CULT2012

Recensioni - Segnalazioni librarie

Creato da gabriellatiganisava il 21/12/2008

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultime visite al Blog

annarella081bilotto.danieletaftabluenri.collocadevastator1980cavalierelficolf.venturatofuscosacladis68gabriellatiganisavanellanottedgl0Pisano_Luigiminarossi82perrito_lochito
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Lo scoppio del CARROTERRAFUTURA »

75ma EDIZIONE DELLA MOSTRA DELL’ARTIGIANATO

Post n°196 pubblicato il 30 Aprile 2011 da gabriellatiganisava

Un angolo di TIBET

alla 75ma EDIZIONE DELLA MOSTRA DELL’ARTIGIANATO

 

(FIRENZE- FORTEZZA DA BASSO

30 APRILE – 8 MAGGIO)

 

 China,_Tibet_-_Potala_Palace

 

 Questa è una piattaforma delle aziende per la promozione della cultura dell’artigianato nel mondo – con queste parole Carlo Bossi, presidente di Firenze Fiera, presenta la 75ma edizione della mostra dell’Artigianato Internazionale, che si terrà a Firenze, Fortezza da Basso, dal 30 Aprile all’8 Maggio. Tra i main sponsor, la Regione Toscana, Il Comune di Firenze, la Camera di Commercio e la Provincia di Firenze. Sono trascorsi tanti anni da quando la città dei gigli ha ospitato la prima (in assoluto in Italia) edizione, ed ogni anno la mostra ha avuto un paese ospite d’onore: quest’anno è la Spagna la nazione –regina della manifestazione che mette in campo quasi mille espositori, da tutto il mondo, e una serie di eventi collaterali, tra cui una rassegna fotografica sulla storia della mostra dell’artigianato ed anche degli angoli riservati alle lavorazioni manuali realizzate dal vivo.

Tapas e flamenco per la Spagna; narghilé e la ricostruzione delle mura di Cartagine per la Tunisia, la danza del ventre per gli altri paesi dell’area del Maghreb; prodotti tipici e fotografie artistiche della città –gemella di Firenze, Nanchino; i visitatori potranno respirare l’atmosfera rilassante e contemplativa delle montagne tibetane, nell’area dedicata alla spiritualità tibetana dove si potranno incontrare cinque monaci provenienti dl Monastero di Varanasi e seguire dimostrazioni di scrittura tibetana; maestri caucasici esporrano le loro opere in rappresentanza dell’ex superpotenza, l’URSS; anche la Toscana sarà presente con tanti stands adibiti alla degustazioni dei prodotti d’eccellenza della regione.

 

Gabriella Tigani Sava

 
 
 
Vai alla Home Page del blog