viaggiare, scoprire

il gabbiano Jonathan Livingston

Creato da ryudos il 12/08/2007

MUSICA

NOMADI E GIANNI MORANDI

CONTRO - UNA CANZONE ANCORA ATTUALE

NON DIMENTICHIAMO QUESTO ORRORE

ENYA -WORLD TTRADE CENTER

SAGGEZZA E NATURA

ENYA - INDIAN MUSIC

MAGICA TERRA

ENYA - ADIEMUS

SAMARCANDA

MITO VECCHIONI

 

16/08/2007 BIANCO E NERO

BIANCO E NERO

OGGI è UN GIORNO NO, TRISTE, SOPRATTUTTO QUANDO SI CI GUARDA IN MANO E CI SI ACCORGE CHE NON SI HA PIU' CIO A CUI SI TENEVA DI PIU'. UNA LACRIMA SCENDE, IL CUORE SANGUINA, I SENTIMENTI RIBOLLONO DI DOLORE E RABBIA, NON CHIEDETE PERCHE', NON POSSO RISPONDERE, MA POSSO DIRVI CHE FA MALE E SO CHE NESSUNO MI CAPIRA MAI REALMENTE NEL MIO DOLORE. VORREI ESSERE IN UNO DI QUEI POSTI DOVE REGNA SILENZIO E DOVE VI E IL MARE BRETONE E LE MONTAGNE NORVEGESI, PER GUARDARE ALL'ORIZZANTE E VUOTARMI DI OGNI PENSIERO BRUTTO. SCUSATE LA MIA TRISTEZZA.

 

TI LASCIO UNA PAROLA (GOODBYE)

Ti regali le mie scarpe, sono nuove,

prendi anche qualche libro può servire,

saprò alzrmi in volo e vedere dove sei

ti manderò, a dire goodbye,

ti regalo la mia giacca , ti sta bene,

ti lascio una valigia, da rempire,

ti lascio anche il mio numero, perchè non si sa mai,

ti lascio una parola goodbye,

goodbey, my friend goodbye,

goodbye, goodbye, my friend....

Quanti sogni, viaggi, colori, antichi rancori,

e una fantasia, piena di amori,

e andare contro il vento, non è difficile lo sai,

lo è, senza un saluto, casomai....

goodbye, my friend goodbye,

goodbye, goodbye, my friend....

Saprò alzarmi in volo e vedere dove sei,

ti manderò, a dire goodbye,

goodbye, my friend goodbye,

goodbye, goodbye, my friend.

Quanti sogni, viaggi, colori, antichi rancori,

e una fantasia, piena d'amori,

e andare contro il vento, non è difficile, lo sai,

lo è, senza un saluto, casomai.

Goodbye , my friend goodbye,

goodbye, goodbye, my friend.

Goodbye , my friend goodbye,

 goodbye, goodbye,

my friend goodbye.

 

LA VITA CHE SEDUCE (parte uno)

Forse hai ragione
la notte fa paura
ma siedi accanto al fuoco e il buio si dirada
credimi amore il sole arde solo
per chi si sà scaldare lasciati andare
Forse hai ragione
qui non si ferma niente
nel vortice dei sensi il mondo è un'illusione
credimi amore tutto ruota su se stesso
pianeti astri celestied anche noi ora adesso
E s'accende nel buio un ancora di luce
e s'accende mi piace è la vita che seduce
Certo hai ragione
la vita fugge via
ma il tempo non è altro che una dimensione
credimi amore
non lasciare queste ore
sparse chissà dove a diperdere calore
ma sì che hai ragione
ti sembra io non veda
quanta desolazione
ma tanto io non cedo
tu credimi amore
quanto il vento soffia forte
da lasciarci i sensi senza parole
E s'accende nel buio un ancora di luce
e s'accende mi piace è la vita che seduce

 

LA VITA CHE SEDUCE (parte due)

Adesso che ci penso
noi parliamo troppo
adesso che vorrei averti più vicino
adesso che ci penso
noi parliamo troppo
adesso che vorrei averti qui vicino
per proteggerci
da quel vento forte
forse hai ragione la notte fa paura
ma siedi accanto al fuoco e il vento si dirada
credimi amore il solo arde solo
per chi si sa scaldare lasciati andare....
E s'accende nel buio un ancora di luce
e s'accende mi piace è la vita che seduce...

