Creato da quotidiana_mente il 17/11/2005

Quotidianamente...

Vita di ufficio... ma quella è un'altra storia...

 

 

« .. »

.

Post n°529 pubblicato il 02 Dicembre 2009 da quotidiana_mente
 

 





Venerdì sono uscita come sempre alle diciotto. Pago, come ogni giorno, il pedaggio ascoltando per pochi minuti le chiacchiere del portiere, il quale era più ciarliero del solito perché il giorno dopo andava, col figlio, a vedere gli All Blacks a San Siro. Per un paio di secondi l’ho invidiato. Saluto, varco il portone e vedo una bici vicina alla mia. Mi avvicino, guardo meglio e mi chiedo come sia possibile che quella bici sia legata alla mia. Guardo meglio: era un’illusione ottica, la bici era semplicemente appoggiata al palo ma così vicina alla mia che sembravano legate assieme. Invece quella bici non era legata a nulla. Torno sui miei passi e lo faccio presente al portiere. Mi risponde che sta lì già da qualche ora, che non sa a chi appartenga. Ri saluto e me ne vado. Pedalando, penso che non sia prudente lasciare una bici incustodita anche per pochi minuti, figurarsi per ore.
Lunedì mattina la bici era sempre lì, semplicemente poggiata al palo, così com’è ancora lì il giorno seguente. Secondo il portiere è una bicicletta rubata da qualche albanese ubriaco. Ho chiesto il perché di tanta certezza sulla nazionalità del ladro. Mi ha risposto che, beh, sì, insomma, poi mi ha guardato e ha detto che con me di certi argomenti non può parlare perché la pensiamo in modo totalmente opposto. Infatti, ho risposto. Ho salutato e sono andata via.
Che sia una bicicletta rubata, non ci sono dubbi. Quello che mi stupisce è perché la mia (prima) bicicletta, sempre legata, mi è stata rubata e perché questa libera come l’aria dopo una settimana sia ancora lì appoggiata al palo. No, no, questo non è un quartiere particolarmente onesto, perché alla mia collega hanno rubato la sua (prima) bici dopo due settimane durante la pausa pranzo e la bici era chiusa a doppia mandata di lucchetto ché lei ha a cuore la sicurezza delle sue cose.
Rimane un mistero quello della bici poggiata vicina alla mia. La mia, in fondo, ringrazia. Almeno durante la sua permanenza sotto l’ufficio è in compagnia e riesce a scambiare due parole con una sua simile. Non è poco.
Ho chiamato i Carabinieri, mi è stato risposto che dovevo portare la bici da loro, fare la denuncia di ritrovamento e, nel caso fosse stata fatta una denuncia di furto, sarebbe stato facile individuare il proprietario, altrimenti sarebbe finita assieme ad altre biciclette in un deposito. Se poi, mi è sempre stato detto, è vecchia, sicuramente rimarrà dov’è per tanto tempo e sarebbe meglio chiamare l’AMA (Azienda Municipalizzata). Ci ho pensato. Non ho fatto nulla. Questa mattina, dopo ancora un altro fine settimana, la bici non c’era più e mi sento in colpa.

 



 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/lamiacollega/trackback.php?msg=8077872

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
stranieronellanotte
stranieronellanotte il 02/12/09 alle 11:15 via WEB
avranno fatto come coi libri, come fai tu, si passano di mano in mano e si lasciano li, appoggiate al palo libere di essere usate....forse. ( e tra poco ti invidio tanto assai a te che voli via)
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:32 via WEB
Io pratico il bookcrossing, ma con la "mia" bici non so, non sono certa che sarei in grado di farlo, però la tua idea è semplicemente geniale. Mi sono iscritta al servizio di bike sharing a Roma: quando non mi va di pedalare (soprattutto al ritorno) dal centro verso casa, prendo la bici "in comune" e funziona! Come dice la pubblicità: la molli quando vuoi tu e dove vuoi tu ;)
Non mi invidiare troppo che sono solo pochi giorni, pochissimi giorni... ma non vedo l'ora: sono stufa di questa quotidianità.
 
mpt2003
mpt2003 il 02/12/09 alle 11:15 via WEB
No, non è così che devi guardare la cosa...chi l'ha rubata l'ha lasciata lì perchè non gli serviva più....dopo un pò di giorni è passato qualcun'altro che l'ha presa perchè gli serviva....ormai è diventata d'uso della comunità di viandanti....forse anche la tua all'epoca avrà fatto la stessa fine.....è una triste sorte quella delle biciclette...io cerco sempre un palo e certo di chiuderla bene anzi benissimo.......ma ho sempre una gran apprensione.....e so che prima o poi capiterà....a volte ho come l'impressione che i ladri aspettino dietro l'angolo....appena ti distrai zac!!.....arrivano....bisogna prenderli come la varicella prima o poi tocca....che ci puoi fare? purtroppo molto poco. ciao. mp
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:34 via WEB
La mia bici è sempre legata allo stesso palo, i primi giorni ero in ansia, ora non più, so che potrebbe essere rubata ma spero di no, che è ancora troppo nuova ma soprattutto perché io, ormai, ho imparato a conoscerla. Però, ho imparato a "staccarmi" dalle cose... oddio, sto ancora imparando :)
 
akhenaton49
akhenaton49 il 02/12/09 alle 11:26 via WEB
Se anche è stata rubata, meglio così. Che destino sarebbe stato quello di una bicicletta abbandonata ad un palo, condannata all'immobilità, lei, nata per correre sulle strade, col vento che le scompiglia ... (che cosa le scompiglia? i raggi? forse mi sono fatto prendere un po' troppo dall'immedesimazione). Non solo: pensa alla tortura nel vedere tutti i giorni la sua compagna di palo, arrivare e poi ripartire, lasciandola sempre con la speranza delusa: "Forse oggi prenderà me ...." Roba da libro "Cuore" ..... Ak
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:34 via WEB
La prossima volta metterò a disposizione anche una scatola di fazzoletti ;)
 
Tesi89
Tesi89 il 02/12/09 alle 12:23 via WEB
Almeno ha potuto per due settimane godere della presenza amichevole della tua più fortinata bici: immagino che la compagnia sia stata reciproca, le chiacchiere molte e che l'addio, comunque sia andata, sia stato molto difficile...;-)))Un abbraccio Quotina!
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:36 via WEB
La mia bici, inizialmente, era un po' gelosa per via del colore dell'altra: un bel verde smeraldo, poi hanno fatto amicizia, certo ogni giorno si salutavano come se fosse stato l'ultimo... Abbraccio a te Tesi :)
 
icy.n.deep
icy.n.deep il 02/12/09 alle 12:24 via WEB
Non si cambia il passato, ma si può cambiare il futuro e le abitudini ;) La bicicletta è andata, magari in mano a qualcuno che ne necessitava (anzi sicuramente), secondo me alla fin fine è stato il destino che l'ha fatta fermare per far compagnia alla tua bicicletta, per qualche tempo, per scambiare due chiacchiere, in un viaggio intorno al mondo ;)
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:37 via WEB
:) Sì, sono certa anch'io che sia stato il destino a farle incontrare e a separarle di nuovo. Sicuramente è in ottime mani, anche di quello ne sono certa.
 
betulla64
betulla64 il 02/12/09 alle 13:52 via WEB
Mi piace l'idea di stranieronellanotte... il Bicicrossing... sì, mi piace :)
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:37 via WEB
Anche a me piace molto, per ora mi accontento del Bike Sharing, certo non è la stessa cosa.
 
re1233
re1233 il 02/12/09 alle 14:17 via WEB
due considerazioni: ormai tutti sanno che a delinquere sono o i rumeni o gli albanesi, ai miei tempi erano i meridionali e soprattutto i napoletani. Potere della suggestione introdotta dall'informazione martellante! Secondo: perchè l'onesto prova sempre un senso di colpa mentre il disonesto ignora questo tormento? dovrebbe essere il contrario...no!!! Serenità!
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:41 via WEB
I pregiudizi non muoiono mai, si trasformano ma sono sempre gli stessi: paura dell'altro, certamente l'informazione ha le sue colpe. Quando qualche mese fa ho sentito ad un telegiornale regionale: "boliviano va a sbattere contro un albero" mi sono chiesta dove fosse l'informazione, dove fosse l'urgenza di comunicare tale notizia.
Sul senso di colpa è semplice, almeno nel mio caso, perché avrei dovuto portarla dai carabinieri, non lasciarla lì, perché così dovrebbe fare un buon cittadino... Serenità anche a te!
 
amritaby82
amritaby82 il 02/12/09 alle 19:07 via WEB
Mah,non sentirti in colpa...meglio una bicicletta usata, anche se da un ladro, che dimenticata in un deposito! Le cose sono fatte per essere usate!
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:42 via WEB
Su questo hai perfettamente ragione. Anzi hai due volte ragione!
 
womanonthemoon
womanonthemoon il 02/12/09 alle 23:19 via WEB
:( chissà dov'è ora? e se avrà una bici vicino con cui chiacchierare...
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:42 via WEB
Sarà in un quartiere un po' piatto (non aveva le marce), sarà sicuramente in buone mani, e avrà un'altra compagnia. Ma sì, in fondo sono ottimista.
 
nnsmettodsognare
nnsmettodsognare il 03/12/09 alle 12:00 via WEB
E magari avresti dovuto anche verificare tu presso la stazione dei carabinieri se era stata presentata denuncia di furto per una bici con quelle caratteristiche ... che efficienza la giustizia italiana! Se fosse stata appoggiata a un palo barese avrei pensato che nessuno la toccava perchè tutti sapevano bene a chi apparteneva ... a qualcuno che era meglio non sfottere :-) Speriamo l'abbia ritrovata il legittimo proprietario.
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 03/12/09 alle 15:44 via WEB
Dici che avrei dovuto anche fare il topo d'archivio? Non ci avevo pensato. Anch'io spero che sia stata ritrovata dal legittimo proprietario, però sono rimasta (positivamente) stupita per il lungo periodo in cui è stata incustodita e da nessuno presa in considerazione, in fondo non era ridotta così male (almeno non secondo me).
 
eroico.aviere
eroico.aviere il 03/12/09 alle 19:46 via WEB
A volte la tua ingenuità mi lascia stupefatto: non si tratta di luoghi comuni! Lo sanno tutti che gli albanesi ubriachi rubano biciclette, come è risaputo che i tunisini si fanno le canne e rubano scooter, mentre i boliviani strafatti di coca si spalmano contro gli alberi con le macchine che hanno appena rubato.. Va un po' meglio agli Inglesi, perché dal momento che guidano a destra ci pensano due volte prima di rubare qualsiasi mezzo di locomozione dalle nostre parti...e vogliamo parlare dei cinesi? Avete mai visto un cinese ubriaco? Un cinese morto? Un cinese sindacalista?
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 04/12/09 alle 15:54 via WEB
E ti pareva che non sono io quella sbagliata! Sempre e comunque io quella sbagliata... Pazienza ;))
 
ilike06
ilike06 il 04/12/09 alle 08:44 via WEB
vedersi rubare le cose è una violenza. non lo avevo mai provato, ma sabato scorso è stato tremendo sentirsi svegliare dalla polizia che ti comunica che hanno sventato il furto della nuova macchina di tuo figlio (auto che è il frutto di 13 anni di risparmi e che serve per andare a lavorare ad un'ora da casa e a dializzare a 45km di distanza da casa....)!!! aveva solo 5 giorni di vita e l'avevano scassata ben bene nel tentativo di portarla via.... :-((
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 04/12/09 alle 15:51 via WEB
Cavolo, mi dispiace davvero tanto. Spero che non ti costi un patrimonio rimettere a posto la macchina. Mi dispiace...
 
bluewillow
bluewillow il 04/12/09 alle 11:21 via WEB
Non credo tu debba sentirti in colpa: penso tu abbia fatto il possibile. I carabinieri non fanno niente per cose molte più gravi purtroppo.In fondo esiste sempre la possibilità, sebbene remota che la bici sia tornata al suo proprietario.
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 04/12/09 alle 15:52 via WEB
E' quello che mi auguro anch'io, che la bici abbia ritrovato il suo legittimo proprietario.
 
Casalingapercaso
Casalingapercaso il 06/12/09 alle 20:27 via WEB
Come siamo condizionati dall'ambiente in cui viviamo. Siamo stupiti davanti a una bici libera e incustodita che nn viene rubata! Vivessimo in Olanda nn ci stupiremmo tanto. E anche senza andare in Olanda, mio figlio vive a Belluno e tutti i suoi condomini lasciano la bici slegata nella rastrelliera comunale. E la ritrovano. Ti do io un argomento per un post: Vivendo in Italia, cosa è cambiato nel tuo modo di vivere, di pensare, di comportarti? ciao, vieni a Bologna anche tu sabato prossimo? Qua ne parliamo, ma nn vorrei che avessimo dimenticato di parlarne con te. ciao
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 14/12/09 alle 13:38 via WEB
C'ero! ;)
 
d_dap
d_dap il 09/12/09 alle 15:32 via WEB
quando morì la vecchia Mirka ...una meticcia nera brutta e grassa ma affettuosa da far paura... ci convincemmo l'orso capo ed io, che Igor un fiero maremmano di 2 anni, più i giorni passavano più fosse triste perchè sentiva la mancanza della sua amica di giochi e di sventure.... così andammo all'Enpa, ci innamorammo di Cocca un incrocio fra un segugio e un bassotto, la portammo felici a casa certi che Igor gradisse .... fu odio a prima vista.... e continuò ad esserlo fino alla fine dei loro giorni.... cosa c'entra questo? fondamentalmente niente ...ma quando ho letto delle due bici che si facevano compagnia mi è venuto in mente questo episodio e ho pensato che magari la tua bici era così seccata di avere un'intrusa fra i piedi che ha fatto e detto di tutto in modo che la malcapitata si sentisse così a disagio da andarsene via dalla disperazione........ahò.... a volte puramme a me capita di avere dei pensieri così ;o))))))))
 
d_dap
d_dap il 09/12/09 alle 15:34 via WEB
quando morì la vecchia Mirka ...una meticcia nera brutta e grassa ma affettuosa da far paura... ci convincemmo l'orso capo ed io, che Igor un fiero maremmano di 2 anni, più i giorni passavano più fosse triste perchè sentiva la mancanza della sua amica di giochi e di sventure.... così andammo all'Enpa, ci innamorammo di Cocca un incrocio fra un segugio e un bassotto, la portammo felici a casa certi che Igor gradisse .... fu odio a prima vista.... e continuò ad esserlo fino alla fine dei loro giorni.... cosa c'entra questo? fondamentalmente niente ...ma quando ho letto delle due bici che si facevano compagnia mi è venuto in mente questo episodio e ho pensato che magari la tua bici era così seccata di avere un'intrusa fra i piedi che ha fatto e detto di tutto in modo che la malcapitata si sentisse così a disagio da andarsene via dalla disperazione........ahò.... a volte puramme a me capita di avere dei pensieri così ;o))))))))
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 14/12/09 alle 13:37 via WEB
C'entra, c'entra sempre :)
 
piandeloa
piandeloa il 11/12/09 alle 11:06 via WEB
Qui dietro al mio negozio c'è una Y10 con una gomma a terra da mesi, che credevo fosse di qualche vecchietto del palazzo che non ne avesse bisogno. Da qualche settimana hanno cominciato i lavori per la nuova pavimentazione, hanno recintato tutta la zona e...l'Y10 è ancora lì. Fra qualche giorno, quando dovranno lavorarci, sicuramente la rimuoveranno, e io continuo a chedermi che storia possa avere quella vecchi auto...
 
 
quotidiana_mente
quotidiana_mente il 14/12/09 alle 13:37 via WEB
E' un'auto rubata? Di sicuro finirà in qualche deposito della polizia municipale e saranno "dolori" per il legittimo proprietario per i costi di "fermo" lì. Mi piace immaginare la vita dietro un oggetto, c'è tutta una storia da inventare.
 
JoMarchDG
JoMarchDG il 14/12/09 alle 13:40 via WEB
Ieri ho dato un'occhiata al tuo blog che non conoscevo prima... è molto bello, complimenti... e mi dicevi che per avere un blog non serve saper scrivere... buguarda! Ciao, è stato un vero piacere conoscerti... e la prossima volta a Porta Portese!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

UMORE DEL GIORNO


"Ad ogni angolo di strada il sentimento dell'assurdità potrebbe colpire un uomo in faccia"

(Albert Camus)

 

AREA PERSONALE

 

OSSESSIONE DEL GIORNO


 

LIBRI E DINTORNI

ULTIME VISITE AL BLOG

intheoriabvbtendesoniaren77ariel63mre1233franco_cottafavinewsinedicolaicy.n.deepmpt2003selvaggi_sentieriAnanke300unlumedaunnumemipiace1956pantaleoefrancaverdepalude
 

SUL COMODINO

 

FACEBOOK

 
 

...GIÀ SANTA...

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 100
 

TAG

 

SAUDADES

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom