Creato da no.snob il 20/04/2007

scripta manent...

...molti parlano a vanvera, io scriverò...

 

 

« Alle volte si tornaShabby chic »

Piove sulle tamerici salmastre

Post n°418 pubblicato il 18 Maggio 2013 da no.snob

In realtà qua le tamerici non ci sono e se anche ci fossero non sarebbero di certo arse.
Non volevo parlare del tempo, che peraltro è terribile e mi impedisce di indossare le open toe come invece la stagione imporrebbe.
Non volevo neanche parlare di scarpe, che si sa, non bastano mai e sono come le ciliegie, una tira l'altra.
Di qualcosa volevo parlare, ma al momento non mi sovviene.
Ah sì ecco, mi sono ricordata.
Negli ultimi tre giorni, tre diverse persone, in luoghi altrettando disparati, si sono meravigliate perchè "ero truccata".
Sono rimasta interdetta, io mi trucco tutte le mattine da che avevo 16 anni e se nessuno se ne accorge forse sbaglio qualcosa.
In età adolescenziale il mio make up era paragonabile a quello circense, il fondotinta somigliava ad una sorta di cerone e gli ombretti erano ben marcati. Mia madre mi riprendeva con una certa tenacia ed io con altrettanta mostravo il mio operato, horribilis col senno di poi.
Venne poi il tempo dell'università in cui terra e rossetti marroni la fecero da padroni. La sera invece iniziarono le sperimentazioni con eye liner, matita blu, ombretti metalizzati, labbra fuxia.
Gli anni seguenti sono stati una fucina di sobrietà caratterizzati da lucidalabbra, mascara e fard.
Il fard adesso non esiste più, è stato sostituito dal blush; il lucidalabbra è antico, meglio parlare di gloss; il fondotinta è quasi scomparso e i sopravvissuti non si acquistano più in base alla tonalità bensì alla texture. Per non parlare poi delle bb cream, dei fissatori trucco, dei primer, degli illuminanti, del correttore in crema, degli ombretti minerali e dell'importanza dei pennelli. Ché non bastano più quelli da terra e da blush, ci vogliono quelli da sfumatura, per le labbra, per gli occhi, per la cipria, a punta piatta, rotonda, scalpello, bombata.
In questo mare magnum a volte mi smarrisco, e ciò che mi sembra trucco evidentemente è solo la base, quella sulla quale si dovrebbe lavorare con mazzi di pennelli e palette di colori che sapientemente miscelano l'effetto matt con quello luminoso.
Seguirò qualche vagonata di tutorial per imparare, nel mentre mi lavo la faccia con acqua e sapone, infilo il pigiama e ascolto il rumore della pioggia in compagnia di un buon libro.

 

 

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

AREA PERSONALE

 

 

web tracker

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 50
 

ULTIME VISITE AL BLOG

costanzatorrelli46angelaarliSky_Eaglemaria.monterossoscoontrosastreet.hassleil_pabloStolen_wordsdeteriora_sequorIrrequietaDgesu_risortoannunz1paolo1974latina.camkiwaichristie_malry
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom