viandantegrigioombra

....

Creato da kaleni il 01/03/2005

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 89
 

Ultime visite al Blog

kalenimenta_menteLa_Cura_dgllab79selvaggi_sentierisols.kjaerpaoloclick0io86darkcassetta2bikeros.79Blackbloods_Spawntobias_shufflemanu_el1970monellaccio19
 

 

...

Post n°1320 pubblicato il 23 Febbraio 2014 da kaleni

I nazi hanno conquistato Kiev...

Qui siamo tornati alla DC tendente alla destra liberista con un idiota che sembra il sosia di Pupo

E pure Maduro se la sta passando male...

Poteva andare peggio...poteva piovere.


 
 
 

...

Post n°1319 pubblicato il 01 Giugno 2013 da kaleni

A volte la mia è cattiveria,

Altre volte coerenza.

 
 
 

...

Post n°1318 pubblicato il 08 Maggio 2013 da kaleni

- Potresti andare a correre la sera, no?-
- Per carità. Non faccio altro che scappare già tutto il giorno-

 


 
 
 

...pensieri sparsi...

Post n°1317 pubblicato il 10 Marzo 2013 da kaleni

Mai come ultimamente sto pensando seriamente a quanto vorrei lasciare l'Italia...

Lo so, lo so, lo dicono tutti...ma io prima non ci avevo mai pensato.

Come al solito siamo in mano a una congrega di pazzi...Uno è perseguitato dai giudici, l'altro dai giornalisti...entrambi sono volgari, ignoranti,hanno avuto o hanno guai con la legge...uno aveva lo stalliere che era un bel personaggio, l'altro ha l'autista...Saranno fratelli???

 

 
 
 

...

Post n°1316 pubblicato il 06 Marzo 2013 da kaleni

Penso troppo.
Basta un attimo e sprofondo nei pensieri.
Pensavo, ad esempio, a quanto una certa sostanza mi cambiasse la testa. Me ne rendo conto solo ora che sono "pulita" da tempo. Li per li non te ne rendi conto perchè comunque il giorno dopo hai la lucidità per lavorare. Infatti ti cambia la testa non privadonti della memoria e delle capacità intelletive, ti succhia l'energia, la voglia di agire se non per obbedire agli ordini base per condurre una vita apparentemente normale.
Quando ero sotto "V.", per farti un esempio, non mi sarebbe bastato non prenderlo ieri per potere uscire e rincasare all'alba dopo aver ballato . Mi ricordo che una sera che avevo promesso di uscire non avevo assunto V., ero andata ma mi ero sentita assente per tutto il tempo.
Era meglio? Boh. Aveva i suoi lati positivi, non potrò mai negarlo. Perchè la droga è pericolosa proprio perchè "bella". Per come sono fatta io avevo trovato quella che faceva per me. Purtroppo io non ho forte istinto vitale, questo è emerso con TUTTI i medici, tendo più all'atarassia che all'edonismo e...beh, avevo trovato il massimo. La possibilità di spegnere i pensieri e soprattutto le emozioni.
Quelle belle e quelle brutte.
La frustrazione lavorativa che ho sofferto per mesi era svanita, intanto a casa mi aspettavano le mie gocce lasciapassare per l'oblio.
La mancanza della nonna, di C., era addolcita perchè bastava un dosaggio un po' più forte e non ero in grado di pensare a niente fino al mattino successivo.
Se lo prendessi adesso non sentirei il dolore che provo quando discuto con mia madre e mi rendo conto della grossa incomunicabilità che c'è tra di noi e che io vivo come COLPA. La colpa che ho dalla nascita, quella di non essere alla sua altezza in NIENTE, persino nell'aspetto
Se prendessi le gocce non penserei a una persona che sto cercando di cancellare dai miei pensieri e che, lo dico in modo brutalmente sincero, dimenticherei dopo solo una settimana di v., perchè certi sentimenti si cancellano con l'assunzione delle gocce, diventi apatico.
E ti cambia anche il modo di vedere le cose...gli amici diventano una fonte di fatica. Si, proprio fatica perchè ti chiedono un dispendio di energie per parlare e rapportarti che non hai. Giorno dopo giorno l'energia ti viene meno ma non te ne accorgi perchè non "smarroni". E lo spauracchio della droga è quello di non essere lucidi, di fare brutte figure...
E col v. questo, il "mattino dopo" non c'è. Non so perchè proprio oggi ci penso così tanto e, te lo GIURO, non è che ne abbia "voglia".Davvero. E' solo la constatazione che, forse, avevo assunto un modus vivendi comodo e affine a me...questo non lo capirò mai.



 
 
 

"...Perchè la guerra è bella anche se fa male..."

Post n°1315 pubblicato il 02 Febbraio 2013 da kaleni

Ho sempre pensato che i ricordi si possano chiamare tali quando il passato torna a trovarti senza ferirti.
Al limite lasciandoti in bocca un retrogusto dolceamaro che puoi sempre attribuire al caffè di turno.
Oggi.
Esco e...caffè.
Vengo salutata con calore e sorrisi da un'amica di C.
Ma non è una persona comune, almeno per me. E' la ragazza che anni fa mi aveva aggredita.
Anni dopo mi aveva chiesto scusa...e da allora per me (lo dico ma lo penso anche, del resto sai che non sono diplomatica) è tutto ok. Ci siamo riviste, salutate, sfilato in corteo insieme.
Oggi non so perchè...a un certo punto salta fuori l'essere o meno fisionomisti e lei mi dice "beh, nel nostro caso dopo quello che ti ho fatto non ti saresti cmq dimenticata". Io ho glissato, sorridendo.
Ma poi...ho rivissuto.
Estate. Ero uscita da poco dall'ospedale. Ricordo un periodo di sveglie all'alba e di lunghi abiti leggeri.
Ricordo il bar, ricordo il Suicida che lavorava lì e il trasporto affettuoso- empatico che aveva verso di me, anche se all'epoca non c'era ancora nulla tra di noi.
Ricordo i 2 marocchini che mi avevano soccorsa, il viaggio in autobus tra le lacrime che dovevo soffocare poi davanti a mia madre.
Ricordo le volte in cui dovevo scappare in preda allo spavento e al senso di umiliazione per nascondermi a vomitare.
Senza indurlo...mi saliva l'acido e non c'erano cazzi, poco contava dove mi trovassi. Allora avevo preso a girare con delle fettine di limone dentro un sacchettino di carta.
Non so, vedi...non mi è tornata in primo piano la scena dell'aggressione, ma l'istantanea di un'intera estate.
E ho provato un senso di estrema tenerezza verso quella che ero.
La Nonna tante volte mi diceva "Certo che hai passato dei momenti davvero brutti ed eri sola..."
Si, è vero. Ma non posso negare l'intensità di quel periodo. Un periodo comunque preludio a una rinascita, per certi versi un limbo forse...perchè pur essendo estremamente recettiva alcune cose non mi toccavano.
Forse se avessi rivisto queste cose ieri, o domani ti avrei detto di rimpiangere quanto fossi "pura".
Oggi invece provo solo tenerezza. Riesco a vedere quell'esserino che ero con lo stesso sguardo della Nonna mentre pronunciava quella frase.
Un sentimento che verso di me mai avrei pensato di provare.
Strano che quella ragazza non abbia dimenticato di avermi aggredito...bello però il modo in cui si rivolge a me ora.
Boh, mi andava di raccontarti questa roba.

 
 
 

...

Post n°1314 pubblicato il 01 Febbraio 2013 da kaleni

E...i cocci sono i miei.

 
 
 

...

Post n°1313 pubblicato il 21 Dicembre 2012 da kaleni

Non è colpa mia...ho sempre odiato natale.

E mica poco sopprimere l'odio, cazzo.

L'unica cosa che rimpiango del lavoro precedente era che essendo su turni...davo sempre disponibilità per questa cazzo di ricorrenza (che, oltretutto, se anche non la odiassi mi infastidirebbe comunque perchè sono atea...infatti quando mi dicono "auguri" mi verrebbe spontaneo dire "auguri de che???").

Vabbè...

...tutta la mia simpatia va a Scrooge, cinicamente umano e allergico al buonismo natalizio. Solo che io avrei concluso il celebre racconto con Ebenezer che si corica tranquillo e soddisfatto senza l'incubo dei tacchini da preparare e degli abbracci da distribuire a parenti e nipotini insopportabili.

 
 
 

...

Post n°1312 pubblicato il 16 Dicembre 2012 da kaleni

Alla fine ce la faccio.

Perchè le cazzate le faccio, ma quando mi impongo una cosa...(mi) obbedisco.

E ora è una settimana che sono "pulita"...Non sto meglio. Anzi.

E non mi fermo a chiedermi se ne valga la pena perchè per me NO. Ora come ora non ne vale la pena.

Però devo farlo. Punto.

 

 
 
 

...

Post n°1311 pubblicato il 13 Dicembre 2012 da kaleni

Devo farcela anche stasera...

Devo resistere almeno fino a domenica.

Devo? Posso.

 

 
 
 
Successivi »