Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca gli argomenti

a

Cerca gli argomenti scorrendo la tendina "tutti i tags" 

 

 

Scrivici:

copdus@gmail.com

 

 

a

 

 

 

 

Buona notte

d

 

Canzone della sera:

▶ Mango - La rondine (videoclip) - YouTube

Il sogno, la poesia,

l'ottimismo aiutano la realtà

più di ogni altro mezzo a

disposizione.

S. Agostino

 

 

 

Aforismi e frasi celebri


as


le lacrime ti impedirebbero di vedere le stelle

(R. Tagore)
 

L'angolo della scrittura

libro

 

 

 

 

 

Giuseppe Nieddu

(Fumetto: Vegis Auree)

Ant02

Il sito di Giuseppe Nieddu

Paolo Lubinu

(Libro: Jesu Cristu Etzu)

Visualizzazione di flyerJCEmini2.jpg

JESÙ CRISTU 'ETZU - ROMANZO D'ESORDIO DI PAOLO LUBINU - crowdfunding

 

Sunny_Poems

a

 

E’ un inseguirsi tra le righe

questo continuare a cercarsi

 dove l’altro smette.

Una connessione spontanea

Senza alcuna richiesta

 

 

 

Sensibilità tenerezza ardore

sono collegate al cuore

Talvolta arrecano lacrime e dolore.

Ma si è vivi nella sofferenza

e morti nell’indifferenza.

Sunny_Poems

 

 
Creato da: fabiana.giallosole il 18/02/2012
COPDUS - Coordinamento Provinciale Docenti Utilizzati di Sassari

 

 

Docenti inidonei

Post n°4495 pubblicato il 24 Marzo 2017 da fabiana.giallosole
 

DOCENTI IDONEI AD ALTRI COMPITI


Grazie all’interessamento della presidente del CESP Anna Grazia Stammati e all’appoggio Cobas, martedì 21 marzo u.s. una delegazione di colleghi Docenti idonei ad altri compiti (Filippo, Titti, Anna Maria e Anna) è stata ricevuta dal ministro della pubblica istruzione Fedeli e dal suo vicecapo di gabinetto Pennisi.
L’incontro è durato 45 minuti. Le parole del ministro sono state rassicuranti; infatti ha affermato che nessun docente idoneo ad altri compiti corre il rischio di essere trasferito o rimosso per molto tempo ancora. Il Ministro ha inoltre invitato tutti coloro che subiscono soprusi o vessazioni ad informare la sua segreteria .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cobas

Post n°4494 pubblicato il 24 Marzo 2017 da fabiana.giallosole
 
Tag: COBAS

Da Cobas Scuola Sardegna


 Sentenza


Care/i,
dopo la recente sentenza Sarda, del Tribunale di Lanusei (con la quale è stata annullata una sospensione dal servizio di un nostro collega COBAS nonchè RSU da parte del DS), anche a TERNI abbiamo ottenuto un'altra importante sentenza sulla competenza disciplinare dei dirigenti scolastici che spunta l'arma della ritorsione disciplinare, limitandola alla censura.
Da tempo, infatti, il delirio autoritario caratterizza le pratiche di presidi-podestà che tentano di intimidire chi, tra i docenti e gli ATA, pratica e rivendica libertà di insegnamento e diritti nella scuola pubblica e contrasta le derive para aziendaliste ed il ritorno alla peggiore scuola classista.
La vertenza riguardava Franco Coppoli, coordinatore dei COBAS di Terni (nonché il collega Silvano Moschetti la cui sentenza è stata affidata ad altra giudice trasferitasi poi, ma che è in dirittura di arrivo...) perchè entrambi si erano rifiutati di frequentare l'anno scorso i corsi di formazione per la sicurezza fuori dall'orario di lavoro, come invece previsto dalla normativa vigente.
Dopo una denuncia penale da parte della dirigente scolastica (archiviata su richiesta della Procura per l'inconsistenza del fatto) alla fine dello scorso anno scolastico è stata disposta la sanzione di 10 giorni di sospensione cadauno (sempre da parte della dirigente scolastica), da "scontare" alla ripresa dell'a.s. a settembre 2016.
I colleghi hanno, quindi, proceduto con l'avvocato Gabriella Caponi (con la quale abbiamo vinto diverse importanti vertenze) a chiedere la sospensiva del provvedimento disciplinare che il tribunale di Terni (due diversi giudici) hanno concesso a settembre con apposite ordinanze. 
E' di mercoledì 22 marzo 2017 (anche se notificata ieri) la sentenza della Giudice che, pur non entrando nel merito ha stabilito, come ormai sembra prassi condivisa da altre sentenze (richiamate nell'impianto) che le competenze disciplinari dei DS si debbano limitare alla sola censura.
Un bel risultato contro questi personaggi dal provvedimento disciplinare facile, che può anche dare più forza alle nostre lotte scuola per scuola.
In particolare la giudice Piantadosi dopo aver premesso che "appare, infatti, fondato il primo motivo di doglianza fatto valere dal ricorrente, relativo alla “incompetenza del Dirigente scolastico ad irrogare la sanzione disciplinare della sospensione dal servizio del personale docente”, analizza la normativa (il TU) e ribadisce che "Ai sensi della normativa da ultimo richiamata la competenza del dirigente scolastico è limitata, dunque, alle sanzioni di minore gravità per le infrazioni per le quali “è prevista” [al]l’irrogazione di una sanzione inferiore alla sospensione dal servizio con privazione della retribuzione per più di dieci giorni", cioè la censura.
Conclude "che il dirigente scolastico, al fine di ritenere o escludere la propria competenza, deve limitarsi a inquadrare la fattispecie in relazione alla sanzione edittale astrattamente irrogabile sulla base della disciplina sanzionatoria normativamente prevista. Non è, invece, sostenibile che la competenza debba/possa essere determinata sulla base di una valutazione discrezionale, rimessa al responsabile della struttura, della gravità della violazione contestata e della sanzione in concreto irrogabile tra il minimo e il massimo previsti. Tale ultima interpretazione, oltre che contrastare con il chiaro disposto normativo, introduce una valutazione “caso per caso” in alcun modo prevista dall’ordinamento (cfr., in senso conforme, Tribunale Pavia, giudice del lavoro, sentenza n. 221/2016 pubblicata il 01/07/2016; Tribunale di Lodi, giudice del lavoro, sentenza n. 252/2015 del 3 novembre 2015; Corte di appello Torino, sezione lavoro, sentenza n. 1079/2013 del 16.10.2013). Orbene, nel caso di specie, dal provvedimento disciplinare impugnato risulta che le condotte addebitate al ricorrente sono state punite in quanto ritenute integranti “l’illecito disciplinare previsto e punito dall’articolo 494, co. 1, lett. a) del d. lgs. 297/1994”, ovvero “atti non conformi alle responsabilità, ai doveri e alla correttezza inerenti alla funzione o per gravi negligenze in servizio”, per cui è prevista la sanzione della “sospensione dall’insegnamento o dall’ufficio fino a un mese”. Ne discende che il dirigente scolastico che ha adottato la sanzione non era competente ad irrogarla, con conseguente illegittimità della stessa. Ogni altra questione resta assorbita" .
Il MIUR viene anche condannato alle spese 2.100 € + 15% ecc.

Purtroppo la sentenza non entra nel merito neanche di striscio "ogni altra questione resta assorbita" ma intanto portiamo a casa il risultato e a breve vedremo di entrare nello specifico in quanto proprio stamattina il collega Franco Coppoli ha ricevuto la contestazione di addebito dell'USR (dopo un'ulteriore denuncia penale della DS... - assolutamente diabolica nel perseverare...) per non aver frequentato, anche quest'anno, il corso di formazione sulla sicurezza fuori orario di lavoro... 
la lotta continua...

Un saluto a tutt* - Nicola Giua

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Esami di Stato

Post n°4493 pubblicato il 24 Marzo 2017 da fabiana.giallosole
 

Da "La Tecnica della Scuola"


Esami di Stato: domande per presidenti e commissari entro il 27 marzo

 

Lara La Gatta 

L'istanza on line (POLIS) per la presentazione della domanda di partecipazione all'esame di Stato (modello ES-1) sarà disponibile fino alle ore 14:00 del 27 marzo 2017.

Deve obbligatoriamente presentare domanda come presidente il seguente personale:

· i dirigenti scolastici in servizio preposti ad istituti statali di istruzione secondaria di secondo grado e ad istituti di istruzione statali nei quali funzionano corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado, nonché i dirigenti preposti ai convitti nazionali e agli educandati femminili.

Invece, sono obbligati alla presentazione della scheda di partecipazione come commissario esterno:

· i docenti, se non designati commissari interni o referenti del plico telematico, compresi i docenti-tecnico pratici con insegnamento autonomo e quelli con insegnamento in compresenza e gli insegnanti di arte applicata, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato (compresi i docenti assegnati sui posti del potenziamento dell’offerta formativa), in servizio in istituti di istruzione secondaria di secondo grado statali:
- che insegnano, nelle classi terminali e non terminali, discipline rientranti nei programmi di insegnamento dell’ultimo anno dei corsi di studio; - che, pur non insegnando tali discipline, insegnano materie che rientrano 
nelle classi di concorso afferenti alle discipline assegnate ai commissari esterni;- che sono compresi in graduatorie di merito per dirigente scolastico; - che abbiano svolto per almeno un anno nell’ultimo triennio, incluso l’anno in corso, le funzioni di dirigente scolastico incaricato o di collaboratore nelle scuole statali di istruzione secondaria di secondo grado;

