Blog
Un blog creato da DarioP22 il 27/01/2010

il Borghese

rossonero

 
 

CONTROCORRENTE

I tifosi rossoneri sono in festa per la notizia che Berlusconi sta per acquistare il loro Milan. Sono convinti che in un battibaleno ne farà una squadra da scudetto, da coppa delle coppe, da tutto, e forse hanno ragione.C’è un solo pericolo: che il neo-presidente voglia fare anche il direttore tecnico, l’allenatore, il massaggiatore, il capitano e il centrattacco. Il che potrebbe andar anche bene. Ma ad una condizione: che possa fare anche l’arbitro.



Indro Montanelli
– Il Giornale, 21 dicembre 1985

 

INNO DEL CLUB PIÙ TITOLATO AL MONDO

 

INNO DEL MILAN CANTATO DA

LAURA PAUSINI

 

 

SPLENDIDA BARBARA!


Per un Milan sempre vincente nel proseguo delle tradizioni...
diamo il benvenuto a Barbara Berlusconi!
Curva Sud Milano

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

AREA PERSONALE

 

CAPIRE TU NON PUOI, TU CHIAMALE SE VUOI EMOZIONI

AVANTI Silvio!

Finale Champion's League

Atene, 18 maggio1994

MILAN-BARCELLONA 4-0
Milan:
Rossi, Tassotti, Panucci; Albertini, F.Galli, Maldini (Nava dall'83'); Donadoni, Desailly, Boban, Savicevic, Massaro. All. Capello.
Barcellona: Zubizarreta, Ferrer, Guardiola; Baquero, Nadal, Koeman; Sergi (Estebaranz dal 72'), Amor, Romario, Stoichkov, Beguiristain (Eusebio dal 52'). All. Cruyff.
Reti: 22' e 45' Massaro, 47' Savicevic, 58' Desailly

La Finale

24 maggio 1989, Barcellona, Stadio Camp Nou

Milan - Steaua Bucarest 4-0

Reti: 18' e 39' Gullit, 27' e 46' Van Basten

Milan: G. Galli, Tassotti, Maldini, Colombo, Costacurta (74' F. Galli), Baresi, Donandoni, Rijkaard, Van Basten, Gullit (60' Virdis), Ancelotti.  Allenatore: Sacchi.

Steaua Bucarest: Lung, Petrescu, Ungureanu, Stoica, Bumbescu, Lovan, Lacatus, Minea, Piturca, Hagi, Rotariu (46' Balint). Allenatore: Lordanescu.

 

Semifinale Coppa Campioni

Milano, San Siro, 19 aprile 1989

Milan-Real Madrid 5-0

gol di Ancelotti, Rijkard, Van Basten, Gullit e Donadoni.

 

FRASI STORICHE

 

  • Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari! (Herbert Kilpin)

  • Ventuno anni fa, quando prendemmo il Milan sull'orlo del fallimento, ci prefissammo un obiettivo: portare la squadra ai vertici in Italia, in Europa e nel mondo. Ebbene ci siamo riusciti! (Silvio Berlusconi)

  • Domani sogneremo altri traguardi, inventeremo altre sfide. Cercheremo altre vittorie che valgano a realizzare ciò che di buono, di forte, di vero c'è in noi, in tutti noi che abbiamo avuto questa ventura di intrecciare la nostra vita ad un sogno che si chiama Milan. (Silvio Berlusconi)

  • Nel 1988 Silvio Berlusconi e' ricevuto da papa Wojtyla, insieme ad altri colleghi, come Presidente del Milan. Quando e' davanti al pontefice dice: "Cara Santita', mi lasci dire che lei assomiglia al mio Milan. Infatti, lei, come noi, e' spesso all'estero, cioè in trasferta, a portare in giro per il mondo un'idea vincente. Che e' l'idea di Dio".

  • La decisione [L'ingaggio di Carlo Ancelotti], della quale mi assumo la piena responsabilità, visto che Berlusconi ha dato il via libera a una scelta da me caldeggiata, è maturata in una notte insonne ed è stata presa per il bene del Milan. I tifosi hanno visto come ha giocato la squadra fino a oggi... Ecco, si tratta di una squadra che come organico non ha nulla da invidiare a qualsiasi club europeo. Sulla carta è fortissima: anche sul campo deve dimostrare di esserlo. (Adriano Galliani)

  • "il Milan non è solo la squadra del miglior calcio, ma la squadra da ammirare per la sensibilità e la sportività" (dopo partita con il Siviglia-morte di Puerta..)

 

RASSEGNA MILAN



 

 

 

« Il sarto Allegri ha cucito beneIl Milan non può giocare... »

Serie A, voragine da 2,6 miliardi Costi-ricavi: spread senza freno

Post n°784 pubblicato il 30 Marzo 2012 da DarioP22

Aumentano i debiti, diminuiscono i ricavi, si svuotano gli stadi: il Report Calcio della Figc conferma le preoccupazioni sui conti del calcio italiano emerse dall'inchiesta de La Gazzetta dello Sport. Nell'ultima stagione andati in fumo altri 428 milioni, e solo 19 su tutti i 107 club professionistici hanno chiuso in utile

di Mario Pagliara
La Gazzetta dello Sport

Lo spread tra i costi e i ricavi del calcio italiano non conosce freni: nella stagione 2010-'11 l'intero movimento professionistico italiano (i club dalla Serie A alla Seconda divisione) ha aggiunto altri 428 milioni di euro alla già montagna di debiti accumulata negli ultimi anni. Il quadro è critico: i ricavi diminuiscono, i costi aumentano, gli stadi si svuotano (e di conseguenza anche l'introito dal botteghino si sgonfia), solo 19 su tutti i 107 club professionistici hanno chiuso l'ultimo esercizio in utile. Solo i debiti della Serie A hanno toccato quota 2,6 miliardi di euro, il calcio italiano ha svalutato il proprio patrimonio di altri 204 milioni.

Profondo rosso — Questa mattina la Figc ha confermato le preoccupazioni della Gazzetta dello Sport emerse con l'inchiesta a cura di Marco Iaria pubblicata il 9 marzo scorso: il calcio italiano è sommerso da una montagna di debiti. Da noi accade, certo, qualcosa di simile a quello che è in corso negli altri campionati europei: dalla Francia all'Inghilterra per finire alla Spagna, il rosso in bilancio è diventato uno stato di ordinaria emergenza. I dati presentati a Roma all'interno del "Report Calcio", elaborato dal Centro Studi, Sviluppo e Iniziative speciali della Figc (con la collaborazione dell'Agenzia di ricerche e legislazione e PricewaterhouseCoopers), sono terrificanti: il debito della Serie A è salito a 2,6 miliardi di euro, crescendo del 14% sull'anno precedente; la perdita netta di tutto il calcio professionistico italiano è di 428 milioni, un buco aumentato di 80 milioni (+23,2%). Il rosso è su tutto il fronte: dalla Serie A alla Seconda divisione, solo 19 su 107 club hanno riportato un utile. I debiti finanziari della Serie A pesano per il 35%, 16% quelli commerciali, 21% verso un settore specifico, mentre il rimanente 28% è riferito ad altri debiti.

Meno ricavi — Il totale del valore del calcio italiano nell'ultima stagione è diminuito dell'1,2%, attestandosi sulla soglia dei 2,5 miliardi: la Serie A genera l'82% dei ricavi, la B il 14% e la Lega Pro il 4%. I costi della produzioni sono di 2,9 miliardi saliti dell'1,5%, anche se per la prima volta negli ultimi anni il ritmo di crescita è nettamente diminuito, dal momento che negli ultimi si stabilizzava intorno al 6%.

Fuga dagli stadi — La grande fuga dagli stadi italiani è certificata dai numeri: in tutti i campionati professionisti ci sono il 4,4% di spettatori in meno (-2,4% in Serie A, -3,2% in Serie B, -11% in Prima divisione, -19,9% in Seconda divisione). Spalti sempre più vuoti significano anche meno introiti, e infatti tutto il calcio italiano non ha incassato 22,4 milioni (-8,2%). Ma la voce dei botteghini è minoritaria tra quelle che formano i capitoli di entrata dei bilanci dei nostri club. Da noi il sistema si regge sui soldi delle televisioni: un equilibrio, faticoso e precario. Ma pur sempre un equilibrio finché reggerà.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

IL PRESIDENTE BERLUSCONI A MILAN CHANNEL

"Apriremo un nuovo ciclo"


"Non volevamo cedere entrambi i giocatori, ma con questo sacrificio abbiamo messo i conti a posto per i prossimi 3-4 anni"


"Siamo il club piu' titolato al Mondo"


"Ho fiducia nel mio Milan"



MILAN-NOVARA2-1
13 MAGGIO2012, STADIO SAN SIRO, MILANO

GRAZIE DI CUORE!
IL SALUTO COMMOSSO A FINE GARA


L'ultimo supergol di SuperPippo sotto la curva rossonera


L'ultimo gol di Pippo Inzaghi commentato da Carlo pellegatti


MILAN 2-1 NOVARA, commento Mauro Suma (Audio)

 

PIERMARIO UN RAGAZZO BEN AL DI SOPRA DELLA MEDIA


«...Sono cose che ti segnano e ti cambiano la vita, ma che allo stesso tempo ti mettono in corpo tanta rabbia e ti aiutano a dare sempre tutto per realizzare quello che era un sogno anche dei miei genitori. Vorrei diventare un buon calciatore soprattutto per loro, perché so quanto li farebbe felici. Per questo so di avere degli stimoli in più».
[Intervista a Piermario Morosini, realizzata da Guido Maconi del Guerin Sportivo il 5 luglio 2005]

-IL RICORDO. PIERMARIO, UN RAGAZZO BEN AL DI SOPRA DELLA MEDIA Clicca sul titolo per leggere l'intervista integrale

 

ARTICOLI & OPINIONI

 

VIDEO

EXCLUSIVE New ACMilan Jersey 2012-2013 (part1)

"I nostri colori saranno il rosso, perché saremo dei diavoli, e nero, come la paura che incuteremo nei nostri avversari". Herbert Kilpin, 1899.

MANGIAMOLI, coreografia Curva Sud Milano Milan-Barcellona


La coriandolata della curva sud rossonera prima di Milan-Roma


Il patron del Milan Silvio Belrusconi, presente allo stadio Tardini
"Ricordo sempre, siamo il club più titolato al mondo"



Galliani: "Grande quarto di finale"


Van Bommel, piccolo incidente durante un'intervista a Milanello

Ibra a una giornalista:"Che c.. guardi?" il Giornale.it
Irriverente e trascinatore. Geniale e sfacciato, fino all'esagerazione. di

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

BREAKING NEWS A.C. MILAN.COM

Caricamento...
 

NEWS LA7

Caricamento...
 

CHI SONO

Nato a Vicenza, vivo a Vicenza.
Diplomato al Liceo scientifico-tecnologico,
studio giurisprudenza a Verona.
Cultore di lettere, storia e filosofia,
nutro una forte passione per la cosmologia.
Scrivo di sport, attualità e politica.
Appassionato tifoso del Milan, mi definisco un milanista di "ferro".
Il Sabato seguo il Vicenza Calcio, 
la Domenica il Club più titolato al mondo.
Da qualche anno seguo appassionatamente le prestazioni sportive della squadra di pallavolo
Norda Foppapedretti Bergamo.

 

PURA PELLE ROSSONERA

Le nuove maglie dei campioni d'Italia


clicca qui.

 

IN LIBRERIA

CON IL MILAN NEL CUORE
di Carlo Pellegatti


IBRA, NATO PER VINCERE


--------------------------------------------


Uscita di sicurezza
di Giulio Tremonti


Farla franca. La legge è uguale per tutti?
di Gherardo Colombo; Franco Marzoli


PIENE DI GRAZIA. I volti delle donne nell'arte.
di Vittorio Sgarbi.



Il diavolo, certamente
di Andrea Camilleri


Il vittorioso. Confessioni del direttore che ha inventato il gioco delle copie
di Vittorio Feltri e Stefano Lorenzetto.


Il Cuore e la spada. Storia politica e romantica dell’Italia unita. 1861-2011
di Bruno Vespa.


Il cimitero di Praga.
di Umberto Eco.

 

OMAGGIO ALLA CURVA SUD MILANO

DI MILANO SIAMO I PADRONI INCONTRASTATI...













 





...VOI, DAL 1908, SIETE LA VERA COMMEDIA

 

LA VOCE DEL MILAN-CARLO PELLEGATTI

 

OMAGGIO A TIZIANO CRUDELI

 

 

 

 

GLI EROI DI ATENE

Milan-Liverpool 2-1

Atene, 23 maggio2007

Telecronaca Piccinini-Pellegatti

Atene, 23 maggio2007

Tiziano Crudeli

 

EMOZIONI MILAN

Milan-Ajax 3-2 (INCREDIBILE!) Champion's League 2002-2003

23 aprile 2003
Commento di Sandro Piccinini & Aldo Serena

--------------------------------------------

 

TAG

 

ULTIME VISITE AL BLOG

hochitotobombag1Risoldaaldomeineroziopicasweet2313daredevil70aquila241cariticostruzioniDarioP22giancadokayt1uiazefdelfini.pfrobertosacchimicillo86
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom