Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca gli argomenti

a

Cerca gli argomenti scorrendo la tendina "tutti i tags" 

 

 

Scrivici:

copdus@gmail.com

 

 

a

 

 

 

 

Buona notte

d

 

Canzone della sera:

▶ Mango - La rondine (videoclip) - YouTube

Il sogno, la poesia,

l'ottimismo aiutano la realtà

più di ogni altro mezzo a

disposizione.

S. Agostino

 

 

 

Aforismi e frasi celebri


as


le lacrime ti impedirebbero di vedere le stelle

(R. Tagore)
 

L'angolo della scrittura

libro

 

 

 

 

 

Giuseppe Nieddu

(Fumetto: Vegis Auree)

Ant02

Il sito di Giuseppe Nieddu

Paolo Lubinu

(Libro: Jesu Cristu Etzu)

Visualizzazione di flyerJCEmini2.jpg

JESÙ CRISTU 'ETZU - ROMANZO D'ESORDIO DI PAOLO LUBINU - crowdfunding

 

Sunny_Poems

a

 

E’ un inseguirsi tra le righe

questo continuare a cercarsi

 dove l’altro smette.

Una connessione spontanea

Senza alcuna richiesta

 

 

 

Sensibilità tenerezza ardore

sono collegate al cuore

Talvolta arrecano lacrime e dolore.

Ma si è vivi nella sofferenza

e morti nell’indifferenza.

Sunny_Poems

 

 
Creato da: fabiana.giallosole il 18/02/2012
COPDUS - Coordinamento Provinciale Docenti Utilizzati di Sassari

 

 

Io leggo e tu?

Post n°4516 pubblicato il 11 Maggio 2017 da fabiana.giallosole
 

Da "Libreriamo"


"Io leggo, e tu?", parte la campagna televisiva e social per promuovere i libri


Spot, testimonial e spazi nelle trasmissioni delle principali emittenti in occasione del Maggio dei Libri. Ecco il video presentato dal Ministro Franceschini e dalle emittenti aderenti...

MILANO - Uno spot per promuovere la lettura li dove si parla poco di libri. In occasione del Maggio dei Libri promosso dal MiBACT parte "Io leggo, e tu?" la campagna multipiattaforma e trasversale lanciata degli editori televisivi e presentata in conferenza stampa dal Ministro Franceschini e dai rappresentanti delle emittenti aderenti: il Direttore Generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto, il Presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, l'Amministratore Delegato La7, Marco Ghigliani, il Vice Presidente Esecutivo di Sky Italia, Riccardo Pugnalin, il General Manager di Discovery Italia, Alessandro Araimo, e il Direttore generale di TV2000, Lorenzo Serra.


IL PATTO PER LA LETTURA - A seguito dell'appello lanciato dal Ministro Dario Franceschini alle emittenti italiane per promuovere la lettura in televisione, il 24 maggio 2016 è stato firmato il 'Patto per la Lettura', sottoscritto dallo stesso Ministro dai vertici delle principali televisioni italiane: Rai, Mediaset, Sky, La7, Discovery Italia, TV2000. Tra i punti più importanti del patto, l'impegno delle tv a pubblicizzare e diffondere i progetti nazionali di promozione della lettura realizzati dal CEPELL per informare e coinvolgere il maggior numero possibile di cittadini, a promuovere e valorizzare la letteratura specifica per bambini e ragazzi attraverso programmi e format rivolti ai più giovani, a creare occasioni di promozione della lettura e dei libri all'interno di ogni genere di programma e non esclusivamente nei contenitori culturali, a realizzare contenuti dedicati alla promozione della lettura in un'ottica multipiattaforma allo scopo di creare un'interazione con i nuovi media digitali e i social network; a creare e sviluppare approfondimenti e progetti sui più importanti appuntamenti italiani legati ad autori, titoli, generi e festival e a valorizzare la memoria dei grandi autori della letteratura italiana, in particolar modo in occasione di anniversari e ricorrenze.

AVVICINARE IL PUBBLICO TELEVISIVO ALLA LETTURA - La campagna, con uno spot "madre" girato dal Centro Sperimentale di Cinematografia con la regia dell'ex allievo Paolo Santamaria, verrà trasmesso in tutte le reti televisive coinvolte, che a loro volta declineranno nei propri palinsesti una diffusa promozione del libro e della lettura attraverso spot autoprodotti, spazi nelle trasmissioni e interventi dei propri testimonial che verranno marcati con un logo animato realizzato per l'occasione. La campagna #ioleggoetu verrà rilanciata dai social attraverso gli account delle diverse reti interessate e del MiBACT, dove è già attiva la campagna #lartechelegge che attraverso locandine tratte dalle opere dei principali musei italiani coinvolge i visitatori nella ricerca e nella scoperta delle libro e della lettura nelle opere conservate nelle collezioni."Per il Maggio dei Libri - dichiara il Ministro Franceschini - le televisioni italiane sono mobilitate per avvicinare il pubblico alla lettura, un risultato forte e concreto che realizza il patto firmato un anno fa."


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Chiamata diretta

Post n°4515 pubblicato il 11 Maggio 2017 da fabiana.giallosole
 

Da "La Tecnica della Scuola"


Criteri per la chiamata diretta: la vicenda si complica, proteste dei sindacati di base


Reginaldo Palermo


Si complica giorno dopo giorno la questione dei criteri per la "selezione" dei docenti dagli albi territoriali che i collegi dovrebbero definire già a partire di prossimi giorni.


I sindacati di base continuano a protestare per la procedura concordata fra Miur e sindacati del comparto (Unicobas propone anche una delibera alternativa)
Secondo quanto stabilito dal Ministero entro il 19 maggio le scuole dovranno individuare i criteri relativi alla scuola primaria, mentre per l'infanzia si va al 30 maggio e per la secondaria ci sarà tempo anche a giugno.
Ovviamente per deliberare i criteri è necessario che le scuole dispongano dei dati sull'organico che però per il momento non ci sono ancora.
Tanto che non si riesce a capire come sia possibile che in non poche scuole i collegi abbiano addirittura già deliberato: sulla questione della procedura e delle scadenze i sindacati sono stati inflessibili fin dal primo momento: per esempio, già poche ore dopo la firma della ipotesi contrattuale, Flc-Cgil aveva precisato che dirigenti scolastici devono convocare il collegio dei docenti solo dopo la definizione dell'organico dell'autonomia della scuola.
A questo punto si pone un problema di non poco conto: i dirigenti scolastici che non rispetteranno le disposizioni contrattuale potranno essere chiamati in causa per comportamento antisindacale?
A rigor di logica dovrebbe essere così ma è molto probabile che i sindacati del comparto eviteranno di avventurarsi sulla strada di un contenzioso che potrebbe rivelarsi un boomerang; la risposta di molti ds a quel punto potrebbe essere banale e rischierebbe di complicare ancora di più la vicenda: "Se dobbiamo aspettare di conoscere i dati dell'organico, allora convocheremo i collegi nel mese di luglio".
Intanto procede la protesta di Gilda, Usb, Cobas e Unicobas che, seppure con modalità e strumenti diversi,  stanno proponendo alle scuole di opporsi a "delibere al buio".
Uncobas, per esempio, sta invitando i docenti ad asteneri o, in alternativa, a adottare un delibera di protesta (la bozza è disponibile nel sito del sindacato).

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MATURITÀ 2017

Post n°4514 pubblicato il 11 Maggio 2017 da fabiana.giallosole
 

Da "OrizzonteScuola"


Maturità 2017: quali requisiti necessari per l'ammissione


di Giovanna Onnis


Le indicazioni operative sullo svolgimento degli Esami di Stato, così come sono state fornite con la pubblicazione dell'OM n.257/2017, riguardano i diversi aspetti normativi e organizzativi della Maturità 2017 e stabiliscono anche i requisiti indispensabili che i candidati devono possedere per essere ammessi a sostenere l'Esame di Stato.

Gli studenti coinvolti, in quanto iscritti agli esami, in base ai dati forniti dal MIUR, sono 505.263 e di questi oltre 488mila sono candidati interni.

Questi dati, comunque, potrebbero subire modifiche in relazione agli esiti degli scrutini finali svolti dai consigli di classe che hanno un ruolo determinante per la valutazione degli studenti e per deliberare in merito alla loro ammissione all'Esame di Stato.

Per essere ammessi all'Esame di Stato gli studenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

1- devono aver conseguito una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l'attribuzione di un unico voto.

Come chiarisce l'art.2 comma 2 dell'ordinanza, in sede di scrutinio finale la valutazione degli alunni è effettuata dal consiglio di classe. In quella stessa sede, in caso di parità nell'esito di una votazione, prevale il voto del Presidente;

2- devono aver conseguito un voto di comportamento non inferiore a sei decimi (art.6, comma 1 DPR n.122/2009)

3- deve risultare una frequenza di almeno tre quarti dell'orario personalizzato, condizione questa indispensabile per la validità dell'anno scolastico e per consentire al consiglio di classe di procedere alla valutazione di ciascuno studente (art.14, comma 7 DPR n.122/2009).

La normativa citata prevede, comunque, la possibilità, da parte del consiglio di classe, di stabilire, in casi eccezionali, specifiche deroghe al limite indicato:

"Le istituzioni scolastiche possono stabilire, per casi eccezionali, motivate e straordinarie deroghe al suddetto limite. Tale deroga e' prevista per assenze documentate e continuative, a condizione, comunque, che tali assenze non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la possibilità di procedere alla valutazione degli alunni interessati. Il mancato conseguimento del limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l'esclusione dallo scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all'esame finale di ciclo."

Per gli studenti delle scuole ubicate nelle zone colpite dal sisma (comuni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria) vengono stabilite dall'OM n.257/2017 disposizioni particolari ai fini della loro ammissione all'esame in relazione ai requisiti necessari.

Come chiarisce l'art.2 comma 2, l'ammissione all'esame di Stato degli alunni delle scuole ubicate nelle zone colpite dal sisma viene deliberata dal Consiglio di classe, che terrà conto dei programmi effettivamente svolti dalla scuola.

Per le scuole site nei comuni colpiti dal sisma delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria, l'anno scolastico 2016/2017, in deroga all'articolo 74, comma 3, del decreto legislativo 16 aprile 1994, n.297, dove si stabilisce che "Allo svolgimento delle lezioni sono assegnati almeno 200 giorni", è valido sulla base delle

attività didattiche effettivamente svolte, anche se di durata complessiva inferiore a 200 giorni.

Nelle stesse scuole, ai fini della validità dell'anno scolastico, compreso quello relativo all'ultimo anno di corso, per la valutazione degli studenti non è richiesta la frequenza minima.

Queste disposizioni speciali, come chiarisce il comma 5 dello stesso art.2, si applicano anche alle scuole

dei comuni delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria non compresi negli allegati 1 e 2 al decreto legge n.189 del 2016, nei quali risultino edifici scolastici distrutti o danneggiati o siano state emanate ordinanze di chiusura a causa degli eventi sismici verificatisi dal mese di agosto 2016.

Per tutti gli studenti esaminati in sede di scrutinio finale i voti attribuiti in ciascuna disciplina e sul comportamento, nonché i punteggi del credito sono riportati nelle pagelle e nel registro dei voti.

La valutazione sul comportamento concorre alla determinazione del credito scolastico.

Essa comporta, se inferiore a sei decimi, la non ammissione all'esame di Stato (articolo 2, comma 3, decreto-legge 1 settembre 2008, n. 137, convertito dalla legge 30 ottobre 2008, n. 169).

Per tutti gli studenti dell'ultimo anno di corso della scuola secondaria II grado che, in seguito all'ammissione, saranno chiamati a sostenere l'Esame di Stato, in sede di scrutinio finale il consiglio di classe deve deliberare e verbalizzare opportunamente, sia l'ammissione che la non ammissione, con l'obbligo di motivare esaurientemente eventuali esiti negativi di non ammissione all'esame.

L'esito della valutazione si deve rendere pubblico all'albo dell'istituto sede d'esame:

  • se positivo, si riporta il voto di ciascuna disciplina e del comportamento, il punteggio relativo al credito scolastico dell'ultimo anno e il credito scolastico complessivo, seguiti dalla dicitura «Ammesso»;

  • se negativo, si riporta solo la dicitura «Non ammesso», senza pubblicazione di voti e punteggi.

Esami di Stato II grado, guide, consulenza e normativa. Requisiti commissari, presentazione domande messa a disposizione, esempi seconda e terza prova

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Accadde oggi

Post n°4513 pubblicato il 08 Maggio 2017 da fabiana.giallosole
 

Da "Libreriamo"


Accadde Oggi - 8 maggio. Ricorrono gli anniversari di Gustave Flaubert e Robert A. Heinlein

 

Il mondo delle lettere ricorda oggi, 8 maggio, gli anniversari di due grandi autori. Parliamo di Gustave Flaubert e Robert A. Heinlein...

MILANO - Ricorrono oggi due anniversari importanti, quello di Gustave Flaubert e Robert A. Heinlein. Il primo è ricordato per la celebre opera "Madame Bouvary", mentre Robert Anson Heinlein è uno dei più importanti autori di fantascienza statunitense.


GUSTAVE FLAUBERT - Secondogenito di tre figli, Gustave Flaubert nacque a Rouen il 12 dicembre 1821. Il padre era primario chirurgo della città, la madre una ricca proprietaria terriera. Flaubert iniziò a scrivere sin dall'adolescenza. Nel 1836 sulla spiaggia di Trouville incontrò Elise Foucault, ragazza sposata che divenne oggetto della grande e mai soddisfatta passione della vita dello scrittore. Da questa esperienza trasse ispirazione per il suo lavoro 'L'educazione sentimentale'. Nel 1840 si iscrisse a alla Facoltà di Legge a Parigi. Seguì i corsi con scarso impegno,  preferendo a questi gli ambienti letterari e artistici.

LA CASA DI CROISSET - Nel 1846, dopo la morte del padre e della sorella, si stabilì con la madre e con la nipote nella casa di campagna di Croisset, sulla Senna. Qui Flaubert scrisse tutti i suoi più importanti capolavori. Nello stesso anno conobbe la scrittrice Louise Colet con cui iniziò una relazione sentimentale che durerò fino al 1855 e di cui ci è rimasta una intensa corrispondenza. Nel 1848 Flaubert è a Parigi.

I VIAGGI - E' testimone della rivoluzione che pone fine al regno di Luigi Filippo; dopo la salita al trono di Napoleone III, Flaubert maturò l'impressione di un totale fallimento della borghesia e del trionfo della società di massa. Negli anni successivi viaggiò in Medioriente, Grecia e Italia insieme all'amico Maxime Du Camp. Qualche anno più tardi dall'esperienza di viaggio Flaubert trasse ispirazione per l'opera fantastica ed esotica 'Salammbo', ambientata nell'antica Cartagine.

IL RITORNO - Il primo lavoro successivo al suo ritorno fu però 'Madame Bovary', scritto tra il 1851 e il 1856, considerato il suo capolavoro. Negli anni tra il 1863 e il 1869 Flaubert si dedicò alla riscrittura dell"Educazione sentimentale'. La guerra franco-prussiana lo costrinse a lasciare momentaneamente Croisset.  Dopo la morte della madre, per salvare dal fallimento il marito della nipote, vendette tutte le proprietà e si ridusse a vivere con gli scarsi proventi del suo lavoro di scrittore. Nell'ultimo periodo della sua vita Flaubert accettò, non senza riluttanza, una modesta pensione governativa. A causa di un attacco di epilessia, Gustave Flaubert morì a Croisset nel 1880.

MADAME BOVARY - Il romanzo narra le vicende della signora Emma Bovary,  moglie di un ufficiale sanitario  che si dà all'adulterio e vive al di sopra dei suoi mezzi per sfuggire alla noia ed alla vacuità della vita di provincia. L'opera attinge alla vera arte nei dettagli e negli schemi nascosti, alla continua ricerca de  le mot juste, la parola giusta. Flaubert si ispirò alle vicende realmente accadute di una giovane donna di provincia, Delphine Delamare, del cui suicidio si parlò in un giornale locale nel 1851. La storia di Madame Bovary venne pubblicata a puntate su la rivista 'Revue de Paris', e segnò una vera e propria svolta nella letteratura europea: l'orizzonte degli ideali e dei modelli romantici venne superato attraverso la demistificazione delle idee moralistiche tipiche della società borghese del primo Ottocento. La descrizione oggettiva dei fatti fece collocare Flaubert fra la scuola Romantica e quella Naturalista. I contenuti dell'opera scandalizzarono i benpensanti tanto che,  un anno dopo la pubblicazione, 'Madame Bovary' venne messo all'indice e Flaubert accusato di oltraggio alla morale e alla religione. Venne poi assolto perché i giudici non ritennero dimostrabile l'intenzione dell'autore di offendere la morale.


ROBERT A. HEINLEIN - Nato a Butler il 7 luglio del 1907 e scomparso l'8 maggio 1988, Robert Anson Heinlein è ricordato come uno degli scrittori di fantascienza più influenti del Novecento. Gli viene riconosciuto il merito di aver inserito in un genere tradizionalmente ritenuto minore e popolare tematiche sociali quali l'individualismo radicale, il libertarismo, nonché la religione. Fautore dell'età dell'oro della fantascienza, fu tra i primi scrittori nel suo genere a scalare le classifiche di vendita. Tra i suoi lavori più importanti ricordiamo "Straniero in terra straniera" (1961), "Universo" e "Starship Troopers" (1959), il cui adattamento cinematografico del 1997 ha fatto storcere il naso a tutti i suoi appassionati.

.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sciopero

Post n°4512 pubblicato il 08 Maggio 2017 da fabiana.giallosole
 

Da "La Tecnica della Scuola"


Sciopero SGB 9 maggio per non correggere le prove Invalsi


Reginaldo Palermo


Lo sciopero proclamato per il prossimo 9 maggio da Cobas e Unicobas in concomitanza con la somministrazione delle prove Invalsi nelle scuole superiori è stato revocato.
Lo sciopero, infatti, è stato dichiarato illegittimo dalla Commissione di Garanzia e così i due sindacati di base, anche allo scopo di evitare sanzioni ai docenti, hanno deciso di revocarlo.
Resta invece lo sciopero breve indetto da SGB (Sindacato generale di base) al quale si potrà aderire ma limitatamente al tempo necessario per la correzione delle prove
SGB sottolinea che questa è l'unica opprtunitò che i docenti delle superiori hanno per protestare contro l'uso dei test.
In ogni caso tutti i sindacati di base confidano sulla decisione degli stessi studenti di non entrare in classe e di non svolgere le prove.
Va anche detto che a partire dal prossimo anno lo sciopero anti Invalsi sarà molto difficile da attuare perchè per poter essere ammessi agli esami finali gli studenti dovranno obbligatoriamente partecipare alle prove.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »
 

 CHI SIAMO

Il Coordinamento provinciale dei Docenti Utilizzati di Sassari (COPDUS), si è costituito ufficialmente nel mese di settembre 2011, in seguito alla necessità di fronteggiare il nefasto articolo 19 della Legge 111 del 15 luglio 2011 col quale si dispone la messa in mobilità intercompartimentale dei docenti inidonei o il declassamento a personale ATA con conseguente riduzione stipendiale.

Esserci costituiti in gruppo è stato per tutti noi fondamentale in quanto ci ha dato da subito la forza e la determinazione, entrambe importanti, per intraprendere tutte quelle azioni di lotta civile allo scopo di trovare soluzioni al problema che ci ha visti coinvolti, assieme ad altri quasi 4000, a livello nazionale.

Ritrovarci con cadenza settimanale ci fa sentire, non solo più uniti e aggiornati sull'evolversi della nostra situazione, ma soprattutto più sicuri e positivi nell'affrontarla.

Per questo motivo, e non solo, abbiamo col tempo sentito il bisogno di creare questo BLOG ossia uno spazio per informarci ed informare anche coloro che trovandosi nella nostra situazione pur non facenti parte del coordinamento di Sassari, avranno piacere di visitarci e saranno i benvenuti.

Al tempo stesso vogliamo che questo sia uno spazio oltre che di informazione anche di incoraggiamento al "ce la faremo" e al "non smettere" e quindi non vuole avere e non avrà aspetti e contenuti sterili o "istituzionalizzati".


e-mail: copdus@gmail.com oppure fabianagiallosole@libero.it

 

Felice settimana


 Serena, solare settimana a tutti voi, piena di energia e di voglia di lottare ancora insieme...

FabianaGiallosoleq

 

 

Biblio-Blogs e Forum utili:

Docente Bibliotecario

http://www.libreriamo.it/


I lettori possono riprodurre liberamente le immagini presenti in questo blog.

In questo blog sono presenti immagini tratte da Internet. 

Se qualcuna di esse, a nostra insaputa, è  protetta da copyright

Vi preghiamo di informarci e provvederemo subito a rimuoverla.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Net Parade

Sostieni il blog Docenti Inidonei e + su Net Parade!

Con un click aiuterai il blog a crescere! 

a

 

 

Psss...puoi votare + volte! Grazie. FabianaGiallosole

 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

pillole musicali

 

s

 

Loredana Errore - Innamorata (Audio) - YouTube

Loredana Errore Ti sposerò - YouTube

 Naya Rivera - Songbird (Traduzione italiano) - YouTube

Preghiera della sera 

O Maria dacci la tua forza

 e la tua volontà per affrontare

 e superare gli ostacoli della vita...

 

Divagazioni artistiche sarde

 

http://web.tiscali.it/spazio_alguer/articoli/2001/immagini/0533_2001%20.jpeg

Il sito di Giuseppe Nieddu

(Grafico pubblicitario, disegnatore fumetti, illustratore tradizionale e digitale etc)

Carlo Nieddu videomaker, fotografo, noto sul web come Carloportone