**TEST**
Creato da alfxx0 il 18/06/2009
Ovvero attività serie e ludiche

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Colosseo

Colosseo

Colosseo

 

 

 

importante petizione per fermare il massacro di 180 balene in pericolo la prossima settimana.

Post n°5 pubblicato il 13 Giugno 2013 da alfxx0
 
Foto di alfxx0

Per queste cose internet veramente potrebbe essere utile a far sentire la propria voce:

http://www.avaaz.org/it/days_to_stop_the_whale_slaughter_global/?cNwMBbb

e tu cosa ne pensi ?

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

AUGURI piccoli piccoli ma sinceri...

Post n°4 pubblicato il 14 Dicembre 2009 da alfxx0

Il pupazzo di neve più piccolo del mondo: una cosa serissima:

Non è un'opera d'arte e nemmeno un tentativo di entrare nel guinness dei primati. A realizzarlo un team di fisici dal curriculum invidiabile.

Questo pupazzo di neve è alto 0,01 millimetri, 10 µm. Per dare un'idea della 'piccolezza' di questo esserino basta pensare che è grande un quindicesimo di capello umano. E' stato creato al National Physical Laboratory (NPL)con gli strumenti normalmente usati per trattare gli elettroni.

E' un pupazzo di neve in piena regola, tranne per un piccolo dettaglio: non è fatto di neve. La materia prima è lo stagno, due minuscole gocce di stagno che sono state lavorate con i metodi raccontati in dettaglio dal video qui sotto. Gli occhi e il sorriso sono stati realizzati con raggi di ioni focalizzati mentre il naso, dal diametro di 0.001 mm, è in platino trattato con gli ioni.

Le parti sono poi state assemblate 'a mano' e incollate con qualche goccia di platino. Ma ecco l'intero procedimento.

Tutto questo a che pro? E' un modo come un'altro per dare spazio alla ricerca. Questi metodi, spiega il sito del NPL, sono utilizzati nell'attività del centro per regolare i microscopi atomici, lavorare con i superconduttori o misurare le proprietà magnetiche delle particelle.

 

Ma soprattutto un modo per fare gli auguri.

http://www.npl.co.uk/educate-explore/christmas/

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Perchè essere se stessi alle volte è così difficile?

Post n°3 pubblicato il 11 Luglio 2009 da alfxx0
 

Essere se stessi è veramente così difficile ?

Forse non esserlo ci fa apparire diversi agli occhi degli altri ?

Ma è veramente ciò che vogliamo ?

Non è forse il nostro subconscio che ci costringe a fingere come una sorta di protezione di privacy della nostra anima ?

O forse non siamo veramente coscienti dei nostri desideri tanto dal rinunciarvi per non apparire come realmente siamo?

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La prima impressione è quella che conta ?

Post n°2 pubblicato il 29 Giugno 2009 da alfxx0
 

Quando si dice giudicare un libro dalla copertina: quando vediamo una nuova faccia il nostro cervello decide se una persona ci attrae ed è affidabile in un decimo di secondo.
E’ quanto afferma una ricerca della Princeton University pubblicata su Psychological Science e condotta dallo psicologo Alex Torodov.
Secondo questa ricerca il nostro cervello risponderebbe ai volti sconosciuti tanto rapidamente da non dare alla nostra mente razionale il tempo di influenzare le reazione.
Decidiamo, praticamente in un battito di ciglia, se una persona possiede tratti di gradevolezza o competenza, senza aver scambiato con lei neppure una parola.
Perché il cervello faccia così alla svelta non è chiaro, ricerche condotte con la risonanza magnetica hanno evidenziato che il cervello attiva le aree deputate alla gestione della paura nel giudizio di affidabilità.
La risposta di paura coinvolge l’amigdala, una parte del cervello che esiste negli animali da milioni di anni prima che si sviluppasse la corteccia prefrontale, da dove provengono i pensieri razionali.
E’ possibile ipotizzare che il giudizio di affidabilità dei volti sia realizzato dalle strutture cerebrali più arcaiche bypassando la corteccia.

Quali aspetti di un volto ispirino il giudizio non è comunque ancora stato chiarito. Simmetria, proporzione delle parti sono elementi noti del giudizio di gradevolezza, ma cosa rende una faccia “competente” o “affidabile”? In ogni caso queste scoperte non implicano che le prime impressioni non possano essere sopraffatte dalla mente razionale. Col passare del tempo e aumentando la conoscenza si sviluppa ovviamente una considerazione dell’altro complessa e articolata. Ricercatori americani hanno individuato i circuiti cerebrali della «prima impressione», quella che fa scattare simpatia, amore o avversione «a prima vista». Si tratta, quindi, delle zone del cervello che entrano in azione quando ci facciamo un'idea su una persona fino ad allora sconosciuta. La scoperta, realizzata da studiosi della new York University e dell'Harvard University, «inquadra» le modalità con le quali «processiamo» le informazioni sociali e le valutiamo, per tradurle in un giudizio iniziale. Quando ci troviamo di fronte a uno sconosciuto, questo ci manda informazioni complesse e a volte ambigue, affermano gli autori della ricerca, pubblicata su «Nature Neuroscience». Nonostante ciò, non passa molto tempo prima che ci si faccia un giudizio e si decida se lo sconosciuto ci piace oppure no. E le impressioni «a pelle», stando a studi precedenti, sono abbastanza accurate e parecchio difficili da «rivedere».

L'equipe, in questa nuova ricerca, ha esaminato l'attività cerebrale dei partecipanti impegnati a farsi un'idea su 20 individui virtuali, descritti attraverso altrettanti profili con differenti tratti della personalità. A ogni profilo corrispondeva una fotografia. La risonanza magnetica funzionale ha «fotografato» un'attività significativa in due regioni del cervello, mentre i partecipanti erano impegnati a farsi le prime impressioni. La prima area cerebrale al lavoro era l'amigdala, nucleo di sostanza grigia nel lobo temporale mediale, coinvolta nell'apprendimento non solo di fronte a oggetti inanimati, ma anche in valutazioni sociali basate sulla fiducia o sull'etnia di altre persone. La seconda era la corteccia cingolata posteriore, nota per il suo ruolo nelle decisioni di carattere economico e nel valore soggettivo assegnato a una ricompensa. Entrambe si «accendono» quando dando un'occhiata a qualcuno, decidiamo che tipo è.

Ma qui nel web dove a volte non ci sono immagini, o quelle che ci sono sono artefatte o false, e la soglia di diffidenza è più bassa, a cosa è legata la prima impressione ad alcune frasi scambiate per conoscerci, è veramente così?

Spesso mi sento dire ....tu sei diverso tu sei un vero amico, ma io così sono, forse la prima impressione che gli altri hanno verso di me è sbagliata o hanno dei preconcetti?

La prima impressione è quella che conta o l'apparenza inganna?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sorridere almeno una volta al giorno...anche se non hai nulla per cui sorridere...

Post n°1 pubblicato il 20 Giugno 2009 da alfxx0
 
Foto di alfxx0

Charlie Chaplin diceva....

"una giornata senza un sorriso è una giornata perduta"....

...è vero anche se non hai nulla per sorridere ?

 
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

alfxx0Rita5675annalisa.squarcellaletizia_arcurieloisa1952maximilian_2010MarquisDeLaPhoenixrbfinancialJuliet_Homejanka100chimicamdelinotariunamamma1franco.luce1958Oxumare81
 

Ultimi commenti

Ciaoooo grazie sei molto gentile ti ringrazio e ricambio...
Inviato da: alfxx0
il 08/01/2013 alle 00:07
 
ciao antonello...anche se in ritardo ti faccio gli auguri...
Inviato da: letizia_arcuri
il 04/01/2013 alle 18:45
 
é vero...pensa che di solito sono molto allegro anche in...
Inviato da: alfxx0
il 21/06/2010 alle 00:05
 
Si dice che il riso porta sorriso,
Inviato da: kuliscioff
il 15/06/2010 alle 21:36
 
Grazieeeeeeee.....un bacio...
Inviato da: alfxx0
il 28/05/2010 alle 02:41
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I miei link preferiti

La donna con il migliore fisico del mondo

La donna con il migliore fisico del mondo