Creato da Eli_Semplicemente il 26/04/2010

Attimi e Respiri

Semplicemente una Donna ... Tra Schegge Impazzite di Vita...

 

Canticchiando...

Post n°835 pubblicato il 19 Dicembre 2014 da Eli_Semplicemente




"...Ma non parlo di te, io parlo d´altro
il gioco era mio,
lucido e scaltro…
Io parlo di me,
di me che ho goduto ...  Di me che ho amato
e … 
Ho perduto…
E trovo niente da dire o da fare..." 



E ora verso la
LUCE ...
Verso l'amore... 
E non sai quanto...


 

 


 
 
 

Alibi a piacere...

Post n°834 pubblicato il 12 Dicembre 2014 da Eli_Semplicemente




In questo periodo sto imparando molto...
Osservo, spesso silente, e imparo...
Osservo i miei cani,
la legge del rispetto che vige tra loro...
Osservo mio figlio,
che dopo la gran batosta bastarda che sembra
non avere fine in fatto di schifo, si è comunque rialzato
più forte e fiero di prima guardando al futuro positivo
e mai al passato se non come esperienza.
Osservo mio padre,
cogliendo la sua stanchezza e  fragilità di uomo
ma anche la pazienza e devozione,
oggigiorno care sconosciute ,
ammirandone l'amore per quella donna bambina che lo accompagna
da quasi 60 anni ...
Osservo le persone,
quelle  vere,
normali,
non i personaggi
televisivi studiati a tavolino...
Del resto persino la famiglia della mulino bianco non esiste più
ed è stata sostituita dalla gallina tradita di Banderas...
Osservo gli esseri umani io,
quelli autentici
e pieni di imperfezioni come me...

Li osservo camminare, parlare, discutere,guardare...
Rincorrersi e perdersi...
Osservo i cartelloni pubblicitari per strada,
i colori del cielo,
le cose che mi circondano,
gli attimi che fuggono,
i comportamenti...
Osservo il mondo che mi appartiene e vivo,
ma anche quello che pensavo 
e mi era stato promesso vivere,
quello arrivato improvvisamente senza essere cercato
ed anche svanito
come fumo negli occhi


Mai come negli ultimi tempi ho compreso
quanto tutto ciò che crediamo certezze in realtà sia relativo...
Non perchè io abbia mai dato importanza alle aspettative,
quelle che come tutti mi creo
e che che se ne dica,
chi più chi meno,
consapevolmente o no,
abbiamo
nonostante gli sbandieramente del contrario,
ma perchè ho amato credere 
nelle persone,
nei sentimenti  naturali e non sintetici, artificiali,
nelle promesse,
nei princìpi...
Da non confondere con i principi  eh
quelli ormai non sono più  in saldo
nemmeno nei  discount delle favole.

Ed ho capito  quanto la coerenza
non va d'accordo con la convenienza
nonostante la rima, 
quanto spesso sia un dettaglio facilmente trascurabile
e soprattutto
" perdibile " sulla strada dell'interesse
tra dossi di alibi,  curve bugiarde e rettilinei di tornaconto...

Senza scrupoli di sorta...
Pur di arrivare...
A cosa poi...
 A quale prezzo...
Con quale coscienza...

E ancora quanto la facciata rarefatta,
troppo sovente,
diventi specchietto per plausi e consensi 
prendendo il posto del contenuto,
quell'essenziale  che viene rinnegato e confuso con il nulla...
Un ritorno di immagine falsa
dove quel che si vuole all'origine viene castrato
ed è nettamente in contrasto con quel che si ha e si è!

Mai sono stata convinta come e più di ora di quanto

Non esista ritardo per colui che vuole tornare,
non esista orgoglio per colui che vuole perdonare,
non esista fermezza per colui che vuole andare avanti,
non esistano anni che passano e luoghi che smettano di esistere
per coloro che si vogliono amare.

Esistono scuse...
Solo scuse...
Tante innumerevoli scuse!

 

 

 

 
 
 

Come un Flash...

Post n°833 pubblicato il 05 Dicembre 2014 da Eli_Semplicemente
 



C'è silenzio...
                                   Da ascoltare...


 
 
 

Mi piace...

Post n°832 pubblicato il 03 Dicembre 2014 da Eli_Semplicemente



Ho imparato
che i veri amici
stanno con noi fino alla fine...
Che un solo giorno
può essere più importante di molti anni...
Che si può conversare con le stelle...
Che ci si può confessare alla luna...
Che si può viaggiare nell'infinito...
Che è salutare sentire buone parole...
Che anche ad essere gentili fa bene alla salute...
Che è necessario sognare...

E finalmente ho appreso

Che non si può morire per imparare a vivere.

- W. Shakespeare -



 

 
 
 

Controvento Camminando LucidaMente Farneticando..

Post n°831 pubblicato il 02 Dicembre 2014 da Eli_Semplicemente




Quasi a metà del mio cammino
mi fermo...
Per tirar fiato, riposarmi un po' e anche semplicemente
per voltarmi un attimo indietro...
Lanciare uno sguardo a quel che ho lasciato e a ciò che mi segue.
Osservo lasciva il percorso fatto e le impronte su di esso,
alcune ormai quasi inesistenti,
altre ben marcate...
Indelebili...
Mentre mi scrollo di dosso la polvere rimasta su scarpe e vestiti.
Tracce tra le trame...
Scelte...
Scuoto i capelli spettinati dal vento e dagli eventi,
con una matita consumata ritocco la riga che evidenzia i miei occhi... 
E le esperienze!
Ripasso il rossetto rosso consumato dal tempo...
Dai morsi di vita e del cuore,
dalle storie rincorse ai bivii,
dalle risa, dai silenzi, dalle lacrime...
Respiro profondamente
e riprendo la via canticchiando al ritmo dei miei passi.
Con il cuore e con la mente ringrazio tutti coloro che mi hanno
regalato anche un solo sorriso...
Che hanno condiviso con me una bottiglia d'acqua nei momenti di
fastidiosa arsura,
dell'anima più che della terra... 
Ma grazie anche a quelli che mi hanno passato la loro
avvelenandomela prima,
visto che ciò che sarebbe dovuto essere letale,
si e' rivelato il più potente degli antidoti...

La mia forza...





 
 
 
Successivi »
 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 115