Creato da mrjnks il 28/08/2008

in vacanza

La vita umana è breve, ma io vorrei vivere sempre

 

 

e se tutto fosse vero?

 

 

Ci siamo, il libro da me tanto atteso è stato finalmente pubblicato.

Presentato ufficialmente al "Salone del libro" di Torino "Roma città morta - diario di un'apocalisse" è il nuovo romanzo pubblicato dalla coppia romanissima Bevilacqua - Marengo per la Multiplayer Edizioni.

Il primo disegnatore-fumettista collabora anche con la Sergio Bonelli editore, il papà di Dylan Dog e Martin Mystere per intenderci [ ad onor del vero perferisco di gran lunga il BVZM] il secondo uno scrittore, sceneggiatore, e chi più ne ha più ne metta.

Insieme hanno dato vita ad un romanzo non del tutto usuale dove tragedia, horror e attualità si mischiano sapientemente alternando, senza soluzione di continuità, le chine del Bevilacqua ai testi del Marengo avendo come scenario una città universalmente conosciuta quale è Roma, in un futuro non troppo distante se non addirittura troppo contemporaneo.

Roma città morta di Bevilacqua e Marengo

Tutto nasce per caso, ma stando alla tesi tanto cara a Young e di cui io sono un fervido sostenitore, nulla avviene per caso, e così i nostri amici sono ingaggiati da un editore per un reportage sulla dilagante epidemia di zombi nelle nostre città, tanto strana quanta sospetta.
Si ritrovano scortati così in una Roma stravolta, ma pur sempre riconoscibile, chiusa tra le sue antiche mura e ben difesa da drappelli di esaltati mercenari alcuni dei quali provocano "a pelle" una sorta di repulsione, a vivere e documentare un'apocalisse che sconvolge tutte le regole sino ad ora conosciute, dove la perdita di un tuo amico o conoscente o addirittura un membro della tua famiglia altro non è che la tua salvezza, tra macerie e morti viventi sempre pronti a strappare a morsi qualche pezzo del tuo corpo e mangiarlo condannandoti ad una trasformazione tanto inevitabile quanto atroce, mentre nel cuore della città, tra le vecchie vie, scene di vita di una quasi normale "normalità", una triste routine che si ripete e che porta i due amici a pensare come tutto fosse così diverso prima dell'epidemia e paradossalmente tutto così atrocemente ..uguale?

Nonostante tutto.

Roma città morta di Bevilacqua e MarengoIn un mondo ormai contaminato, senza possibilità di comunicazioni e con le risorse allo stremo, i due si ritrovano a vivere la peggiore delle esperienze e scoprono che, inevitabilmente, dietro ogni evento c'è sempre qualcuno senza scrupoli pronto a specularci dietro.

 

Secondo la terza regola di Newton ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria, e su questo non ci piove, e i due, Bevilacqua e Marengo, come era prevedibile ci sbattono il grugno, tanto che, tirate le somme, decidere da quale parte stare non è più un mistero, da qui tutto si complica e il romanzo entra nel vivo dando una svolta inaspettata alla storia e...
E adesso si balla...

 

Non mancano le gag ironiche-estemporanee o addirittura fuori luogo, ora dalla matita del Marengo ora dal pennello del Bevilacqua, ma in fondo è un taccuino quindi tutto è concesso rendendolo così più credibile, quasi reale direi.
Il resto lo scoprirete leggendolo, anche se, secondo il mio modesto parere, il romanzo finisce in maniera piuttosto frettolosa e da qui la domanda nasce spontanea:
1)Sono finite le pagine a disposizione secondo gli accordi con l'editore, oppure...
2)La storia non finisce qui e come un romanzo che si rispetti ci rimandano alla prossima puntata...

L'idea, la seconda che ho detto, non sarebbe male perché in fondo ci sono rimasto un po' deluso preso com'ero dalla lettura in attesa della soluzione finale che alla fine non è arrivata...

Aspettiamoci quindi l'epilogo, se mai ci sarà, ma a questo punto vi confesso che lo spero tanto.

Ammetto che la trama in se stessa non è che sia molto originale, i buoni presentati come cattivi e bla bla bla, ma il messaggio che, nascosto abilmente tra le righe e le chine, lancia il narratore dà molto a cui pensare, scoprendo una società ormai allo sbando, dove i valori si disgregano improvvisamente facendo barcollare i principi nei quali le cosiddette vecchie generazioni vedevano in esse la loro luce ispiratrice mentre i giovani, di contro, fanno presto a riadattarsi alle nuove regole, per fortuna non tutti sono d'accordo a questa svolta radicale.

L'altro messaggio, molto più orrendo, allude su come sia facile la manipolazione del genere umano, così ben costruita da non dare quasi scampo...

Quasi...

[ma questo è solo il mio pensiero personell]

 

fotodigruppo

Vi confesso che il genere Zombie/Horror da me non trova tanto spazio, ma questa è l'eccezione che conferma la regola, con questo romanzo il giovane Marengo affilata ben bene la sua matita tocca argomenti che sarebbe bene riconsiderare.
Bevilacqua da parte sua non può che riconfermare il suo talento come fumettista adattando le sue chine nella forma più appropriata ad un vero e proprio "diario di bordo" [mi verrebbe da dire schizoide anziché fumettista per via degli schizzi in china, ma qualcuno potrebbe fraintendere - n.d.r.]

Un bel romanzo insomma, quindi se volete turbare i vostri sonni tranquilli, non tanto per gli zombie che gironzolano liberamente ma quanto alle domande che matureranno nella vostra mente durante la lettura, sappiate che con soli 14 miseri€uro e 50 cent + eventuale bag potete entrare in possesso delle circa 135 pagine ben descritte e inchiostrate che i nostri talentuosi ragazzi [Bevilacqua e Marengo] hanno pensato bene di corredare di una copertina fustellata che farà bella mostra nella vostra libreria.

Da leggere sicuramente, magari durante un brutto temporale, tanto per creare un poco l'atmosfera più adatta ascoltando la voce gracchiante e disturbata che arriva da "radio città morta".

Voster semper voster, Mrjnks

 

roma città morta

 

....e ricordate sempre di bere responsabilmente e guidare con prudenza anche se uno Zombie è alle prese con il vostro arto che non vuole saperne di staccarsi dal corpo...

 

- Sayonara -

un pò di loro...

segui i link e scopri chi sono gli autori...

Luca Marengo

e

Giacomo Keison Bevilacqua

 
 
 

anno nuovo, tutto nuovo

Post n°419 pubblicato il 05 Gennaio 2015 da mrjnks
 

Kris di inizio anno

- dunque..

anche stavolta siamo riusciti, chi più chi meno, a superare indenni anche questo dannato 2014.

Per il giovincello 2015 ci sono tanti progetti, ma ancora è troppo presto per organizzare il tutto, quindi nell'attesa di un riordino del programma 2015 vi lascio n link niente male.

Trattasi del primo regalo autofinanziato che a cuasa malura non ho potuto realizzare che solo in forma virtuale, di seguito le istruzioni per riceverlo:

1 - scarica il link in un pennino.

2 - vai al più vicino tipografo e/o litografia e con un max di soli 10 miseri€uro potrai avere il tuo bel calendario formato F4.

3 - tornare a casa, prendere un bel chiodo e martellozzo ed installare così il nuovo calendario avendo cura di non abbattere la parete a suon di martellate.

 

buon 2015 da Mrjnks.

ecco il link da scaricare e buon doveryimento gente, non sbevazzate e guidate sempre con prudenza

https://drive.google.com/file/d/0Bw4O_5lcYoYSNk1NUzctY2paSlU/view?usp=sharin

 
 
 

giro di boa... che non Ŕ un serpente

Post n°418 pubblicato il 23 Dicembre 2014 da mrjnks
 

rieccomi quá, non poteva certo mancare la postatina di fine anno.


Era iniziato bene, il mio giro di boa, mezzo secolo e tanti progetti, il lavoro impennava, tanto che fatti due conti avevo deciso, come gli uccelli,di emigrare in primavera zona centro/nord in cerca di un'occupazione piú stabile che in questo momento storico ci starebbe proprio tutta.

Ma come si dice: « Non dire gatto se non è nel sacco» , e così, s_travolto dallo Tzunami denominato Crisi, ho dovuto cancellare di botto tutti i voli a data da destinare, e così ho fatto Natale, fermo fermino in quel di Catania, dove vige ancora un vecchio adagio che recita: «Non si muove foglia se don ciccio non voglia » [cit. da "nati stanchi" - ndr]

Sarà vero, sarà falso, fatto stà che sono così avvilito che non vado piú nemmeno a chiedere se cercano operai, tristess...

Nel frattempo il figlio mio diletto si è trasferito a Berlino ormai da un anno pieno. Tutto sommato mi stá bene così, come l'avrei potuto aiutare se fosse stato con me, da qui il mio desiderio di migrare in miglior lidi, cosa faccio qui fermo fermino, a vedere scivolare i giorni, tutti uguali, noiosi direi, mi tocca fare buon viso a cattivo gioco, quindi nel bene o nel male non mi resta che attendere il nuovo anno con l'augurio che sia migliore di questo dannato 2014.

Fortuna che non per tutti è stato funesto sennó sai che piagnistero. Cè chi ha trovato il proprio principe azzurro baciando il classico Rospo, altri, come paguri, hanno scelto un rifugio più comodo, chi si sposa e chi prolifica, insomma, il mondo gira in tondo come un treno giocattolo e, credo, sia indispensabile saper scegliere le fermate cui scendere per una sosta e, se ci sono i giusti presupposti, piantar tenda e guardarlo girare.

Io evidentemente qualche fermata potevo evitarmela, questo non mi impedisce di andare a testa alta certo delle mie potenzialità rimonto sul treno pronto alla prossima fermata, altrimenti sai che noia....

Ne approfitto su suggerimento della bella e geniale Alessandra Scagliola per lanciare fiducioso un Help su questa piattaforma allegato in seguito.

Vi lascio così, anche perchè è nà faticaccia postare con il cellulare, eppoi piú sfigato di così... e questo non è che solo un piccolo confuso riassunto....

..come sempre vi invito a non sbevazzare smodatamente e guidare con prudenza.

Buon divertimento a tutti dunque, con il desiderio di un mondo più gentile e responsabile e tanta, tanta felicità.

sinceri auguri Voster semper voster Jnks

- Sayonara -

Dannato 2014... .

 ed ecco l'allegato con un caloroso grazie a chi aderisce:

Io sarei per un testo così:

Vuoi veramente fare qualcosa contro la disoccupazione?

Se è così, per favore pubblica sulla tua bacheca questo annuncio e lascialo per almeno un'ora.

Crispino è una persona con grandi talenti ma è anche un Geometra ed esperto operatore edile disoccupato, gran lavoratore e molto onesto. Ha bisogno di trovare lavoro ed è disposto anche a trasferirsi.

Chi può aiutarlo gli invii una mail all'indirizzo crispino64130@gmail.com

..ancora auguri

[modificato il 29/12/2014.. quasi 2015...]

 
 
 

io, confuso

Post n°417 pubblicato il 14 Dicembre 2013 da mrjnks
 

mi piace andare al mattino presto,
nessuno ti disturba,
il morbido sole inganna l'occhio,
visioni,
sogni,
desideri,

mi piace al mattino

 

etna - MrjnksPhoto2013

.....

- Sayonara -

 
 
 

inter_mezzo

Post n°416 pubblicato il 12 Dicembre 2013 da mrjnks
 

" Ai confini della Realtà " di Andrea Guerrieri ©

Mi sono liberato
di Me.
Non di Te.
Presente anche
nel Nulla.

Alé

- Sayonara -

 
 
 
Successivi »
 

Italiano

       日本語    

来て見てください。 

   Creative Commons License   

 

Protected by Copyscape _nline Infringement Checker

parade

In classifica

 

ULTIME VISITE AL BLOG

gira.sole2tagletture51alphabethaaoversize47ninograg1mrjnksmaresogno67turturriomadoka.84fugattoficcanasoantropoeticoYaris167deadegliorchi88sar.ivo1
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

 i bambini sperduti sono

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 27
 

お友達と遠く離れた
gli amici fuori sede
visita i loro blog

Fisch&Cips Fisch&Chips Gli Eurocobra sono tra noi

The best MrjnksPhoto In Vacanza su Panoramio

 In Vacanza su flickr

Image Hosted by ImageShack.us Cristalli di Carbonio

Shikanù Shikanù - Artista Poeta
- Regina del buio e della luce -

 

ULTIMI COMMENTI

ciao. gi
Inviato da: maresogno67
il 08/06/2015 alle 22:34
 
ok lo cerco..
Inviato da: ninograg1
il 01/06/2015 alle 08:00
 
Con le porte ben sprangate :-)
Inviato da: mrjnks
il 31/05/2015 alle 23:11
 
Ottima scelta Nino, lo troverai sicuramente interessantr
Inviato da: mrjnks
il 31/05/2015 alle 23:09
 
mi turbero' anch'io
Inviato da: maresogno67
il 31/05/2015 alle 22:41
 
 
 

Map

free counters