·         i docenti, se non designati commissari interni o referenti del plico telematico, compresi i docenti tecnico-pratici con insegnamento autonomo e quelli con insegnamento in compresenza e gli insegnanti di arte applicata – con rapporto di lavoro a tempo determinato, fino al termine dell’anno scolastico o fino al termine delle attività didattiche, in servizio in istituti statali d’istruzione secondaria di secondo grado:- che insegnano, nelle classi terminali e non, discipline rientranti nei programmi di insegnamento dell’ultimo anno dei corsi di studio;- che insegnano materie riconducibili alle classi di concorso afferenti alle discipline assegnate ai commissari esterni, in possesso della specifica abilitazione all’insegnamento o di idoneità di cui alla legge n. 124/1999 o di titolo di studio valido per l’ammissione ai concorsi per l’accesso ai ruoli.

Prima di procedere all'invio dell'istanza, è opportuno prendere visione delle istruzioni relative alle nuove modalità di accesso e di utilizzo delle credenziali, disponibili sulla home page del servizio Istanze OnLine alla sezione Documentazione - Novità.

Per ulteriori approfondimenti si segnalano i seguenti articoli:

·         La circolare sulla formazione delle commissioni: tutte le scadenze

·         È obbligatorio espletare l’incarico

·         Chi è obbligato a fare domanda per commissario esterno

·         Chi può presentare domanda come commissario esterno o presidente

·         Chi non può presentare domanda e chi non può essere nominato

·         Commissioni esami di Stato nelle zone colpite dal sisma

 


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Decreti L. 107

Post n°4492 pubblicato il 24 Marzo 2017 da fabiana.giallosole
 

Da “La Tecnica della Scuola”


Decreti L.107/15, quali sono le novità sulla formazione iniziale degli insegnanti?

 

Lucio Ficara 

 

L’iter delle deleghe previste nella legge 107/2015 sta arrivando a conclusione. Tra queste deleghe c’è anche quella sulla formazione iniziale dei docenti.

Una domanda nasce spontanea: “Quali sono le novità sulla formazione iniziale degli insegnanti disposte dal decreto attuativo previsto dal comma 181 dell’art.1 della legge 107/2015?”.

Tornano a concorrere, per ottenere una cattedra o un posto dell’organico dell’autonomia, i laureati magistrali. I vincitori di questi concorsi, e non i possibili idonei, firmeranno un contratto triennale retribuito di formazione, tirocinio e progressivo inserimento nella funzione docente, con valutazioni in itinere e finali delle competenze e delle attitudini professionali degli aspiranti docenti. Questo percorso triennale sarà noto con l’acronimo di FIT, che significa: Formazione Iniziale e Tirocinio.

Quindi la prima selezione è fatta con il concorso a cattedra, poi ci sarà il conseguimento del diploma di specializzazione all’insegnamento, successivamente verrà fatta un’azione di tirocinio nelle scuole, guidata da tutor ed esperti accademici e scolastici, ed infine ci sarà l’accesso diretto al ruolo, senza più dovere svolgere l’attuale anno di prova. Questo percorso di formazione sarà a carico economico dello Stato.

A partire già dal 2018 sarà bandito e svolto il primo concorso per una quota dei posti che si renderanno vacanti e disponibili dal 2021-22. Tuttavia ci sarà una fase transitoria per garantire l’assunzione dalle Gae, dalle graduatorie di merito del 2016 e anche dei docenti inseriti nelle graduatorie d’Istituto di II fascia.

Infine, ci sono i docenti non abilitati e inseriti in III fascia delle graduatorie d’Istituto. Questi docenti se hanno già maturato almeno 3 anni di esperienza professionale come supplenti, a loro sarà riservato un concorso, con cadenza biennale, che li introdurrà al nuovo percorso FIT, ma abbreviato di un anno.

Attendiamo di leggere nei particolari il testo sulla nuova formazione iniziale, che sarà licenziato dal governo entro la metà di aprile 2017

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Nuovo Liceo

Post n°4491 pubblicato il 24 Marzo 2017 da fabiana.giallosole
 

Da “OrizzonteScuola”


Ecco un nuovo liceo per chi vuol diventare medico


di redazione

Per i ragazzi decisi a tentare dopo la maturità il test di accesso alla Facoltà di Medicina nasce un nuovo percorso, che si chiamerà “Biologia con curvatura biomedica”, sarà adottato molto probabilmente a partire da settembre in alcuni licei scientifici italiani.

La sperimentazione seguirà il modello seguito negli ultimi sette anni a Reggio Calabria dove il successo è stato notevole.

“In questi anni siamo sempre stati molto cauti nel promuovere nuove sperimentazioni per evitare il proliferare di indirizzi che si è verificato in passato – spiega Massimo Esposito , dirigente all’interno della Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici del Miur – In questo caso però ci è sembrata una grande opportunità per gli studenti. Si tratta di un percorso di potenziamento che oltre ad aver dato ottimi risultati tra chi ha provato i test di accesso ha anche portato in tanti a rinunciare al test, alla fine dei tre anni chi prova l’esame di ammissione è inferiore in numero rispetto a chi decide di lasciar perdere. È un dato positivo, il nostro sistema soffre per un’inefficienza nell’orientamento. Questo tipo di indirizzo permette invece ai ragazzi di chiarirsi le idee sul futuro”.

Firmato il protocollo ora si inizierà a lavorare con la Federazione dei Medici per fare in modo che il percorso possa essere avviato. La sperimentazione, infatti, si svolgerà durante gli ultimi tre anni delle superiori.

Ogni anno ci saranno 50 ore: 20 saranno tenute dai docenti di scienze, 20 dai medici indicati dagli ordini provinciali, 10 ore presso le strutture sanitarie individuate dagli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri Provinciali.

La verifica sulle competenze acquisite avverrà in laboratorio attraverso la simulazione di “casi” medici: ogni due mesi ci sarà un test formato da 45 quesiti a scelta multipla.

Sarà pubblicato il bando per individuare i licei in cui attuare la sperimentazione didattica nazionale. Il liceo “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria sarà scuola capofila di rete e sarà costituita una cabina di regia che avrà la funzione di indirizzo e di coordinamento.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »
 

 CHI SIAMO

Il Coordinamento provinciale dei Docenti Utilizzati di Sassari (COPDUS), si è costituito ufficialmente nel mese di settembre 2011, in seguito alla necessità di fronteggiare il nefasto articolo 19 della Legge 111 del 15 luglio 2011 col quale si dispone la messa in mobilità intercompartimentale dei docenti inidonei o il declassamento a personale ATA con conseguente riduzione stipendiale.

Esserci costituiti in gruppo è stato per tutti noi fondamentale in quanto ci ha dato da subito la forza e la determinazione, entrambe importanti, per intraprendere tutte quelle azioni di lotta civile allo scopo di trovare soluzioni al problema che ci ha visti coinvolti, assieme ad altri quasi 4000, a livello nazionale.

Ritrovarci con cadenza settimanale ci fa sentire, non solo più uniti e aggiornati sull'evolversi della nostra situazione, ma soprattutto più sicuri e positivi nell'affrontarla.

Per questo motivo, e non solo, abbiamo col tempo sentito il bisogno di creare questo BLOG ossia uno spazio per informarci ed informare anche coloro che trovandosi nella nostra situazione pur non facenti parte del coordinamento di Sassari, avranno piacere di visitarci e saranno i benvenuti.

Al tempo stesso vogliamo che questo sia uno spazio oltre che di informazione anche di incoraggiamento al "ce la faremo" e al "non smettere" e quindi non vuole avere e non avrà aspetti e contenuti sterili o "istituzionalizzati".


e-mail: copdus@gmail.com oppure fabianagiallosole@libero.it

 

Felice settimana


 Serena, solare settimana a tutti voi, piena di energia e di voglia di lottare ancora insieme...

FabianaGiallosoleq

 

 

Biblio-Blogs e Forum utili:

Docente Bibliotecario

http://www.libreriamo.it/


I lettori possono riprodurre liberamente le immagini presenti in questo blog.

In questo blog sono presenti immagini tratte da Internet. 

Se qualcuna di esse, a nostra insaputa, è  protetta da copyright

Vi preghiamo di informarci e provvederemo subito a rimuoverla.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Net Parade

Sostieni il blog Docenti Inidonei e + su Net Parade!

Con un click aiuterai il blog a crescere! 

a

 

 

Psss...puoi votare + volte! Grazie. FabianaGiallosole

 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

pillole musicali

 

s

 

Loredana Errore - Innamorata (Audio) - YouTube

Loredana Errore Ti sposerò - YouTube

 Naya Rivera - Songbird (Traduzione italiano) - YouTube

Preghiera della sera 

O Maria dacci la tua forza

 e la tua volontà per affrontare

 e superare gli ostacoli della vita...

 

Divagazioni artistiche sarde

 

http://web.tiscali.it/spazio_alguer/articoli/2001/immagini/0533_2001%20.jpeg

Il sito di Giuseppe Nieddu

(Grafico pubblicitario, disegnatore fumetti, illustratore tradizionale e digitale etc)

Carlo Nieddu videomaker, fotografo, noto sul web come Carloportone