Community
 
my_moleskine
   
 

LIFE ON MARS

Ho nostalgia della mia luna leggera

 

STILL LIFE

immagine

PASSIONE X MERCATINI

immagine

MUSICA E POESIA

immagine

ARTE

immagine

LA PUGLIA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PARLAMI ANCORA PAT. COME SOLO TU SAI FARE.

 

 Poggiata a un davanzare davanti ad una strada vuota a quest'ora quasi di campagna cosa racconto io? Racconto l'aria. L'aria che cerco, quella che trovo, che torna in visita per farsi riconoscere, un'aria semplice, composta, delicata, aria dimenticata, che sempre quando arriva mi trova impreparata.

 

ECCO CHI SONO

 

.SUSSURRI.

E poi c'è un Tempo che ti aspetta e ti dona.

Un Tempo che è condivisione.

Nevica sui tetti di vento.

 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

umamau0eliodocker_59mohamed21MattAndreaRunes_OrderpiccololavoratoreLa_Guardianasuperbheppesjola2010watanabe68living_artDominellaTheRoseInTheGardenPerturbabile
 
Citazioni nei Blog Amici: 50
 

ESSEMESSE

Dentro un raggio di sole che entra dalla finestra,

talvolta vediamo la vita nell'aria...

e la chiamiamo polvere... Ery

immagine

 

ULTIMI COMMENTI

 

« Messaggio #166Messaggio #168 »

Post N° 167

Post n°167 pubblicato il 26 Febbraio 2008 da my_moleskine
 
Tag: alandme

Quando due anni fa ti ho vista la prima volta non credevo fosse tutto così com'è adesso. Non lo credevo perchè per quanto io creda in certe belle emozioni mi hanno sempre detto che le sensazioni belle durano solo nell'attimo. Il nostro dura e durerà ancora. Quiando ci siamo viste due anni fa era come se il destino per noi avesse voluto fissarci un appuntamento a distanza perchè dentro qualcosa mi aveva detto che quei lunghi capelli neri e quegli occhi erano già stati miei ma non sapevo quando e dove, forse in un sogno e io, come sai, i sogni non li ricordo mai. Due anni fa è oggi. Siamo cresciute insieme, le nostre vite si sono solidificate, i chilometri si sono allungati ma noi siamo sempre lì  leggere come nuvole, leggere come i nostri desideri. Tra noi i silenzi hanno parlato per tutte quelle volte che a dircele certe cose che senso aveva, i nostri rimproveri venivano dai nostri nomi. Ce lo diciamo sempre. Ce lo diciamo ogni volta che il nostro lato pratico diventa scomodo. Noi lo siamo agli occhi di molti, ma poi, a noi, degli altri non ha mai interessato nulla. Interessa stare qui e sentire ogni volta il cuore battere forte forte per quelle volte dove possiamo sentirci tra i ritagli di tempo, tra i nostri incontri prese all'ultimo. Ci sono delle sere in cui mi manchi ma poi ti cerco tra i pensieri e sorrido anche se gli occhi sono carichi di lacrime. E' amore. Siamo noi. Ancora. Semplicemente.
On. Air: Semplicemente Zero Assoluto.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: my_moleskine
Data di creazione: 28/03/2007
 

LA MIA NUOVA ALBA.

Un respiro profondo
spingo lontano tutti i pensieri
Desidero contemplare il mare
con ciò che gira intorno e mi scuote.

Senza aggettivi. Il mare è dentro.
 
immagine

La tua vita è la tua vita
non lasciare che le batoste la sbattano
nella cantina dell'arrendevolezza
stai in guardia
ci sono delle uscite
da qualche parte c'è luce
forse non sarà una gran luce
ma la vince sulle tenebre
stai in guardia
gli dei ti offriranno delle occasioni
riconoscile! afferrale!
non puoi sconfiggere la morte
ma puoi sconfiggere la morte in vita, qualche volta
e più impari a farlo di frequente, più luce ci sarà
la tua vita è la tua vita
sappilo finché ce l'hai
tu sei meraviglioso
gli dei aspettano di compiacersi in te


Charles Bukowski

 

 

.MY STAR.

Custodisci le mie fragilità.
Che io cammino sempre a testa troppo alta,
e poi mi fa male il collo.
Allora che tu sia il mio tornare a casa.
Una luce soffusa e i muscoli che si sciolgono nel letto.
Non c’è bisogno che tu mi protegga.
Mi basta sapere che tu sappia davvero.

L’amore è stato per me un'illuminazione.
Gettare luce per lasciar vedere le sfumature più che i contorni.
Oggi dico più grazie, scusa, ho paura e ti voglio bene.
E non è stato per niente facile.

 

.NUOVO VOLO.


Coprirò le distanze per venire da te
in un giorno di sole

.undivudiacaso.

Le cose che possiedi, finiscono col possederti


 

I LOVE..

  Amo la vita semplice che si tesse intorno a pochi significati.

Amo il sorriso schietto che tiene fuori  dai baratti alla cieca.

Non so perché certe volte qualcosa si rompa senza ricomporsi.

Non so perché certe  cose  non riescano a raggiungersi mai.

Amo le emozioni delicate o la loro irruenza.

Amo l’andare vivace, l’eccitazione, il dolore in silenzio e la timidezza.

Non so perché certo fare garbato si mantenga perpetuo a distanza.

Non so perché quel parlar raffinato sia talora di minor confidenza.

Amo la vita leale, dignitosa o che sia di peccato.

Quel mio fare istintivo parlerà di me sempre  prima delle mie parole

 


"Tu fai vedere al tuo sogno che veramente

ci tieni ad incontrarlo,

senza pretendere che lui faccia tutta la strada da solo

per arrivare fino a te, poi le cose accadono.

I sogni hanno bisogno di sapere

che siamo coraggiosi."

 

Anche le persone tristi sanno  sorridere..

a volte lo fanno in silenzio

altre volte di nascosto

o semplicemente noi non le vediamo sorridere

perchè  stiamo guardando altrove

immagine

 

IL GUARDIANO


Nebbia fitta

le luci nel buio sembrano lucciole timide

gli occhi persi in questo mistero mi guardano

scrutando il vuoto davanti  a me

che lentamente prende forma

fino a diventare Te

 

immagineC'è la neve, c'è sempre la neve nei miei ricordi,


e mi diventa bianco il cervello se non la smetto di

ricordare

 

Non ci sono belle favole,

ci sono solo scelte

che non si possono rimandare

immagine


 

UN'ALTRA ME

Hai mai attraversato il mare di notte?

No, mai.

E allora come faremo questa volta a non morire?

Come sempre abbiamo fatto: tu mi dici una cosa bella, che nessuno mi ha detto mai, ed io ti terrò sempre per mano, fino alla fine ...oltre questo orizzonte.

         Mi fido di te, andiamo.

immagine

 

IO, COME FABIO.

Credo che sia paura.

Paura di Amare.

Credo che restare soli per paura di rimanere soli.

Paura dell'abbandono.

Non voglio essere abbandonato da nessuna parte e da nessuno.

Non voglio essere abbandonato a una fermata del tram, in un grande magazzino o in un bar.

Non voglio essere abbandonato da un amico, dalla mia famiglia e nemmeno abbandonato da me stesso.

Quando scendo troppo a compromessi sento che mi sto un pò abbandonato

..ma non voglio..