Creato da gormorano il 30/09/2008

gormorano

di tutto un pò

 

 

Emma Marrone - Calore

Post n°8 pubblicato il 14 Giugno 2010 da gormorano

 
 
 

Lanchester 1937

Post n°7 pubblicato il 07 Febbraio 2009 da gormorano

Lanchester 1937

 
 
 

*PADRE PIO*

Post n°6 pubblicato il 26 Novembre 2008 da gormorano




 
 
 

Post N° 5

Post n°5 pubblicato il 16 Novembre 2008 da gormorano







Tutte le religioni e correnti spirituali convergono in uno stesso punto, nel  rimarcare un momento che sarà critico per tutti. Cristiani, musulmani, induisti, buddisti, pellerossa, aztechi, incas, maya, coincidono  nel dire che siamo di fronte ad un cambio di era, cambio che avviene  con sofferenza per far emergere da ogni uomo il meglio e il peggio e che alla fine tornerà il "Signore" a ristabilire l'ordine sulla Terra.

Gli induisti definiscono  l'attuale fase storica Kali-Yuga o era oscura.   Essa
si caratterizza per la non possibilità di alternativa, in quanto
l'umanità dovrà percorrere completamente questo calvario di sofferenze
per redimersi. Una catarsi dovuta al fatto che l'uomo è decaduto, ha
perso le sue prerogative divine, è vittima dell'illusione della
materia. L'involuzione spirituale tocca il suo zenit:
è un continuo precipitare, un vorticoso perdersi.
La
virtù è ridotta a un quarto. Dove per virtù si deve intendere la
capacità dell'Uomo di comprendere il messaggio dell'Assoluto e la sua
funzionalità alla creazione.

Perciò
questa è l'epoca più corrotta, quella del materialismo, della perdita
dei valori, della morte spirituale, della disputa, della discordia,
della confusione ed è dominata dalle tenebre rappresentate da Kali, la
Sakti tremenda di Siva, distruttrice del tempo
.

Kalì
è colei che porta morte e distruzione, ma al contempo speranza di un
futuro. In quanto è colei che segna, come la morte dei tarocchi, la
fine di un ciclo decadente e la sua rinascita. Solo abbattendo
l'attuale stato delle realtà, sarà possibile erigerne uno nuovo.
Questa
epoca degenerata è caratterizzata da uno sfrenato desiderio di
ricchezza e lussuria, dalla mancanza di fede e di onore, dal ritualismo
religioso. Un ritualismo religioso, che ha sostituito il vero messaggio
esoterico, di risveglio tramite la trasmutazione interiore. Lo ha
nascosto e mutato, corrompendo la tradizione Universale e Perenne. Al
fine di relegare l'umanità in uno stato di beata ignoranza.

L'era
del  Kali-Yuga è segnata da gravi disordini sociali, da tensioni
economiche, da manifestazioni di violenza compulsiva, ed è indicata
oltre che dai veda indiani, da numerose dottrine esoteriche, e da
molteplici pensatori: Guenon, Evola, Samael Aun Weor, Blavatsky Helena,
Gurdjieff, ecc..
Tutti
questi pensatori e movimenti concordano nel ritenere che la condizione
umana, invece di progredire è decaduta. Come se al progresso materiale
fosse correlato un regresso spirituale. L'uomo moderno ha perso il
legame con il mondo tradizionale, rendendo sottile il legame con
l'Assoluto. Legame che può e deve essere recuperato, in quanto unica
via di uscita dal caos. E' proprio in quest'epoca che gli Illuminati, i
Maestri, gettano i semi della conoscenza, affinché coloro che sapranno
cogliere il frutto del giardino dell'Eden siano in grado di ottenere il
risveglio.

Le
profezie tradizionali degli induisti, come descritte nei Purana ed in
altri testi, affermano che quando il mondo  precipita nel  caos e nella
degradazione, in un rapido influsso di perversione, acredine e
conflitto, avviene sempre secondo la Tradizione, la comparsa di un Avatar.

L'era  del Kali Yuga cominciata con la morte fisica di Krishna nel 3102 a. C. si concluderà con la manifestazione del Kalki Avatar, il decimo e ultimo Maha Avatara (grande avatar) di Visnu il Conservatore, il cui avvento segnerà la fine del Kali Yuga(l'epoca attuale di oscurità e corruzione).  

Rappresentato
a cavallo di un destriero bianco e con una spada fiammeggiante per
dissipare la malvagità, ristabilirà la Giustizia sopra la Terra e
all’interno delle menti delle persone che diventeranno pure come il
cristallo”.

Profonde
analogie sono rinvenibili tra la figura del Kalki avatar, e la venuta
nell'Apocalisse del Cristo "...Poi vidi il cielo aperto, ed ecco un
cavallo bianco; colui che lo cavalcava si chiamava "Fedele" e "Verace":
egli giudica e combatte con giustizia. I suoi occhi sono come una
fiamma di fuoco, ha sul suo capo molti diademi; porta scritto un nome
che nessuno conosce all'infuori di lui. È avvolto in un mantello
intriso di sangue e il suo nome è Verbo di Dio. Gli eserciti del cielo
lo seguono su cavalli bianchi, vestiti di lino bianco e puro. Dalla
bocca gli esce una spada affilata per colpire con essa le genti. Egli
le governerà con scettro di ferro e pigerà nel tino il vino dell'ira
furiosa del Dio onnipotente. Un nome porta scritto sul mantello e sul
femore: Re dei re e Signore dei signori.

continua...

 









 









Babaji 
è sceso tra gli uomini per diffondere il Kriya Yoga, la Via dell'Amore
disinteressato, dell'azione compiuta senza interesse egoistico, della
rinuncia ai desideri superflui, la via che permetterà alle generazioni
future la percezione trascendentale, la Via che può aiutarci a
riportare il "Cielo in terra".

Sebbene
Babaji vivesse in una cultura Hindu e fosse adorato quotidianamente con
rituali Hindu, Egli non era attaccato ad alcuna religione particolare.
Egli affermava che tutte le religioni possono portare il sincero devoto
a Dio. Ad Hairakhan, Shri Babaji è adorato da Hindu, Cristiani,
Buddisti, Ebrei, Sikhs, Musulmani - perfino atei si sono ritrovati ad
inchinarsi a Lui. Egli spesso ricordava ai Suoi seguaci che tutta l'umanità è una famiglia - la Famiglia di Dio. A quelli che chiedevano della religione, Egli rispondeva: "Seguite la religione che avete nel cuore." Comunque Egli disse molte volte che era venuto a ristabilire i principi del Sanatan Dharma, la Religione Eterna, che è senza età e in cui tutte le religioni affondano le loro radici. Anche prima della Sua “riapparizione" 
avvenuta nel 1970, Babaji insegnò a Mahendra Maharaj a predicare che
tutti i devoti di Dio dovrebbero vivere una vita basata sui principi di
Verità, Semplicità, e Amore. Questa, Egli disse, è l'essenza di tutte
le religioni. E' molto difficile nutrire odio, rancore, rabbia,
lussuria, gelosia ed egoismo e la violenza che tutto questo genera
quando una persona cerca davvero di vivere in verità, semplicità, e
amore con tutti.

Il principio fondamentale su cui Babaji amava insistere era
l'Unità. Egli sottolineava l'Unità essenziale di tutte le religioni, ma
anche di tutte le branche del sapere, la scienza, la filosofia, la
psicologia, ecc. Non è facile riuscire ad avere una visione globale a
360 gradi, poiché essa deve nascere da un apertura intuitiva della
coscienza (esplosione di coscienza) e non dallo studio intellettuale.

 "Seguire
e dimostrare la via di Verità, Semplicità e Amore è il supremo dovere
dell'uomo e lo Yoga più alto. Il lavoro diligente è una qualità di
questa Via, perché la pigrizia è la morte sulla terra. Solo con il
lavoro l'uomo può cantare vittoria sul karma (la
legge universale di causa ed effetto). Tutti devono sforzarsi di
compiere il proprio dovere nel miglior modo possibile e di non
evitarlo. Il servizio all'umanità è il primo dovere. In questo
tempo la disumanità e la pigrizia sono aumentate, così è importante che
lavoriate sodo e che non vi perdiate d'animo. Siate coraggiosi, siate
industriosi: lavorate duro ed abbiate coraggio
."

A quelli che andavano ad incontrarLo Egli diceva e ripeteva che il Karma Yoga -
il lavoro disinteressato - dedicato a Dio è il migliore, il più
semplice, il più remunerativo e rapido modo di arrivare a Dio in questa
caotica, confusa era di cambiamento, nota come  Kali Yuga. Nel Suo
ashram ad Hairakhan il lavoro al mattino e al pomeriggio era
una parte vitale del programma della giornata. C’era il tempo della
meditazione la mattina presto, dopo il bagno al fiume, ma Babaji
insisteva sull'importanza di parecchie ore di karma yoga ogni giorno, e
in queste ore bisogna lavorare con la costante ripetizione del mantra.

Shri Babaji disse che l'umanità è in grave pericolo nell'attuale periodo del Kali Yuga  (l'Era
del materialismo e del declino della vita spirituale). Egli ha predetto
distruzioni diffuse e cambiamenti e morte in questo decennio. Egli
disse che quando la grande distruzione  arriverà nel mondo, quelli che
sinceramente credono ed adorano Dio (in qualsiasi modo l'uomo Lo
conosca) e specialmente coloro che ripetono il Suo Nome  vivendo in
armonia con l'Universo saranno salvi, e che si formerà una nuova
società umanitaria di persone che saranno focalizzate su Dio.

«Il
cambiamento del presente, che è pieno di disordine, avverrà attraverso
una sanguinosa Rivoluzione. La Pace tornerà solo dopo che la
Rivoluzione avrà raggiunto il suo zenith. La conseguenza di questa
Rivoluzione, sarà che nessuna nazione verrà risparmiata, piccola o
grande. Alcuni paesi saranno totalmente distrutti senza lasciare
traccia della loro esistenza. In alcuni le persone saranno risparmiate
e sopravviverà dal 3-5% fino ad un massimo del 25%. La distruzione
avverrà con terremoti, inondazioni, incidenti, scontri e guerre. Gli
elementi distruttivi che erano stati tenuti sotto controllo da Babaji
sono stati lasciati liberi. Chi prega Dio non sarà toccato.»

"I Nomi di Dio sono più potenti di mille bombe atomiche e all'idrogeno."

Parole di Babaji. Hairakhan, 26 luglio 1979

 

 









 



 
 
 

"RADIO TAORMINA"

 
                                         "Abbracciami"
                                         "Stringimi"
                                          "Amore mio"
                                           "Virtuale"

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

ULTIME VISITE AL BLOG

gormoranogiusy.soleamicoafrodite.58martina.asilcuorediun_amicadairydaisykiwaicorsaro_nero_1955rocciabiancagaiamoon0camperistasoleamicofronteverdeladycrystal7aishasashaAndrenews
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom