SOGNI.......

in un castello di cristallo.... mai esistito

 

UN'ALTRA TE

Un'altra te
Dove la trovo io
Un'altra che
Sorprenda me
Un'altra te Un guaio simile
Chissà se c'è Un'altra te
Con gli stessi tuoi discorsi
Quelle tue espressioni
Che in un altro viso cogliere non so
Quegli sguardi sempre attenti
Ai miei spostamenti
Quando dal tuo spazio me ne uscivo un po'
Con la stessa fantasia
La capacità
Di tenere i ritmi indiavolati
Degli umori miei
Un'altra come te
Ma nemmeno se la invento c'è
Mi sembra chiaro che
Sono ancora impantanato con te
Ed è sempre più Evidente


E mi manca ogni sera
La tua gelosia
Anche se poi era forse più la mia
E mi mancano i miei occhi
Che sono rimasti lì
Dove io li avevo appoggiati
Quindi su di te
Mi sembra chiaro che
Un'altra come te
Ma nemmeno se la invento c'è
Mi sembra chiaro che
Sono ancora impantanato con te
Ed è sempre più
Preoccupante
Evidentemente preoccupante
Ma un'altra te
Non credo

(E. Ramazzotti)

 

 

AMORE SENZA FINE

se mi guardi con
gli occhi dell' amore
non ci lasceremo
piu' inganneremo il
tempo ed il dolore
sia l'estate che
l'inverno e
cambieremo il mondo
ogni volta che vuoi
e fermeremo il mondo
ogni volta che vuoi
perche' non so che
dire quando mi
guardi cosi'
non riesco mai a
finire un discorso
senza errori perche'
mi fai impazzire
quando mi guardi
cosi' mi sembra di
capire che voglio
solo te in questo
mondo voglio solo te
in questo mondo
se mi cerchi con
gli occhi dell' amore
allora si mi
troverai fra le
parole semplici ed
il sapore di un
mattino di primavera
e cambieremo il
mondo ogni volta
che vuoi e
fermeremo il mondo
ogni volta che vuoi
perche' non so che
dire quando mi
guardi cosi' non
riesco mai a finire
un discorso
senza errori perche'
mi fai impazzire
quando mi guardi
cosi' amore senza
fine io voglio solo
te in questo mondo
voglio solo te
in questo mondo
when i look into
your eyes i will
feel so good 'cause
you make a better
day for me
when i look into
your eyes
i will feel so good
'cause you make
a better day for me

(PINO DANIELE)

 

L'immenso cielo cerca le nuvole per creare immagini fantastiche nell'aria limpida

I campi desiderano la pioggia per bagnare i semi e dare raccolti

La vita dell'uomo chiede l'amore per riempirsi di poesia e dolcezza

( Romano Battaglia )

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lubopovesevo50allen14marianocristianbal_zacsparkly0rcdevitisgianrubi2009elettricacolagrossiilari.valentefrederaickdf1867BillyCosgaetanasilviaWIDE_RED
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

TAG

 

 

« Ho solo voglia di te ma....I puzzle di Magghy... »

Tramonto...

Post n°43 pubblicato il 25 Marzo 2009 da principessina_magghy
Foto di principessina_magghy

Ultimo giorno di vacanza di un estate da sogno, passato il primo attimo di tristezza la giornata è trascorsa tra giochi e tanta armonia, abbiamo ricordato tutti i momenti passati a rincorrerci, le grandi nuotate fatte insieme alla ricerca di tesori sommersi, le lunghe passeggiate al chiaro di luna, le parole dette e i baci che poi sono seguiti, i nostri risvegli pieni di sorrisi ai primi raggi di sole,  il nostro fare l' amore che accompagnava la luna nel cielo.

Ultima sera da trascorrere in questo luogo di sogno, abbiamo deciso di passarla in riva al mare noi due soli, i nostri unici compagni stasera saranno il mare, la luna e stelle, ci incamminiamo e troviamo un angolo che sembra uscito da un quadro, sembra messo lì per noi, spiaggia piccola, uno scoglio appena sulla riva che sembra una poltrona pronta ad accoglierci, ci dirigiamo in questo angolo di paradiso in punta di piedi con la paura che possa scomparire tutto all'improvviso, che sia solo un' illusione della nostra fantasia.

Come sempre lui mi precede ed pronto per accogliermi tra le sue braccia, non mi nego , mi inginocchio, sfioro le sue labbra con un tenero bacio, mi accomodo dinanzi a lui con il viso rivolto al mare,la mia testa poggiata sul suo petto, ora le sue braccia cingono il mio corpo e siamo fusi in un solo respiro.

Ho voglia di fantasia, voglio coinvolgere i suoi sensi in un gioco che sono sicura gli piacerà...chiudi gli occhi e poggia una tua mano sul mio cuore e con l'altra stringi l'altra mia mano, sarò io i tuoi occhi, ti descriverò questo tramonto e poi tu mi dirai cosa hai provato, il gioco ha inizio.

Vedo il mare che calmo inizia la sua danza , i colori che si susseguono hanno mille varianti di azzurro e blu, man mano mano che il sole cala, l'acqua cambia...adesso le tonalità vanno dal grigio argento fino ad un grigio scuro, ma non incute nessuna paura, le piccole onde che s'infrangono a riva si trasformano dinanzi ai miei occhi in piccoli ricami, sembrano merletti, la sabbia sollevata dalle minuscole onde completa il ricamo assomigliano a fili color dell'oro, il  disegno è creato dalla natura,  il rumore che produce la risacca rievoca il batter d'ali di mille  farfalle.

Il sole è quasi scomparso, sembra mantenersi sospeso tra il mare ed il cielo e che non voglia  lasciare la scena, è vanitoso, desideroso ancora di alucuni minuti di protagonismo,  ma poi eccolo  lasciare in silenzio  il palcoscenico  alla luna, le stelle che fino ad ora erano offuscate dal sole, brillano di una luce simile a quella che producono i diamanti, sembra di stare in una miniera ed il blu del cielo fa si che tutto sembri reale

La luna fiera, lascia che sua luce si riflette sul mare, e così dinanzi ai miei occhi ecco apparire una strada, sembrano tanti specchi, il cielo e le stelle si riflettono in essa e danno l'impressione di compiacersene, vorrei intrapendere questa strada con te amor mio, arrivare alla fine e scoprire cosa c'è dopo l'orizzonte, quali fantastiche terre ancora tutte da visitare, quante persone ancora da conoscere, quanti luoghi incantati ancora da esplorare.

Rivolgo il mio sguado verso di lui, senza ancora aprire gli occhi dimmi...cosa hai visto?

La bellezza di un tramonto, la dolcezza dell'infinito, ho ascoltato il battito del tuo cuore infuriarsi come un mare in tempesta, calmarsi  e riprendere il ritmo giusto, ho provato amore, passione e tenerezza, ti ho sentita mia.

Restiamo quì, la sabbia è ancora tiepida, la luna ci terra compagnia, le stelle illumineranno i tuoi sogni amor mio....e domani al sorgere del sole, quando i primi raggi ci raggiungeranno, i miei occhi saranno i tuoi  occhi e ti trasporterò in mondo di luce.

Scivoliamo uno nelle braccia dell'altro......

buona notte amore ...

buona notte...

                                                                     P.ss Magghy

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: principessina_magghy
Data di creazione: 17/11/2008
 

CHE MALE C'È

Abbracciami perche' mentre parlavi ti guardavo le mani
Abbracciami perche' sono sicuro
che in un' altra vita mi amavi
Abbracciami anima sincera abbracciami questa sera
per questo strano bisogno anch'io mi vergogno
Che male c'e' che c'e' di male
Se la mia vita ti appartiene ed e' normale
Che male c'e' che c'e' di male
Se chiudo gli occhi,e insieme a te sto cosi' bene
Credimi averti incontrato e' stata una fortuna
Perche' stare da soli a volte
Si' a volte fa paura
E tu mi hai messo le manette
poi c'ho la testa sulle gambe strette
Mi sveglio in mezzo a quel sorriso
Gridando questo e' il paradiso
Che male c'e' che c'e' di male
Se la mia vita ti appartiene ed e' normale
Che male c'e' che c'e' di male
Se chiudo gli occhi,e insieme a te sto cosi' bene
Prendimi prendimi lanciami un segnale
In un giorno di sole col diluvio universale
Lanciami uno sguardo per farmi capire se devo stare zitto
Oppure lo posso dire che il potere e' avere solo
Solo il sentimento e noi ci siamo fino al collo ci siamo dentro
Che bella confusione che c'e' nella mia mente
Come e' bello stare con te in mezzo alla gente
Che male c'e' che c'e' di male
Se la mia vita ti appartiene ed e' normale
Che male c'e' che c'e' di male
Se chiudo gli occhi,e insieme a te sto cosi' bene

                                    ( pino daniele )

 

SORRIDI

La vita e' come una siepe fiorita in una foresta di solitudine

dove le foglie sono la speranza i fiori i sogni le spine i giorni tristi della vita

sorridi ...perche' le spine una alla volta cadranno e la siepe fiorira' ancora a primavera.

(Romano Battaglia)

 

FACEBOOK

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova