Blog
Un blog creato da tombeurdefemme2010 il 20/10/2010

poesiaeparole

viaggiare con le parole

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

 

 

 

L'abitudine

Post n°313 pubblicato il 17 Settembre 2014 da tombeurdefemme2010

L’abitudine

E una mattina
i gesti si compiono da sé
diretti e consapevoli,
precedono la mente.

Le mani sicure
si muovono veloci,
riordinando i giorni
uno dopo l’altro.

(poesia di Valeria Bellagamba)

La cosa che rovina davvero tutto è l'abitudine, la monotonia nell'essere

ostinati a fare sempre le stesse cose.
C'è chi si stufa di andare a lavoro, chi di fare la solita passeggiata sul

lungomare, chi di fare l’amore tutte le sere allo stesso modo.
Mi domando ma chi lo decide.
Noi.
Non pensate che sia pazzesco sapere la causa della propria noia,

insoddisfazione e nonostante tutto persistere nel fare sempre le

stesse cose?
L'altro giorno sull’autobus ho conosciuto un uomo canadese

arrivato in Italia circa tre anni fa per amore di una donna in vacanza

in Canada.
Lo sbaglio, a suo dire, più grande della sua vita.
Lasciare tutto per seguire una donna.
MOLLARE TUTTO E SEGUIRE UNA DONNA?????????
Ma lui l'ha fatto.
Aveva mille progetti in serbo per il suo futuro, aveva un lavoro,

aveva una bella famiglia, una casa... eppure è bastata una mora

siciliana in viaggio in Canada per fargli perdere tutto e iniziare una

nuova vita “molto peggio” di come lui l’aveva immaginata.
Lui che viveva in una grande città  del Canada di colpo si è trovato

a vivere a “Canicattì”. Mi dite chi cazzo lascerebbe un futuro certo

per andare a vivere a “Canicattì”?
Con tutto il rispetto per gli abitanti di “Canicattì”, ma forse i paesaggi

del Canada e le sicurezze che aveva lì erano più confortanti.
Aveva praticamente tutto quello che gli interessava e di cui aveva

bisogno... eppure ha mollato tutto.
Per una donna che dopo qualche tempo si è rivelata essere

totalmente diversa da come lui l’aveva conosciuta e che alla fine

lo ha mollato.
Non dico che abbia fatto totalmente un errore, anzi, magari la stessa

cosa potrebbe succedere a chiunque di noi, quel che è sicuro e che ci

vuole un bel coraggio a fare una scelta simile.
Ma lui ha avuto le palle e l'ha fatto.
Ora, però, è "bloccato" qui.
L'eventualità di tornare in Canada c'è, ma ormai ne la moglie

ne i figli ne vogliono più sapere.

Questo raccontino è lo spunto per cercare di riflettere su una cosa:

Abbiamo tutto e non ce ne accorgiamo, per lo più ci ostiniamo a cercare

sempre un capriccio (perché di capriccio si tratta) credendo che ci possa

fare stare meglio….da ciò ne discende che l’uomo è per sua natura

insaziabile, nulla riesce a placare la sua sete. Ma cosa cerca

disperatamente l’uomo, cosa potrà mai placare la sua inesauribile sete?

La felicità? No…l’uomo non cerca la felicità perché sa bene che essa ha

una durata limitata nel tempo…ma cerca l’AMORE: l’amore vero, totale,

inesauribile, perfetto… Ma esiste?  Io credo che se non esistesse, non

saremmo inquieti: ci accontenteremmo di quei pallidi riflessi che sono

gli amori piccoli, limitati, egoistici, dai quali, invece, prima o poi, finiamo

sempre per ritrarci con noia e con fastidio.

L’abitudine, sai, prosciuga pensieri non ancora nati…

 

 

 

 
 
 

E' settembre

Post n°312 pubblicato il 05 Settembre 2014 da tombeurdefemme2010
Foto di tombeurdefemme2010

E’ settembre.

Le tenebre piano si diradano

e la luna, lenta, lascia il posto
alla  luce del giorno che comincia.

E’ settembre e sono qui

in questa isola circondata da un mare di assoluta bellezza,

a volte dilaniata da venti aspri e forti,

a volte attanagliata in una calura che non da pace.

Qui tutto è eccessivo

come i colori  e i profumi che t’inebriano. 

Ho lasciato i primitivi affetti,
ho sepolto il cuore dentro antiche mura,
per restare solo a ricordarti.

Sei più lontana di quel sole che ora, timido, compare all’orizzonte,
ora che sale la marea
e sulle scogliere batte incessante la furia dei marosi!

 

 

 
 
 

le ragioni del cuore

Post n°311 pubblicato il 12 Maggio 2014 da tombeurdefemme2010

La gente pensa che la cosa peggiore sia perdere una persona

a cui si vuole bene. Si sbaglia. La cosa peggiore è perdere se

stessi mentre si vuole troppo bene a qualcuno, dimenticarsi

che anche noi siamo importanti. (Fabio Volo)

 

Certo è difficile essere logici e cinici quando di mezzo c’è il cuore…
il sentimento d’amore ti porta ineluttabilmente verso approdi
sconosciuti, percorrendo rotte difficilmente calcolabili, incuranti
della stanchezza e delle ferite… ma…c’è un ma che mi fa pensare
alla frase pronunciata da Carlo Verdone nel film “manuale d’amore
2” quando, a storia finita con una giovane e bella spagnola e dopo
essersi ripreso da un infarto, dice a Fulvio (Claudio Bisio), il
conduttore di una radio, che se qualcuno gli farebbe la fatidica domanda:
“ne è valsa la pena?”...lui risponderebbe senza indugio: “ne è valsa la
pena…ne è valsa veramente la pena” 
Toglie il respiro
La bellezza del tuo corpo nudo
Le dolci labbra che si schiudono sulle mie
Hanno il sapore di spezie antiche
Mi rassegno al mio destino
E mi lascio ardere
nelle fiamme del tuo inferno.
 
C'è la neve nei miei ricordi.
C'è sempre la neve nei miei ricordi.
E mi diventa bianco il cervello se non la smetto di ricordare.
...tanto qui sotto niente è peccato

 

 
 
 

ti insegnerò ad amarmi...

Post n°310 pubblicato il 08 Marzo 2014 da tombeurdefemme2010

Mi piace questa canzone,

mi piace quest'aria frizzante

che mi sorprende quando esco al mattino,

mi piace il tuo chiudere gli occhi

quando ti dico che ti amo.

E mi piace quella tua eleganza

di farfalla che fa, di gesti pieni

di grazia, la ragione della mia vita.

Sei tutto quello che vorrei…

 
 
 

Stammi vicino

Post n°309 pubblicato il 18 Gennaio 2014 da tombeurdefemme2010

Sogni, speranze, illusioni...

ancora non abbiamo capito che la vita non ci appartiene.

Forse sembrerò egoista ma chi non lo è?

Volersi bene non è un male.

Non conto mai fino a dieci non lo so fare,

non so mentire e non so aspettare.

Accarezzami il cuore che mi fa male

ho bisogno di te stammi vicino

Ti prego, in nome del nostro amore,

stammi vicino e condividi con me questo dolore.

 
 
 
Successivi »
 
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom