Blog
Un blog creato da fran6319 il 08/04/2010

l urlo silenzioso

nell armonia della musica

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 24
 

 

L'indecenza

Post n°414 pubblicato il 07 Marzo 2017 da fran6319

L'amore è indecente,
coraggioso, geloso,
per nulla educato,
egoista, spudorato,
spettinato, privato
e vietato alla gente normale.
L.M.

 
 
 

Nella voce del silenzio

Post n°413 pubblicato il 02 Ottobre 2016 da fran6319

E' facile comunicare tramite il silenzio:

i dolori, le mancanze, i vuoti,cosi' come

le speranze, le gioie, le proiezioni

e le progettualità

sono simili negli esseri umani.

Perchè parlare nel dubbio di essere fraintesi?

Si...perchè quello che distingue sono la percezione 

e l 'entità delle stesse emozioni.

La soglia del dolore e la semplicità di una gioia.

 

 
 
 

Parola.

Post n°412 pubblicato il 23 Settembre 2016 da fran6319

Date al dolore la parola; il dolore che non parla, sussurra al cuore oppresso e gli dice di spezzarsi.

William Shakespeare

 

 
 
 

Lei,Lui...NOI.

Post n°411 pubblicato il 22 Settembre 2016 da fran6319

-

Lei, forse sara' la prima che io non potro' dimenticar
la mia fortuna o il prezzo che dovro' pagar
lei, è la canzone nata qui che ha gia' cantato chissa' chi
l'aria d'estate che ora c'e' nel primo autunno su di me
Lei, la schiavitu' la liberta' il dubbio la serenita'
preludio a giorni luminosi oppure bui
Lei, sara' lo specchio dove io riflettero' progetti e idee
il fine ultimo che avro', da ora in poi

Lei, cosi' importante cosi' unica dopo la lunga solitudine
intransigente e imprevedibile
Lei, forse l'amore troppo atteso che
dall'ombra del passato torna a me per starmi accanto fino a che vivro'
Lei, a cui io non rinuncerei sopravvivendo accanto a lei
ad anni combattuti ed avversita'
Lei, sorrisi e lacrime da cui prendono forma i sogni miei
ovunque vada arriverei a passo a passo accanto a lei

Lei, forse sara' la prima che io non potro' dimenticar
la mia fortuna o il prezzo che dovro' pagar
lei, è la canzone nata qui che ha gia' cantato chissa' chi
l'aria d'estate che ora c'e' nel primo autunno su di me
Lei, la schiavitu' la liberta' il dubbio la serenita'
preludio a giorni luminosi oppure bui
Lei, sara' lo specchio dove io riflettero' progetti e idee
il fine ultimo che avro', da ora in poi

Lei, cosi' importante cosi' unica dopo la lunga solitudine
intransigente e imprevedibile
Lei, forse l'amore troppo atteso che dall'ombra del passato torna a me
per starmi accanto fino a che vivro'

Lei, a cui io non rinuncerei sopravvivendo accanto a lei
ad anni combattuti ed avversita'
Lei, sorrisi e lacrime da cui prendono forma i sogni miei
ovunque vada arriverei a passo a passo accanto a lei.

 

Ogni parola un senso profondo della complicità.
Lei non è solo Lei, ma il NOI.

 

 
 
 

Ripenso

Post n°409 pubblicato il 16 Settembre 2016 da fran6319

 

 

 

 
 
 

Vita e Morte

Post n°408 pubblicato il 14 Settembre 2016 da fran6319

 

Comportati così, [...] rivendica il tuo diritto su te stesso e il tempo che fino ad oggi ti veniva portato via o carpito o andava perduto raccoglilo e fanne tesoro. Convinciti che è proprio così, come ti scrivo: certi momenti ci vengono portati via, altri sottratti e altri ancora si perdono nel vento. Ma la cosa più vergognosa è perder tempo per negligenza. Pensaci bene: della nostra esistenza buona parte si dilegua nel fare il male, la maggior parte nel non far niente e tutta quanta nell'agire diversamente dal dovuto. [...] Puoi indicarmi qualcuno che dia un giusto valore al suo tempo, e alla sua giornata, che capisca di morire ogni giorno? Ecco il nostro errore: vediamo la morte davanti a noi e invece gran parte di essa è già alle nostre spalle: appartiene alla morte la vita passata. Dunque, [...] fai quel che mi scrivi: metti a frutto ogni minuto; sarai meno schiavo del futuro, se ti impadronirai del presente. Tra un rinvio e l'altro la vita se ne va. (SENECA)

Dedica.....la tua vita. 

R.

 
 
 

ATTESA

Post n°407 pubblicato il 14 Settembre 2016 da fran6319



Non appena pretendi qualcosa....
non appena ti aspetti qualcosa....
hai perso...

 

 
 
 

MORIR D'AMORE

Post n°406 pubblicato il 12 Settembre 2016 da fran6319

Io e te scaraventati in questa stanza
d'albergo cosi' accogliente
dove va a morir d'amore la gente
mentre tutto fuori è pioggia e Francia....

 
 
 

Libertà?

Post n°405 pubblicato il 11 Settembre 2016 da fran6319

Vorrei sapere come ci si sente ad essere liberi
Vorrei poter spezzare tutte le catene che mi bloccano
Vorrei poter dire tutto ciò che dovrei
Dirlo forte e chiaro

 

 

 
 
 

PROGRESSO?

Post n°404 pubblicato il 10 Settembre 2016 da fran6319

 

Se questo è civiltà e progresso

voglio tornare indietro...indietro,

cosi' indietro da poter ricostruire il mio futuro.

Non mi hai mai avuta.

 
 
 

Avrei sopportato tutto, ma non l'inevitabile fine

Post n°403 pubblicato il 04 Settembre 2016 da fran6319

 

 

 
 
 

Dal mare alle Falkland

Post n°402 pubblicato il 03 Settembre 2016 da fran6319

Quando avro' perdonato me stessa e il mio privilegio di vita

allora e solo allora, mi si apriranno le porte del mondo e della libertà.

Coascienza viva, allontanati da me! 

Lasciami inconsapevole della mia povertà.

ps: Vorrei immergermi tra le isole Falkland:))

 
 
 

L'OLTRE

Post n°401 pubblicato il 09 Agosto 2016 da fran6319

Quando la rabbia e il rancore svaniscono

si è pronti per una rinascita, che comporta

l andare oltre i propri canoni di una precedente 

esistenza.

Mi sono svuotata della povertà, 

non resta altro che nutrirmi di nuovo cibo

per l'anima.

 
 
 

RIBELLIONE!!!!

Post n°400 pubblicato il 16 Luglio 2016 da fran6319

 

L'ABITUDINE GENERA RASSEGNAZIONE

LA RASSEGNAZIONE GENERA APATIA

L'APATIA GENERA INERZIA

L'INERZIA GENERA INDIFFERENZA

O.FALLACI

E' QUESTO IL BARATRO IN CUI STIAMO PRECIPITANDO.

 
 
 

RAGIONE E FOLLIA

Post n°399 pubblicato il 16 Gennaio 2016 da fran6319

Trovarsi davanti a un pazzo sapete che significa? Trovarsi davanti a uno che vi scrolla dalle fondamenta tutto quanto avete costruito in voi, attorno a voi, la logica, la logica di tutte le vostre costruzioni! Eh! Che volete? Costruiscono senza logica, beati loro, i pazzi! O con una loro logica che vola come una piuma! Volubili! Volubili! Oggi così e domani chi sa come! Voi vi tenete forte, ed essi non si tengono più. Voi dite "questo non può essere" e per loro può essere tutto.
(Luigi Pirandello) 

 
 
 

Magic moments

Post n°398 pubblicato il 12 Gennaio 2016 da fran6319

 

La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini, però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli.

(Nietzsche)

 

 

 
 
 

GLI ALTRI SIAMO NOI

Post n°397 pubblicato il 19 Ottobre 2015 da fran6319

 

Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a farle allo stesso modo.
La crisi è la miglior cosa che possa accadere a persone e interi paesi perché è proprio la crisi a portare il progresso.
La creatività nasce dall'ansia, come il giorno nasce dalla notte oscura. E' nella crisi che nasce l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie.
Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce le sue sconfitte alla crisi, violenta il proprio talento e rispetta più i problemi che le soluzioni.
La vera crisi è la crisi dell'incompetenza. Lo sbaglio delle persone è la pigrizia nel trovare soluzioni. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. E' nella crisi che ognuno di noi affiora, perché senza crisi qualsiasi vento è una carezza. Parlare di crisi è creare movimento; adagiarsi su di essa vuol dire esaltare il conformismo.
Invece di questo, lavoriamo duro!
L'unica crisi minacciosa è la tragedia di non voler lottare per superarla.

A. EINSTEIN.

Si lotta ogni giorno per trovare le proprie soluzioni

per imparare, per studiare, per affrontare la crisi

propria, personale, intima contro se stessi,

contro la consapevolezza della perenne insufficienza

senza scuse o perdono o pietà per il sè.

Tramite fantasia, impegno, dubbio ironia , allegria

falsa o sincera che sia.

Si vince, si vince ogni giorno che ci si alza, cammina, si veda,

si crede  di capire, apprendere, e applicare.

Partecipiamo delle sofferenze altrui e ci si  pensa per questo

umani.

E si resta alla fine soli, perchè dimentichi di se stessi .

Come diceva Lucy:Gli altri siamo noi.

 

 
 
 

PIETAS

Post n°395 pubblicato il 04 Settembre 2015 da fran6319

...che la pietà non vi rimanga in tasca

Uomini senza fallo, semidei
che vivete in castelli inargentati
che di gloria toccaste gli apogei
noi che invochiam pietà siamo i drogati
Dell'inumano varcando il confine
conoscemmo anzitempo la carogna
che ad ogni ambito sogno mette fine:
che la pietà non vi sia di vergogna
Banchieri, pizzicagnoli, notai
coi ventri obesi e le mani sudate
coi cuori a forma di salvadanai
noi che invochiam pietà fummo traviate
Navigammo su fragili vascelli
per affrontar del mondo la burrasca
ed avevamo gli occhi troppo belli:
che la pietà non vi rimanga in tasca

Giudici eletti, uomini di legge
noi che danziam nei vostri sogni ancora
siamo l'umano desolato gregge
di chi morì con il nodo alla gola
Quanti innocenti all'orrenda agonia
votaste decidendone la sorte
e quanto giusta pensate che sia
una sentenza che decreta morte ?

Uomini cui pietà non convien sempre
mal accettando il destino comune,
andate, nelle sere di novembre,
a spiar delle stelle al fioco lume,
la morte e il vento, in mezzo ai camposanti,
muover le tombe e metterle vicine
come fossero tessere giganti
di un domino che non avrà mai fine

Uomini, poiché all'ultimo minuto
non vi assalga il rimorso ormai tardivo
per non aver pietà giammai avuto
e non diventi rantolo il respiro:
sappiate che la morte vi sorveglia,
gioir nei prati o fra i muri di calce,
come crescere il gran guarda il villano
finché non sia maturo per la falce

DE ANDRE'

 
 
 

Consapevolezza Del Vivere

Post n°394 pubblicato il 22 Agosto 2015 da fran6319

 

Niente sarà piu' atroce di un ricordo magnifico.

E cosi' sia.

 
 
 

Un Uomo

Post n°393 pubblicato il 01 Agosto 2015 da fran6319

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

maniman69ildivinomarchese4elegantementesevero1faima1986mariomancino.mNavigatore_Navigatolab79cavaliere.61estinetteeles_mots_de_sableElemento.Scostanteandree55capoDGRIlViolinistaSulTetto
 

ULTIMI COMMENTI

"Guardarsi negli occhi è più indecente che andare a...
Inviato da: la.puntadell.aisberg
il 21/03/2017 alle 15:26
 
Conosci Luigi Mancini...???Deve essere uno che gira con una...
Inviato da: estinettee
il 12/03/2017 alle 15:25
 
L'amore è indecente, coraggioso, geloso, egoista,...
Inviato da: fran6319
il 09/03/2017 alle 21:27
 
Belle e condivisibili parole, tue?
Inviato da: sagredo58
il 09/03/2017 alle 10:06
 
Non si sente niente...
Inviato da: estinettee
il 30/01/2017 alle 01:13
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom