Creato da treknews24 il 19/09/2007

Star Trek News 24

Notizie 24 ore su 24 su Star Trek - www.startreknews24.it

 

Spazio: c'era il modulo italiano dell'Alenia nel razzo andato distrutto

Post n°2665 pubblicato il 30 Ottobre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Nel disastroso lancio del vettore Antares, avvenuto martedì sera, è andato distrutto anche il modulo Cygnus costruito a Torino da Thales Alenia Space. Il razzo, esploso 6 secondi dopo aver lasciato la rampa di lancio del Mid-Atlantic Regional Spaceport in Virginia (USA), aveva un valore commerciale di oltre 200 milioni di dollari. Sono ancora da calcolare i danni all'infrastruttura di lancio.

Sarebbe stata la quarta missione per il modulo Cygnus, sviluppato da Thales Alenia Space (67% Thales, 33% Finmeccanica) e da Orbital Sciences. Sempre di Orbital è il lanciatore Antares, alla sua quinta missione. Il tutto nell'ambito del programma NASA denominato Commercial Orbital Transportation Services (COTS). 

La navetta trasportava circa 2,2 tonnellate di attrezzature per i sei astronauti che si trovano a bordo della Stazione spaziale. Si trattava del quarto lancio diretto verso il laboratorio orbitante, il primo dei quali era partito oltre un anno fa. La Nasa sta pagando la società Orbital Sciences, con base in Virginia, e la SpaceX, con base in California, per recapitare i rifornimenti alla Iss nell'era post shuttle. Questo è il primo disastro che si verifica dopo il termine del programma Space shuttle. 

La Nasa e Orbital Science, la proprietaria del razzo che effettuava la missione per l'ente spaziale americano, spiegano che il razzo non ha presentato alcun problema prima del lancio e anche il conto alla rovescia si è svolto senza problemi. Per ora si parla di una "anomalia catastrofica". La Nasa ha informato immediatamente le Federal Administration Aviation (Faa), l'ente che controlla e gestisce i cieli statunitensi, e ha preannunciato la creazione di una squadra di esperti per chiarire l'accaduto. Il razzo conteneva 2,2 tonnellate di rifornimenti e apparecchiature per i sei astronauti che vivono nella stazione spaziale: la Nasa rassicura sul fatto che nulla a bordo era essenziale per l'Iss, anche perché l'agenzia spaziale russa procederà con le proprie forniture mercoledì.

 
 
 

Star Trek: Zoe Saldana nella campagna per l'Unicef

Post n°2664 pubblicato il 28 Ottobre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Per Zoe Saldana è inaccettabile che a un bambino sia negata “l’attenzione di cui ha bisogno” ed è dovere di tutti contribuire a creare una società consapevole dei diritti dei più piccoli, mentre ancora si verificano “incredibili abusi sui minori”. L’attrice , nota per la sua partecipazione a film di successo come ‘Avatar’ e ‘Star trek’, è una dei protagonisti della campagna dell’Unicef e di Efe intitolata "25 líderes, 25 voces por la infancia" in occasione del 25esimo anniversario, il 20 novembre prossimo, della Convenzione dei diritti dei bambini.

In un'intervista rilasciata a Los Angeles, la cantante di 36 anni, nata da padre domenicano e madre portoricana, ha detto che la sua infanzia è stata segnata da momenti molto belli e da altri anche molto tristi. Saldana, sposata con l'italiano Marco Perego e incinta di due gemelli, è una delle personalità più attive di Hollywood sulla promozione dell’educazione sociale circa l'autismo, una condizione descritta come "una sorta di prigione in cui il bambino vive". “E’ un dovere prestare la nostra voce per un tema tanto importante. – ha detto l’attrice – affinché un giorno si possa arrivare a vivere in un mondo dove nessun bambino verrà lasciato indietro”. (lapresse)

 
 
 

Star Trek: fan impazzite per la nuova statua di Benedict Cumberbatch

Foto di treknews24

Momento doro per l'attore britannico Benedict Cumberbatch, interprete della nuova versione di Khan in Star Trek Into Darkness. Nel giorno in cui veniva esposta al museo Madame Tussauds di Londra la statua dell'attore, centinaia di fan si sono precipitate per una foto con la versione di cera dell'attore. Una volta entrate sono letteralmente impazzite dalla gioia nel vedere l'estrema somiglianza fra l'originale e la statua, e per verificare ogni dettaglio alcune di loro sono addirittura andare a toccare i capelli e le linee del volto, soffermandosi sullo sguardo. 

«Secondo me lui è il sogno di ogni scultore - ha confessato l'artista John Cormican, che ha contribuito a realizzare la statua - Il volto dell'attore stesso è già una scultura in sé, è fantastico. L'attenzione delle persone si concentra sugli occhi e ho passato un sacco di tempo a cercare di renderli il più reali possibile". Lo scultore ha inoltre raccontato di Benedict che "è una persona davvero adorabile, disponibile e cordiale. E' stato divertente lavorare con lui».

L'attore è famoso per i suoi ruoli in film di successo: Amazing Grace a Star Trek Into Darkness, senza dimenticare il ruolo nella serie televisiva Sherlock.

 
 
 

C' anche Star Trek alla Lucca Comics 2014

Post n°2662 pubblicato il 21 Ottobre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Conto alla rovescia per la nuova edizione di Lucca Comics & Games, il Festival internazionale dedicato al fumetto, al gioco e all’illustrazione, realizzato da Lucca Comics & Games Srl, insieme al Comune di Lucca, con il sostegno di altri enti cittadini come Provincia e Camera di Commercio, che si terrà a Lucca dal 30 ottobre al 2 novembre (le mostre apriranno già il 18 ottobre) e che gode del patrocinio del ministero della Cultura e della Regione.

The Planet è la nuova area, all'interno di Lucca Comics & Games, dedicata al mondo della fantascienza e che quest'anno vede la luce nella suggestiva area del Baluardo San Paolino, adiacente al palco dell'area Music and Cosplay.

Un affascinante viaggio tra gli spazi siderali, e non solo, che porterà gli spettatori tra stand dedicati a tutte le forme di fantascienza, dalla più classica fino ai mondi delle più amate serie del genere, passando anche per quelle ambientazioni non proprio fantascientifiche ma che ne sono fortemente contaminate. Il cuore dell'area sarà animato dalla Sci-Fi Fest, allestito per l'occasione dall'Imperial Crown Alliance, strutturato in aree interattive che coinvolgeranno il pubblico.

Chi vorrà provare le emozioni dell'universo di Star Trek potrà trasformarsi un un vero e proprio cadetto dell'Accademia della Flotta Stellare salendo sul ponte della U.S.S. Arecibo, che verrà ricostruito nell'area, sostenendo un test per diventare Ufficiale e verificare la propria abilità di guida con Star Trek Invasion. Gli aspiranti ufficiali affineranno poi la mira nel nuovo Star Trek e subiranno il famoso test della Kobayashi Maru.

Gli appassionati delle atmosfere di Mobile Suit Gundam potranno provare l'emozione di diventare piloti per la Federazione Terrestre, o il Principato di Zeon, sempre che non decidano di unirsi ai pirati, scontrandosi con Federation vs. Zeon e altre prove che porteranno i più tenaci a sfidare il simulatore Senjou no Kizuna.

Il nuovo padiglione sarà il legame tra il mondo di The Citadel e l'area dedicata ai fan di Resident Evil, animata dallo staff della Umbrella Italian Division e un'area pensata per i fan di Battlestar Galactica gestita dal Battlestar Galactica Italian Club.

Di sicuro interesse il settore animato dal Gotham Shadows, fan club che si prefigge lo scopo di riunire appassionati del mondo di Batman, specializzati nell'arte del Sci-Fi Reenactment, del Customing e del Prop Making, ovvero nella realizzazione di costumi di alta qualità nell'ambizioso tentativo di dar vita ad una realistica rappresentazione del Pantheon del Cavaliere Oscuro.

Come nel 2010 per la nascità di Luk For Fantasy, l’area dedicata alla narrativa ed illustrazione fantastica, è stata realizzata un’affiche dedicata alla nuova sezione del festival, questo compito è stato affidato a Maurizio Manzieri, una tra le voci più autorevoli nel panorama mondiale dell’illustrazione fantasy e fantascientifica, che ha interpretato, a modo suo, la celebre frase di Carlo Fruttero "Un disco volante sarebbe potuto atterrare dovunque sul nostro pianeta, a New York, a Londra, a Parigi, a Bombay ma... a Lucca, mai!". Occasione di sfatare un mito, creando a Lucca la pista di atterraggio per dischi volanti, extraterrestri e tutte quelle creature fantascientifiche che ogni anno, durante la fiera, popolano la città. Una missione impossibile che solo il pennello di un Maestro poteva affrontare.

