Creato da UnicaFraTante il 07/04/2010

UnicaFraTante

Ricomincio da qui, da un' effimera illusione!

 

*

Post n°58 pubblicato il 25 Gennaio 2013 da UnicaFraTante
 

 

 
 
 

FALLING FROM THE MOON

Post n°57 pubblicato il 15 Settembre 2011 da UnicaFraTante
 

 

 

 RINGRAZIO I RUSTLESS PER AVERMI DATO L'ONORE DI REALIZZARE UN VIDEO  CON QUESTA SPLENDIDA CANZONE.

TESTO DI ROBERTO ZARI IN RICORDO DEL FRATELLO
SCOMPARSO A SOLI 17 ANNI.

RUSTLESS, GRANDE COMPLESSO ITALIANO, EX VANADIUM: :Steve Tessarin (Guitars), Ruggero Zanolini (Keyboards), Lio Mascheroni (Drums), Daniela Marelli (Bass), Roberto Zari (Vocals)


SCENDI DALLA LUNA

TI STO PERDENDO PER DAVVERO?
O LA MIA VITA È APPENA COMINCIATA?
LE MIE ALI DI VETRO GIACCIONO SUL PAVIMENTO
IN QUESTA NOTTE SOLITARIA ILLUMINATA DALLA LUNA
I GABBIANI VOLANO
SUL MARE DEI MIEI RICORDI

RIECHEGGI NEI MIEI PENSIERI
PREGO IL VENTO DI VEDERTI ANCORA
HO UN SOGNO, PER UNA VOLTA NELLA MIA VITA
MENTRE GUARDO IL CIELO
TU SCENDI DALLA LUNA

OH MIO DIO, È ANDATO VIA COSÌ GIOVANE
IO MI SENTO VUOTO UNA PARTE DI ME È MORTA
COME POSSO VIVERE CON L'ALTRA METÀ?
SEI DISTANTE MILLE MIGLIA DA ME
SCAVO LENTAMENTE NEL MIO SENTIRE
E PIANGO

NELLE MIE MANI UNA TUA FOTOGRAFIA
PER ME IL TUO SORRISO NON AVRÀ MAI FINE
HO UN SOGNO, PER UNA VOLTA NELLA MIA VITA
MENTRE GUARDO IL CIELO
TU SCENDI DALLA LUNA

 
 
 

BLOG CHIUSO..PER SEMPRE!

Post n°56 pubblicato il 03 Settembre 2010 da UnicaFraTante
 

L'aforisma più indovinato sull'amicizia l'ha creato Aristotele, il quale, oltrepassando il paradosso e avvicinandosi ad una legge scientifica, affermò:

"Cari amici, non ci sono amici".

Il falso amico è come l'ombra

che ci segue finché dura il sole.

Per raro che sia il vero amore,

è meno raro della vera amicizia.

Chi è amico di tutti non è

amico di nessuno.
Arthur Schopenhauer

 
 
 

AMARE E' UN CAMMINO

Post n°55 pubblicato il 03 Settembre 2010 da UnicaFraTante
 

Tu sei un mistero che non finisce mai.
Non solo esisti ma sai di esistere,
a volte sei dolce è affascinante,
a volte incomprensibile e crudele.
Non smetti di stupire mai.

Qualcuno ti ha voluto bene
e ti ha amato per primo.
Sei nato per il bene,
ma non sempre lo fai;
sei capace di pensare e di volere,
di scegliere e di amare.
Desidero incontrarti,
ho bisogno di parlarti,
ho bisogno di te.

La terra è arida,
il cielo è vuoto,
il mondo a volte mi fa paura
tu solo puio ridare vita
alla mia vita.
Ho proprio bisogno di te
della tua luce
per continuare a camminare
per continuare a vivere;
del tuo amore per continuare a sperare.
Dammi il coraggio
di sorridere e di piangere,
di cantare e di pensare,
di giocare e di lavorare.

Ogni giorno quando cammini per strada
e nessuno ti considera,
vuoi parlare con qualcuno
e non c’è chi ti ascolta
cerchi un amico
e non è facile trovarlo.
Eppure solo nel dolore nasce il vero amore,
solo nel dolore si rafforza l’amore
tu sai di non poter vivere da solo.
Nessuno vive contento
da solo in questo mondo.

L’amicizia e un rapporto tra due
essa è tenerezza e solidarietà
è vicinanza e affetto,
è un grande sentimento.
Tu non sei fatto
solo per vivere,
sei nato per amare.
Vivere è cercare,
vivere è capire,
vivere è soprattutto è amare.
L’amore è fonte di vita,
è sostegno nel cammino,
è speranza per ogni cuore.
L’amore nasce nel silenzio
ma dura nel tempo.
Amare è vivere e aiutare a vivere,
non è perdere ma guadagnare,
non è ricevere ma donare.
Amare è incontrarsi e camminare,
è soffrire e gioire,
amare e farsi conoscere
da chi si ama,
è farsi simile a chi si ama.
Amare non è solo simpatia,
è donare la vita per chi si ama.
Non c’è vero amore senza dolore,
solo l’amore lenisce il dolore
solo l’amore vince la paura,
solo l’amore ridona speranza.
Ciò che importa nella vita
è poter AMARE.


 
 
 

Non piangere!

Post n°54 pubblicato il 30 Agosto 2010 da UnicaFraTante
 

 

Parlami dolcemente
C’è qualcosa nei tuoi occhi
Non mettere la tua testa nel dolore
E per favore non piangere
So come ti senti dentro
Ci sono passato prima
Qualcosa sta cambiando dentro di te
E tu non capisci

Non piangere stanotte

Ti amo ancora baby
Non piangere stanotte
Non piangere stanotte
C’è un paradiso sopra di te baby
E non piangere stanotte

Fammi un bisbiglio

E fammi un sospiro
Dammi un bacio prima di dirmi arrivederci
Non farla così difficile adesso
E per favore non prenderla così male
Starò ancora pensando a te
E le cose che abbiamo avuto baby

E non piangere stanotte

Non piangere stanotte
Non piangere stanotte
C’è un paradiso sopra di te baby
E non piangere stanotte

E per favore ricorda che non ho mai mentito

E per favore ricorda
Come mi sono sentito dentro, ora tesoro
Devi farlo a modo tuo
Ma starai bene ora dolcezza
Ti sentirai meglio domani
Arriva la luce della mattina adesso baby

E non piangere stanotte

E non piangere stanotte
E non piangere stanotte
C’è un paradiso sopra di te baby
E non piangere
Non piangere mai
Non piangere stanotte
Baby forse un giorno
Non piangere
Non piangere mai
Non piangere stanotte

 

 

Grazie Massimo!

 

 
 
 

A una donna indecisa

Post n°53 pubblicato il 26 Agosto 2010 da UnicaFraTante
 

 

 A tutte le donne (ma anche uomini ) che cercano la persona giusta e non sanno riconoscerla.

Nella bruma nebbiosa
intravedo ombre
di uomini senza volto,
maschere vacue,
sottili strisce di polvere scura.
Ogni tanto deboli luci
rischiarano appena
il sentiero su cui
orme pesanti
restano impresse:
buche profonde
che il vento riempie e svuota
di sabbia sottile
in un gioco triste e infinito.
Una fiamma s'appressa
potente e sicura,
la bruma illumina,
la polvere e l'orme;
sembra che tutto distrugga
con forza vibrante.
Ma d'un tratto si spegne
e ritorna la nebbia,
schermo pallido su cui
si proiettano films
di storie uguali
che non hanno mai fine.

 
 
 

Noi esperte di marcature " all'uomo!"

Post n°52 pubblicato il 22 Agosto 2010 da UnicaFraTante
 

 

Gli animali lanciano messaggi per difendere il territorio attraverso l’olfatto, comportamento e silenzio: Anche le donne riescono a trasmettersi informazioni con mezzi alternativi alla parola, persino quando non si conoscono e non si conosceranno mai. Una tipica comunicazione a distanza si consuma tra le pareti domestiche dell’uomo di turno .: Quando abbiamo accesso per le prime volte in casa di un potenziale partner, osserviamo suppellettili e ornamenti, diamo uno sguardo alla cucina e ai prodotti in bagno mosse dall’unico primordiale istinto di ricercare tracce di altri ( nello specifico femminili): Le più audaci arrivano al gesto estremo della “frugata celere”, convinta che aprire il cassetto di uno con cui si flirta può essere un gesto da comprendere tra i preliminari emotivi.E , poi, quando particolarmente insicure e sfiorate dall’idea che quell’omino lì frequenti loro ma non solo, iniziano il marcamento del territorio per finta distrazione: la dimenticanza:

Piccoli oggetti vengono sparsi in casa del ( forse) uomo sportivo sentimentalmente: forcine per capelli,burro cacao, foulard intrisi di profumo abbandonati in giro con la certezza che solo un’altra donn li noterà e saprà senza remore che ad averli lasciati lì può essere stata solo una donna! Magari in carica da qualche tempo, magari no.

Altro che ultrasuoni dei delfini!!!

 

 
 
 

CAREZZE DAL CIELO

Post n°51 pubblicato il 05 Agosto 2010 da UnicaFraTante
 

 

La morte può dividere i corpi, non le anime. Il protagonista ha perso la sua donna, s'appisola dolcemente sulla veranda all'aperto e sogna le carezze di un tempo. Le foglie che cadono si posano sul suo corpo dandogli le stesse antiche emozioni. Ora finalmente può sognarla.

Umida notte che non porta sonno.
Le mie labbra sitibonde di baci
Restan aride nel buio stellato,
ma scende calda la brezza del mare

a lenire la mia voglia d’amore.
Secca una foglia giù cade d’un tratto
sulla mia pelle si posa leggera.
Oh! La tua mano dal cielo discende

a carezzare il mio corpo di ghiaccio.
Senza ritegno implorato L’avrai
la foglia gentil mandar messaggera,
acch’io sappia che l’amore tuo eterno

non s’è spento col tuo corpo mortale.
Altre foglie ora scendon pian piano
e una stella scivolando nel cielo
sembra dica: “non penare t’aspetto”.

Umidore sul canuto mio ciglio
lieve una lacrima bagna la gota,
poi sorriso m’appare sul labbro
mi compari tu, splendente dall’alto.

Dolcemente mi si chiudono gli occhi;
si, finalmente ti posso sognare,
ora fluttuare ti scorgo al mio fianco,
mentre a cadere continuan le foglie.



 

 
 
 

Beati i tempi del Commodore64

Post n°50 pubblicato il 02 Agosto 2010 da UnicaFraTante
 

Il primo personal computer che ha fatto irruzione nelle nostre case era il Commodore64, era il 1986, pesava 10 kg e mezzo. Lo si posizionava o in studio o in soggiorno, non era trasportabile e non c’era rischio che entrasse in camera da letto e influisse sul mènage familiare distogliendo la coppia dalle pratiche amorose notturne.Ora una recente ricerca ha dimostrato che la tecnologia e i suoi marchingegni evoluti sono diventati nemici dell’amore : il 28 per cento delle donne incolpa il Blackberry e  l’iPhone di distrarre gli uomini dai doveri-piaceri coniugali.Questi avveniristici  e polifunzionali dispositivi, dannosi in quanto portatili, grazie al loro disinvolto peso-forma di circa 70 grammi entrano nelle stanze deputate al sonno e al resto, hanno un posto fisso sul comodino, e al  loro proprietario basta allungare il braccio per scrivere una mail o comprare un libro in uno shop a Houston. La storica scusa del mal di testa viene qui sostituita da motivazioni più tecniche: loro, sdraiati sul letto con l’apparecchietto infernale stretto tra le mani, biascicando uno : “ scusa devo superare il prossimo livello del gioco dell talpa e poi sono da te”.


E quale donna ama , nella scala dell priorità, essere alle spalle di una talpa??


 

 
 
 

PER UN SERENO SABATO...

Post n°49 pubblicato il 31 Luglio 2010 da angelus.60
 

IL TRAMONTO

L'ombra della sera avanza
tremula sul mare....
smorza il canto dell'onda....
indugia sulla sponda...
tra le palme scompare...
immobile distesa sulla rena...
nell'infinito spazio mi dissolvo...
l'occhio smarrito volge a te, lontano...
e cerco la tua mano...
ne sento l'impronta tenace...
ghermire il mio sangue alle vene...
lontana una rondine, sola...
si perde nel pallido cielo...
sull'umida rena una mano...
sola sfinita si posa....

LEON...

 
 
 

PER TE AMICA MIA...BUON WEKEEND....

Post n°48 pubblicato il 31 Luglio 2010 da angelus.60
 

IDEM

ROSE

 
 
 

Oltre

Post n°47 pubblicato il 26 Luglio 2010 da UnicaFraTante
 

 

Oggi una mia amica, che ha perso una persona cara ,mi ha  confidato  che fatica a credere nell’aldilà, anzi che la spaventa l’idea della vita eterna.Per lei con la morte finisce tutto, mi dice :”convincimi del contrario se ci riesci “

Le ho risposto che SAREBBE INGIUSTO E ASSURDO CHE DOPO QUESTA VITA NON VI  FOSSE ALTRO CHE IL NULLA.. Mi rifiuto di pensare che tutto termini con la morte fisica. Sono convinta che in ognuno di noi  c’è una parte spirituale CHE NON VEDO, NON TOCCO EPPURE PERCEPISCO COME VERA E REALE E’ qualcosa che va oltre il corpo e mi permette di cogliere aspetti della mia esistenza che hanno dell’incredibile e dell’inspiegabile. Sensazioni, pensieri, sentimenti…si esprimono attraverso il mio corpo ma non si esauriscono con esso.

Questa parte spirituale si coniuga in maniera misteriosa con la fisicità del corpo così da formare la mia persona, fatta di anima e di corpo, di spirito e di materia..

Credo fortemente nell’amore e non riesco a trovare una ragione capace di convincermi che questo possa finire con la morte della persona amata.Niente e nessuno potrà separarmi dall’amore, neppure la morte..

Sarò ingenua, ma credo che esista davvero un amore che è “PER SEMPRE”. Questo per sempre non si ferma davanti alla morte , va oltre. Per sempre vuol dire senza limite di spazio e di tempo.. Chi ama sente la persona amata vicina a sé anche se lontana. La percepisce come una presenza vera. Questa non è fantasia , ma è il mistero della nostra vita che ci consente di andare oltre ogni ragionamento.L’anima è ciò che caratterizza la mia esistenza, come un essere personale, che entra in relazione di amore con altri e che decide della propria vita in uno spazio di senso che non può essere sottratto dal ricatto della morte.

 
 
 

Si può sempre ricominciare

Post n°46 pubblicato il 20 Luglio 2010 da UnicaFraTante
 

 

 

Ricominciare è avere una nuova opportunità, è rinnovare la speranza nella vita e, la cosa più importante è credere in se stessi.

Hai sofferto molto in questo periodo, sei stata provata, hai pianto molto, perciò hai chiuso la porta a tutto e a tutti, credendo che per te non ci fosse più speranza. Sappi che ora è il momento di ricominciare, di pensare alla luce ,di trovare la gioia nelle cose più semplici.
Per esempio potresti pensare ad un nuovo impiego, ad una nuova professione, forse ad una pettinatura nuova per aumentare la tua autostima. E perché non ricominciare quel corso o quel vecchio desiderio di dipingere o imparare ad usare il computer?

Se ti senti sola, basta che ti guardi intorno per accorgerti che molta gente aspetta il tuo sorriso per avvicinarsi di più a te.
Oggi è il giorno giusto per cominciare con un nuovo progetto di vita: guarda in alto, sogna in grande, brama il meglio del meglio, desidera tutte le cose buone,perché la vita ci porta a quello che aspiriamo.

Oggi è  il giorno per cancellare tutto quello che ci lega al passato, al mondo delle cose tristi: butta tutto “ nella spazzatura”, svuota il tuo cuore, per dare posto ad un periodo nuovo, ad una nuova occasione . Proponiti in questo giorno stesso di fare tutto il possibile per raggiungere i tuoi obiettivi. Credi nel tuo sogno solo così potrai realizzarlo.Non abbandonarlo mai, qualunque cosa accada.Inizia una nuova avventura ed un nuovo viaggio. Abbi più fiducia in te...

Ascolta chi ti vuole bene..nessuno ti conosce meglio di me e nessuno può amarti più di me!!



 

 
 
 

Si sono sposati dopo 40 anni d'amore

Post n°45 pubblicato il 15 Luglio 2010 da UnicaFraTante
 

 

 

" Franco ed io in tutti questi decenni non ci siamo mai lasciati”

 

Chi parla è Vanessa  Redgrave, la celebre attrice inglese di 73 anni che ha svelato di essere sposata Con Franco Nero il nostro celebre attore. La notizia delle loro nozze ha molto sorpreso perché nessuno avrebbe potuto immaginare che tra Vanessa e Franco si fosse riaccesa la passione al punto di decidere di unirsi in matrimonio.

Si conclude così, con un lieto fine degno delle migliori commedie hollywoodiane , una storia d’amore iniziata 43 anni fa, quando Vanessa e Franco si conobbero. Accadde negli Stati Uniti sul set di Camelot,un film musicale sulle gesta di Re Artù, dove impersonavano Ginevra e Lancillotto.

Appartenevano a due mondi diversi. Fu un amore clandestino. Infatti Vanessa era ancora sposata con il regista Richardson. Per mesi si incontrarono segretamente. Poi Richardson si innamorò di una celebre attrice e chiese il divorzio. Finalmente Vanessa e Franco Nero potevano vivere la loro storia d’amore alla luce del sole e così uscirono allo scoperto.

“ Accanto a Vanessa non mi sento più solo! Dichiarò lui. Ebbero un figlio nel 1969. Ma l’amore che sembrava eterno, a poco a poco  cominciò a sgretolarsi. Forse fu colpa dei loro caratteri e dal 1972 le loro strade sentimentali si separarono. Tutti e due proseguirono con successo le loro rispettive carriere. Ma pur vivendo amori e carriere differenti, in fondo le loro vite restavano tra alti e bassi, sempre legate da un affetto profondo: “ Franco ed io non siamo mai stati realmente separati, nemmeno quando lo eravamo davvero, anche se ci sono stati momenti durante i quali non ci siamo più parlati e altri in cui si parlava urlando. Sono stai i periodi più brutti per entrambi” ha spiegato l’attrice.

In tutti i momenti di dolore che hanno segnato la vita di Vanessa , franco è sempre stato al suo fianco

Ma nessuno avrebbe potuto immaginare che quel legame d’affetto profondo fosse tornato ad essere amore, al punto da portarli ad unire le loro vite per sempre con il matrimonio., quando lui aveva compiuto 65 anni e lei 69!

“ Sono una donna molto fortunata ad aver ritrovato l’amore dell’unico uomo che ho amato veramente” Ha detto Vanessa in un’intervista.

 

 

 
 
 

Da Lontano...

Post n°44 pubblicato il 12 Luglio 2010 da UnicaFraTante
 

 

 

Saranno i miei desideri che bussano al cuore
sento qualcosa cambiare qui dentro di me
com’è difficile dormire
accanto a chi non può lasciare e soffre ancora di più
quasi per gioco è iniziata la storia d’amore
ma con il fuoco di paglia si brucia si sa
devi lottare con la mente
il cuore non ragiona mai
ha deciso e non lo posso più fermare
Da lontano, tremo e t’amo
oramai per me non conta più nessuno
anche nei miei sogni sento il tuo respiro
tu sei tutto quel che manca dentro me
amare è vivere, non è impossibile
ma per vivere bisogna amare chi è dentro te

Cerco ogni notte il tuo sguardo nel fondo del cuore
nelle carezze e i ricordi lasciati da te
nei tuoi sorridi improvvisati
dentro i tuoi baci mai perduti
in tutto quello che parla di te
Da lontano, tremo e t’amo
ora vedo pure la tua faccia sopra il mio cuscino
e nel buio sulla mia pelle sento il tuo profumo
e ti stringo forte forte addosso come se tu fossi qui con me

anche se di te più niente c’è
Da lontano, tremo e t’amo
oramai per me non conta più nessuno
anche nei miei sogni sento il tuo respiro
tu sei tutto quel che manca dentro me
amare è vivere, non è impossibile
ma per vivere bisogna amare chi è dentro te.



 

 
 
 

Buongiorno !!!!

Post n°43 pubblicato il 07 Luglio 2010 da UnicaFraTante
 

Ecco le mie nuove arrivate (Felicia, Minni e Lulù)

 

 

Buongiorno per tutto il giorno!

Grazie a Stefygrafica per la splendida firma!!

 

 
 
 

Maldicenza? No grazie sono a dieta

Post n°42 pubblicato il 04 Luglio 2010 da UnicaFraTante
 

 

 

Sono irresistibili, non gli si può proprio dare freno. Alcuni studiosi affermano addirittura che le maldicenze siano uno stimolo nei rapporti sociali e lavorativi, creando una viva e sana competizione. Vivace sicuramente, sana dubito. Basti riflettere sulle fonti dalle quali sgorgano copiosamente le acque putride ed  inquinate  della maldicenza.: odio,superbia, pigrizia  , egoismo,Malizia ed altre cose del genere. La maldicenza è bisbigliata, in penombra o alle spalle e dilania l’anima e serpeggia tra il falso ed il vero. Essa è crudele, e non  bada spese né a conseguenze, è capace di vestirsi con gli abiti della religiosità, giustizia e amore. La maldicenza è in grado di stabilire una strana guerra, in cui i carnefici e vittime possono spesso scambiarsi i ruoli. L’esperienza insegna però che in questa celebrazione della cattiveria, non si possono separare vincitori e vinti, perché si contano solamente cuori feriti e corrotti dal male.


Da domani a scuola, al lavoro, tra amici, se qualcuno ti offre una delle solite ghiottonerie, sarà una buona opportunità per iniziare la dieta giusta!

 

 
 
 

Chi lo sa?

Post n°41 pubblicato il 01 Luglio 2010 da UnicaFraTante
 

Mi aiutate a risolvere questi enigmi altrimenti non riesco ad andare avanti con il mio gioco? Grazie mille

 

1)Un normalissimo orologio tradizionale ha due lancette e naturalmente la lancetta più lunga gira più in fretta rispetto all’altra.

Supponendo che l’orologio funzioni perfettamente , sapresti dire quante volte le lancette passeranno l’una sull’altra nell’arco di tempo compreso tra mezzogiorno e mezzanotte?( Il punto di partenza sul quadrante dell’orologio è mezzogiorno in punto)

 

2)Un topo partorisce una volta al mese dando alla luce 12 topolini ogni volta.

I piccoli crescono e iniziano a essere in grado di riprodursi due mesi dopo la nascita.

Hai appena comprato uno di questi topolini femmina al negozio di animali e lo hai portato a casa il giorno dopo che è nato. Sapresti dire quanti topi avrai in totale  tra 10 mesi?

 

3)Ci sono tre cavalli in grado di percorrere in un minuto sulla pista:

Cavallo A : due giri di pista

Cavallo B: tre giri di pista
Cavallo C : Quattro giri di pista

 

 I tre cavalli partono allineati dalla linea di partenza. Quanti minuti trascorrono prima che tutti e tre i cavalli si trovino di nuovo a passare affiancati alla linea di partenza?

 

 
 
 

Dedicato a ...

Post n°39 pubblicato il 28 Giugno 2010 da UnicaFraTante
 

 

A chi insegue un sogno nella vita
ai tenaci, ai testardi, agli ostinati
a chi cade e si rialza
a chi ci prova sempre e a chi non molla mai.

Perché loro sono quelli che guardano avanti

quelli che sperimentano sempre
quelli che credono nel futuro e non smettono mai di sognare.
Quelli che si sentiranno vecchi
solo quando i rimpianti saranno superiori ai sogni.

 
 
 

Un esperimento musicale

Post n°38 pubblicato il 16 Giugno 2010 da UnicaFraTante
 

 

 

Il Dott Cliffords Olds fece un esperimento.

Accese il suo impianto stereo, mise un disco

di musica classica, inserì le cuffie e le appoggiò

sul ventre di una donna al sessto mese di

gravidanza. Quando quel bambino ascoltò

la musica attraverso le pareti del ventre

di sua madre, si mosse facendo un balzo.

 

Questo è  un esperimento veramente interessante.

La musica ha un effetto molto importante

nell’essere umano, anche nel ventre di una

madre. Il dottor Olds affermò che, dopo aver

perfezionato quella tecnica, sarebbe stato

possibile predire il carattere del bambino in

base alle sue reazioni all’ ascolto della

musica e perfino prevenire e curare le

infermità prenatali.

La musica è una delle creazioni di Dio più

sublimi. L’uomo creato a sua immagine e

somiglianza, ha la facoltà di creare bellezze

e di produrre dal niente, opere d’arte, pitture,

sculture, musica e letteratura.

Ogni popolo della terra, secondo la sua cultura,

ha creato una propria musica. Nonostante ciò,

non c’è miglior musica in questo mondo che

quella chiamata “ MUSICA DELL’ANIMA”.

L’armonia, la pace, la dolcezza, la soave

cadenza di un cuore che batte, non tanto

al tempo di un valzer o di una sinfonia di

Beethoven, ma al ritmo dell’amore,

compassione, misericordia del TUO cuore.

Musica di un cuore sano, giusto e puro,

la musica che ognuno di noi deve produrre

anche se non abbiamo talento. Riempi

la tua anima di questa musica!

 

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: UnicaFraTante
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 42
Prov: CS
 

 

 Grazie Leon  31/07/2010

L'ombra della sera avanza
tremula sul mare....
smorza il canto dell'onda....
indugia sulla sponda...
tra le palme scompare...
immobile distesa sulla rena...
nell'infinito spazio mi dissolvo...
l'occhio smarrito volge a te, lontano...
e cerco la tua mano...
ne sento l'impronta tenace...
ghermire il mio sangue alle vene...
lontana una rondine, sola...
si perde nel pallido cielo...
sull'umida rena una mano...
sola sfinita si posa....


LEON...

 

 

 

Dono e  creaz.Stefygrafica

 

DONI SPECIALI

 

01/05/2010

Grazie Sara è splendido

E se potessi parlar con Dio

da buon amico gli chiederei

un solo piccolo favore

una magia per farti capire

quanto ti sono vicina amica mia!

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

alessiaspinazzolafabinho71978fatamatta_2008viteliushippoerobertococco80Redendaccfiammalarossatony8632mummy59sabrinakmrstellasonia0dopocristoexiettovicentini.vanessa
 

ULTIMI COMMENTI

Buon week end ma soprattuto buon S. valentino.
Inviato da: Redendacc
il 14/02/2014 alle 15:01
 
Buon Natale e felice anno nuovo a te e famiglia.
Inviato da: Redendacc
il 18/12/2013 alle 12:55
 
Ciao, passo a lasciarti un bacio e l'augurio di un...
Inviato da: Redendacc
il 06/09/2013 alle 12:14
 
auguri di una serena Pasqua. Baci, ezio
Inviato da: exietto
il 28/03/2013 alle 15:43
 
ciaoo carissima! un sincero augurio dal mio cuore a te,...
Inviato da: exietto
il 08/03/2013 alle 11:52
 
 

 

 

Sai cos'è bello, qui? Guarda: noi camminiamo, lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia,
e loro restano lì, precise, ordinate. Ma domani, ti alzerai, guarderai questa grande spiaggia
e non ci sarà più nulla, un'orma, un segno qualsiasi, niente. Il mare cancella, di notte.
La marea nasconde. E' come se non fosse mai passato nessuno.
E' come se noi non fossimo mai esistiti.
Se c'è un luogo, al mondo, in cui puoi non pensare a nulla, quel luogo è qui.
Non è più terra, non è ancora mare. Non è vita falsa, non è vita vera.
E' tempo. Tempo che passa. E basta...


 

Noi possiamo trasformare
la disperazione in speranza,

e questa è una magia.

Possiamo asciugare le lacrime

 e sostituirle con i sorrisi.


 

AREA PERSONALE

 

 

Se ami qualcuno lascialo libero.

Se torna da te, sarà per sempre

tuo,

altrimenti non lo è mai stato.

(Richard Bach)

 



 

I MIEI DONI

Dono di Massimo Cuorevagabondo_1962

Dono di Zermula_boy


Dono di  Tonia Princess.Diamond


 

Grazie Franco

Dono di princess.diamond82

 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 
 

 

 

Migliori Siti

 

I MIEI BANNER

Visita il blog di StefyGrafica

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

DONI DI MASSIMO CUOREVAGABONDO_1962