Creato da exietto il 06/03/2008

ezio brugali blog

Benvenuti in EZIOLANDIA

 

 

post poetico: I pionieri del Calcio

Post n°1685 pubblicato il 17 Gennaio 2022 da exietto

 


#brugaliezio
#DireFarePoetare

 

..
exietto

Da oltre un anno che non scrivo poesie, da oltre un anno che non scrivo, che sia prosa poesia storia oppure racconti o bigini di serate letterarie. 2021 anno funesto.

Unica attività che mi compiace, rimane l'esser talvolta cronista sportivo delle partite della Busnaghese.  Unica attività che mi compiace, scrivere in questo mio blog, che mi regala sempre serenità e sorrisi. 

Quest' anno vorrei riprendere, con i miei amici di percorso, quell' attività intrapresa nel 2020 della stesura di una piccola guida turistica di Busnago, a cui eravamo arrivati ad un buon punto, con aneddoti e storielle particolari in aggiunta, cui voi amici di blog ho reso partecipi.  

 
 
 

il tuo segnaposto preferito ?

Post n°1684 pubblicato il 14 Gennaio 2022 da exietto

..

 
 
exietto

Ciao amici di blog! 
Vi auguro un buon weekend con un "post" leggero:

Qual' era il tuo segnaposto preferito a Monopoli ?

oppur, comunque, tra questi che elenco, quale sceglieresti?
Il ditale, l’automobile, la nave, il cappello a cilindro, la carriola, lo stivale, il gatto, il fungo ?

Saranno anni che non ci gioco, seppur in questi due anni di covid, causa lockdown vari, diverse volte ci siamo trovati tra amiche/i  in casa a giocare ai giochi in scatola, ma mai a Monopoli, seppur ce l'avevamo tra quelli portati da utilizzare.

Mi ricordo però, che quando ci giocavo, spesso sceglievo il Fungo come segnaposto per me 

..

 
 
 

la Porta dell' Inferno

Post n°1683 pubblicato il 11 Gennaio 2022 da exietto

 

 
 
exietto

Turkmenistan. Il presidente ordina: «Chiudete la porta dell'inferno»

la "Porta dell'Inferno" , situato nel deserto del Karakum, è un cratere gassoso in fiamme da 50 anni diventato un'importante attrazione turistica. (non in questo periodo, per i fatti politici, ovviamente)

Ad aprirlo furono i geologi sovietici che nel 1971 perforarono una sacca di gas naturale. Il successivo crollo del terreno lasciò spazio a un cratere di 60 metri e profondo 20. 

Per evitare che il metano finisse nell'atmosfera e avvelenasse l'aria, gli scienziati decisero di incendiarlo, ma le fiamme non hanno mai smesso di divampare, seppure con minore intensità rispetto al passato.




 
 
 

Il lunedì più brutto dell'anno ?

Post n°1682 pubblicato il 09 Gennaio 2022 da exietto

 

 

 
 
exietto

il lunedì più brutto dell'anno ?

basta un attimo e le vacanze sono finite. Sigh !!
Si ritorna alla "normalità, che poi di questi tempi non c'e' nulla di normale anche se ci pare che sia normale questa convivenza con la vita pandemica. 

Che poi per gli inglesi, il lunedi più triste dell'anno, è il terzo lunedi del mese di gennaio ... boh

Il termine inglese Blue Monday ("lunedì triste") indica un particolare giorno dell'anno, solitamente il terzo lunedì del mese di gennaio, ritenuto essere il giorno dell'anno più triste per gli abitanti dell’emisfero boreale. 

per me sarà domani  ... :-)  oppure :-(

 
 
 

del ballo mi mancano anche le brutte figure

Post n°1681 pubblicato il 06 Gennaio 2022 da exietto

 

 
 
exietto

.. del ballo .. mi mancano anche le figure di emme   :-)

04.01.2014 - Serata latina.
Una tipa, molto carina, si avvicina sorridendo 
"Ciaoo Ezio, Buon Anno!"
(io) :_ Ciaoo, bello vederti qua, non vai più al NewYork?
(lei):_ non sono mai stata lì, mi hai confusa con un altra!
(io):_ comunque è tanto che non ti vedo ballare.
(lei):_ lo sai, ho una bimba, non ho molta libertà
(io):_ già (?!), però dai, c é tuo marito a casa con lei.
(lei):_ sono separata! lui non c è !

...beh, potevo già andar a casa, peggio di così non potevo fare!  :-(((


:-))))  

 
 
 

e i portafortuna della tradizione ?

Post n°1680 pubblicato il 03 Gennaio 2022 da exietto

 

 
 
exietto

SIETE STATI ANCORA LIGI alle regole tradizionali dei portafortuna A Capodanno?

1) l'intimo rosso è un must

Si dice che indossare abbigliamento intimo di colore rosso porti fortuna

2. Uscire di casa l'1 gennaio con dei soldi in tasca
Si dice che uscire di casa il primo dell'anno con dei soldi in tasca sia un modo per attirare la buona sorte

3. Via i cocci vecchi dal balcone

Questa tradizione affonda le sue radici tra Lazio e Campania, ma nel tempo è andata persa, semplicemente perché si è rivelata pericolosa. 

4. Dalle lenticchie all'uva, le tradizioni culinarie di Capodanno
 Le lenticchie sono la pietanza a cui nessuno riesce a rinunciare e anche qui il richiamo è alla ricchezza: più se ne mangiano e più le cose andranno bene, sul fronte economico. 

5. Perché ci si bacia sotto al vischio
L'ultimo dell'anno è d'obbligo il bacio sotto al vischio.

(www.fanpage.it ) 


L'unica cosa che ho seguito è stato quello di preparare Zampone e Lenticchie il Primo dell'Anno ai miei inviati (papà e fratello). Posso dirvi che era buonissimo!!! ...le mutande rosse non le metto da un sacco di anni, però avevo la cravatta rossa, quella si' 

E VOI ?

 
 
 

eppi gnu iar

Post n°1679 pubblicato il 01 Gennaio 2022 da exietto

 


 
 
exietto

Auguro a tutti voi un felice Anno Nuovo. A chi mi vuol bene, molto di più è il mio augurio. Regalatevi Sorrisi e non musi imbronciati, regalate al mondo il meglio di voi e non il peggio di voi, che sono già in tantissimi i brutti musi al mondo. Anche a me, come io a voi, regalatemi la parte migliore di ognuno di voi :-)

 

 
 
 

BUON FINE ANNO

Post n°1678 pubblicato il 29 Dicembre 2021 da exietto

 

 


 
 
exietto

Non fidatevi 
di chi dice 
di tenere a voi, 
.. eppoi ..

mette 
sul pandoro 
lo zucchero a velo 
... col bilancino !!
:-)

AUGURI , BUON FINE ANNO !

 
 
 

Busnago - la Chiesa Parrocchiale (Storia)

Post n°1677 pubblicato il 26 Dicembre 2021 da exietto
 




nell'immagine, una ricostruzione grafica di Francesco Cogliati,
che mostra il pittore Giovanni da Busnago (Giovanni Colombo)
che ritrae la chiesa Parrocchiale S.Giovanni Evangelista e la Piazza Roma

 


 
 
exietto

visto che domani è San Giovanni l'Evangelista (e non S.Giovanni il Battista), ripropongo un mio vecchio post sulla storia della chiesa del mio paese. Quest'anno come sapete per me è stato un anno durissimo, ho quindi abbandonato le mie varie attività dopo lavoro. Una, che era a buon punto, era la storia di scrivere un libretto GUIDA TURISTICA di Busnago. Dai, da Gennaio si riprende. 


Cenni Storici: La storia della Chiesa Parrocchiale “S.Giovanni Evangelista” di Busnago

 

1) E’ fortemente probabile che l’antenata della nostra Chiesa Parrocchiale “S.Giovanni Evangelista” sia sorta come piccola cappella nel secolo VII, sotto la dominazione Longobarda, grazie all’ attivismo cattolico della Regina Teodolinda.

 

2) Busnago faceva parte della Chiesa di San Giovanni Evangelista di Pontirolo Vecchio, detta Pieve perché in essa la Plebe riceveva il battesimo. Ma non c’era il Sacerdote residente in quanto i sacerdoti abitavano in una casa comune che era la casa del prevosto. I battesimi venivano celebrati infatti in forma solenne alla vigilia di Pasqua e della Pentecoste.

 

3) In una Bolla del 1155 di Papa Adriano IV che elencava i luoghi sacri di Bucinago, vengono citate le Chiese esistenti: quella di San Pietro (*si ipotizza situata dove ora c’è la trattoria “Il Cortiletto”), ma soprattutto la “Ecclesia Sancti Johannis Apostoli”.

 

4) Nel 1564 veniva redatto un elenco delle Chiese nella Diocesi di Milano (Liber seminarii mediolanensis). Da tale registro risulta che a Busnago era attiva la sola Chiesa di San Giovanni Evangelista che era diventata Parrocchiale nel 1538 e, secondo le regole stabilite nel Concilio di Trento, versava una tassa di lire cinque e soldi otto.

 

5) Nel 1772 veniva presentato il progetto di ampliamento della Chiesa alle autorità competenti. Il Priore delegato dei Fabbriceri, Ambrogio Porta, e il Tesoriere, Raffaello Marcandallo, ottenuti i debiti permessi, depositarono le somme richieste per la costruzione e seguirono i lavori con attenzione per evitare eventuali debiti da assolvere in seguito.
Quindi il disegno del Capo mastro, Giovanni Cattaneo, corredato da ogni tipologia di spesa, venne messo in opera.
Il giorno 9 giugno 1774 il Parroco Giovanni Battista Valsecchi pose la prima pietra.

 

6) Nel documento della visita Pastorale del 1770 del Cardinale Pozzobonelli troviamo delle note che ci danno uno spaccato della Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Evangelista prima del 1774; la Chiesa fu pressoché demolita totalmente e ricostruita secondo la struttura generale quasi uguale a quella attuale. L’edificio veniva descritto con tetto di pietra ad un’unica navata, con una sola porta d’ingresso e con sei finestre. Esternamente presentava un porticato sormontato da una croce di ferro, sostenuto da due colonne di pietra e un campanile di base quadrata con tre campane e un orologio.

 

7) La nuova Chiesa parrocchiale, dopo diversi interventi per migliorare il primo progetto e per rendere più solidi i muri, la torre campanaria, la sacrestia, venne consacrata il giorno 4 agosto 1814 dal Vescovo Eugenio Cerina. A ricordo dell’evento è stata posta una lastra marmorea vicino all’ attuale battistero.

 

8) L’altare maggiore della Chiesa fu consacrato il 21 marzo 1941
dall’ Arcivescovo Cardinal Schuster.



----
i punti 1) , tratti dal libro "Busnago, tra l'Adda e il Molgora"
i punti 2) - 8) , dati storici raccolti da Don Stefano Strada
* diverse sono le ipotesi della collocazione della chiesa S.Pietro (ora non più esistente); una di queste la colloca presso la Corteana (cascina a 2km dal centro di Busnago).

 
 
 

auguri di buone feste !

Post n°1676 pubblicato il 21 Dicembre 2021 da exietto

 

 

exietto

Parto in anticipo su tutti (prima dello sparo dello starter) e quindi mi sa che mi squalificano per falsa partenza. 

AUGURI, BUONE FESTE ! 

io sto arrivando da voi, mi porto tutto l'occorrente per rendervi un sorriso per contraccambiare il vostro.

MERRI CRISMAS tu iu !

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

Elenco Blog

 

DIRE FARE POETARE

la mia nuova raccolta poetica:

"dire fare Poetare" è in edicola ! 

https://www.lafeltrinelli.it/libri/ezio-giovanni-brugali/dire-fare-poetare/9788892362154

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2prefazione09exiettoDoNnA.SAudrey000yyylucre611Myla03virgola_dfMANDIBAmario641964Rotolandonelventoambradistellelucylla_sdsimona_77rmEremoDelCuore
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

LE EMOZIONI DONATE - EDIZ. SPECIALE-

la mia raccolta poetica rivisitata :
"Le Emozioni Donate - edizione speciale - "

è ora anche e-book , acquistabile presso i migliori siti di e-book italiani quali
ilmiolibro, Kobo, Amazon, BookRepublic  al prezzo speciale di 2.99 euro.

 

CLICCA IL QUADRATO ROSA PER VOTARMI , GRAZIE

classifica

 

RICONOSCIMENTI AL MIO BLOG

In classifica

 

FINALMENTE IN EDICOLA IL MIO LIBRO

« E’ con grandissima soddisfazione che vi annuncio finalmente  in Edicola il mio libro!!:  
“Le emozioni donate” (di ezio brugali) –
La mia prima raccolta poetica e’ quindi disponibile per tutti quanti voi! 
»

La raccolta e’ acquistabile tramite :
- il sito ilmiolibro.it
[http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=912127]
qualora ne siate iscritti.
Oppure acquistabile online tramite :
-il sito lafeltrinelli.it
[http://www.lafeltrinelli.it/products/9788891037763/Le_emozioni_donate/Brugali_Ezio.html]
e in tutte le librerie FELTRINELLI richiedendo la sua ordinazione

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.