Diario di bordo

Appunti di viaggio, foto e sport

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

FACEBOOK

 
 

 

CAMBIO ORARIO

Post n°89 pubblicato il 05 Luglio 2010 da Manciu84
 
Tag: INFO

Informo tutti i naviganti che dopo quello del prof. Alfonso anche l'esame del prof. Tarantino è stato spostato alle ore 9,30 anzichè alle 15,00 di venerdì 9 luglio.

Colgo l'occasione per ricordare a tutti che dalle settimana prossima riprenderà la pubblicazione del "Diario di bordo" relativo al TOUR D'EUROPA 2009.

Un saluto a tutti !!! 

 
 
 

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO

Post n°88 pubblicato il 04 Luglio 2010 da Manciu84
 
Tag: INFO

Anche se ho momentaneamente sospeso le pubblicazioni del blog in vista dell'esame di Linguaggi del giornalismo (che mi assorbe completamente) ritengo giusto informare chi ancora non lo sapesse che l'appello per l'esame del prof. Alfonso, previsto in data 2.07.2010 è stato spostato al 6.07.2010 alle ore 14:00 in aula A1.

Auguro a tutti un grande "in bocca al lupo" !!!  

 
 
 

LA WEB TV AZIENDALE

Post n°87 pubblicato il 29 Giugno 2010 da Manciu84
 
Foto di Manciu84

LA WEB TV AZIENDALE

Enel Web TV, Web Intesa TV, Pirelli Re Channel TV


Le principali Web Tv presenti in Italia

Ecco alcune delle principali Web Tv presenti in Italia ed i rispettivi gruppi di riferimento:

  • Gruppo Mediolanum – TV aziendale e Mediolanum Channel
  • EnelEnel Web TV
  • Vodafone Italia – Vodafone Net TV
  • Banca Intesa – Web Intesa TV
  • Epson – e-TV Ondine
  • RAS – RAS iTV
  • 3 Italia – 3TV
  • Ina Assitalia – Ina Channel
  • Banca Popolare di Vicenza – BPVI Channel
  • Banca Popolare Italiana – Contact TV
  • Pirelli Re – Pirelli Re Channel TV

 

DI COSA STIAMO PARLANDO ?

In alcuni casi la vita aziendale può essere  anche noiosa, come quella di fantozziana memoria fatta di “sveglia alle tre barba e bidè presto che perdo il tram”. Ma se un dipendente entrando nell’intranet aziendale si trovasse di fronte ad una televisione con la quale poter interagire attraverso un telecomando virtuale a corredo del mouse, cambierebbe qualche cosa nella sua percezione lavorativa? Pare che in molti pensino di sì e, gli investimenti milionari in tale direzione, sembrano confermare questa tendenza. Ecco allora proliferare le nuove Web TV aziendali, ultima frontiera della comunicazione interna. A giudicare dai primi risultati la scommessa si sta rivelando vincente. Ma come si possono definire le televisioni che trasmettono soltanto all’interno di un’azienda? Gli esperti si sociologia del lavoro e delle nuove tecnologie le chiamano “business TV”.  Una sorta di TV personalizzata, che racconta un’impresa attraverso le immagini e la voce dei protagonisti, cioè degli stessi dipendenti che, con un semplice clic, possono guardare la Tv restando incollati alla scrivania del proprio ufficio.

Il valore aggiunto veicolato da una TV aziendale è la definizione di un’identità. Inoltre essa ha il doppio vantaggio di raccogliere un pubblico differenziato ma legato dalla stessa appartenenza.

 

Il fenomeno delle Web TV aziendali trova radici più profonde nelle aziende d’oltre oceano, dove tali sperimentazioni videro la luce circa una decina di anni fa. Infatti, l’esordio americano avviene negli anni novanta, ma lo sviluppo, anche in Europa, è prerogativa degli ultimi tempi. In Italia le TV aziendali sono una quindicina, ma almeno il doppio pare stiano già scalpitando ai nastri di partenza.  Esperienza pionieristica italiana è senza dubbio quella di Enel. Poi è arrivata in maniera dirompente e con un investimento molto elevato la Web Tv di Banca Intesa.

 

Enel Web TV è una Corporate Tv lanciata nel 2001, La Web Tv di Enel è uno strumento di comunicazione interna all’avanguardia nel mondo aziendale che raggiunge tutte le sedi via intranet. In quasi tutto è simile a una televisione in chiaro comprensiva di diversi telegiornali. Trasmette per otto ore al giorno e il palinsesto prevede, oltre alle news, interviste, reportage su attività aziendali, trasmissioni tecniche, eventi culturali sponsorizzati da Enel. Inoltre, per comunicare le nuove politiche dirette al personale del post-privatizzazione, si è scelta la strada della fiction, con la realizzazione di sette fiction che fanno della componente umoristica il loro punto di forza.  Enel Web TV serve un bacino d’utenza di circa 35.000 dipendenti. Attualmente dispone di uno studio televisivo attrezzato con strumentazione di produzione e post-produzione, e di un team fisso di 12 persone tra redattori e produttori. 

 

 

Web Intesa Tv è il canale televisivo satellitare dell’omonimo Gruppo Bancario, che ha vissuto e sta vivendo un processo di integrazione fra diverse banche, con la necessità di costruire una nuova identità aziendale fra i suoi dipendenti. Lo scopo della nuova Web TV è proprio quello di favorire e velocizzare l’integrazione tra le persone delle diverse realtà e il vertice aziendale con una capillare, diffusa, continua e tempestiva informazione. Essa è rivolta a tutto il personale di Banca Intesa raggiungendo circa 73.000 telespettatori. Il palinsesto prevede un Tg con notizie dall’Italia e dal mondo, in onda durante la pausa pranzo, e da due programmi di approfondimento di otto/dodici minuti ciascuno. La redazione centrale si trova a Milano, ma redazioni minori operano anche a Roma , Napoli e Mestre.

L’obiettivo di Web Intesa Tv è veicolare informazioni audiovideo tempestive e continue di tre tipi:

  1. informazioni che servono per lavorare
  2. informazioni che servono per vivere in azienda
  3. informazioni che servono per arricchire la relazione col cliente

 

Un format molto fortunato si chiama “le vostre interviste”, una serie di programmi dove si intervista il top menagement con domande che provengono direttamente dai dipendenti telespettatori. In questo modo è possibile mettere in contatto il corpo dell’azienda (i dipendenti) con il capo della stessa (l’amministratore delegato).

 

 

Pirelli Re Channel TV è la prima Tv interattiva, dedicata ad una rete immobiliare, che utilizza la tecnologia internet. E’ una business Tv intermedia ed esterna. Il canale interno si rivolge alle agenzie affiliate in Italia e nasce come strumento di comunicazione per informare e aggiornare, ma anche per formare. Il canale esterno è dedicato a tutti gli utenti di internet interessati agli immobili di prestigio, e nasce essenzialmente per offrire agli affiliati del network uno strumento attraverso il quale dare visibilità ai loro prodotti.

Il canale interno è disponibile si in formato “live” che “on-demand” e, come già accennato, trasmette contenuti di informazione, aggiornamento e formazione. Durante il programma in diretta “Pirelli Re Channel Live” gli utenti possono fare domande a chi interviene in studio attraverso un forum dedicato. Il canale esterno è invece on-demand e trasmette filmati di 2 minuti che presentano soluzioni immobiliari suddivise per regione geografica. Tutta la produzione è realizzata interamente attraverso uno studio interno.

Vediamo ora nel dettaglio i vari tipi di format:

·         Real Estate News, il Tg per aggiornarsi costantemente su strategie di marketing e comunicazione e sugli sviluppi del mercato immobiliare.

·         Talk Show, per dibattere dei temi più caldi del Real Estate insieme ai maggiori esperti del settore.

·         Clip, le più belle immagini degli immobili in vendita. Su www.pirellirechannel.tv, infatti, è possibile trovare le clip degli immobili di prestigio , dei cantieri e delle migliori case vacanza.

 

Dal 1 marzo 2007 Pirelli Re Agency è in onda, ogni giorno, sul canale 938 di Sky, dalle 21.30 alle 22.00 e dalle 22.30 alle 23.00. Si tratta di un vero e proprio programma della durata di mezz’ora  dedicato al mondo immobiliare e ai suoi protagonisti. Particolare risaldo viene dato alla presentazione delle ultime offerte immobiliari proposte dagli affiliati di Pirelli Re, con la presenza di un Tg immobiliare completo di interviste, commenti, news e aggiornamenti.

 

Per concludere questo mio excursus tra alcune delle più importanti realtà di Web TV aziendali italiane, mi sembra importante riportare le parole estratte da un’ intervista rilasciata a “AltraTv” da Andrea Zorzi, responsabile della comunicazione interna di Banca Intesa, rilasciata in data 16.02.2004. Il manager, rispondendo alla domanda: << Il futuro televisivo sarà questo  (cioè la Web TV) ? >> Risponde: << Io penso che lo studente di Scienze della Comunicazione debba sapere che la comunicazione sarà diversa da quella che ci siamo raffigurati, come d’altronde lo stesso giornalismo. Ci sono una serie di aree che vengono ignorate dall’università e che risultano in espansione. Anche in periodi economici di crisi la comunicazione interna non ha conosciuto fasi calanti, ma solo crescita. Noi abbiamo un portale intranet che, secondo i dati Audiweb, è tra i primi dieci/dodici siti internet d’Italia. Questo dovrebbe aprire gli occhi agli studenti a ai lavoratori del domani circa la portata della comunicazione interna, soprattutto nelle grandi aziende >>.

 

Cari compagni di corso, a proposito delle dichiarazioni di Andrea Zorzi, ricordate le parole del prof. Alfonso quando, nella prima lezione, commentando le nostre presentazioni, ci metteva in guardia dalle nostre  vaghe, generiche e forse troppo speranzose dichiarazioni : <<  Voglio fare il giornalista >> oppure << Voglio lavorare nel mondo dell’editoria >>. Il professore ci mise subito in guardia, senza peraltro scoraggiarci, sulle difficoltà che avremmo incontrato, invitandoci ad ampliare il nostro raggio d’azione prendendo in considerazione tutti gli ambiti della comunicazione, molti dei quali garantiscono certamente maggiori sbocchi lavorativi rispetto a quelli offerti dal giornalismo e dell’editoria.

 

Fonte:

  • Ricerca in rete
  • Altratv.it
  • Infocity.go.it
  • Teledipendente.tv
  • Fainotizia.it

 
 
 

LE NOTIZIE

Post n°86 pubblicato il 29 Giugno 2010 da Manciu84
 
Foto di Manciu84

LE NOTIZIE

La prima funzione del giornalismo è la selezione. La caccia alle NOTIZIE avviene attraverso vari canali e percorsi. I giornalisti:

 

  1. cercano informazioni sul campo
  2. scavano dentro i fatti
  3. monitorizzano il flusso delle informazioni

SELEZIONE, GERARCHIZZAZIONE, PRESENTAZIONE

SELEZIONE: consiste nel cercare, individuare e, quindi, scegliere le notizie da pubblicare.

GERARCHIZZAZIONE: è l’operazione che conferisce importanza alla notizia attribuendole un determinato spazio e posizione all’interno del giornale.

PRESENTAZIONE: è lo stile con cui si vuole trattare l’argomento.


Quando un fatto diventa anche una notizia ?

 

  1. attualità
  2. carica di novità e singolarita dell’evento
  3. importanza pratica per la gente
  4. conseguenze sulla vita quotidiana e gli interessi delle persone
  5. vicinanza fisica o psicologica rispetto ad un avvenimento
  6. possibilità di fare leva sulle emozioni
  7. sviluppo che un avvenimento promette
  8. esclusività

 

TIPOLOGIA DELLE NOTIZIE

Quali notizie vanno in rete? Più o meno le stesse che alla gente piace leggere sui giornali cartacei, vedere in tv o ascoltare alla radio. Sangue, sesso e soldi vanno sempre alla grande. Le cattive notizie insomma la fanno da padrone anche in rete.


AGGIORNAMENTO DELLE NEWS

Il lavoro delle redazioni online è organizzato in otto funzioni principali:

 

  1. ricerca e selezione delle informazioni
  2. ricerca di foto e video
  3. elaborazione e impaginazione
  4. pubblicazione
  5. prelievo di articoli dal giornale di carta
  6. aggiornamento delle news
  7. gestione dei forum e dei blog
  8. gestione dei sondaggi e dell’interattività con i lettori

Le notizie in rete vengono aggiornate continuamente. Inoltre, rimbalzando in tempi brevissimi da un media all’altro, invecchiano in fretta. Per questo è importante l’aggiornamento continuo di testi, titoli e foto delle notizie in home page, in modo che il lettore che si rivolge a internet trovi sempre l’ultima versione.

Fonte: Marco Pratellesi, New Journalism.Teorie e tecniche del giornalismo multimediale. Bruno Mondadori. Campus. 2008.

 

 

 

 
 
 

LE FONTI

Post n°85 pubblicato il 29 Giugno 2010 da Manciu84
 

LE FONTI

I giornalisti non raccontano la verità, ma, nel migliore dei casi, un suo surrogato: la “verità giornalistica”. Essa è l’equivalente della “verità giudiziaria” che scaturisce dal “giusto processo” e che non necessariamente coincide con la verità dei fatti. Questa verità giornalistica è il frutto di una corretta e leale applicazione delle regole nella corretta negoziazione con le fonti.


RICERCA E SELEZIONE DELLE INFORMAZIONI

I giornalisti lavorano indifferentemente sia sulle fonti tradizionali sia su quelle raggiungibili sulla rete.

 

Per la ricerca e la selezione delle informazioni la redazione lavora su:

 

1.      copertura di eventi in tempo reale con inviati sul posto

2.      agenzie di stampa

3.      ricerca di news sul web

4.      archivi e banche dati

 

In rete i giornalisti possono:

 

  1. individuare o rintracciare una fonte o una persona da intervistare
  2. cercare spunti per una storia
  3. reperire precedenti articoli su un argomento
  4. verificare fatti e date
  5. trovare dati e statistiche

 

L’accesso elettronico alle fonti ha introdotto alcuni elementi innovativi:

 

  1. CONVENIENZA: possibilità di ricerca rapida da una postazione elettronica
  2. PRODUTTIVITA’: possibilità di reperire enormi quantità di materiali
  3. ATTENDIBILITA’: possibilità di accedere direttamente alle fonti documentali

Fonte: Marco Pratellesi, New Journalism. Teorie e tecniche del giornalismo multimediale. Bruno Mondadori. Campus. 2008.

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Manciu84
Data di creazione: 21/04/2010
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

emys73davidetrainersappletreegiogiu1984Akire28alberto.felter71ucarcarbonlaura_199siframacollezionisti_bibiteivan.giommetticabriolet3videostreamingatleticacastiglionedanielone0
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom