Creato da acer.250 il 26/11/2007
off road, riflessioni di vita e informazioni (off road, thinking and living information - just to be there)
 

deadlander acer

 
 

Per contattare l'autore

Contatta l'autore

Nickname: acer.250
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Etą: 58
Prov: BS
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Area personale

 

un graditissimo regalo di Martina

-by

 

Premio 10 e lode

ringrazio con tanto affetto per il premio

con la seguente motivazione assegnatomi da

 donne e.... 

Al blog "TANTO PER ESSERCI"  di una persona speciale.

http://blog.libero.it/ashla/

 

PREMIO Award Brillante

donatomi dalla cara amica Silvana

del blog : SGATTAIOLANDO

 
Citazioni nei Blog Amici: 30
 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

I veri amici vedono i tuoi errori e ti avvertono. I falsi amici invece  pur vedendo allo stesso modo i tuoi errori...  ti lusingheranno sempre

 

fagiani da .......... corsaaaaa

 

Jeep & Defender

 

bloccato nel fiume

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultimi commenti

Quanto tempo! Benritrovato
Inviato da: surfinia60
il 04/07/2017 alle 11:36
 
Ciao Roberto, prendi il blog cosi come quello che č, scrivi...
Inviato da: acer.250
il 12/05/2017 alle 17:53
 
ok non comprendo il tuo commento, ma capisco che...
Inviato da: acer.250
il 12/05/2017 alle 17:43
 
...weh................... ciao :-D
Inviato da: acer.250
il 12/05/2017 alle 17:39
 
Questo non č il mio primo blog , diciamo che i precedenti...
Inviato da: RavvedutiIn2
il 09/05/2017 alle 23:48
 
 

 

Land Rover

Disclaimer

Questo Blog non è una testata giornalistica perchè aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può essere considerato prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. La gran parte delle immagini presenti sono state reperite su internet e pubblicate perchè giudicate di pubblico dominio. Chiunque, in possesso di diritti sulle immagini, intendesse richiederne la rimozione dovrà solo inviare una mail e saranno eliminate.Il materiale riportato è pubblicato senza fini di lucro. Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno rimosse .

 

Ultime visite al Blog

censore60the_oracle73Sky_EagleStolen_wordsrita1115solicino1Lara.cchiapaperinopa_1974Terzo_Blog.Giuswithin.timecile54maristella0109nilsiaVasilissaskunkGothMakeUp
 

 

tv streaming

Post n°1144 pubblicato il 17 Giugno 2017 da acer.250
 

 

tv streamingVi invio un link per poter veder dei buon film on-line, si tratta di un browser che sto testando ora, vedete voi se vi piace, i film si vedono in forma del tutto gratuita, magari  troverete un po di pubblicità ma non assolutamente invasiva,

buona visione

popcorn tv 

 

 

 

 

tanto per esserci                                                         

 
 
 

android- come ottimizzare le connessioni wi-fi

Post n°1143 pubblicato il 17 Giugno 2017 da acer.250
 

 

Su uno smartphone Android o su iPhone, quando è attiva una connessione wifi, questa viene utilizzata al posto della connessione dati che subentra nel caso il wifi non prende più o viene disattivato.

Se si potesse sfruttare, in maniera combinata, il collegamento wifi ed la connessione dati del cellulare utilizzando, a seconda del momento e del luogo, quella più veloce, ci sarebbe un'ottimizzazione della connessione del telefono molto importante e visibile concretamente.

Non ci sono molti modi di ottimizzare la connessione internet su un cellulare, se non installando applicazioni che, quasi mai danno risultati effettivamente concreti, tranne in questo caso con Speedify.

Questa app permette di combinare la connessione dati e quella wifi ottimizzando il collegamento internet per ottenere il massimo della velocità possibile, sia su smartphone e tablet Android che su iPhone, iPad ed anche su PC Windows e Mac.

Le reti vengono quindi trattate come fosse una sola, più veloce, ottimizzata e, siccome si tratta di una VPN, anche più sicura.

Speedify, si può scaricare gratis su PC e cellulare ed offre un piano gratuito di 4 GB di traffico il primo mese, che non è poco e poi 1 GB per gli altri mesi.

Se piace e si vuole un piano illimitato, si possono pagare 5 Euro al mese oppure 35 Euro per un anno.

L'applicazione è una VPN, un po' simile a Opera VPN, che permette di criptare il traffico internet in modo che non sia possibile intercettarlo o spiarlo e che serve a simulare la connessione da un paese diverso.

La prima funzione di Speedify, quindi, è quella di coprire il traffico internet (cosa molto utile se si viaggia collegandosi a wifi pubbliche o di alberghi) e fare in modo che i siti web ci vedano come connessi dagli USA, dalla Germania, dalla Francia o da un altro paese a nostra scelta.

Si può scegliere il paese premendo al centro, sulla scritta Connected.

Il secondo scopo di Speedify è, appunto, quello di ottimizzare la connessione combinando i collegamenti wifi e dati in uno smartphone o in un tablet, Android, iOS e Windows.

Se si sta collegati ad una connessione dati o a una wifi lenta, Speedify proverà, senza soluzione di continuità, a spostare il traffico sull'altra connessione, massimizzando la larghezza di banda.

Si può immaginare, ad esempio, chi ha una connessione dati 4G ultra veloce con traffico illimitato o quasi, come può sfruttarlo combinato al wifi di casa.

Tutto questo avviene in background e non ci sarà alcun effetto negativo sul comportamento delle applicazioni che vedranno sempre una sola connessione, ossia la VPN di Speedify.

Usare questa app è molto facile perchè funziona in modo tutto automatico.

Al centro c'è l'interruttore per attivare o disattivare Speedify, in alto si illumina la connessione usata (se sono illuminate entrambi siamo in ccollegamento combinato) ed in basso ci sono le statistiche di velocità guadagnata.

L'unico tipo di intervento che bisogna fare nelle opzioni è quello di limitare il traffico dati secondo il proprio piano tariffario, in modo che non sia tutto utilizzato per Speedify.

Premere quindi sull'icona della connessione dati e impostare un eventuale limite, scegliendo anche la priorità o meno ad usare quella connessione al posto del Wifi (velocità).Lo stesso si può fare sulla connessione wifi, che per impostazione predefinita è impostata con priorità più alta e senza limiti.

Un'altra opzione da controllare è quella della modalità ridondante (Redundant Mode).

 

Toccando la scritta connected, scorrere verso il basso le opzioni e trovare l'opzione Redundant Mode per poterla attivare e migliorare l'affidabilità della connessione.

 
 
 

Blue whale game, sembra quasi inarrestabile

Post n°1142 pubblicato il 31 Maggio 2017 da acer.250

 

 

Comprende il superamento di 50 prove, ma mentre le prime sono banali pian piano spinge ad un autolesionismo sempre piu devastante  ed auto umiliante in alcuni casi fino ad arrivare al suicidio;

A gestire questo percorso di prove, una sorta di ‘custode’in rete che dopo il 26esimo step indicherebbe al ‘giocatore’ il giorno della sua morte.

Un comportamento che gli ultimi dati dell'Osservatorio nazionale adolescenza danno come sempre più precoce, si inizia anche a 11 anni, e sempre più diffuso: due adolescenti italiani su dieci sono autolesionisti l'11,5 per cento dei ragazzi, inoltre, si fa del male intenzionalmente e nel segreto della propria stanza senza che i genitori sappiano nulla, in modo ripetitivo; e proprio la cronicità, che diventa dipendenza dal dolore fisico, riguarda in prevalenza le ragazze (il 67 per cento del totale). C'è poi un altro dato che è quanto mai importante mettere a fuoco: il 50 per cento di chi  si fa del male  è, o è stato, vittima di bullismo  o  cyberberbullismo

Per molte ragazze la scuola  è un terreno di guerra, vengo prese in giro, bersagliate, insultate quasi ogni giorno e la mattina,  e a un certo punto della mattinata, si tagliano per reagire con autolesionismo a tanta crudeltà, le  compagne sono cattive, usano nomignoli osceni  sembrano non capire… oppure   lo capiscono e ci godono; Su Internet vi sono siti che diffondono la convinzione che  dopo starai meglio, e i casi si moltiplicano, le ferite si fanno sempre più feroci, cè chi racconta che una volta messe in rete   e che tagliandosi e poi condividendo le foto con altre autolesioniste su riuscivano a stare bene. Sui social  il ruolo che, fa piu leva gioca  sulla grande paura dei self- harmer di essere scoperti. Loro si vergognano moltissimo e temono lo stigma sociale più di ogni altra cosa, perché spesso sentono associare a chi ha il loro stesso problema termini come "pazzi" o peggio "scemi, e sempre lì trovano un "rinforzo" emotivo, che va al di là dei consigli su come non farsi scoprire dai genitori, ma è  un rifugio che falsamente  li fa meno sentire soli.

Il primo passo di un genitore che ha sentore che il figlio si faccia del male è accoglierlo senza mortificarlo, bisogna evitare qualsiasi tipo di inquisizione, per far sì che i ragazzi non si chiudano maggiormente, e parlare con loro senza accuse e giudizi, evitando scenate teatrali e drammi familiari: si sentirebbero ancora più in colpa.

 
 
 

acer250

Post n°1141 pubblicato il 30 Maggio 2017 da acer.250
 
Tag: acer250

off road acer 250

 
 
 

Arte bizantina

Post n°1140 pubblicato il 30 Maggio 2017 da acer.250

... legata all’ispirazione cristiana della chiesa e al controllo della corte imperiale. Carattere intensamente spirituale, solenne.

Trasse origine dall’arte romana e si differenzia da lei perché ritrae i soggetti in modo distaccato e celeste, è impregnata di misticismo, mentre l’arte romana ritrae la natura restando molto fedele al modello che la realtà le offre.

Architettura. Edifici di proporzioni colossali, esecuzione degli ornamenti poco curata. Due tipi di chiesa: basilica e martyrion. Basilica a struttura ipostila, solitamente a tre navate (S. Giovanni in Studio a Costantinopoli) ma, raramente, anche a cinque (S. Demetrio a Salonicco). Martyrion  è nato dal culto dei martiri di cui si venerava il sepolcro è a pianta centrale (martyrion di S. Babila ad Antiochia), cruciforme (chiesa di S. Lorenzo a Milano) o raggiera. Dalla prima età dell’oro nell’architettura ecclesiastica si è sviluppata la struttura a volta che è andata mano a mano a sostituire quella ipostila, quindi reale evoluzione del gusto.

 

In Italia i maggiori esempi sono a Ravenna: S, Apollinare in Classe (basilica atre navate) e S. Vitale con struttura accentrata ottagonale con nicchie semicircolari. In epoca Giustiniana comparve anche un muro che aveva la funzione di dividere il luogo di culto dalle navate, chiamato iconostasi, in quanto ricoperto di icone, che poi divenne un elemento tipico della successiva architettura bizantina. Nell’epoca iconoclasta la struttura della basilica si è usa con quella del martyrion, formando il nuovo tipo di chiesa, detto a croce iscritta o greca. La sua struttura era a croce centrale con cinque cupole: una grande nel mezzo e quattro piccole a ogni braccio della croce. A partire dal IX secolo gli edifici divennero modesti e di più piccole dimensioni; tra l’XI e XV secolo l’architettura bizantina si avviò al declino: le eccessive decorazioni, infatti, facevano molto spesso perdere di vista la struttura dell’edificio.

tanto per esserci

 

 
 
 
Successivi »