Blog
Un blog creato da Zoe_e_Zoe il 01/01/2007

RosArancioGrigio

"tattattaddiddiddiddiddidde!"

 
 

Ascolta la radio

immagine

 

PAROLINE PAROLINE PAROLINE

E' ora di catalogare i "posts" della tatina...

Marzo 2007immagine
- Vavu vavu
- babba

Aprile 2007
- Pucca
- Peppe
- Picche
- Buda!
- Petta! (aspetta?)
dall'11 aprile sono in corso prove tecniche di discorsetto:
- Atteiieedada!!
- copete!
- chicca
- Peega (prego)
- Checchèe? Bapu.
- Dada
- Gooo
- Doh!
- Booo
- Pappa

Maggio 2007
- Nanna
- Ti
- PATATA!
- Papea
- Pea
- Bebe
- Ghibu
- Papeta! (step 2 di Papea...)
- Papedo
- Taoo
- Peevche
- Attette
- Latte

Giugno 2007
- Bate
- Teppo
- Adede
- Ciao

Luglio 2007

- Cetto!
- Bebbe
- Bau
- c***a
e, obviously.....
- puza!
- DA! (no)
- Te è uetto?
- nanna oh nanna oh
- atèa!

 







 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Qui andrà una tavola per freccette con la faccia di Paris Hilton.
 

ULTIMI COMMENTI

Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 11:34
 
Se ancora può servire......... ci sono sul territorio e...
Inviato da: Zoe_e_Zoe
il 25/02/2008 alle 15:36
 
Auguri di un felice, sereno e splendido Natale dal blog...
Inviato da: Anonimo
il 25/12/2007 alle 20:49
 
Complimenti per il post!! ...Saluti Mary
Inviato da: Anonimo
il 18/12/2007 alle 14:33
 
Ho cercato di contattare anche recentemente...
Inviato da: Anonimo
il 17/11/2007 alle 11:54
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

testipaolo40paolodanieledimattiaShadowman001genoteschioriccoclaudiapinocassanellileobelmontecafelivia.zambonmarilia.valentesardonemarco1983monicacataneop74gcasilli2010v.argentiero78sentirtimia4
 
 

 

Allibita

Post n°77 pubblicato il 11 Ottobre 2007 da Zoe_e_Zoe

Germania/ Italiano violenta la sua ex: sconto di pena perché sardo
Giovedí 11.10.2007 11:47


Ha tenuto segregata per giorni la ex fidanzata, l'ha picchiata, violentata, torturata e umiliata in vari modi ma ha ottenuto uno sconto di pena perché è sardo. L'incredibile vicenda giudiziaria ha come protagonista il giudice di Hannover che ha condannato a sei anni di carcere un 29enne sardo che lavorava come cameriere in Germania ma gli ha concesso le "attenuanti etniche e culturali". La sentenza è di un anno fa ma è stata resa nota solo in questi giorni in quanto il legale del giovane, l'avvocato Annamaria Busia, sta tentando di fargli scontare la pena in Italia.

"Ho ottenuto una copia tradotta in italiano, con il timbro del tribunale tedesco, - ha spiegato - in vista dell'udienza per il trasferimento in Italia prevista il 23 ottobre in corte d'appello a Cagliari". E nella sentenza si legge testuale: "Si deve tenere conto delle particolari impronte culturali ed etniche dell'imputato. E' un sardo. Il quadro del ruolo dell'uomo e della donna, esistente nella sua patria, non può certo valere come scusante me deve essere tenuto in considerazione come attenuante".

Il fatto di essere nato in Sardegna, per il giudice tedesco, rende quindi meno grave la responsabilità di in giovane che, convito che la fidanzata lituana lo tradisse, l'ha tenuta prigioniera per tre settimane sottoponendola anche a violenze sessuali di gruppo e arrivando a orinarle addosso. Le convinzioni sui sardi del magistrato, a dir poco bizzarre, hanno fatto risparmiare al cameriere almeno due anni di carcere. Il suo avvocato rimane comunque indignato. "E' una sentenza razzista", afferma sconcertata Annamaria Busia.

Cioè......... ho tanti pensieri che mi si affollano in testa. Ho un'espressione incredula e mi viene solo da dire "che schifo".
Per quello che un "uomo" crede ancora di poter fare, per quello che un "giudice" riesce a far  accettare.
Non è tanto il discorso della Sardegna a preoccuparmi, ma quella che pacificamente viene chiamata......."situazione culturale" (???????)............

Più allibita di prima............... secondo me è gravissimo.

(l'articolo viene da qui: http://canali.libero.it/affaritaliani/cronache/italianoviolentaex1101.htm)

 
 
 

Post N° 76

Post n°76 pubblicato il 02 Agosto 2007 da Zoe_e_Zoe


Cioè: oggi nn appoggio le cose: le sbatto. Non chiudo le porte: le tiro.
Un'energia......... (furia? rabbia?) che nn riesco ad impegnare, tantomeno a placare, troppo densa, troppo compressa.
C'entrerà qualcosa anche quello che ho visto martedì sera su raitre........... nn volevo ma poi l'argomento mi appassiona e ...... tutto il mio sarcasmo è venuto fuori, a lenire ferite che voglio dimenticare.
Carini, hanno parlato del 1522: alla buon'ora.
Ma nn è questo il punto.
Trovi la voglia di vivere. Alzi il regime. Alzi il volume. Poi ......... prenderesti a testate i muri.......
bah
cmq....... meglio così che prima. Mai indietro. Mai più.



 
 
 

Le divoratrici di briciole

Post n°75 pubblicato il 18 Luglio 2007 da Zoe_e_Zoe

E' da un pezzo ormai che mi gira in testa quest'espressione. Ma solo ora ho pensato di concretizzare un post al riguardo.
E' nata per una persona che ho conosciuto. Una che passa le serate in casa ad aspettare che lui la chiami........ e che ritrova la luce degli occhi solo quando lo sente.
Una che nn vive che dellì'idea che ha di lui. Anzi di quello che è lei quando c'è lui. Per tutto il resto del tempo nn esiste.
Che si accontenta delle briciole, che ne fa il suo pasto principale, che fa finta di riempirsi la bocca, visto che tanto quasi neanche mangia più.

Non-vivere.
Sentimenti malati, alimentati anche dalla crudeltà di un uomo che prende ciò che gli serve e non si volta a guardare le macerie che lascia intorno. Ambiguo, incoerente, spietato.

Le divoratrici di briciole nn hanno la forza di dire no. Si definiscono come "tossicodipendenti"........ prese nel circolo stretto dell'assuefazione... "astinenza - soddisfazione - astinenza - ecc......".
Colpa dei loro trascorsi, del loro presente......... tanto il futuro nn c'è.

E' un attimo caderci: in un pezzo di vita vuota... un sussurro può riecheggiare come un'orchestra e dopo si ha il terrore di tornare nel silenzio.

Lei lo sapeva: HTTP://www.youtube.com/watch?v=tVah22CYDJc

Speriamo bene............

 
 
 

Post N° 74

Post n°74 pubblicato il 11 Luglio 2007 da Zoe_e_Zoe

Non sono più così presente qui....... nn mi bastano più le parole....... mi sono impegnata a vivere, un po' più lontano dai pensieri, un nuovo punto di vista.
Ma un pensiero speciale lo dedico ad Airone e a Nino, che sento vicini e presenti... un po' come angeli custodi.
Grazie amici.

 
 
 

Mai dire mai (?)

Post n°73 pubblicato il 05 Luglio 2007 da Zoe_e_Zoe
 

E' possibile passare dalla passione alla tenerezza?
    Ci sono percorsi obbligati in quello che facciamo?
Punti di nn ritorno?
        Quanto conta davvero il principio di causa effetto, se gli esiti delle cose, proprio quelle che cerchiamo di fare al meglio sono così imprevedibili?

            Quali dei nostri pensieri sono (schemi) prigioni mentali e quanti veramente buon senso?


                Confusa.............

 
 
 

WWW.DOPPIADIFESA.IT

Post n°72 pubblicato il 14 Giugno 2007 da Zoe_e_Zoe
 

La violenza non è un fatto privato: apri quella porta.


www.doppiadifesa.it


APRI GLI OCCHI ED ESCI ALLO SCOPERTO



Un passo in più verso la consapevolezza.

La consapevolezza è il punto di partenza per cominciare ad uscirne.

 
 
 

Post N° 71

Post n°71 pubblicato il 08 Giugno 2007 da Zoe_e_Zoe
 

Profumi di asfalto bagnato e di tiglio si mescolavano stanotte in un'armonia dolce e fresca.
A volte capita che gli odori raggiungano parti di me che... forse sono sempre state in ascolto, ma di cui troppo facilmente mi sono dimenticata.
Tornare a sentire. E' come nascere di nuovo. 

 
 
 

Punto e a capo

Post n°69 pubblicato il 06 Giugno 2007 da Zoe_e_Zoe

Ho messo via

foto, indirizzi, numeri di telefono, le nostre parole, i nostri equivoci.

Li ho zippati in una bella scatola, con il nastro bianco e nero............ molto D&G.

Li ho messi via, in un angolo del mio pc. E lì resteranno.

Solo una cosa ho lasciato fuori e tengo con me: la voglia di vivere, sentire, amare, che mi ha messo addosso incontrarti.

Di nuovo.

Anche stavolta hai fatto un buon lavoro.

 
 
 

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 01 Giugno 2007 da Zoe_e_Zoe
 
Foto di Zoe_e_Zoe

Aria della notte, fresca e leggera.
I Subsonica fanno le fusa dall'autoradio. Tutto qui cade, incantevole.
I miei sensi sono corda tesa
La mia mente è arco
Il mio corpo è freccia

Non ho mai saputo rinunciare a sentirmi libera.

 
 
 

Ancora su Marsciano

Post n°67 pubblicato il 31 Maggio 2007 da Zoe_e_Zoe
 

... La trattava male fino a renderla uno straccio per poi tornare a comportarsi normalmente....

....Le diceva sei un cesso fai schifo...

Ma se queste cose si sanno ora.... si sapevano anche prima........... e allora smettiamola di parlare di fulmini a ciel sereno.


La violenza "domestica" provoca la morte delle donne più del cancro. Più degli incidenti stradali.

Ehi, amico dell'Arma, te la senti ancora di dirmi che devo cedere e mi devo "piegare" alle sue richieste?

Che schifo.

Ah se vi interessa l'argomento andatevi a leggere il post 62 "calma apparente"............ sembra un presentimento..............




 
 
 
Successivi »
 
 

COSA TI HA PORTATO QUI?

immagine
 
glitter codes
 

SE HAI LA SENSAZIONE...

...che le cose non stiano andando come dovrebbero, se troppo spesso ricevi un urlo o una rispostaccia, se pensi che i tuoi desideri non siano poi così importanti e puoi anche rinunciarvi, se ti senti spesso triste e non riesci a pensare serenamente al futuro, dai un'occhiata a questa pagina, potresti fare un'inattesa scoperta.....

E questo è davvero un buon libro.....

 

1522

1522

Per non avere

più

paura

 

PAROLE CHE LIBERANO L'ANIMA 1

Innamoratevi!

Se non vi innamorate è tutto morto, morto tutto è!
Vi dovete innamorare e diventa tutto vivo, si muove tutto.
Dilapidate la gioia, sperperate l'allegria, siate tristi e taciturni con esuberanza.
Fate soffiare in faccia alla gente la felicità.

Questo è quello che dovete fare.

Per trasmettere la felicità bisogna essere felici e per trasmettere il dolore bisogna essere felici!

Siate felici, dovete patire, stare male, soffrire, non abbiate paura di soffrire, tutto il mondo soffre.
E se non avete i mezzi non vi preoccupate, tanto per fare poesia una sola cosa è necessaria... tutto!
Avete capito?
E non cercate la novità, la novità è la cosa più vecchia che ci sia, e se il verso non vi viene da questa posizione, da questa, da così... buttatevi in terra, mettetevi così! Eccolo qua!
E' da distesi che si vede il cielo!...........................
ROBERTO BENIGNI
 

PAROLE CHE LIBERANO L'ANIMA 2

Goditi potere e bellezza della tua gioventù.
Non ci pensare.
Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite.
Ma credimi tra vent'anni guarderai quelle tue vecchie foto.
E in un modo che non puoi immaginare adesso.
Quante possibilità avevi di fronte e che aspetto magnifico avevi!
Non eri per niente grasso come ti sembrava.
Non preoccuparti del futuro.
Oppure preoccupati , ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare un
chewing-gum per risolvere un'equazione algebrica.
I veri problemi della vita saranno sicuramente cose che non t'erano mai
passate per la mente.

Di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì
pomeriggio.
Fa' una cosa, ogni giorno che sei spaventato.
Canta.
Non esser crudele col cuore degli altri.
Non tollerare la gente che è crudele col tuo.
Lavati i denti.
Non perder tempo con l'invidia.
A volte sei in testa.
A volte resti indietro.
La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso.
Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti.
Se ci riesci veramente dimmi come si fa.
Conserva tutte le vecchie lettere d'amore, butta i vecchi estratti conto.
Rilassati.
Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua vita.
Le persone più interessanti che conosco, a ventidue anni non sapevano che
fare della loro vita. I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno.
Prendi molto calcio.
Sii gentile con le tue ginocchia, quando saranno partite ti mancheranno.
Forse ti sposerai o forse no.
Forse avrai figli o forse no.
Forse divorzierai a quarant'anni.
Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio.
Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti
neanche.
Le tue scelte sono scommesse.

Come quelle di chiunque altro.
Goditi il tuo corpo. Usalo in tutti i modi che puoi.
Senza paura e senza temere quel che pensa la gente.
E' il più grande strumento che potrai mai avere.
Balla.
Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno.
Leggi le istruzioni, anche se poi non le seguirai.
Non leggere le riviste di bellezza.

Ti faranno solo sentire orrendo.
Cerca di conoscere i tuoi genitori.
Non puoi sapere quando se ne andranno per sempre.
Tratta bene i tuoi fratelli. Sono il migliore legame con il passato
e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro.
Renditi conto che gli amici vanno e vengono.
Ma alcuni, i più preziosi, rimarranno.
Datti da fare per colmare le distanze geografiche e di stili di vita,
perchè più diventi vecchio, più hai bisogno delle persone
che conoscevi da giovane.
Vivi a New York per un po', ma lasciala prima che ti indurisca.
Vivi anche in California per un po', ma lasciala prima che ti rammollisca.
Non fare pasticci coi capelli, se no quando avrai quarant'anni
sembreranno di un ottantacinquenne.
Sii cauto nell'accettare consigli, ma sii paziente con chi li dispensa.
I consigli sono una forma di nostalgia.
Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio, ripulirlo,
passare la vernice sulle parti più brutte e riciclarlo per più
di quel che valga.
Ma accetta il consiglio... per questa volta.

da "Il grande Kahuna"