma cercare sempre nuovi spunti e accresciute vitalità, per rendere ogni attimo del giorno  portatore di nuova consapevolezza, indispensabile in un percorso del quale ignoriamo la durata per ognuno  di noi....

 

Silvia De Angelis tutti i diritti riservati


 

 

 
 
 
Successivi »
 

La Legge 22 aprile 1941, n. 633

e successive modificazioni,

tutelano i diritti d'autore.

Essendo i versi e/o i pensieri

inseriti in questo blog

di produzione e proprietà

della titolarità del blog,

eventuali illeciti

in tal senso verranno perseguiti

secondo le norme di legge.

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

 

 

                                          

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

AREA PERSONALE