Community
 
WonderVega
   
 
Creato da WonderVega il 24/03/2006

MaD In SiCiLy

My ThOuGhTs In A cLoUd

 

 

Post N° 289

Post n°289 pubblicato il 14 Settembre 2008 da WonderVega
 

Così mi fate sentire all'IKEA:
mi monto la testa!


Avete
presente un oceano di stronzate? Sì esatto, parlo proprio di quelle, le
minchiate. Quelle che ti ritrovi puntualmente e gratuitamente nella tua
messaggeria a palate e che quando vedi la bustina lampeggiare, mossa da un
pizzico di curiosità mista paura, osi andare a spulciare.

Bene, vi
presento dunque la mia messaggeria, le parole degli utenti di digiland
dedicatemi e che più mi hanno colpita (sì, al colon però):


  1. Ok, infilati un bellissimo cactus in culo e spingi mooooolto forte :D
    Commento: monito quantomai apprezzabile, è abbastanza chiaro che l'utente conosce bene la flora del mio luogo di origine e gli usi e costumi della sottoscritta. 
  2. STIKAZZI E STISTRKAZI PETTINATI :D
    BELLO IL PROFILO E PURE BBONA VEGA°°°° Xò MI KADI IN UN PIKKOLO DETTAJIO°°°° CUPIDO? KE MAZZOLINO CI FAI SU CUPIDO ? BHE, CMQ SI FICI TADDU MI VO MUNCIO LA VAKKA CIAO CIAO NA LIGGEMU :)
    Commento: note di apprezzamento elegantissime. Questo conterroneo utente si concentra sulla mia curiosa presenza su Cupido che gli provoca evidenti smanie di ordine pubico.
  3. Ciao ti invito a partecipare attivamente al mio blog.. partecipa
    al concorso "CHI AMA DI PIU' IL PROPRIO SENO"in totale anonimato..invia
    foto e commenti, se ti va, sul tuo seno all'email "festivaltette
    chiocciola libero punto it".. potrai diventare la prima
    "festivaltettina"..si fa per divertirsi e passare un po il tempo.. non
    prendiamoci troppo sul serio!! ciao e grazie almeno per l'attenzione e
    scusa il disturbo!!
    Commento: mi preoccupa non poco la parola "attivamente", per il resto non vedevo l'ora di parteciparvi O__° se a qualcuno interessassero le montagne russe ecco il link  MANI SULLA TASTIERA OMINI
  4. il tuo blog fa schiantare dalle risate!!! certo devo ammettere che anche l'alcool aiuta un pochino... ;)
    Commento: ecco, lui sì, egli ha bisogno di essere curato, insieme a me ;)
  5. Voi Archeopterix siete tutte uguali. Svernerai qui?? io
    migro ( e non babbio) nel sud est asiatico, riguardo il furto,
    beh...ieri c'erano amici ai quali dissi di conoscere chi ama correre in
    perizoma urlando cordialità, ovviamente è solo in prestito :D Comunque,
    creatura quasi evoluta del neozoico, dell'Olocene o del cambriano, il
    troppo mal di testa mi ha storto il corno e mi va lettico nel mio letto
    6metri per 6.
    Ci rimanderemo graffiti verso il carbonifero, saluti a casa. Ptero
    Commento: LUI è il mio Pterodattilo ideale. Lo ammetto. Colpita e affondata.
  6. e se ti dicessi che da quando t'ho visto (circa 1 minuto) non faccio altro che pensarti?
    Commento: spero proprio non con le mani ;)
  7. Onde evitare banalità e suscitare perigliosa collera, osservo un religioso ma ammirato silenzio..
    Commento: un altro che si ferma alla pippa mentale... Pfiùuuu.
  8. oddio! credo di aver fatto un danno nn sono entrato
    condomizzato nella tuo fottogallery, sono entrato solo un attimo e
    uscito subito dici che richiamo wonderverga? (nn sei l'unica che spara
    cazzate)
    Commento: fottogallery??? Riguardo quello tra parentesi: noto bene che è come dici te ;)
  9. dopo aver letto le prime due righe ho pensato "questa non è
    normale", dopo aver terminato la lettura ho pensato "questa sta male".
    un crescendo di ragionato delirio. complimenti
    Commento: menomale, uno che sta bene esiste! Il mio test è servito.
  10. fiùùùù cominciavo a sentirmi solo invece già siamo in 2
    Commento: è sempre un sollievo ritorvarsi tra simili, d'altronde come ho letto da qualche parte: "Similes cum similibus congregatur".
  11. ciao…girando per libero,mi sono imbattuto nella tua foto,nel
    tuo profilo e penso che mi incuriosisci non poco…ma se un bel pilota romano ti
    proponesse di festeggiare con lui il suo compleanno con una serata
    speciale ed elegante?dai,muoio dalla voglia di conoscerti….fidati, ne
    varrebbe la pena…..spero di sentirti….bacio
    Commento: dite che ci prova? //GrattatioPallorum
  12. hahahah ma che faccia haiiiiiiiii - tanti auguri...bacio....
    Commento: te lo suggerisco io? Da culo può andar bene!?!
  13. Ma che frasi e frasi carina si assoltuamente carina se ti va di
    conoscere uno gnu con le orecchie slanciate in calore 2 volte ogni 5
    anni se non accesso. Eccomi dichiarazione di intenti vengo
    spesso in Sicilia ma vivo a Milano sfortunatamente se sei single e non
    hai pregiudizi ti porto a cena.
    Commento: aspettavo proprio uno che andasse in calore ogni 5 anni :|
  14. sono antipatico lunare con gambe tipo MOONBOOT col pelo sintetico
    modello zampa di satiro, adoro e dico adoro i perizomi di filo spinato
    arruginito (mi faccio un'antitetanica ogni volta che cambio le mutande
    !) non ho il tasto del punto sulla keyboard e comunque non conoscerei
    la punteggiatura konichiwa
    Commento: di lui ne sono certa: si droga pesantemente. Ma lo amo!
  15. ticali delle vere bombe, pasticche, polveri, sottili e non e pure ti
    spacchi i neuroni per galleggiare, destabilizzi sconsiderata pazza dalle
    due dita fanculee..gran montone dolomitico ti insegue.. sente il propagarsi del tuo calore di Femmina Terronea..semplicemente gustosa come due dita nel naso quando prude prude..
    Commento: vi presento il mio prototipo di amante.

 
 
 

Post N° 288

Post n°288 pubblicato il 18 Maggio 2007 da WonderVega
 


Tempo per amare
Strano fenomeno, il tempo. E' per eccellenza il livellatore: inappellabile, estremamente democratico. Ed è lo strumento più prezioso di cui ci troviamo a disporre. Nessuno può sottrarcelo senza il nostro permesso. Procede con passo fermo e invano vorremmo fermarlo. Spesso peraltro non diamo peso a ogni singolo momento, inclini come siamo a dare per scontato che il domani ci riservi nuove scorte di tempo disponibile.
Il quesito che si pone è questo: quanto tempo siamo disposti a dedicare all'amore? Ovviamente la risposta dipende dal valore che noi gli attribuiamo.
E' bene nondimeno ricordare che l'amore, al pari del tempo, non aspetta nessuno.

_________________

- Noi abbiamo sempre tempo a sufficienza, a patto di usarlo in modo corretto. -
JOHANN WOLFANG VON GOETHE
_____________

Mi assento per un (imprecisato) po'.

 
 
 

Post N° 287

Post n°287 pubblicato il 05 Maggio 2007 da WonderVega
 

Milano a breve
Tre sicule in trasferta nella capitale del Nord...

Click to enlarge
 
Click to enlarge
...incrociate anche le dita dei piedi!
[E finalmente Kandinsky!]

 
 
 

Post N° 285

Post n°285 pubblicato il 29 Aprile 2007 da WonderVega
 

Toilet Paper? No. Grazie.immagine

Girovagando per l'Europa, da buona cosmopolita, toccando molto più spesso i paesi del nord, anche perchè più a sud della Sicania di europeo non credo ci stia molto. Ho visitato disparati luoghi, molte città belle e meno belle, miriadi di locali pubblici moderni e meno, eppure una cosa non mancava MAI e dico MAI: la carta igienica. Ho assistito attonita al sorprendevole ritrovamento nelle toilette di tutti quei posti lontani del rotolo di carta, bianca (il più delle volte), morbida, sottile, velata, talvolta profumata... come un miraggio in un deserto insomma. Possibile che nememno nel posto più sfasciato di Amsterdam, di Monaco o di Londra ho sempre, e dico SEMPRE, trovato rotoli?
Per non parlare del Belgio. Questa è una nazione modello per i servizi igienici nei locali pubblici. Non parlo di ristoranti elegantissimi, di pizzerie italiane ultra gettonate, di MacDonald con tizio che ti frega centesimi per lasciarti defecare in pace, ma di molte piccole location adibite al rifocillamento, dal ristorante cinese a 5 euro un menu, all'egiziano che ti vende Kebab e Durum, al chioschino tipico delle Gauffres in mezzo alla strada nonchè ai pub disseminati ovunque... tutti possiedono toilette che comprendono l'uso di carta che non sia di giornale, fazzolettini imbevuti o cleneex che ti porti dietro nei casi di... ehm... evacuazione. Persino sui treni, all'università, in qualsiasi dipartimento, nelle biblioteche, nei college di ogni genere, nelle toilette chimiche per le strade... EVERYWHERE himmagineo trovato l'oro bianco!
Avendo realizzato
 con la mia amica che codesta era una ricchezza inesauribile in questa nazione, non ci abbiamo pensato molto nell'adeguarci a cotale naturale predisposizione di un Paese che offre a profusione un tale bene. Per otto mesi di trasferta vicino a Bruxelles, non abbiamo MAI comprato alcun rotolo. Ebben sì, gli italiani si fanno riconoscere anche in questo: dallo scrocco. Ora voi penserete: " ma che spilorcie queste qui" Niente di tutto ciò ragazzi. Non si trattava più di una questione di soldi. E' ovvio che non è mai stata una spesa esosa per le nostre tasche e non lo sarebbe mai stata vista la necessità dei nostri sederini. Era diventata solo una questione di principio: usufruire di un qualcosa messo a disposizione in maniera spropositata senza doverci preoccupare di comprarlo.
Oramai persino i nostri amici Erasmus che lo sapevano, ci passavano dai college interi pacchi dell'articolo. All'università, poi, stava a riposare sui ripiani delle grandi e linde toilette di cui disponeva. Era un peccato lasciarla lì a marcire. Insomma, l'incontro tra noi e le toilette di ogni locale si concludeva con un piccolo ed ingenuo furto, nato dall'irrefrenabile desiderio di possedere QUELLA carta e niente più.
Le figure più carine si sono verificate quando all'università, lasciateci prendere dal raptus, abbiamo riempito le borse (o gli zaini) di carta. Tornate in aula, alla domanda dei colleghi: "mi presti una penna?", o ancora alla richiesta del prof. "Nadia mi prendi quel libro su Jean Rhys a pagina...?" i nostri visi impallidivano, i sudori freddi scendevano gocciolosi sulla fronte... l'imbarazzo era totale. Come potevamo aprire le nostre BAG senza far straripare montagne di carta per culi? Ma poi sempre nel giorno del furto dovevano accadere certe richieste? Matematico! Dovevamo aspettarcelo. Ecco che da quel giorno in poi, il "prestito" avveniva solo ed esclusivamente after lessons, in modo tale da evitare possibili intralci.
Da allora mi sono sempre chiesta perchè, qui da noi, non succede mai di andare in bagno e trovare la toilette munita di carta. POSSIBILE? Ma i gestori dei locali si chiedono come ci si debba pulire un sedere?immagine Forse noi donne un rimedio lo troviamo, nelle borsette c'è sempre qualcosa che possiamo utilizzare, ma VOI uomini, sì dico a voi, mi spiegate come fate? E' un mistero per me. Forse è per questo che è d'uso il bidet in Italia... visto che nei luoghi pubblici alla lunga non ti pulisci mai il culo, tornando a casa è d'obbligo una rinfrescatina al gioiello.

 
 
 

Post N° 284

Post n°284 pubblicato il 14 Aprile 2007 da WonderVega
 

Sopravvivere ai conflitti

Spesso ci riveliamo più abili nell'affrontare conflitti di portata mondiale che nel gestire semplici scontri interpersonali. Quando la nostra vita si colma di frustrazioni e di contraddizioni, non di rado ci scopriamo incapaci di elaborare adeguate soluzioni. Vogliamo essere guidati dalla ragione, ma sovente veniamo sopraffatti dalle passioni, esito di una battaglia progressiva con noi stessi, che non si risolve mai in una vittoria decisiva.
Siamo, insomma, schiavi dei nostri impulsi e delle nostre emozioni fino a quando impariamo a comprenderle e a controllarle meglio. I sentimenti espressi senza il fattore equilibrio della ragione danno luogo soltanto a disordine e a confusione.
Non è necessario scusarci senza posa per i sentimenti che proviamo. L'amore del resto nasce dai sentimenti, ma al tempo stesso trova nel razionicinio il giusto nutrimento. Quando si equilibrano, questi due ingredienti essenziali assicurano la nostra positiva evoluzione nell'amore, non meno della sopravvivenza di quest'ultimo.
__________

La testa non comanda mai al cuore, ma diventa sua patner nel crimine.
MIGNON MCLAUGHLIN


 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: WonderVega
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 35
Prov: PA
 

DETTO SICILIANO DEL GIORNO

Cu nesci arrinesci
Chi esce riesce.
(Chi si allontana dal proprio ambienete viene a trovarsi in una situazione migliore)

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iopanormusStefano72CSfabio1674wolfangiexalex62ritornaNeVeRmInD89angelo_872stoico.epicureoio2cilindri4tempihyper1978elianto.tinaanna.pennettaMr.Nice.Guytafuro.danielero1622
 

PIÙ PISELLI IN RETE

immagine

Sticà 
[Campagna promossa da polystyrene]
"ADERISCICI!"

 

ULTIMI COMMENTI

aripassi e non scrivi...
Inviato da: stoico.epicureo
il 12/02/2010 alle 17:19
 
che fai passi e non scrivi?
Inviato da: stoico.epicureo
il 29/01/2010 alle 11:16
 
ciau mi fai tanta tinirizza a sentiri ca ti mannanu sti...
Inviato da: arena1981
il 09/01/2010 alle 09:48
 
cc
Inviato da: stoico.epicureo
il 08/01/2010 alle 15:04
 
Certe volte i silenzi hanno più significato delle...
Inviato da: cerneco2006
il 05/12/2009 alle 20:48
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 
 

V E G A

Il mio splendido micione
Click to enlarge
Click to enlarge
Click to enlarge


 

FACEBOOK

 
 

I MIEI SCATTI SICILIANI

Click to enlarge

Click to enlarge

Click to enlarge

Click to enlarge

Click to enlarge

Click to enlarge

Click to enlarge

Click to enlarge

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova