Community
 
treknews24
   
 
Creato da treknews24 il 19/09/2007

Star Trek News 24

Notizie 24 ore su 24 su Star Trek - www.startreknews24.it

 

Questa sera su Rai4, Star Trek VI: Rotta verso l'ignoto

Post n°2639 pubblicato il 25 Luglio 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Prosegue questa sera alle 21.10 il percorso di Rai 4 (digitale terrestre in chiaro) attraverso la storia cinematografica di Star Trek. Appuntamento sul canale Rai con Star Trek VI: Rotta verso l'ignoto, film cult della serie, l'ultimo interamente interpretato dall'equipaggio della serie classica. Capitolo che segna anche un evidente passo avanti verso Star Trek: The Next Generation (la serie iniziata quattro anni prima di questo film) e che pone la basi per il futuro della Federazione. A partire dalla pace con i Klingon. Sotto la trama del film tratta da wikipedia...

L'imminente accordo di pace tra la Federazione Unita dei Pianeti e l'impero Klingon minaccia di essere minato sul nascere da un complotto. Praxis, una luna di vitale importanza per l'impero Klingon, è esplosa, causando un terribile danno all'atmosfera del pianeta natale dei Klingon. Secondo le analisi della Federazione, questo dovrebbe minare le basi economiche dell'impero avversario, già impegnato in titaniche spese militari. A meno di un intervento umanitario della federazione, all'impero Klingon restano cinquant'anni di vita al massimo. Il famoso vulcaniano Spock, inviato in missione segreta, è riuscito a concordare un incontro segreto con il cancelliere Gorkon dell'alto consiglio dell'impero Klingon, i quali sono divisi tra chi vuole trattare con i terrestri e chi morire in un glorioso combattimento finale, seguendo la propria etica guerresca.

All'incontro con il cancelliere viene mandato proprio il Cap. James T. Kirk (anche se nettamente contrario al trattato), al comando della nave stellare Enterprise assieme al suo fedele equipaggio. Ma qualcuno sta tramando nell'ombra per far fallire gli accordi e in tal modo provocare una sanguinosa guerra interplanetaria. Kirk e il Dott. McCoy vengono improvvisamente accusati di essere colpevoli dell'assassinio del cancelliere Gorkon, ritrovandosi ben presto condannati dall'alta corte klingon all'ergastolo, che iniziano a scontare nella colonia penale Rura Penthe, uno spaventoso pianeta-prigione ricoperto di ghiacci eterni. L'equipaggio dell'Enterprise tuttavia non si arrende ed è impegnato alla ricerca del vero traditore a bordo.

 
 
 

Star Trek: George Takei non sopporta William Shatner

Post n°2638 pubblicato il 20 Luglio 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Vecchie ruggini sul set della serie classica. George Takei, interprete dell'originale Sulu, ha chiaramente ammesso che tra lui e l'originale capitano Kirk, alias William Shatner, non scorre buon sangue. Anzi... Tutto il contrario di quanto avviene nei telefilm e, soprattutto, sul grande schermo dove l'equipaggio dell'Enterprise viene spesso assimilato a una grande "famiglia".

Intervistato da Bill Maher su Real Time, l'attore non ha riservato grosse cortesie per il suo ormai ex capitano. «Non andiamo d'accordo - ha spiegato l'attore - lui è canadese. E i canadesi hanno una certa fama di pacatezza e cordialità. Beh, lui è così solo con se stesso. Per il resto è un tizio molto egocentrico». E sul posto di lavoro? «Siamo dei professionisti e non badiamo a questo. Ma a volte è stato difficile».

L'intervista si è poi concentrata sul tema dei diritti dei gay, viste le battaglie condotte in questo senso proprio da Takei. Secondo l'attore quasi l'intero cast e la troupe di Star Trek sapevano, già nel corso della serie classica, che era gay. «Forse non tutti...» ha poi aggiunto Takei riferendosi proprio a William Shatner...

 
 
 

Questa sera su Rai4, in prima serata, Star Trek V: L'ultima frontiera

Foto di treknews24

Prosegue in prima serata l'appuntamento con i film di Star Trek riproposti, ogni venerdì, da Rai4, emittente in chiaro sul digitale terrestre Rai. Questa sera tocca a Star Trek V: L'ultima frontiera. Un film controverso, dichiarato anche da molti trekker come uno dei meno riusciti. Non ebbe successo nemmeno negli Stati Uniti, tanto che in Italia non vide mai l'uscita su grande schermo ma venne distribuito solo nel mercato home-video.

Questa la trama, tratta da wikipedia. Un gruppo di ribelli guidati da un misterioso profeta si impadronisce di Paradise City, la capitale di Nimbus III, il Pianeta della Pace Galattica, e prende come ostaggi alcuni consoli della Federazione dei Pianeti Uniti, dell'Impero Romulano e dell'Impero Klingon. La nave stellare Enterprise, al comando del capitano Kirk, viene inviata su Nimbus III per liberare gli ostaggi, ma i ribelli riescono ad impadronirsene e a dirottarla verso il centro della Galassia. Il loro capo è Sybok, fratellastro di Spock. Egli nasce sul pianeta Vulcano, figlio dell’influente Ambasciatore vulcaniano Sarek e di una influente principessa, con la quale il padre era sposato prima di Amanda Grayson. Prima di diventare quello che è, Sybok studiò le più antiche tradizioni della sua civiltà, distinguendosi con onore per la spiccata intelligenza, ma presto rifiutò l’educazione tradizionale alla Logica imposta da Surak in favore dell’emozione, contravvenendo in tal modo alla millenaria filosofia vulcaniana, e ottenendo l’esilio dal suo pianeta nativo. Egli è alla ricerca di un pianeta perduto, che nella tradizione vulcaniana è chiamato Sha Ka Ree (il paradiso terrestre), dove spera di incontrare finalmente Dio. All'arrivo sul pianeta, accompagnato dai riluttanti ufficiali dell'Enterprise, Sybok scopre che l'entità confinata su quel piccolo mondo è tutt'altro che una benevola deità, ma una malvagia creatura lì imprigionata, che cerca di avere la meglio sugli uomini della Federazione per evadere dalla sua inconsueta prigione.

Dopo le due regie affidate a Leonard Nimoy, interprete del personaggio Spock, anche William Shatner riuscì con questo film ad ottenere la direzione di un capitolo cinematografico della saga, basato su un soggetto di sua produzione. Gene Roddenberry dichiarò che la trama del film conteneva alcuni elementi "apocrifi", senza specificare quali. Molti fan tendono a collocare in fondo alla classifica questo episodio, ritenendolo persino "fuori continuità" con le altre avventure. La pellicola fu al primo posto nelle classifiche al botteghino con un incasso di 17 milioni di dollari nel fine settimana del 9 giugno 1989 (per un totale di 50 milioni di dollari negli Stati Uniti e di oltre 70 oltreoceano).

Il film ha ricevuto tre ironici premi Razzie Awards: Razzie Award al peggior film dell'anno, Razzie Award al peggior attore protagonista a William Shatner, Razzie Award al peggior regista a William Shatner.

 
 
 

Roberto Orci: "Amo Star Trek da tanto tempo"

Post n°2636 pubblicato il 12 Luglio 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Roberto Orci lascia il team di The Amazing Spider-Man chiudendo un altro sodalizio con Alex Kurtzman, già co-sceneggiatore di Star Trek XI e Star Trek Into Darkness. Per Orci è stata una scelta inevitabile dal momento che dovrà sedersi sulla poltrona del regista per il prossimo film di Star Trek. 

Notizia che la Paramount non ha ancora confermato. Come lo stesso Orci sottolinea: "Non voglio vendere la pelle dell'orso prima di averla in tasca. Lo studio deve ancora leggere lo script. Sono nel bel mezzo della fase di scrittura con un team talentuoso che conta anche John Payne e Patrick McKay. Sono dei trekker. Ma non penso al futuro finché alla Paramount non avranno letto lo script e non avranno dato il via libera".

Intervistato da Ign Movies Orci ha anche aggiunto che "se alla Paramount piace lo script, potremo procedere. Amo Star Trek da tanto tempo. Dalla posizione di vantaggio che ho avuto come produttore ho visto uno dei migliori registi in circolazione dirigerne già due e so dove si nascondono la maggior parte delle sfide e del divertimento. Non posso parlare per Payne e McKay ma sembra che si stiano divertendo. Non sembrano nervosi come me ma forse sono bravi a nasconderlo".

Anche Zachary Quinto (Spock) ha parlato del film: "Orci è una sorta di purista di Star Trek. Ho parlato con lui tante volte, le sue idee sono eccitanti e non vedo l'ora di partecipare al suo debutto da regista. Sarà un set diverso senza JJ Abrams. Nei prossimi mesi si saprà qualcosa in più".

 
 
 

Questa sera su Rai4, in prima serata, Star Trek IV: Rotta verso la Terra

Foto di treknews24

Prosegue il ciclo dei film di Star Trek sul digitale terrestre di Rai4. Questa sera, in prima serata alle 21.20, tocca a Star Trek IV: Rotta verso la Terra. Il film che, tra i trekker, è probabilmente quello che ha riscosso il maggior successo. Un successo ben ripagato anche dagli incassi al botteghino e da quattro nomination tecniche agli Oscar.

"ll XXIII secolo immaginato da Gene Roddenberry ha non pochi punti di contatto con il XX: la Federazione dei Pianeti Uniti ha ad esempio la sua capitale a San Francisco, città natale dell’ONU. La metropoli californiana fa da sfondo a Star Trek IV - Rotta verso la terra (1986), con cui il duo Harve Bennett-Leonard Nimoy – rispettivamente produttore e regista-interprete, entrambi autori del soggetto della pellicola – si allontana dall’ortodossia della serie per raccontare un avventuroso viaggio nel passato, ovvero nel nostro presente. L’equipaggio dell’Enterprise – rimasta distrutta nel finale di Star Trek III - Alla ricerca di Spock – fa rientro verso la Terra a bordo di una nave ‘Sparviero’, catturata ai klingoniani; ma una sonda aliena sta puntando verso il nostro pianeta emettendo un ultrasuono – che paralizza le reti energetiche – in tutto simile a quelli delle balene, specie però da tempo estinta. Per decifrare il mistero, a Kirk (William Shatner), Spock (Leonard Nimoy) e McCoy (DeForest Kelley) non rimane che balzare indietro alla San Francisco del 1986 e cercare di trafugare da un acquario una coppia di megattere, con cui ripopolare gli oceani. Il contatto con l’arretrata civiltà del XX secolo non sarà ovviamente privo di sorprese".

Ed ora due note curiose sul film tratte da hypertrek.info. Secondo quanto raccontato da Leonard Nimoy alla Sticcon del 2003, la scena in cui Chekov e Uhura chiedono prima a un poliziotto poi ad altri passanti dove si trovi la base militare di El Alameda è girata come una candid camera: il poliziotto e i passanti non sono attori ma persone ignare di cosa stia realmente succedendo; sella scena in cui Scotty tenta di parlare ad un computer usando un mouse il computer utilizzato è un Macintosh Plus fornito gratuitamente dalla Apple. La produzione si era rivolta anche alla Commodore, la quale, però, aveva rifiutato di fornire un Amiga gratuitamente; durante le riprese della scena finale del Bird of Prey nella baia di San Francisco, James Doohan è caduto dalla nave e gli altri attori, credendo che fosse uno scherzo di Doohan, si sono gettati anche loro, compreso Leonard Nimoy che ha urlato agli operatori di continuare a girare la scena.

 
 
 
Successivi »
 

SEGUICI ANCHE QUI...

 

STAR TREK INTO DARKNESS RIEPILOGO INCASSI

Total Lifetime Grosses

USA: $228,778,661    48.9%
Resto del mondo:  $238,602,923    51.1%
 

Worldwide:      

$467,365,246


 

STAR TREK INTO DARKNESS - TRAILER DEFINITIVO

 

STAR TREK INTO DARKNESS - TRAILER ITALIANO

 

I NUMERI DI STAR TREK XI

INCASSI VENDITA DVD USA

INCASSI GIORNALIERI USA   INCASSI WEEKEND USA   INCASSI MONDO E RIEPILOGO   INCASSI ITALIA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

resposito10claudiocaridi_blogseasrl09sammy314diavola630PAOLOPHOTOmariula70cjeannine0000franci.righibelladinotte16claudio.sonegotreknews24stefano.ghirardimarchio82
 

ULTIMI COMMENTI

Stavo cercando dei ricambi apple per il mio iphone. non li...
Inviato da: cjeannine0000
il 25/07/2014 alle 15:42
 
Stavo cercando dei ricambi apple per il mio iphone. non li...
Inviato da: cjeannine0000
il 24/07/2014 alle 19:16
 
BORG! BORG! BORG!
Inviato da: Miapiccolina
il 29/06/2014 alle 00:07
 
Spazio profondo? Purché non si tocchi il fondo...
Inviato da: Paolo
il 28/06/2014 alle 17:13
 
Orci è un grande. Sono convinto che ci darà una grande...
Inviato da: Miapiccolina
il 28/06/2014 alle 15:09
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

FEDERAZIONE