Ogni area verrà personalizzata, come un set cinematografico, rappresentante i più famosi ambienti Sci-Fi: la Battaglia di Hoth, il Millennium Falcon, l'Interactive R2-D2, il Maestro Yoda, la U.S.S. Arecibo, l'MS-06S Zaku II, i Duelli di Gundam, il Cylon Commander Vulpa-5 e il Comandante Supremo John.

 
 
 

Zoe Saldana: da Star Trek ai Guardiani della Galassia

Post n°2661 pubblicato il 16 Ottobre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Impazza la ricerca sul Web per l'attrice americana Zoe Saldana campione di incassi negli States con i "I guardiani della galassia", film che arriva a fine ottobre anche nelle sale italiane. Saldana è tra i trend Google del momento. 

La sua carriera cinematografica inizia con qualche difficoltà. Zoe appare in film piuttosto deludenti come Il ritmo del successo (2000), Get Over It e Snipes (2001), ma è nel 2003 che, accanto a Orlando Bloom, Johnny Depp e Keira Knightley, si fa conoscere grazie a La maledizione della prima luna, primo episodio della saga dei Pirati dei Caraibi. Il vero passo in avanti è del 2009 quando JJ Abrams la vuole come interprete del tenente Uhura in Star Trek. Il film è un vero traino per la figura di Zoe Saldana che passa da una relativa penombra del mondo del cinema a un sicuro successo. Il ruolo le permette di ottenere una parte di rilievo nel film di fantascienza di James Cameron: Avatar.

Oggi Zoe Saldana è un’attrice da ben 4 milioni e mezzo di dollari, ovvero la cifra incassata per realizzare i quattro film di fantascienza: Avatar, Star Trek, Star Trek Into Darkness e I guardiani della Galassia. Nel film I guardiani della Galassia, che sarà il 21 ottobre al Festival di Roma, sarà la protagonista accanto a Chris Pratt; interpreta la letale assassina Gomora tutta verde: "In Avatar il colore era dato dai pixel, qui era trucco vero. Sedute di ore. Ho macchiato tutto di verde, dai vestiti di mio marito al divano di casa. Ma per registi come JJ Abrams, James Cameron, Steven Spielberg, recito in qualunque colore".

Zoe ha ereditato la passione per la fantascienza dalla madre, ma svela anche che la recitazione è stata un ripiego: "Studiavo danza da professionista e ho capito che avevo raggiunto il mio limite. Da attrice ho scoperto che ballando avevo rinunciato alla voce".

 
 
 
Successivi »
 

SEGUICI ANCHE QUI...

 

STAR TREK INTO DARKNESS RIEPILOGO INCASSI

Total Lifetime Grosses

USA: $228,778,661    48.9%
Resto del mondo:  $238,602,923    51.1%
 

Worldwide:      

$467,365,246


 

STAR TREK INTO DARKNESS - TRAILER DEFINITIVO

 

STAR TREK INTO DARKNESS - TRAILER ITALIANO

 

I NUMERI DI STAR TREK XI

INCASSI VENDITA DVD USA

INCASSI GIORNALIERI USA   INCASSI WEEKEND USA   INCASSI MONDO E RIEPILOGO   INCASSI ITALIA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudio.sonegoseasrl09bbcocofranci.righiilgoldcatPAOLOPHOTOlost4mostofitallyeahcantatpsicologiaforensetreknews24inevasathor9711fulcrum18klonoa75
 

ULTIMI COMMENTI

Please approve. When it gets canceled, prices of raw...
Inviato da: jorke88
il 14/10/2014 alle 09:55
 
I trekker di tutto il mondo sperano...di no!
Inviato da: tab
il 25/09/2014 alle 18:50
 
AVVAIII! L'AVVENTURA CONTINUA!
Inviato da: Tiberius Chase
il 22/09/2014 alle 21:00
 
Sir Patrick Steward sempre il migliore!
Inviato da: odisseae
il 18/09/2014 alle 17:21
 
Two people who went to Monica with the recovery from jet...
Inviato da: jorke88
il 18/09/2014 alle 10:12
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

FEDERAZIONE