Creato da witchland il 07/10/2009
 

ASSENZIO

SORSI DI OBLIO

 

 

« TEMPOSALE »

A VELE SPIEGATE

Post n°6 pubblicato il 09 Ottobre 2009 da witchland

Elisa non poteva credere di esserci cosi vicino.Erano mesi che parlavano al telefono, che si scambiavano e-mail e messaggini.E adesso, da li a pochi minuti, lo avrebbe incontrato.

Aveva il cuore che batteva all'impazzata e nella testa una vocina che le ripeteva:-Ma che stai facendo??Sei impoazzita? Potrebbe essere pericoloso! Scappa finchè sei in tempo-.Erano giorni che la sentiva.Ed erano giorni che aveva paura: terrore folle più che altro.Temeva che quel'incontro sarebbe stato la fine di tutto.

Ma come ra cominciata???.........Eccoli li, finalmente il suo computer nuovo faceva bella mostra di se in salotto.Aveva le mani sudate dall'emozione mentre aiutava il maritoa togliere le scatole d'imballaggio.Finalmente avrebbe potuto parlare con la sua amica all'altro capo del mondo senza difficoltà.Questo almeno era il piano.

Elisa, 30 anni, sposata, due splendidi bambini.In quel periodo le cose fra lei e Sandro non andavano tanto bene: lei si sentiva trascurata, non capita, e molto molto stanca.Quello che più le pesava era che lui non si accorgesse di niente, preso com'era dalle grane sul lavoro.La sera, a casa era stanco, nervoso, non aveva nemmeno la voglia di giocare con i figli e la pazienza di starli a sentire.

Con Elisa non parlava quasi.Poche aprole , quasi di circostanza.La cena consumata in silenzio.Solo a letto sembravano comunicare, anche se ormai lo facevano cosi di rado.

Elisa quella notte provò a collegarsi in una chat.Le si aprì un mondo: persone che parlavano tra loro, scehrzando, facendo battute.Chi parlava dei propri problemi senza pudori, chi cercava avventure,chi amici.C'era di tutto, ma soprattutto c'era lei, che non si sentiva più stretta nel suo ruolo di moglie e di madre....ruolo che iniziava ad andare stretto.

Dopo un paio di mesi di chat, conosce Felix:26 anni , universitario, appassionato di libri, spirito libero, forse un pò cinico, con la sfrontatezza di chi prende il mondo di petto senza aver il minimo indugio,,il minimo dubbio.

Per Elisa iniziano le notti quasi insonni, passate a parlare con Felix, a regalargli i suoi pensieri più profondi, ceh teneva nasosti da troppo tempo.Erano anni che non riusciva a parlare con qualcuno cosi;più o meno da quanto durava il suo matrimonio.parlando con felix si era risvegliata in lei una parte che fino ad allora era rimasta narcotizza dalle responsabilità, dalla routine di tutti i giorni( lavoro, soldi che non bastanomai, figli),;insomma da quella vita che si era ritrovata a vivere quasi senza accorgesene.Elisa ricomincia a scrivere, a interessarsi di libri, arte, di tutto quello che per lei aveva un senso e che aveva abbandonato per sposarsi:scrivere, leggere, dipingere.

Dall'incontro con Felix, qualcosa era cambiato in lei, scuotendo talmente forte la sua anima che si ritrovava ad ammettere che sentiva la mancanza di qualcosa nelle sua vita: le mancava quella parte di se stessa che aveva lasicato indietro prendersi cura della sua famiglia.Voleva riappropiarsi di quella fetta di anima, forse il suo lato migliore,che aveva nascosto in un angolo per troppo tempo.Cominciò a prendersi del tempo per se: si iscresse a un corso di restauro. lasciava i bambini dalla amdre e usciva con le amiche.Sandro la guardava e le chiedeva cosa succedeva, non era più la stessa.Lei avrebbe voluto gridargli tutto il suo risentimento verso di lui,per la sua poca sensibilità, per il suo nascondere la testa sotto la sabbia e evitare di affrontare i problemi, per la sua totale mancanza di voglia di migliorarsi, per il suo acdcontentarsi, per il suo essere...com'era.E INVECE TACEVA,  e passava el sue notti al pc, parlando con persone sconosciute e inventandosi sempre storie diverse.

Con felix, però era diverso.Lui el aveva preso l'anima:erano molto simili, riusciva a capirla all'istante, avevano lo stesso senso dell'umorismo un pò bastardo, avevo quasi gli stessi difetti...parlavano lo stesso linguaggio.

Il loro era stato un rapporto basato sull'amicizia, sulla capacità di dirsi el cose senza girarci intorno, senza falsi pudori.Non di erano scambiati foto, ne' fermati a descriversi:Erano andati oltre. Elisa era totalmente presa;aveva trovato qualcuno che trovava bella la sua anima.Solo con Felix riusciva ad essere davvero se stessa.

L'unico problema era che lei si sentiva molto più coinvolta di lui.Nell'ultimo mese qualcosa era cambiato.si scrivevano frasi diverse da prima, piene di promesse, appassionate, di desiderio.Però Elisa lo sentiva distante e aveva paura che la causa fosse il fatto che eli si era lasciata andare, gli aveva detto ciò che sentiva.Coem se questo lo avesse costretto a mettere della distanza fra loro.

Felix invece la stupì:sarebbe dovuto andare per lavoro in una città vicina a quella di Elisa e le doamndò di incontrarsi.Elisa era eccitassima, ma anceh spaventatissima.....si sentiva inadeguata.....era uan donna piacente, la bocca sempre pronta al sorriso, due occhi verdi che mandavano bagliore se rideva o se era arrabiata.Elisa non si paiceva molto, sapeva di non essere perfetta però si reputava una bella persona, nonostante il suo carattere particolare e le sue battutaccie al vetriolo.Elisa aveva paura ceh Felix non riuscisse a ritrovare l'Elisa con la quale aveva parlato per ore, una volta che l'avesse guardata negli occhi.Aveva paura di perderlo.E questo lei non voleva e non poteva permetterselo.

Ed ora era li, appoggiata al cofano dell'auto, mentre con lo sguardo cercava Felix tra i passeggeri del treno appena arrivato.Lo avrebbe riconosicuto subito, ne era certa, appena i suoi occhi avrebbero incontrato quelli di lui.

Elisa era sempre più nervosa, non vedeva nessuno ceh poteva essere lui.Stringeva convulsamente fra le mani la copia del libro dell'autore preferito di Felix, tormentando al copertina con le dita nervose.

Poi d'un tratto, fra i volti anonimi,due occhi scuri, che come lei si guardavano intorno e quando incorciarono il suo sguardo ebbero un guizzo.

Quegli occhi appartenevanoa d un ragazzo dall'aria un pò strafottente del dal sorriso lievemetne ironico.Aveva l'andatura di chi sa  che il mondo prima o poi sarà suo.

Le si avvicinò, la guardò negli occhi, poi guardò il libro e con u sorriso che aveva un che di diabolico disse: -Bel libro!il mio autore preferito!-Avrebbe riconosciuto la sua voce fra mille.

Finalmente erano faccia a faccia, occhi negli occhi.In silenzio, uno di fronte all'altro si gustavo quel momento, studiando le reazioni dell'altro.

Elisa cercava negli occhi di Felix tracce di delusione, di derisione. Vide solo due occhi limpidi che sorridevano.

Fissò ancora quegli occhi scuri e profondi che la guardavano come se fosse l'unica donna al mondo, e si sprofondare....definitivamente persa....

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ASSENZIO/trackback.php?msg=7800572

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
STEPPER1
STEPPER1 il 11/10/09 alle 17:06 via WEB
Chissà , forse si ..magari qualche possibilità si può anche riconoscere a questo nuovo mondo per far accendere amori e passioni ...ma io ci credo poco ...sono uno vecchia maniera , tradizionale che vive l' incontro a cominciare dallo dall' incrocio con gli occhi e non come punto di arrivo dopo mesi di chat ...ma è questione di punti di vista ! Ottimo post ..auguri per il tuo spazio ! Una felice domenica ^_^
 
vincenzo.de1961
vincenzo.de1961 il 13/10/09 alle 17:33 via WEB
Ciao Paese delle Streghe, interessante il racconto, mi ricorda la stazione di MIlano, io che scendo dal treno e cerco gli occhi di "Costanza" nome di chat!!! Quanto c'è di autobiografico??? Quanto c'è della biografia di tanti di noi. Grazie comunque per il "racconto" Vincenzo
 
andreadialbinea
andreadialbinea il 05/01/12 alle 16:25 via WEB
emozionante...avvolgente...incantevole post...
 
 
witchland
witchland il 10/01/12 alle 21:11 via WEB
grazie...
 
TheLostDreamer
TheLostDreamer il 10/01/12 alle 21:53 via WEB
Hai gli occhi verdi, vero? ;-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 8
 

ULTIME VISITE AL BLOG

witchlandstarfighter1964acopgiorgiobancaleDeneirMarco_Alkascream010Kalid3aBELLODGL69fantomas_62rustiko1K.rivdizzy_knighteric65v
 

ULTIMI COMMENTI

Eppure, BUON NATALE comunque. Per un tempo di vita...
Inviato da: callimaco10
il 21/12/2012 alle 11:35
 
Anche se sei sparita auguro una buona Domenica al tuo...
Inviato da: acop
il 17/06/2012 alle 16:00
 
Quando un blog mi interessa è il primo post che mi piace...
Inviato da: Ipotesi437
il 17/02/2012 alle 12:13
 
Hai gli occhi verdi, vero? ;-)
Inviato da: TheLostDreamer
il 10/01/2012 alle 21:53
 
grazie...
Inviato da: witchland
il 10/01/2012 alle 21:11
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20