Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

prashanti1throughout222aldogiornomariateresa.savinoambradistellestg.cosimoearthangel79monellaccio19montecristodgl4fl.degiovannifpavino1sicgaregippo23amicodiletto3
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 08/05/2017

MANIA DI GRANDEZZA

Post n°2222 pubblicato il 08 Maggio 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per io sono qualcuno

 

Ci sono occasioni in cui ognuno di noi si immerge e si immagina in condizioni diverse, difficili e insuperabili. Eppure spesso pensiamo a come sarebbe facile fare determinate cose: atti, gesti che contano, prendere decisioni con estrema leggerezza e risultare alla fine il risolutore, il salvatore della patria. Sono sensazioni importanti per chi voglia reperire la carica essenziale per non cadere in depressione, per sentirsi utili e infine, per chiedersi: "Ma se fossi al posto di tizio, caio o sempronio e avessi a portata di mano la soluzione, il suggerimento giusto, perché io sarei pronto e loro cincischierebbero, sarebbero ciarlieri, ma senza costrutto?". Eppure a volte sento che in alcune situazioni, specie politiche e anche importanti, dopo una breve ma attenta riflessione, io avverto di avere la facoltà e il potere di risolvere il problema. Sarà delirio di onnipotenza? Sarà voglia di sentirsi necessari e insostituibili? Sarà che alla fine essere protagonisti sia appagante e soddisfacente? Mah... non lo so, però una cosa devo scoprirla ancora: perché tutto ciò mi accade solo in un particolare momento della giornata e più precisamente la sera quando spengo il PC?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ERRATA CORRIGE....MAH!

Post n°2221 pubblicato il 08 Maggio 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per fedez con anello a chiara

 

Un blogger scapestrato e sprovveduto come me, può ritrattare e smentire quanto abbia affermato il giorno prima in un suo post? Io ho la capacità di riconoscere quando sbaglio e cerco disperatamente di porre rimedio: chiedo scusa ai miei lettori, ai miei amici e provvedo immediatamente a raccontarvi come effettivamente siano andate le cose sul palco dell'Arena di Verona tra Fedez e Chiara. Nulla di quanto si pensi o si sia appreso, le cose sono andate diversamente ed è giusto che siate informati opportunamente. Anzi sarò più completo passandovi il video di quanto realmente accaduto la maledetta sera. A voi il giudizio e vi invito a seguire attentamente la performance dei due big del gossip italiano.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LAVORI...FORZATI

Post n°2220 pubblicato il 08 Maggio 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per modelle anoressiche

 

Premesso che non abbiamo alcun diritto di interferire nel privato di alcuna persona e quindi nelle sue scelte di vita, dobbiamo prendere atto che la Francia abbia preso una decisione importante sull'anoressia. Per legge una donna anoressica non potrà sfilare su una passerella per fini professionali. Credo possa essere una conquista, un paese civile dovrebbe proteggere chi evidentemente ricorra a mezzi non plausibili per ottenere una determinata forma fisica che serva solo a favorire alcune produzioni sartoriali e griffate. Partì a suo tempo come una conquista sociale questa scelta, ovvero, sembravano tutti intenzioni a non creare discriminazioni offensive verso quelle donne/ragazze che purtroppo erano penalizzate per le loro modeste taglie: una clientela quindi potenzialmente estromessa dal mercato, un voler sottolineare quanto la vera donna rappresentativa fosse quella con le misure a posto e che da sempre abbiamo visto sfilare. Una par condicio necessaria perché anche le anoressiche fossero appagate da collezioni prodotte esclusivamente per loro. Ci hanno marciato per un bel po’ le maisons famose con le loro proposte e le indossatrici molto magre…non per caso. Si sottoponevano a diete severissime per lavorare, corpi ridotti all’osso per essere in pedana. Ebbene, con buona pace dei grandi marchi, da oggi le agenzie che si preoccupino di fornire modelle, rischiano multe salate fino a 75 mila euro e 6 mesi di carcere per coloro che impieghino ragazze non in possesso dei requisiti richiesti. Quindi si lavorerà con i certificati medici che attesteranno il BMI (indice di massa corporea) che si ricavi dal rapporto tra peso e altezza della modella. Inoltre, saranno perseguiti (e questo è frutto della tecnologia esasperata) coloro che per esigenze di lavoro, ritocchino le foto. Francamente e parlo per me, per un mio gusto personale, vedere quelle ragazze che sfilano in quelle condizioni fisiche, mi ha sempre intristito perché capisco la ruffianata oltre misura e inguardabile, solo per indurre al consumo. Vedere una ragazza fuori dal contesto delle sfilate invece, mi intenerisce solo se la sua anoressia sia naturale e attribuibile ad una precisa patologia. Insomma, non accetto manomissioni di sorta: chi sceglie di essere anoressica per una qualsiasi ragione di lavoro, la rifiuto categoricamente. Ora però potrebbe presentarsi il caso contrario, ossia, se la legge vieta  che sfilino le anoressiche, per le extra large che in questo frangente abbiano conquistato buone posizioni e riempiano le passerelle oltre ai siti modaioli, cosa si potrà fare perché non creino un caso discriminatorio? In fondo, magre e grasse ci sono sempre state e le loro taglie (difficili da reperire sul mercato) bene o male le hanno sempre trovate senza avere le dimostrazioni inutili e...smisurate. Pertanto, per quelle come la signora in foto cosa si potrà decidere? 

 Immagine correlata

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso