Creato da treknews24 il 19/09/2007

Star Trek News 24

Notizie 24 ore su 24 su Star Trek - www.startreknews24.it

 

BOX OFFICE ITALIA - Star Trek Beyond resta al primo posto

Post n°2817 pubblicato il 23 Luglio 2016 da treknews24
 
Foto di treknews24

Cineblog.it conferma Star Trek Beyond in testa al box office Italia anche nella giornata di ieri. Sono stati oltre 22 mila gli spettatori in tutta Italia solo nella giornata di venerdì. 

«Primo anche al venerdì, anche se in calo rispetto all'esordio di giovedì. Altri 178.083 euro in tasca per Star Trek Beyond, con Tarzan a ruota a quota 134.627 euro. Distanziatissimi tutti gli altri, con Una spia e Mezzo medaglia di bronzo a quota 34.558 euro e Tartarughe Ninja 2 4° con 29.814 euro di incasso».

BOX OFFICE 22 LUGLIO

STAR TREK BEYOND € 160.272 - 22.628 spettatori
THE LEGEND OF TARZAN € 134.627 - 21.151 spettatori
UNA SPIA E MEZZO € 34.558 - 5.504 spettatori
TARTARUGHE NINJA € 29.814 - 4.907 spettatori
MR COBBLER E LA BOTTEGA MAGICA € 22.180 - 3.634 spettatori
IT FOLLOWS € 19.227 - 3.204 spettatori
DRAGON BLADE € 18.604 - 4.651 spettatori
CELL € 12.959 - 2.132 spettatori
TOP CAT E I GATTI COMBINAGUAI € 11.678 - 1.904 spettatori
BASTILLE DAY - IL COLPO DEL SECOLO € 11.064 - 1.922 spettatori

 
 
 

SPOILER FREE - Star Trek Beyond: senza JJ Abrams alla regia sembra un'altra musica...

Post n°2816 pubblicato il 22 Luglio 2016 da treknews24
 
Foto di treknews24

Partiamo dal presupposto che valutare un film dell'universo reboot di JJ Abrams è sempre stato complesso. Perchè, alla fine, la domanda sorge sempre spontanea: è Star Trek? Allora, senza spoilerare nulla di quello che vedrete sul grande schermo, la risposta è affermativa. E, forse, è un «si» convinto più per questo film che per i due capitoli precedenti. Star Trek Beyond, da questo punto di vista, è una piacevole sorpresa. Sia chiaro: non mancano elementi "al limite", compresi gli inseguimenti molto Fast and Furious (e non sono nemmeno una novità), le inquadrature da voltastomaco nello spazio ed elementi visivi più vicini ad altre produzioni. Ma, al contrario dei precedenti episodi, sembra essersi accentuato lo spirito di Star Trek. Quello che ha contraddistinto altre avventure sul grande schermo. 

Ci sono riferimenti politici, ad esempio, «alla vecchia maniera»: perchè l'organizzazione del cattivo di turno, al netto della più o meno riuscita sorpresa finale, segnala diversi rimandi a un «cattivo» che la sua battaglia la sta combattendo davvero, oggi, e per giunta sul nostro pianeta. I rimandi alle organizzazioni terroristiche e alla presunta debolezza del mondo «libero», incarnato ancora una volta dalle divise della flotta stellare e della Federazione, sono esattamente la metafora che Gene Roddenberry aveva usato, tanti anni fa, per parlare di guerra fredda e Vietnam, utilizzando «il trucco» del viaggio nello spazio. Tra l'altro non è una novità che Holliwood s'immerga nei fatti di cronaca per prendere ispirazione. Lo hanno fatto, ad esempio, i film di 007; lo ha fatto, in passato, anche Star Trek. Su questo punto, forse, c'è l'assonanza più aderente a quello che Star Trek fu in epoche passate.

Ci sono anche rimandi molto più "maturi" a quello che la saga ci ha proposto sul grande e sul piccolo schermo. C'è il doveroso omaggio a Spock Leonard Nimoy (che probabilmente è un ideale gancio al prossimo episodio cinematografico già in cantiere in casa Paramount). Ci sono attori un po' più credibili nell'incarnare le icone del passato. C'è una "divisione" delle parti finalmente all'altezza (con McCoy e Chekov, per citarne due, che finalmente hanno un ruolo come si deve). Senza contare, tecnicamente parlando, la qualità degli effetti visivi e audio (ennesima chicca la bella colonna sonora di Michael Giacchino). Insomma, tirando brevemente le somme, l'addio alla poltrona di regista-sceneggiatore di JJ Abrams ha fatto bene (se non benissimo) a Star Trek Beyond. Anche i più scettici dovranno ammettere, pur nella convinzione che questo non sia Star Trek, che, se non altro, Beyond non è la riscrittura (brutta) di un episodio già visto, ma il racconto di una storia originale che, forse, da questo punto di vista, segna una rottura importante con i due precedenti episodi. Se è stato un bene lo scopriremo nel prossimo capitolo.

 
 
 

BOX OFFICE ITALIA - Star Trek Beyond subito al primo posto

Post n°2815 pubblicato il 22 Luglio 2016 da treknews24
 
Foto di treknews24

Ciak conferma il buon esordio di Star Trek Beyond nei cinema italiani.

«Cambio al vertice del box office: Star Trek Beyond vola subito in testa alla classifica degli incassi e delle presenze, totalizzando ieri, nella giornata di esordio, con 413 copie in programmazione, 178 mila euro, richiamando in sala oltre 25 mila spettatori. I fedelissimi della saga stellare, nata esattamente cinquant'anni fa in televisione, non hanno tradito le attese neppure questa volta, ma, per capire quale potrà essere il risultato complessivo del film, bisognerà attendere almeno una settimana, per verificare se il nuovo episodio sarà riuscito a interessare anche fasce di spettatori più giovani».

La notizia completa a questo indirizzo: 
http://www.ciakmagazine.it/news/home/4554/
startrekbeyond-boxoffice.html

Box Office Italia del 21/07/2016

1. Star Trek Beyond: Euro 178.083
2. The Legend of Tarzan: Euro 123.487
3. Una spia e mezzo: Euro 29.098
4. Tartarughe Ninja - Fuori dall'ombra: Euro 25.796
5. Mr Cobbler e la bottega magica: Euro 17.825
6. La battaglia degli imperi - Dragon Blade: Euro 12.677
7. It Follows: Euro 11.085
8. Cell: Euro 10.984
9. Top Cat e i gatti combinaguai: Euro 10.640
10. Bastille Day - Il colpo del secolo: Euro 9.130

 
 
 

BOX OFFICE STAR TREK BEYOND - Negli Usa primo weekend sui 59 milioni di dollari

Post n°2814 pubblicato il 22 Luglio 2016 da treknews24
 
Foto di treknews24

Esce oggi negli Stati Uniti (dopo le premiere di ieri sera) Star Trek: Beyond, terzo capitolo dell'universo reboot di JJ Abrams. Gli States restano il mercato di riferimento anche se la Paramount spera di ripetere i risultati di Star Trek: Into Darkness, primo lungometraggio di Star Trek a guadagnare di più nel resto del mondo. Secondo le previsioni di boxofficemojo.com, il primo weekend di Star Trek Beyond negli Stati Uniti porterà ad un incasso di circa 59 milioni di dollari, in calo di oltre il 15% rispetto a Star Trek Into Darkness. 

Il calcolo, oltre che sul numero di sale che trasmettono la pellicola, è dato dai risultati dei sequel fin qui lanciati quest'anno negli Stati Uniti. Star Trek Beyond è il 21esimo sequel dell'anno. Di questi solo quattro hanno fatto meglio del film precedente (e tra questi c'è Finding Dory della Disney). Il caldo medio dei sequel è di circa il 13%, per questo boxofficemojo attesta Star Trek Beyond sui 59 milioni d'incasso, a fronte di una previsione della Paramount che ha messo in aspettativa un incasso tra i 52 e i 56 milioni di dollari (forse anche per scaramanzia). Il film è costato 185 milioni di dollari.

A livello internazionale, Star Trek Beyond arriva questo weekend anche in 37 mercati (Italia compresa) che rappresentano il 46% della presenza internazionale del film. Major release di mercato sono il Regno Unito, l'Australia, la Russia e la Germania. Non resta che attendere...

 
 
 

E' il momento di Star Trek Beyond

Post n°2813 pubblicato il 20 Luglio 2016 da treknews24
 
Foto di treknews24

Domani in Italia e venerdì negli Stati Uniti. In attesa dell'arrivo della nuova serie tv, Star Trek torna sul grande schermo con Star Trek Beyond, terzo capitolo dell'universo reboot di JJ Abrams. Omaggio ai 50 anni della saga che, nel bene o nel male, ha saputo rinnovarsi negli ultimi decenni conquistanto schiere di nuovi appassionati. Controverso, va detto, l'apporto di JJ Abrams alla saga ideata da Gene Roddenberry. Ma i numeri del botteghino, alla fine, hanno dato ragione al produttore-regista (poi passato anche a Star Wars della Disney) al quale va dato comunque il merito di aver riacceso l'interesse per Star Trek. Staremmo parlando di una nuova serie tv se la sua visione di Star Trek, nel 2009, si fosse rivelata un flop?

Star Trek Beyond, accompagnato da una promozione meno ridondante rispetto al precedente Star Trek Into Darkness (che al botteghino americano, pur risultando complessivamente il film di Star Trek più visto della storia, non ha centrato l'obiettivo), uscirà in questo fine settimana praticamente in tutto il mondo. Compreso il mercato principale, quello americano, dove lo proietteranno 3800 sale. Meno delle 4053 di Star Trek 2009 e delle 3907 di Into Darkness. Negli States il primo weekend, nel 2009, portò in dote al film 75 milioni di dollari, decretandone fin da subito il successo. Il capitolo successivo "solo" 70 milioni. La Paramount spera fortemente di ripetere il dato del 2009 anche perchè il budget investito per Beyond, secondo boxofficemojo.com, è di 185 milioni di dollari.

 

 
 
 
Successivi »
 

STAR TREK INTO DARKNESS RIEPILOGO INCASSI

Total Lifetime Grosses

USA

$228,778,661

48.9%

   
Resto del mondo

 $238,602,923

51.1%

   
 

Worldwide:      

$467,365,246


 

I NUMERI DI STAR TREK XI

INCASSI VENDITA DVD USA

INCASSI GIORNALIERI USA   INCASSI WEEKEND USA   INCASSI MONDO E RIEPILOGO   INCASSI ITALIA


 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

Ancora una distruzione...
Inviato da: Tolan
il 24/05/2016 alle 15:59
 
Interessante, non ero a conoscenza di questa...
Inviato da: Mr.Loto
il 19/05/2016 alle 09:17
 
Questa premessa non mi piace molto! Sinceramente speravo...
Inviato da: Riccardo N.
il 14/04/2016 alle 15:59
 
una truffa
Inviato da: pino
il 29/03/2016 alle 19:03
 
Quoto
Inviato da: andrea
il 29/03/2016 alle 18:52
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

FEDERAZIONE