Blanca Blanco regala un tocco h. ot agli Oscar 2017

Blanca Blanco oltre il po. rno alla notte degli Oscar 2017. Già, lasciate pur perdere le “smu. tand. ate di Venezia”, Giulia Salemi e Dayane Mello.

Lo spacco che ha decisamente infiammato il red carpet degli Oscar 2017 è quello di Blanca Blanco una che è alquanto sconosciuta in mezzo a Emma Stone, Meryl Streep e Scarlett Johansson. Ma che ha osato qualcosa che abbiamo già visto a Venezia 2016: lo spacco inguinale che mai, mai, si era visto gli Oscar prima. Lei vanta una pagina su IMDB (?!?!) avendo recitato in Teenager Star Academy ed è fiera, fierissima, di dichiarare su Twitter di essere ambasciatrice di un brand di lusso – molto di lusso – mentre Twitter stesso la massacra (il massacro è partito dal Sun) definendola la moglie molto furba di John Savage attore molto più grande di lei (67 anni lui, 27 anni lei).

Lei sa di aver osato un po’ troppo il red carpet e…allora, ha portato avanti la questione dichiarando, re-twittando ed “endorsando” (se stessa) sulla questione dell’abito troppo osé per l’Academy. Ha re-twittato anche il commento non proprio clemente di Yahoo Style Uk che ha parlato di “malfunction” (ma siamo sicuri che sia un mal funzionamento di un look e non una scelta come insegnarono s/s e s/s allo scorso Festival del cinema di Venezia?). Ci sono uscite da red carpet decisamente più complesse che andrebbero studiate ad hoc (e questi outfit celebri lo confermano) ma sicuramente calcare il red carpet degli Oscar con uno spacco profondo le ha permesso di ritagliarsi IL posto al sole (a Hollywood ma non “di” Hollywood). Del resto: basta seguire il suo profilo Instagram per capire il gusto – complesso – di Blanca anche per costumi e mise non proprio da red carpet…

Blanca Blanco regala un tocco h. ot agli Oscar 2017ultima modifica: 2017-02-27T11:27:14+00:00da sofia_sofia777

One thought on “Blanca Blanco regala un tocco h. ot agli Oscar 2017

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.