Creato da marcoaurelio78 il 01/06/2010

IO E LA MIA ESSENZA

Viaggio nei pensieri di una donna ...

 

 

« Sopra le nuvole c'è sem...Che rumore fa la felicità »

L'estate di San Martino

Post n°930 pubblicato il 12 Settembre 2019 da marcoaurelio78

 

Solitamente, alla fine del mese di agosto, con le vacanze agli sgoccioli e il rientro al lavoro imminente, mi pervade un senso di malinconia e di come se ci fosse qualcosa che viene perso. Senso di malinconia che quando riesco cerco di arginare concedendomi una settimana di vacanza aggiuntiva alla fine di settembre, con lo scopo di "prolungare" l'estate e di cercare di portarne il più possibile i benefici nel lungo inverno.

L'importante è che la suddetta settimana non si riveli un incubo, nel qual caso torni che sei più stressato di quando sei partito  e poi l'inverno ti sembra ancora più lungo di quello che è. A tale scopo consiglio fortemente di partire solo con persone che sai già non ti intossicheranno la vita, diversamente vale il detto della mia adorata nonnina "meglio soli che male accompagnati". Ovviamente, qualsiasi riferimento a persone e fatti realmente accaduti è puramente casuale ...

Per me estate significa fondamentalmente lavorare tantissimo, perchè maggio, giugno e luglio sono i mesi più intensi per la mia professione. Alla fine dei quali sono generalmente esaurita nel corpo e nello spirito, per cui il mese di agosto lo uso per rigenerarmi.

E quindi vacanza significa fondamentalmente: niente sveglia, pochi programmi, libri da leggere a volontà, stare un po' di più con gli amici e, possibilmente, meno rotture di maroni possibili (il che è fondamentale ).

Agosto è il mese in cui la maggioranza degli italiani va in ferie, i prezzi triplicano e in giro c'è il mondo per cui io, che notoriamente sono molto poco tollerante e quell'attimo fastidiosa, generalmente colgo l'occasione per stare a casa mia. C'è anche da dire che mi piace vincere facile, visto che abito in uno dei posti più belli d'Italia ma, voglio dire, mica l'ho scelto così, perchè non avevo niente di meglio da fare .

Quest'anno le mie vacanze sono state più che mai rigeneranti, cosa alla quale ha indubbiamente contribuito il fatto di aver staccato il telefono per le questioni di lavoro e di essermi rifiutata di aprire il computer e di leggere le mail. Ho letto dei bellissimi romanzi, riposato parecchio e sistemato alcune cose in sospeso che era ora venissero affrontate. Sono anche sopravvissuta ai bambini urlanti nella nostra piscina anche se qui, di sicuro, hanno contribuito certe mie uscite stile razzo agitando le braccia e facendo segno che era decisamente ora di smetterla di rompere i maroni al vicinato .

L'unica cosa che mi ha dato veramente tanto fastidio e che non vedevo l'ora che finisse è stato il caldo persistente, che al nord è stato veramente tanto e soprattutto lungo.

Non so ... sarà forse per questa somma di fattori che quest'anno non sento il solito senso di malinconia e ho anche voglia di attraversare l'autunno e l'inverno. Forse sono più centrata su me stessa e di sicuro ho ben chiaro cosa mi fa stare bene e cosa no e, in conseguenza di ciò, ho compiuto anche delle scelte diverse.

Poi ... la settimana di mare a fine settembre ho deciso di concedermela comunque ma, sempre per onorare la mia adorata nonnina, quest'anno rigorosamente da sola .

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIME VISITE AL BLOG

alf.cosmosanalia13Tuttook90PazzoPericolosoCherryslnurse01mattia.101Renato_cemonellaccio19Vince198cassetta2crazy_21_1945mi_piace_sedurreAcquarius.72costel93f
 
Citazioni nei Blog Amici: 109
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova