Community
 
ultimomohic...
   
 
Creato da ultimomohicano1902 il 28/03/2009

DI TUTTO UN PO'

blog

 

" IL VIAGGIO DELLA SPERANZA " " I TERRUN "

Post n°498 pubblicato il 06 Marzo 2014 da ultimomohicano1902


Il viaggio della speranza..



"  I TERRUN  "

Quando ripenso gli anni sessanta.
mi viene un nodo alla gola ,
quanta tristezza e quante sofferenze
per noi meridionali: I TERRUN
si i terrun è così che ci avevano battezzati
i milanesi......Mi viene in mente
il treno direttissimo

" LA FRECCIA DEL SUD "
che collegava  Reggio Calabria  con il nord
con un percorso di 1546 km. inaugurato nel 1953,
impiegava  23 ore e 55 minuti
raggiungendo una media di 72 km all'ora .




La freccia del sud, il treno della speranza ,
rivedo ancora oggi i volti sofferenti di intere famiglie
con prole a dormire lungo il corridoio delle vetture,
ammassati peggio del bestiame, nuvole di fumo
tutto intorno,allora si fumavano le sigarette Alfa
e le Nazionali senza filtro ,l'odore era nauseante,
per non parlare dei servizi igienici da terzo mondo,
c'era sporco dappertutto  vi lascio immaginare l'odore
e questo per quasi 24 ore.


I TERRUN si è così che ci chiamavano a Milano
per loro  noi eravamo solo manovalanza, sporchi,
mafiosi e fannulloni  e pensare che molti di noi
avevamo un diploma o una laurea ,
venivamo da una Sicilia Borbonica e patriarcale,
ma con tanta voglia di emergere, di crearci un avvenire,
cosa impossibile nella nostra terra priva di industrie.

"  I TERRUN " faccio presente che
per certi versi avevano ragione, assieme ai volenterosi
è arrivata anche tanta delinquenza ,fatta di disonesti,
mascalzoni e prepotenti ed aggiungo mafiosi.




Ci chiamavano  " TERRUN  "
( LA TERRONIA  sta a significare abitanti del Tirreno )
per offenderci mentre tra di loro  nei locali pubblici
parlavano il dialetto stretto  MENEGHINO
per distinguersi , io aggiungo che non erano capaci 
( la massa naturalmente ) di parlare la lingua italiana ,
allora negli anni sessanta l'analfabetismo era
un fenomeno diffuso in tutta Italia quindi
anche in Lombardia. Loro per via delle fabbriche 
avevano tanta ricchezza, commerciavano
con tutta l'Europa , forti dalla posizione geografica ,
inoltre c'era  anche tanta ignoranza ,pensate un pò
questi signori parlavano il dialetto per distinguersi
dai " TERRUN ", la maggior parte di loro
veniva dal ceto medio basso ,
nasceva operaio e moriva operaio, senza ambizione ,
venivano al bar con la tuta di lavoro
nonostante fossero stati baciati dalla  Dea bendata.




Mi son rimaste indelebili nella mia memoria
parole di uso comune: sporchi, ladri ,fannulloni ,
scusate puttanieri ,ed in particolare barboni,
mafiosi e ignoranti, sono arrivati al punto di dire che,
nella vasca da bagno piantavamo i pomodori.
La storia ed i TEMPLI DEL REGNO DELLE DUE SICILIE 
( Magna Grecia: Sicilia e Grecia)
parliamo di tremila anni fa ,sono li ancora
a testimoniare che non solo c'erano le vasche da bagno,
ma ci facevamo anche le saune .

Per natura sono una persona mite.
grazie a Dio ora non esiste più questo fenomeno ,
vivo a Milano da 45 anni ,il dialetto Meneghino
non si parla più tranne che in periferia.
Oggi ringrazio la "GRAN MILAN" ,
che mi ha dato la possibilità col mio lavoro
e la mia onestà, di girare il modo e quindi
acculturandomi sempre ulteriormente.

Il mio primo lavoro
è stato in una lavanderia industriale come operaio,
non mi avrebbero accettato come ragioniere ,
so io quante umiliazioni ho subito e quanta stanchezza,
non volevo tornare indietro da sconfitto.
I Milanesi avevano il viso sbiadito ,incolore seriosi
e andavano sempre di corsa non ridevano mai,
inquadrati come soldatini e vistivano abiti scuri
( forse per confondersi con la nebbia)
questa ,la Milano bene , noi TERRUN
vestivamo con molta fantasia e nonostante
la nostra miseria ,i nostri colori erano vivaci ,
magliette rosse,gialle,blu verdi ecc.
abbiamo portato colori e calore.
Oggi vediamo nelle banche fior di direttori
che si presentano agli sportelli con le magliette colorate ,
come le avevamo noi mezzo secolo fa ...
questi TERRUN ...incivili e ladri...

      
E pensare che Verga, Pirandello, Quasimodo..
Premi Nobel per la letteratura sono nati in Sicilia.
E poi Maiorana, laureatosi a 19 anni in ingegneria,
scienze fisiche e matematica, anche lui nato guarda caso
a Catania nel 1906 e scomparso nel '38...
( la verità sulle ragioni di questa prematura dipartita
non si è mai saputa)...
E voglio ricordare anche
il grande Vincenzo Bellini e la sua musica... 

******
°°°°
***

SICILIA : TERA DI CIURI,D'ARRANCI ,ZAGARE ,GELSUMINI E LIMUNI,
MA SENZA I BARUNI E PADRUNI.




Quando  I TERRUN ANDAVANO AL TEATRO
TRE QUARTI DEL MONDO ERA PRIMITIVO
MA QUESTA è UN'ALTRA STORIA...



"  LA VALIGIA VECCHIA "
 
la valigia vecchia
legato con lo spago
ha preso il treno per andare al nord

si e' fermata alla stazione grigia di Milano
è scesa ed adesso sta in un canto
ad aspettare
di tornare verso il sole dei paesi del sud

lillo


State ascoltando: Mi votu e mi rivotu,
nella versione "Nia Maro" di Daniele Sepe.(Folk siciliano).


 
 
 

" SOLITUDINE "

Post n°496 pubblicato il 14 Febbraio 2014 da ultimomohicano1902

                  "   SOLITUDINE  "

Io vivo all'ombra

della felicità ed ai margini  

del mondo.

La mia solitudine è una

sofferenza controllata e

serena.

Le mie giornate sono lunghe

e con tante voglia di fare,non

mi smarrisco nei marasmi

della quotidianità, perchè sono

un guerriero, e come tale ho

sempre rischiato sulla mia pelle .

Nonostante tutto mi

reputo un fortunato,perchè

sono felice delle cose che ho,

e che faccio.

Questo mi ha insegnato

a vivere con una certa

filosofia e saggezza,

componenti che riempiono

i tempi vuoti,e,che rendono

la mia esistenza meno precaria.

Ogni nuovo giorno mi rallegro

di quello trascorso, e mi organizzo

con fredda parsimonia a migliorarlo.

Solo così riesco ad alleviare

in grandissima parte

la mia solitudine.

Voglio solo dire a tutti

coloro, che vivono la mia

stessa esistenza ..organizzatevi

non sarete al massimo della

felicità ,ma neanche nel

baratro del nulla e del

buio più profondo,

l'importante è conservare

la propria dignità.

A volte basta un sorriso,

uno sguardo birichino.....

un attimo fuggente.

ultimomohicano

 

 

 

 
 
 

UN SOGNO

Post n°495 pubblicato il 07 Gennaio 2014 da ultimomohicano1902

Un sogno

 


Stavo sulla spiaggia

 

perso il mio sguardo nell’orizzonte

 

dove cercavo di aggrappare i miei pensieri

 

piccole fessure i miei occhi

 

dentro un sogno .. credo

 

una figura di sirena pareva confondersi nelle onde

 

mentre si avvicinava la mia gioia scompariva nel vedere

 

lacrime nei suoi occhi

 

allora provai a pregare

 

per asciugare quel dolore

 

volevo donarle il sorriso

 

perché quella donna

 

era il mio amore

 

tornato da lontano

 

che mi cercava

 

che aveva bisogno di me


un alito di vento portò via

 

il suo dolore

 

e sentivo la sua voce che mi ringraziava

 

il mio calore le restituì la felicità

 

accanto a me non poteva più soffrire

 

e dentro una luce riflessa dalle onde scomparve

 

avrei continuato a sognare

 

per sempre

 

 

 

 
 
 

" E' NATALE "

Post n°493 pubblicato il 16 Dicembre 2013 da ultimomohicano1902

     Paesaggio natalizio

 

                   "   E'   NATALE   "

 

          Confuso in mezzo alla folla

          ammiro le vetrine natalizie

          addobate a festa,luminose

          in ogni dove, gente felice

          e piena di doni.

          Osservavo quasi da spettatore

          questo immenso scenario

          di folla , di luce,di alberi

          natalizi, il mio sguardo viene

          attratto dai filari luminosi

          tirati da parte a parte dei

          marciapiedi formando un 'alta

          arcata piena di colori

          in questo istante vengo rapito

          dalla fantasia e condotto

          davanti alla grotta ,quella del

          SALVATORE del mondo.

 

          Vedo ogni cosa ,i pastori

          sbigottiti che correvano

          di gente in gente dando

          la bella notizia gridando

          E' NATO GESU'

          vedo i RE MAGI, la stella

          d'oriente che li ha guidati

          guidati nel loro cammino,

          la grande luce che GESU' BAMBINO

          sprigionava ,luce di salvezza,

          luce d'amore ,luce di verità.

          luce del mondo .

 

          Che bello, che gioia

          il mio cuore ripieno di felicita',

          l'emozione era grande .

 

          SIGNOR GESU' questa emozione

         mi è rimasta dentro, questo momento

        mi fa riflettere :

        TU che hai fatto il mondo,TU che  hai

        fatto ogni cosa ,TU che ci hai creati,

        ti sei presentato con tanta umiltà .

 

        Ti abbiamo riservato o RE DEI RE

        una stalla per la TUA NATIVITA',

        per TE non c'era posto in albergo.

        eri povero, TU grande ti sei fatto

        piccolo per salvarci .

 

        TU che hai donato a tutti una casa,

        rifugi, nidi per TE non hai pensato.

        non hai mai avuto niente ,quanta

        gloria regna in TE ,quanta potenza,

        quanta misericordia .

 

        GRAZIE DI QUESTO BELLISSIMO

        ED INDIMENTICABILE DONO.

        grazie di avermi chiamato  nel

        giorno della mia distretta ,grazie

        per ogni cosa che hai fatto per me

        e.....che farai

        ma....

        CHE BEL NATALE

        GRAZIE GESU'

 

                               DEDICATA AL MIO AMICO ALDO

 

        ultimomohicano

 

                

 

            

       

        

         

      

 
 
 

NEGATA GIOVENTUDE

Post n°492 pubblicato il 29 Novembre 2013 da ultimomohicano1902

 NEGATA GIOVENTUDE

 

Annichilir vorrei la mia

spavalderia di gioventude

per lo bene altrui e lo mio.

 

Zittir farei lo monno intero ,

che da infante mi negò

la gioia di felicitade per

la grande povertade.

 

Mutar vorrei lo vivere mio

simil ad augello in volo

per mirar dall'alto

ed isgridar la gente

questo mi dimando.

 

Nulla ebbi,neanche infanzia ,

ma miseria ,sin fin lo disio

dello pane altrui e tanta

ristretta c'ogni bene non mi

concedea neanche lo solo

pensar di appartenenza.

 

Questo è quanto mi resta

e con dolor , dello antico

tempo di gioventude

rassegnarmi dovrò per

gli anni perduti.

 

 

 

ultimomohicano

 

 

 
 
 

" UN DI' DI RIFLESSIONE "

Post n°491 pubblicato il 18 Novembre 2013 da ultimomohicano1902

 

                "   UN   DI'   DI   RIFLESSIONE   "

 

               " Tutto tace,

               non si sente voce alcuna,

               ed il silenzio è d'oro.

               La quiete regna sovrana,

               dopo un dì tempestoso

               e nel contempo triste ,

               nel cuore e nell'anima

               tutto tace, anche  la

               mia mente battagliera

               trova riposo e pace .

               Quella pace che si riscontra

               solo tra gli angeli,

               caro angelo mio .

               La quiete di un dì

               di festa regna sovrana

               ed io calmato dai

               bollenti spiriti .

               agitato,ma non domo

               lottetore ma  felice

               di aver esternato

               il mio dolore.

              Questa dedica  è

              per te ,

              mia cara e dolce

              nonchè splendita

              SIGNORA,

              a te con tutto il mio

              affetto e stima dedico

              questo mio pensiero

              un caloroso abbraccio

              semplicemente lillo

              qual fui e sono.

            

 

              ultimohicano

             

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

" FANTASIA DI UNA NOTTE "

Post n°490 pubblicato il 08 Novembre 2013 da ultimomohicano1902

          

 

  "  FANTASIA DI UNA NOTTE INSONNE  "

 

          Mentre me ne stavo

          bello bello (si fa per dire)

          seduto in spiaggia a

          prendermi il sole,

          all'intrasatto,mi

          arriva una secchiata

          d'acqua ghiacciata,

          lì per lì rimasi

         freddo e senza proferir

         parala alcuna,

         mi guardo intorno

         e chi ti vedo  !

         Il mio grande amore

         segreto con un

         sorriso fantastico,

         illuminato dai suoi

         occhi lucenti e verdi,

         che mi sorrideva

         a più non posso,

         poi mi son svegliato

         bagnato fradicio,

         e mi son chiesto :

         SOGNO O SON DESTO  !

 

        Uultimomohicano

 
 
 

" PENSIERI RIFLESSIONI DI LILLO "

Post n°489 pubblicato il 09 Ottobre 2013 da ultimomohicano1902

 

                   "   PENSIERI E RIFLESSIONI DI LILLO  "     

               SONAKHALI, INDIA - 17 gennaio bambini lavoratori portano i mattoni portano sul capo in Sonakhali, West Bengal, India il 17 gennaio 2009. Archivio Fotografico - 10770251

 

     Vogliono essere piccole schegge di una vita

     vissuta intensamente, con i suoi momenti

     belli e brutti.

     A volte sono belli,altre volte pieni di ironia,

      altre tristi, raccontano il mio lungo cammi=

      no.

      Non sono di molte pretese,sono cose che si

      sentono tutti i giorni,io le ho solo messe

      sul bianco.

      Come potete notare sono ricorrenti le parole

      AMORE,PACE E LUCE , parole che ho rin=

      corso tutta la vita , ma ,la mia vita era struttu=

      rata sui beni materiali, e quindi inarrivabili .

      Da venti anni a questa parte ho avuto il privi=

      legio di essere stato chiamato dal nostro SIGNORE

      GESU' CRISTO ,e , quindi ho potuto conoscerlo

      omettendo in gran parte il materialismo spicciolo

      e dedicandomi molto alla parte spirituale .

       E' proprio attraverso lo spirito di DIO che ho smes=

      so di inseguire ricchezze materiali,onori, premi

      e riconoscimenti ecc, così ho potuto guardare

      dall'altra parte ,si, dove ci sono bambini e non

      pochi ,che muoiono per un bicchiere d'acqua.

      Nonostante mi sia dedicato ai bisognosi mi

      sono accorto di avere tanto amore da trasmet=

      tere a volte basta un sorriso,uno sguardo, una

      una parola ,una carezza fatta col cuore ,

      una mano tesa.

      Così attraverso la luce DIVINA ho trovato la

      pace ,tanto desiderata e mai avuta.

     Riflettiamo amici sul dolore e la miseria altrui

     cerchiamo di essere generosi nel donare ,sta scritto

     nel VANGELO : FA CHE LA MANO SINISTRA

     NON SAPPIA QUELLO CHE FA LA DESTRA

     E NON SUONATE LE CAMPANE...QUANDO

     DONATE COME FANNO GLI IPOCRITI

     sante parole così faremo felice il nostro CREATORE,

     i poveri e noi ...

                                  DIO CI BENEDICA GRANDEMENTE

     ultimomohicano

 

 
 
 

" " A TAORMINA "

Post n°487 pubblicato il 15 Settembre 2013 da ultimomohicano1902

 

   

                 "   A   TAORMINA   "  

          Assiso sulla spiaggia

           di Taormina

           miro e dolcemente

           mi godo il creato.

           Il mare oggi è un pò

           agitato,causa una

           leggera brezza,

           ma limpido,cristallino

           trasparente e di mille

           colori ,ora verdi, ora azzurri.

           Il suo profumo è una delizia

           per i bagnanti, odori naturali,

           e paradisiaci

           niente inquinamento.

           ma profumi naturali

 

          Osservo le colline

          circostanti ,gioia per

       

           poeti e pittori, ed io

          che poeta non sono

          mi consolo attratto

          da cotanta bellezza

          naturale,niente clacson,

          niente rumori,niente

          inquinamento, ma

          profumi naturali per i

          turisti e bagnanti .

 

          Oh Taormina

          quanto sei bella,

          terra baciata e benedetta

          da DIO ..

    

          mi mancherai ,

          delizia delle delizie   

          per gli abitanti tuoi

          e per i turisti.

     BEDDA DU ME CORI

 

     ultimomohicano

 

 

 
 
 

" A MIA MADRE "

Post n°485 pubblicato il 08 Aprile 2013 da ultimomohicano1902

  

 

                     "   A   MIA   MADRE   "

 

            E' molto diffile scrivere

            qualcosa su mia madre .

            Non saprei se è stata

            più madre o più moglie ,

            accontentava tutti,sempre

            disponibile, sempre pronta

            al sacrificio , alla rinuncia ,

            c'eravamo noi che

            rappresentavamo la sua famiglia,

            la sua gioia,la sua vita ,

            la sua felicità .

                       

            Lavorava con mio padre,

            in sartoria ,cucinava,lavava

            stirava ,nei momenti di riposo

            lavorava a maglia per

            i suoi figli,mai

            che io abbia sentito

            dire sono stanca ,

            mi domando a distanza

            di tanti anni come

            faceva, credetemi non era

            superdotata , era

            solo una madre ,

            una grande madre,

            una vera madre che ,

            sempre ha amato i suoi

            figli e il suo uomo,

            era una donna che ha

            sempre amato tutti

            in particolar modo chi

            soffriva , chi non aveva ,

            chi era disperato ,

            ha sempre dato tanto

            ha sempre dato tutto

            non ha avuto molto .

                  

 

            Avendo capito dopo una

            lunga e senza speranze

            malattia  , che la sua

            vita finiva giorno

            dopo giorno , si preoccupava

            di noi , perchè noi

            eravamo la sua vita ,

            senza di noi c'era la

            morte , quella morte

            inesorabile che colpisce

           senza pietà , crudelmente

           distruggendo la famiglia .

 

                                               

           Oggi diventato adulto

           sento sempre di più

           la sua mancanza ,

           il suo amore , il suo

           affetto , il suo calore

           la sua grandiosità .

                                     

                      

          Ciao mamma  , per me

          non sei stata ,sei

          meravigliosa perchè

          tu vivi in me

          in ogni momento ,

          perchè tu sei in me sempre

          ed ovunque , grazie MAMMA

          CON TUTTO IL MIO CUORE .

          TI VOGLIO BENE......

                                         

                   FACCIO PRESENTE CHE IN QUEL TEMPO

                   NON C'ERA NE LAVATRICE NE CUCINA

                   A  GAS..ERAVAMO UNA FAMIGLIA COMPO=

                   STA DA NOVE FIGLI PIU' MIA NONNA ED I

                    MIEI  GENITORI....

 

ultimohicano

        

 

 

 

           

 

           

           

 
 
 

"ISOLA BELLA TAORMINA "

Post n°484 pubblicato il 19 Marzo 2013 da ultimomohicano1902

" ISOLA BELLA TAORMINA "
Post n°432 pubblicato il 27 Marzo 2012 da ultimomohicano1902

 

 

" ISOLA BELLA DI TAORMINA "

 

Sicilia bedda du me

cori, sapissi quantu

ti pensu e quantu mi

manchi, u me cori è

sempri a 'ccuttia

ciuri da vita mia .

Yo ti vogghiu beni

assai

tu si u me paradisu

cilesti,chi sempri amai .

Tera d'aranci e di limuni

tera di ciuri di gessumini

di zagari chini di profumi.

Tera ricca di storia antica

assai

tiatri,templi statui e

selciati

tutti versu u mari

affacciati.

Sicilia mia bedda

quannu ti vidu restu

tuttu cunfuso e smaniusu

e a vaddarti anziusu.

 

" TRADUZIONE "

Sicilia bella del mio

cuore,quanto ti penso

e quanto mi manchi,il

mio cuore è sempre con te

fiore della vita mia.

Io ti voglio bene

assai ,tu sei il mio

paradiso celeste che

sempre ho amato.

Terra di arance e di limoni

terra di fiori di gelsomini

e di zagare pieni di profumi .

Terra ricca di storia

antica assai,teatri ,templi,

statue e selciati

tutti verso il mare

affacciati.

Sicilia mia bella

quando ti vedo resto

tutto confuso e

smanioso ed a

guardarti tutto anzioso.

ultimomohicano

 

 

 

 

 
 
 

" LILLO IL VAGABONDO "

Post n°470 pubblicato il 18 Dicembre 2012 da ultimomohicano1902

    

 

          "   LILLO   IL   VAGABONDO   "

 

          Vagabondo e pellegrino fui

           e lo sono ancor

           per placare i dubbi

           del mio cor.

           Vagar vorrei

           nei cieli infiniti

           per accettar

           che i miei tempi

           non sono finiti.

           Oh terra a me

           cotanto ostile

           donami la pace

           e toglimi la mia bile.

           Stanco e simil ad

           uccellin di bosco

           che vola di ramo in ramo

           per trovar riposo,

           ed io che ali

           non ho,

           mi sento smarrito,

           e penso alla mia

           natia casa

           col cuor rattristito.

           Oh natura

           inghiotti tutte

           le nefandezze della terra

           e restituiscici

           il sorriso ancor.

 

 ultimomohicano

        

            

 
 
 

" ALLA MIA AMATA TERRA "

Post n°468 pubblicato il 12 Dicembre 2012 da ultimomohicano1902

    

 

           "   ALLA MIA AMATA TERRA   "

 

     Sicilia Sicilia bedda

    tera d'amuri e di duluri,

    di tramunti spettaculari

    e di albi chiari.

 

   Signuri tu hai pitturati

   li monti e li valli

   di culuri celestiali

   e rendi li jurnati speciali-

 

   Adorni li campi                               

   di ciuri di tutti

   i culuri

   e li profumi

   di tanti oduri

   e nui indegni e supefficiali

   li trattamu mali.

 

   Sicilia tera povera

   assai, ma ricca di

   biddizzi naturali

   di ciauri ' ppi figghi toi

   chi poveri semu                                  

     

   ma ricchi di cori                            

   e cuntenti regalamu

   ai turisti visitatori

   'ccu tuttu u nostru

   cori.

 

   Sicilia ,Sicilia  bella

   terra d'amore e di dolori

   di tramonti spettacolari

 

                                                                  

   Signore tu hai pitturato

   i monti e le valli

   di colori celestiali

   e ci rendi le giornate speciali.             

 

   Adorni i campi

   di fiori di tutti                              

   i colori

   e li profumi

   di tanti odori

   e noi indegni e superficiali

   li trattiamo male.

 

   Sicilia terra povera

   assai ma ricca

   di bellezze naturali

   e di profumi

   per noi figli tuoi

   che poveri siamo

   ma ricchi di cuore.......

   felicità regaliamo

   ai turisti visitatori

  e con tutto il nostro cuore

 

      QUESTO E' UN SEGNO D'AMORE VERSO

              LA TERRA CHE MI HA DONATO

              I  NATALI ED UN DONO PER SOFIA

                      

 

ultimomohicano

 

                      

 

 

 

  

   

 

   

 

           

 
 
 

" AD UNA AMICA " MEA CULPA

Post n°467 pubblicato il 06 Dicembre 2012 da ultimomohicano1902

           

 

                         "  AD  UNA  AMICA  "

                               MEA CULPA

 

                        Vorrei dirti tante cose,

                        ma non so dove il mio

                        cuore si pose.

                        Forse errando

                        di gente in gente

                        ti troverò , mettendo

                        in pace la mia

                        stanca mente.

 

                        Quel dì

                        ti adorerò e niente e

                        e nulla fermar potrà

                        la mia sincera lealtà .

 

                        Tu fosti dolce

                        nobil creatura.....

                        son io , che per mia

                        sventura

                        offesi la tua natura .

 

                        Riparar dovrò

                        l'onta da te subita

                        affinchè venga con amor

                        assopita .

 

                        Questo di tanto

                        affetto oggi mi resta

                        e chinar dovrò la testa .

 

                        ultimomohicano

        

                   

 

    

 
 
 

" LO SFATICATO "

Post n°466 pubblicato il 02 Dicembre 2012 da ultimomohicano1902

   

                 

       

                                 "   LO   SFATICATO   "

 

                                   Quanno me vien 

                                    voglia de faticà

                                   vorrei tanto che

                                   me passasse subito,

                                   perchè !

                                   perchè son nato

                                   molto stanco e vivo

                                   per riposamme .

 

                                   Solo a pensà le cose

                                   da fà, mi vien un senso

                                   de sonnolenza incredibile , e

                                   provo dentro di me tanta

                                   ma tanta stanchezza ,

                                   che ci possa fà

                                   son nato così.

 

                                   Premesso che invidio

                                   quelli che stanno a faticà ,

                                   specie se fanno le cose

                                   al posto mio ,

                                   direte che sono

                                   opportunista !

                                   invece no, sono altruista

                                   e generoso, lascio agli altri

                                   le mie fatiche,

                                   per non fà nulla io .

 

                                   Capisco che essere generoso

                                    è comme se fusse na malattia ,

                                    non posso cambià la mia

                                    natura e a vita mia.

 

                                    Ora smetto de scrivere

                                    perchè me sto stancando

                                    assai............

                                    che fatica me tocca fà

                                    a star coi i man in man...

 

 

                                    ultimomohicano

                                  

 

          

              

              

 

   

   

 

 
 
 

" LA MIA VITA DA CLOWN "

Post n°465 pubblicato il 28 Novembre 2012 da ultimomohicano1902

                  

 

                           "  LA  MIA  VITA  DA  CLOWN  "

 

                  

                   La mia vita l'ho vissuta da clown

                   facendo ridere grandi e bambini

                   a dritta ed a manca ,

                   gli amici ridevano come matti , ma.....non

                   si sono mai chiesto cosa ci fosse dietro

                   quella maschera......dietro c'era un uomo

                    triste non realizzato e solo.....un uomo

                   che si truccava il viso da pagliaccio e buffo

                   nel vestito, per suscitare ilarità..ridevano

                  ed applaudivano ogni mia stupida trovata

                  ...si stupida per farli ridere sempre più ,

                  mai nessuno si è chiesto cosa ci fosse dentro e

                  dietro quel fagotto di vestiti.......un uomo

                  impacciato e stupido, incapace di portare a

                  termine un esercizio volutamente destando

                  ilarità e felicita ad anziani e bambini .

                                        

                  Dietro quella maschera ahimè....c'era  un

                  uomo solo e molto triste , un uomo  buono

                  solo per lo spettacolo.......

                  una volta finito si trovava solo con se stesso,

                  triste ed abbandonato , si questa è stata  la

                 mia vita .

                                                           

                 Ora non c'è più tempo ,la mia età è diventata

                 tarda ,nessuno si ricorda più di me , e , tutto

                 attorno è silenzio.

                 Il silenzio di un uomo , che visse da pagliaccio ,

                 solo per far divertire il pubblico....oggi si trova

                 senza affetti...solo , triste e dimenticato.

                 Questo è quanto facendo il pagliaccio ho

                 seminato.

                  QUANDO CI PENSO MI VIEN DA RIDERE

                                         E VOI!!!!!!!!!!

 

    ultimomohicano                    

                  

 
 
 

" NEL SILENZIO DELLA SERA "

Post n°464 pubblicato il 26 Novembre 2012 da ultimomohicano1902

                      

   

                        NEL  SILENZIO  DELLA  SERA

 

                                 Nel silenzio

                                 della sera

                                 la mia mente

                                 non si

                                 rassegna e

                                 ardentemente

                                 spera.

                                                   

                                 Nel silenzio

                                 della sera

                                 tutto tace

                                 assente e smarrito

                                 il mio cuore

                                 non trova pace .

                                  

                                 Nel silenzio

                                 della sera

                                 vorrei urlare

                                 per meglio essere

                                 ascoltato,

                                 ma...non serve

                                 basta un tuo

                                 dolce sguardo.

                                                      

                                 Nel  silenzio

                                 della sera

                                  trasmettere vorrei

                                  i miei sentimenti

                                  nobili ed onesti

                                  con un cenno d'intesa ,

                                  per chi si schiera

                                  in mia difesa.

                                                       

                                  Nel silenzio

                                  della sera ,

                                  dolce e candida

                                  creatura ,

                                  parlar con te

                                  mi dona freschezza

                                  e sveglia la mia

                                  natura.

 

                                  GRAZIE O MUSA

 

                                 AD UNA AMICA

ultimomohicano

                               

             

                          

         

 
 
 

" OH LUNA "

Post n°463 pubblicato il 24 Novembre 2012 da ultimomohicano1902

 

 

 

 

 

 

" LA LUNA LE STELLE E IL SOLE "

 


E' bello vederti sorgere

con la tua pallida luce

riflessa sulle tacite onde

del mare.

Il mondo si ferma per

contemplarti e comincia

a sognare.

Tu o luna ci inviti ad amare,

ci rendi calmi,sereni ci fai

dimenticare i rumori

assordanti del giorno,

confusi e molteplici.

La gente urla, litiga, corre

smarrita ,arrabbiata e

scontenta cerca con ansia,

ma non trova nulla,e, non

sa neanche cosa cerca,

dimentica che esiste il

LIBRO DEI LIBRI la

SACRA SCRITTURA

" LA BIBBIA " parola

di DIO,fonte di luce,

di pace e di vita eterna.

Tu o luna ci rendi tutti

più buoni ,arrendevoli,

ci inviti guardandoti al

silenzio,alla riflessione,

cosa molto importante,

sì perchè la gente va

così di fretta,forse,

insegue il successo,

ma si perde tutte le

tue bellezze.

Tu sei apprezzata

dai romantici,dagli

artisti,poeti e sognatori.

 

 

 


Guardandoti si possono

ammirare le bellezze del

firmamento,le stelle

luccicanti,sparsi ovunque

a migliaia ,in silenzio ben

ordinate,mi vien da pensare

che ognuna di loro forse

rappresenta un'anima di un

nostro parente od amico,

sono li in attesa,forse

aspettano che arrivi il

REGNO DI DIO ,affinchè

li porti ancora più in alto,

nella casa che il SIGNORE

GESU' ha preparato per

tutti noi ( così sta scritto )

per l'eternità.

Mentre tu o sole sei fonte

di calore, di vita , di luce,

fai prosperare le semine,

gli alberi ,i frutteti e tutte

le coltivazioni in genere.

Il tuo calore ci nutre,

come la BIBBIA ,più si

legge più ci nutre, sei

proprio indispensabile

senza di te non ci sarebbe

nè luce nè vita,come senza

GESU' ci sarebbe la morte

definitiva.

Tu o sole ci nutri col

mangiare,ma non ci

salvi per l'eternità,mentre

GESU' ci nutre in apprendimento

della sua PAROLA, e ci

garantisce la vita eterna

se osserveremo i suoi

insegnamenti.

SIGNORE tutto quello che

TU hai creato.noi, lo stiamo

distruggendo poveri noi

indegni.

 

ultimomohicano

 

 

 

 

 

 

 
 
 

A MIA NIPOTE DANIELA

Post n°462 pubblicato il 19 Novembre 2012 da ultimomohicano1902

 

 

 

 

" A MIA NIPOTE DANIELA ANGELO DI DIO "

Nascere,vivere, morire,

sei nata,non hai vissuto

sei morta.

Si non hai vissuto,

colpita da un terribile male

ai reni ancora bambina

hai cercato con l'aiuto

dei tuoi genitori di combatterlo,

e a quale prezzo!!!

Ospedali,sale operatorie,,

medicine,sofferenze,privazioni.

Mentre le tue coetanee si

apprestavano ad andare in gita

tu subivi un ulteriore intervento,

un ennesimo ricovero

in ospedale,ed il più delle volte

in forma grave,e quando

sembrava che tutto si fosse

risolto dalla tua parte, con un

secondo trapianto,venivi

ancora una volta,e ,per

l'ultima volta colpita da un

virus ai polmoni.

Come se diciotto anni di

dolori non bastassero,

hai dovuto lottare ancora per

sedici lunghi giorni,

non ti volevi arrendere,

non volevi accettare di

finire così,hai combattuto

piccola mia,ma ahimè il tuo

corpo ormai era distrutto.

Purtroppo non ce l'hai fatta,

non hai potuto esternare,

causa coma,la tua angoscia,

il tuo tormento,hai capito

(si perchè capivi ,tremenda

atrocità) che la tua vita era

arrivata alla fine.

A quella fine che i tuoi genitori

non volevano accettare,e che,

ancora oggi non accettano,

perchè TU in tutti noi sei

ancora viva con tutta la tua

grande dignità.

Hai dovuto subire anche questo

ANGELO DI DIO ,come se in te

si fossero raggruppati tutti i mali

del mondo.

Tu non avevi diritto a niente.

non hai mai saputo e potuto

gustare un giorno di festa,

solo qualche attimo di gioia

e poi il tuo male ti assaliva.

Mi ricordo che di nascosto

a noi bevevi l'acqua dei fiori,

quanta brutalità piccola mia.

Anche dopo la morte il tuo corpo

non ha avuto pace,veniva

trasportata da una a tomba

all'altra,fino a quando si è

trovata una degna sepoltura.

DIO MIO ,fai almeno che il suo

spirito,la sua anima,trovi un

pò di pace,quella pace,quella

serenità che per vent'anni ha

rincorso e mai raggiunta.

Una vita non vissuta

una vita di ospedali,

una vita senza pace,

senza salute ,

una vita senza vita. ( con amore zio lillo )

DIO CI BENEDICA.....e' morta il 27/2/ 1985

 

ultimomohicano N.B. L'ALBERO CHE USAVA

PER IL SANTO NATALE ERA

SIMILE A QUESTO SENZA

ADDOBBI.

 

ultimomohicano

 

 
 
 

" AMOR "

Post n°458 pubblicato il 04 Novembre 2012 da ultimomohicano1902

 

  

Rimembrando lo mio                        

passato tristo di dolor

e gaio di piacer

ritornar vorrei.                                    .  

Mescolar disio le mie

sembianze alle tue

per meglio apparir.

Similmente mescolar                                 

vorrei il tepor del dì 

con il freddo

della notte

e,lo tristo dolor,

con il gaio piacer...                            .

forse un dì accadrà,

attender doveria per

chetar l'alma mia                                   

ultimomohicano

 
 
 
Successivi »