Citazioni nei Blog Amici: 12
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca gli argomenti

a

Cerca gli argomenti scorrendo la tendina "tutti i tags" 

 

 

Scrivici:

copdus@gmail.com

 

 

a

 

 

 

 

Buona notte

d

 

Canzone della sera:

▶ Mango - La rondine (videoclip) - YouTube

Il sogno, la poesia,

l'ottimismo aiutano la realtà

più di ogni altro mezzo a

disposizione.

S. Agostino

 

 

 

Aforismi e frasi celebri


as


le lacrime ti impedirebbero di vedere le stelle

(R. Tagore)
 

L'angolo della scrittura

libro

 

 

 

 

 

Giuseppe Nieddu

(Fumetto: Vegis Auree)

Ant02

Il sito di Giuseppe Nieddu

Paolo Lubinu

(Libro: Jesu Cristu Etzu)

Visualizzazione di flyerJCEmini2.jpg

JESÙ CRISTU 'ETZU - ROMANZO D'ESORDIO DI PAOLO LUBINU - crowdfunding

 

Sunny_Poems

a

 

E’ un inseguirsi tra le righe

questo continuare a cercarsi

 dove l’altro smette.

Una connessione spontanea

Senza alcuna richiesta

 

 

 

Sensibilità tenerezza ardore

sono collegate al cuore

Talvolta arrecano lacrime e dolore.

Ma si è vivi nella sofferenza

e morti nell’indifferenza.

Sunny_Poems

 

 
Creato da: fabiana.giallosole il 18/02/2012
COPDUS - Coordinamento Provinciale Docenti Utilizzati di Sassari

 

 

Bonus

Post n°4424 pubblicato il 30 Agosto 2016 da fabiana.giallosole
 
Tag: Bonus

Da "OrizzonteScuola"


 

Bonus 500 euro, spese inammissibili decurtate da prossima erogazione. Saranno effettuati controlli a campione


di redazione


Ieri il Ministero ha emanato una nota chiarificatrice, procrastinando il termini di presentazione dei documenti.

Le spese dovranno avvenire entro il 31 agosto, entro domani, ma la documentazione (consegnata in originale ovvero in copia dichiarata conforme all’originale) potrà essere presentata fino al 15 di ottobre 2016.

Saranno le scuole ad effettuare le operazioni di verifica delle rendicontazioni presentate dai docenti.

Una operazione necessaria, scrive il Ministero nella nota, "al fine di poter programmare l’emissione della card per il prossimo anno scolastico in quanto, ai sensi dell’art. 7 comma 2 Dpcm 25 settembre 2015, le somme non rendicontate correttamente o eventualmente utilizzate per spese inammissibili devono essere recuperate a valere sulle risorse disponibili sulla carta con l’erogazione riferita all’anno scolastico successivo."

Ai revisori dei conti, invece, spetterà il compito di effettuare dei controlli a campione sulle spese dei docenti.

Bonus docenti 500 euro, Spese rendicontabili fino al 15 ottobre: ecco come

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Algoritmo

Post n°4423 pubblicato il 06 Agosto 2016 da fabiana.giallosole
 

Da “Il manifesto”


La calda estate dei docenti schiavi dell’algoritmo Miur


Esodo forzato. Tafferugli a Napoli, occupazione a Palermo contro l’«esodo forzato» dal Sud al Nord. La protesta contro gli errori della formula a cui è appesa la vita di migliaia di persone

Roberto Ciccarelli

Adriana M. insegna da 23 anni a scuola. Precaria una vita, per ottenere un posto ha dovuto accettare il ricatto di Renzi: trasferirsi all’età di 53 anni ad Alessandria, poi dirottare in Emilia Romagna. Qualche merito lo ha accumulato, Adriana: il suo punteggio – così si ragiona nella «Buona Scuola» di Renzi-Giannini – è piuttosto alto: 84 punti. Stando alle regole, e al buon senso, avrebbe dovuto scegliere l’istituto più vicino a casa sua dove insegnare quest’anno. Lei vive a Salerno, dunque una sede scolastica in Campania. Così non è stato.

Questa è la situazione di decine di migliaia di docenti della scuola primaria . Dopo la rabbia, l’umiliazione, è arrivato il giorno della protesta. Ieri Adriana è andata in piazza Plebiscito a Napoli. Trenta gradi all’ombra, a protestare, a alzare cartelli, mostrare striscioni contro la riforma più odiata del governo Renzi, forse ancora prima del Jobs Act.

Non solo viene imposto un esodo forzato a chi lavora precariamente da anni, ma viene compiuta un’ingiustizia anche rispetto ai parametri imposti dal ministero dell’Istruzione (Miur). Mentre una delegazione dei docenti veniva ricevuta dal Prefetto, i toni salgono. L’afa non impedisce l’esplosione della rabbia. La calca, la pressione verso l’ingresso della Prefettura, celerini e carabinieri non hanno i manganelli ma indossano i caschi. Come si fa nelle manifestazioni quando volano petardi o pietre. Adriana sviene, viene soccorsa. Sostiene che un agente l’abbia spinta. Intende sporgere denuncia. Le immagini fanno il giro del web, l’indignazione diventa valanga sui social.

La Questura di Napoli cerca di trovare un rimedio e parla di «situazione effervescente che degenera in un momento di tensione maggiore». Si sostiene che la docente caduta sia stata aiutata ad alzarsi dalla polizia e i poliziotti «sono stati invitati a togliersi i caschi per dimostrare che non c’era accanimento».Solidarietà ai manifestanti è arrivata dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris. L’assessore all’Istruzione Annamaria Palmieri denuncia lo scandalo di «docenti con punteggi altissimi assegnati ad ambiti territoriali del Nord, mentre restano vacanti o sono assegnate a docenti con punteggi minori sedi più vicine. Siamo davanti a un paradosso».A Palermo stessa rabbia contro gli errori nei trasferimenti. Il provveditorato è stato occupato: «vogliamo trasparenza nei criteri utilizzati dal sistema informatico del Miur e l’annullamento della procedura per gli insegnanti delle scuole superiori di secondo grado, la cui pubblicazione è prevista il 13 agosto» sostiene Usb scuola.

I pasticci, e le ingiustizie, sono il prodotto della riforma di Renzi. Il bilancio è provvisorio, ma rende l’idea: a Napoli e provincia, la piazza «calda» di ieri, sono stati denunciati numerosi «errori» dell’algoritmo al quale è stata affidata la vita dei docenti: su 1176 trasferimenti nelle scuole primarie della provincia ne sono stati segnalati 476 che riguardano le attribuzioni di sedi. Claudio Menga, segretario Flc-Cgil della Puglia, parla di «una vera e propria ecatombe». «Con buona pace del sarcasmo di Renzi sull’esodo dei docenti pugliesi, il numero dei fuoriusciti della primaria sommati a quello della secondario di primo grado sale a 1710 unità. L’unica possibilità per rimediare a questo disastro è ritirare le tabelle della mobilità già pubblicate, reimpostare l’algoritmo e rinviare di un anno le fasi non indispensabili per avviare l’anno scolastico».
«Nessuno dei 337 docenti catanesi assunti per la scuola primaria resterà in Sicilia – sostiene Antonella Di Stefano, segretaria provinciale Flc-Cgil – Senza ontare che circa 7 mila docenti, non più giovanissimi, saranno sradicati dalla loro terra e costretti ad andare al Nord a ricominciare». Questa situazione ha un significato preciso: con stipendi da 1300/1400 euro dovranno mantenere la famiglia e pagarsi un secondo affitto, oltre il mutuo. La «Buona Scuola» crea anche docenti indebitati.La ministra dell’Istruzione Giannini ha fatto sapere che i «trasferimenti sono regolari». Il suo sottosegretario Faraone non ha alcuna intenzione di rifare l’algoritmo. Il dispositivo «Buona scuola» s’impone con l’arroganza ormai riconosciuta al governo del Pd. Un dossier accurato della Flc-Cgil smentisce, ancora una volta, le valutazione del ministero più contestato del paese. Dalla vastissima casistica (oltre mille casi) emerge che la procedura non rispetta il contratto integrativo sul punteggio e l’ordine delle preferenze. E non basterà correggere l’errore per singolo aspirante. L’unica soluzione è solo «il rifacimento delle operazioni

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Chimienti

Post n°4422 pubblicato il 06 Agosto 2016 da fabiana.giallosole
 

Da “La Tecnica della Scuola”


Intervista a Chimienti (M5S): Deportazioni di docenti. Pronte nostre interrogazioni


Silvana La Porta

 

Si può definire violenza quella subita in questi caldi giorni di agosto dai docenti trasferiti a centinaia di chilometri lontano da casa?

Abbiamo rivolto sulla questione qualche domanda all’on. Silvia Chimienti del M5S

Docenti deportati: onorevole, si può davvero parlare di deportazione in riferimento ai recenti trasferimenti?

La violenza a cui sono sottoposti in questi giorni i docenti italiani è qualcosa di inaccettabile e le responsabilità sono tutte di questo sciagurato governo. Parliamo di insegnanti che stanno subendo la violenza di trasferimenti a centinaia di km da casa per poter insegnare e che ora sono scesi in piazza per far sentire la propria voce e la propria disperazione, come dimostra ciò che sta avvenendo a Napoli dove si sono addirittura verificati tafferugli.

Quali azioni intende approntare il M5S dinanzi a questi ennesimi soprusi?

Con diverse interrogazioni, l’ultima a prima firma Manuela Serra, abbiamo denunciato al ministro Giannini numerose irregolarità e la totale mancanza di trasparenza nei trasferimenti dei docenti sia nella scuola primaria che in quella secondaria. Renzi e la Giannini non possono ignorare ciò che sta accadendo e la gravità di questa situazione.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Chiamata diretta

Post n°4421 pubblicato il 06 Agosto 2016 da fabiana.giallosole
 

Da “OrizzonteScuola”


Chiamata diretta, 92% docenti infanzia e primaria inserito curriculum


di redazione

 

Secondo quanto ci comunica il Ministero dell'istruzione, sono oltre 20.000 i docenti di scuola dell’infanzia e scuola primaria che hanno inserito il loro curriculum sul sistema del Miur Istanze On Line per partecipare alle operazioni di individuazione dei docenti per competenze previste a partire da quest’anno dalla Buona Scuola.

 Nel dettaglio, i 20.517 docenti che hanno inserito il loro curriculum, costituiscono il 92% della platea interessata.
“Il dato evidenza l’alta adesione dei docenti alla novità che abbiamo proposto, superando gli schemi del passato. Una vera e propria rivoluzione culturale che punta ad una sempre maggiore qualificazione dell’offerta formativa, mettendo al centro gli studenti e le competenze degli insegnanti”, commenta il Ministro Stefania Giannini.

Da quest’anno, per la prima volta, gli insegnanti non verranno più assegnati alle istituzioni scolastiche attraverso meccanismi legati a punteggi e anzianità, ma con un sistema che consentirà alle scuole di individuare fra i docenti presenti nel loro ambito territoriale quelli che più corrispondono, per profilo, alle necessità dell’offerta formativa. Uno dei passaggi della nuova procedura era proprio il caricamento del curriculum da parte degli insegnanti nel sistema Miur, affinché possa essere visionato dai dirigenti scolastici che devono individuare i docenti per la copertura dei posti vacanti. Gli insegnanti di infanzia e primaria hanno potuto inserire il curriculum dal 29 luglio fino al 4 agosto. Da oggi e fino al 9 agosto potranno farlo gli insegnanti della secondaria di I grado.

I dati forniti dal Ministero

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ATA

Post n°4420 pubblicato il 27 Luglio 2016 da fabiana.giallosole
 
Tag: ATA

Da “OrizzonteScuola”


ATA. Organico di fatto: il MIUR vuole autorizzare solo 5.182 posti in deroga


di redazione


Il 26 luglio 2016 alle ore 15.00 si è tenuto l’incontro d’informativa sindacale sull’organico di fatto ATA 2016/2017.

Il Ministero dell’Istruzione ha comunicato ai sindacati che intende attivare solo poco più della metà dei posti dati in deroga lo scorso anno scolastico, 5.182, contemplando la possibilità di deroga solo per i collaboratori scolastici.

Il motivo di tale decisione sta nei rilievi, sollevati dal MEF, per il numero eccessivo di posti autorizzati lo scorso anno (9.078) e per avere in tal modo annullato il taglio. 

Il MIUR  ha anche informato che l’8 agosto intende aprire le funzioni a SIDI per l’inserimento dell’organico di fatto.

I sindacati hanno chiesto l’immediata sospensiva della circolare per poterne discutere nel confronto politico del 2 agosto col Sottosegretario Faraone e ottenere la restituzione dei circa 9.000 posti in deroga attribuiti lo scorso anno che consentirebbero il funzionamento dei servizi scolastici.

Organici ATA, informativa ai sindacati sull'organico di fatto. Incontro politico 2 agosto: saranno chiesti 9000 posti

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »
 

 CHI SIAMO

Il Coordinamento provinciale dei Docenti Utilizzati di Sassari (COPDUS), si è costituito ufficialmente nel mese di settembre 2011, in seguito alla necessità di fronteggiare il nefasto articolo 19 della Legge 111 del 15 luglio 2011 col quale si dispone la messa in mobilità intercompartimentale dei docenti inidonei o il declassamento a personale ATA con conseguente riduzione stipendiale.

Esserci costituiti in gruppo è stato per tutti noi fondamentale in quanto ci ha dato da subito la forza e la determinazione, entrambe importanti, per intraprendere tutte quelle azioni di lotta civile allo scopo di trovare soluzioni al problema che ci ha visti coinvolti, assieme ad altri quasi 4000, a livello nazionale.

Ritrovarci con cadenza settimanale ci fa sentire, non solo più uniti e aggiornati sull'evolversi della nostra situazione, ma soprattutto più sicuri e positivi nell'affrontarla.

Per questo motivo, e non solo, abbiamo col tempo sentito il bisogno di creare questo BLOG ossia uno spazio per informarci ed informare anche coloro che trovandosi nella nostra situazione pur non facenti parte del coordinamento di Sassari, avranno piacere di visitarci e saranno i benvenuti.

Al tempo stesso vogliamo che questo sia uno spazio oltre che di informazione anche di incoraggiamento al "ce la faremo" e al "non smettere" e quindi non vuole avere e non avrà aspetti e contenuti sterili o "istituzionalizzati".


e-mail: copdus@gmail.com oppure fabianagiallosole@libero.it

 

Felice settimana


 Serena, solare settimana a tutti voi, piena di energia e di voglia di lottare ancora insieme...

FabianaGiallosoleq

 

 

Biblio-Blogs e Forum utili:

Docente Bibliotecario

http://www.libreriamo.it/


I lettori possono riprodurre liberamente le immagini presenti in questo blog.

In questo blog sono presenti immagini tratte da Internet. 

Se qualcuna di esse, a nostra insaputa, è  protetta da copyright

Vi preghiamo di informarci e provvederemo subito a rimuoverla.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Net Parade

Sostieni il blog Docenti Inidonei e + su Net Parade!

Con un click aiuterai il blog a crescere! 

a

 

 

Psss...puoi votare + volte! Grazie. FabianaGiallosole

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

pillole musicali

 

s

 

Loredana Errore - Innamorata (Audio) - YouTube

Loredana Errore Ti sposerò - YouTube

 Naya Rivera - Songbird (Traduzione italiano) - YouTube

Preghiera della sera 

O Maria dacci la tua forza

 e la tua volontà per affrontare

 e superare gli ostacoli della vita...

 

Divagazioni artistiche sarde

 

http://web.tiscali.it/spazio_alguer/articoli/2001/immagini/0533_2001%20.jpeg

Il sito di Giuseppe Nieddu

(Grafico pubblicitario, disegnatore fumetti, illustratore tradizionale e digitale etc)

Carlo Nieddu videomaker, fotografo, noto sul web come Carloportone