Creato da treknews24 il 19/09/2007

Star Trek News 24

Notizie 24 ore su 24 su Star Trek - www.startreknews24.it

 

Data di Star Trek tra le intelligenze artificiali più famose nella storia del cinema

Post n°2654 pubblicato il 17 Settembre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

La rivista Wired ha pubblicato un elenco delle intelligenze artificiali più famose nella storia del cinema. Ovviamente non manca il riferimento a Data di Star Trek: The Next Generation. Un riferimento particolare perchè l'androide della serie, al pari di C-3PO e R2-D2 per Guerre Stellari, è citato tra i pochissimi esempi positivi di intelligenze artificiali del cinema. Già, perchè la categoria, come conferma la lista di Wired, comprende soprattutto esempi "cattivi".

«Le macchine intelligenti forse sono molto vicine a noi. Il problema è la loro brutta reputazione - scrive Wired - colpa del successo ottenuto da film e libri in cui le intelligenze artificiali interpretano il ruolo dell’antagonista. Provate a citare le prime che vi vengono in mente. Fatto? Molto probabilmente avete tirato fuori Hal 9000, che cerca di far fuori l’equipaggio dellasua nave. O il primo Terminator, con quella brutta fissa per Sarah Connor».

Eppure di "Artificial Intelligences" buone, brave e simpatiche – quantomeno tra cinema e letteratura – se ne sono viste tante. A partire proprio da Data.

L'articolo completo CLICCANDO QUI

 
 
 

Star Trek: il capitano Picard campione di solidarietà

Post n°2653 pubblicato il 14 Settembre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Su ilmessaggero.it, nel blog di Laura Bogliolo, trova spazio una notizia davvero eccezionale. Protagonista il capitano Picard.

«Quando Twitter non serve solo per alimentare l'edonismo digitale, ti presenta la storia di Dawn Garrigus: 11 anni, vive in Georgia, è affetto da una grave malattia. Ha partecipato a una convention di appassionati di fantasy, DragonCo, aveva espresso il desiderio di incontrare il capitano Picard della serie Star Trek. Patrick Stewart si è presentato alla convention e ha dato uno dei più morbidi e affettuosi abbracci al bambini. La mamma ha espresso la sua gratitudine dicendo all'Huffington Post che ha fatto sentire un po' meglio il bambino. Come scrive Andrea Romano su Mashable, questo è il motivo per cui il capitano Picard sarà sempre l'ufficiale superiore».

 
 
 

BUON COMPLEANNO STAR TREK!

Post n°2652 pubblicato il 08 Settembre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Oggi Star Trek compie 48 anni. Tanti ne sono passati dalla messa in onda del primissimo episodio della serie classica. Nessuno, allora, poteva immaginare che quel telefilm, poi moltiplicatosi in diverse serie tv e film, avrebbe cambiato (per sempre) la fantascienza. Andando ad influenzare con la propria originalità, l’immaginario collettivo su scala planetaria. 

Nei primi anni '60, a Gene Roddenberry, ex agente di polizia e famoso scrittore di western, iniziano a balenare delle idee per una nuova serie televisiva di avventura. Uno dei suoi progetti è incentrato su un dirigibile, stile Julius Verne. Questi progetti, poi, si evolvono in Star Trek, definito da Roddenberry "una carovana verso le stelle". Nel 1964, Gene Roddenberry presenta alla MGM una proposta per questa serie, molto rivoluzionaria. Il risultato è il primo di tanti rifiuti: secondo il parere della maggior parte di coloro che lavoravano nell'industria televisiva di allora, infatti, "la fantascienza era troppo costosa e troppo difficile da produrre". I Desilu Studios, invece, accettano di dare il via al progetto e Roddenberry, con loro, firma un contratto per la realizzazione di questa serie innovativa. 

La Desilu cerca di vendere l'idea della serie alla CBS, la quale esprime inizialmente un certo interesse e, poi, produce una serie televisiva, che viene chiamata Lost in Space. La rete NBC, nel frattempo, accetta di finanziare l'episodio pilota ad una sola condizione: la sceneggiatura doveva essere scritta dallo stesso Gene Roddenberry. Iniziano le riprese di The Cage (Lo zoo di Talos, in Italia), in cui il capitano dell'Enterprise, Christopher, Pike sarebbe stato interpretato dall'attore Jeffrey Hunter.

Nel 1965, l'episodio completo viene consegnato alla NBC, che lo rifiuta, ma ne richiede una seconda versione pilota, chiedendo l'eliminazione del signor Spock e della numero uno, una donna! Gene Roddenberry accetta l'eliminazione della figura femminile, ma non dell'alieno (e meno male!). Per questo secondo episodio pilota vengono sviluppate tre nuove sceneggiature: Mudd's Women (Il filtro di Venere), The Omega Glory (Le parole sacre) e Where No Man Has Gone Before (Oltre la galassia). 

Quest'ultimo viene girato con William Shatner nel ruolo del capitano James T. Kirk; naturalmente, non può mancare Leonard Nimoy nella parte di Spock che è anche l'unico personaggio rimasto dall'episodio pilota. L'anno dopo, l'NBC accetta questo secondo episodio pilota del telefilm ed inserisce tutta la serie nella sua programmazione per l'autunno dell'anno successivo. Così inizia la produzione del primo episodio, The Corbomite Maneuver (L'espediente della carbonite).

L'8 settembre 1966, finalmente, va in onda questo strabenedettissimo primo episodio di Star Trek: The Man Trap (Trappola umana), il quinto ad essere girato. L'inizio di una lunghissima storia!

 
 
 

Star Trek XI e Star Trek Into Darkness in un unico cofanetto blu-ray

Post n°2651 pubblicato il 04 Settembre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Paramount Home Media Distribution ha confermato che è in uscita il 9 settembre (il giorno dopo il compleanno di Star Trek) il box Star Trek: The Compendium, che contiene quattro dischi Blu-ray. Includono Star Trek (2009), la versione IMAX di Star Trek Into Darkness, tutti gli extra già "visti" nelle precedenti edizioni e, soprattutto, materiali e documentari mai visti. 

Il disco 1 e il disco 2 sono dedicati a Star Trek (2009) e comprendono la versione high-definition del film, i commenti di JJ Abrams, Bryan Burk, Alex Kurtzman, Damon Lindelof e Roberto Orci, oltre a numerosi extra su cast, astronavi, alieni, pianeti, colonna sonora e la visione di Gene Roddenberry. 

I dischi 3 e 4, invece, sono dedicati a Star Trek Into Darkness. Con la versione IMAX/high-definition del film, 20 filmati extra, un'intervista a Michael Giacchino e Ben Burtt, approfondimenti sul cast, scene tagliate e trailer. 

Star Trek: The Compendium sarà in vendita negli States 39.99 dollari.

 
 
 

Star Trek: c'è un nuovo videogioco in arrivo

Post n°2650 pubblicato il 03 Settembre 2014 da treknews24
 
Foto di treknews24

Brutte notizie: è in arrivo un altro videogioco di Star Trek. Brutte notizie perchè l'ultimo prodotto, firmato Digital Extremes e Namco Bandai, era assolutamente brutto (e per nulla vicino a Star Trek). Non a caso è stato un flop clamoroso, tanto che la produzione di JJ Abrams ha abbandonato a metà il progetto. Lo stesso regista, senza mezzi termini, ha detto che il flop del gioco ha penalizzato gli incassi di Star Trek Into Darkness...

A quanto pare Digital Extremes e Namco Bandai ci riprovano. C'è anche un titolo provvisorio... Molti siti internet specializzati riportano la notizia. Segno che, probabilmente, è più di una semplice indiscrezione.

Il nuovo titolo si chiamerebbe Star Trek: Alien Domain e, stando alle indiscrezioni provenienti dagli USA, sarebbe persino stato già registrato. La registrazione al momento riguarderebbe il PC e i dispositivi mobili, anche se pensiamo sia scontato l'arrivo anche sulle console. Sulle tempistiche invece siamo ancora in alto mare. Vedremo se almeno questa scommessa sarà vinta. (Games.it)

Digital Extremes e Bandai Namco Games sarebbero insieme al lavoro per realizzare un nuovo videogioco di Star Trek basato sulla serie cinematografica. Si dovrebbe tratta di un titolo per sistemi mobile, visto anche l'insuccesso del videogioco di Star Trek pubblicato nel 2013. Intanto CBS ha registrato negli Stati Uniti il marchio Star Trek: Alien Domain per videogiochi, software per computer e applicazioni mobile. (multiplayer.it)

Sembra che Digital Extremes e Bandai Namco siano al lavoro su un nuovo gioco ispirato a Star Trek destinato alle piattaforme mobile (smartphone e tablet). Lo scarso successo, sia di vendite che di consenso presso la stampa specializzata ed il pubblico, del titolo dello scorso anno per Personal Computer e console della passata generazione, sembra infatti aver portato le società a decidere di sviluppare un prodotto con un budget ed un target più modesto. (spaziogames.it)

 
 
 
Successivi »
 

SEGUICI ANCHE QUI...

 

STAR TREK INTO DARKNESS RIEPILOGO INCASSI

Total Lifetime Grosses

USA: $228,778,661    48.9%
Resto del mondo:  $238,602,923    51.1%
 

Worldwide:      

$467,365,246


 

STAR TREK INTO DARKNESS - TRAILER DEFINITIVO

 

STAR TREK INTO DARKNESS - TRAILER ITALIANO

 

I NUMERI DI STAR TREK XI

INCASSI VENDITA DVD USA

INCASSI GIORNALIERI USA   INCASSI WEEKEND USA   INCASSI MONDO E RIEPILOGO   INCASSI ITALIA


 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cantatstefano.ghirardifranci.righiclaudiocaridi_blogPAOLOPHOTOnightflyer74arabafenice18vaniloquioantropoeticoclaudio.sonegoseasrl09timmola93enrico505odisseaecuoretravagliato
 

ULTIMI COMMENTI

Sir Patrick Steward è sempre il migliore!
Inviato da: odisseae
il 18/09/2014 alle 17:21
 
Two people who went to Monica with the recovery from jet...
Inviato da: jorke88
il 18/09/2014 alle 10:12
 
La blogger del giornale si è fatta ingannare dalle orecchie...
Inviato da: treknews24
il 17/09/2014 alle 18:29
 
La storia è bellissima, ma la piccola fan non è un bambino...
Inviato da: Nili89
il 15/09/2014 alle 12:47
 
Non proprio visto che il bluray già pubblicato di into...
Inviato da: miapiccolina
il 09/09/2014 alle 00:36
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

FEDERAZIONE