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

SPAGNA 2008

Post n°22 pubblicato il 27 Giugno 2008 da ryudos

Sono tornato dalle vacanze in Spagna e .....ci tornerei subito, qui fa un caldo tremendo, mentre dove ero c'era sole ma temperature molto più sopportabili e si stava benissimo. Ho visto tutta la costa della Galizia e delle Asturie, credo mi sia venuto il mal d'oceano.....è grave? Chissà se avrò il coraggio di andare a mettere i piedi nel mare Adriatico, non c'è paragone con l'Oceano Atlantico. Vi consiglio di andarci presto, non solo per i posti stupendi, ma anche perchè si ci rilassa davvero tanto, si può fare sia vita da spiaggia che escursioni sulle coste e nell'entroterra, ma soprattutto non si spende molto se si cerca i posti giusti, piccola postilla: imparate un pò di spagnolo, i galechi e gli asturiani non conoscono molto le lingue straniere.  A presto le foto.

 
 
 

SGARBI EDUCATIVO

Post n°21 pubblicato il 09 Maggio 2008 da ryudos

In questi giorni si è parlato dello spettacolo di Sgarbi ad Annozero, ho visto la trasmissione e posso dire che in tale contesto il Signor SGARBI si è dimostrato la solita persona che è, maleducata, antidemocratica nel parlare, estremamente offensiva ed inoltre non ha convinto sul suo sapere, o forse non ha voluto far vedere che in realtà le cose che sapeva essere sbagliate, questo solo per interessi personali di parte. Una persona che si vuole dimostrare veramente colta, dovrebbe sapere come comportarsi in pubblico per dare un buon esempio, dimostrando che bisogna parlare ma anche lasciar parlare, sentire anche il parere altrui, poi se questo è giusto o meno lo si può contraddire, ma sempre rispettando gli altri. Lui non ha fatto così anzi, ha attaccato Travaglio e gli altri in modo sempre offensivo, oltre i limiti dell'accettabile, senza mai lasciare parlare gli altri in modo continuativo e libero, mentre accadeva il contrario per lui. Poi dovrebbe vergognarsi se pensa che Biagi non sia stato cacciato, magari dovrebbe informarsi meglio sui fatti visto che a riguardo è stata dedicata una puntata intera di "Annozero" in cui veniva spiegato per filo e per segno cosa era successo. Si informi e poi chieda scusa. Inoltre ho letto che la Moratti lo ha "licenziato" dopo il brutto spettacolo, ha fatto solo bene ed una persona del genere non dovrebbe apparire in televisione, è DISEDUCATIVA.

 
 
 

LE PICCOLE COSE

Post n°20 pubblicato il 24 Aprile 2008 da ryudos

Fino ad ora ho sempre scritto cose di protesta, critica politica(pur non intendendomente troppo) e altre cose non serene, per una volta cambio.
Stavolta vorrei spendere 2 parole su di una cosa che spesso nessuno fa mai caso, spesso ci contorniamo di cose dispendiose, forse inutili, a volte stupide, ma mai ci guardiamo abbastanza attorno per riflettere ed osservare meglio la realtà nostra. La scorsa settimana nel recarmi a lavoro mi è capitato di vedere una immagine rara, ho visto un daino gettarsi nel fiume e attraversarlo a nuoto, ho rallentato (conttrollando di non aver nessuno dietro) e l'ho osservato. La giornata non era cominciata nella maniera migliore, ma questa sempplice cosa mi ha dato un mottivo per cui sorridere, dire a me stesso che in fondo la vita è piena di problemi grandi e piccoli, ma è fatta anche di gioie, grandi e piccole, sta solo a noi decidere a cosa dare maggior peso, allora ho pensato che forse queste cose belle, piccole o grandi che siano, ci possono aiutare, almeno per me è così, perchè ci fanno sorridere star meglio e pensare che spesso basta poco per essere felici, se è vero che i soldi ci fanno vivere è anche vero che non ci danno la felicità, sì perchè la felicità non si compra, ma si ha dentro se e siamo solo noi che possiamo decidere di usufruirne. Io ero felice in quel momento perchè avevo visto una cosa che mi piaceva vedere, come mi accadde quando vidi la lontra di mare in Norvegia, come accadde quando vidi i due scoiattoli litigare per il proprio territorio in Francia. Riflettendoci meglio la mia vita è fatta di piccole cose, amici unici e consapevolezza di essere una goccia in mezzo all'oceano, ma di cui l'oceano ha bisogno perchè diversamente sarebbe meno vasto e pieno di realtà differenti, interessanti, importanti. Ognuno di noi ne fa parte e ognuno di noi ha diritto e dovere di usufruirne ne meglio dei modi, ma guardando le cose con un angolo più aperto, a 360°. Ad una cara amica ho detto una volta "quando guardi un albero non guardare solo l'albero, ma anche ciò che gli fa di contorno, perchè le tue sensazioni, le tue emozioni saranno maggiori, più piene, più profonde e intense". Forse non mi avra ascoltato in quel momento......o forse sì, chi lo sa. Io ho dato la visione del mio modo di valutare e posso garantire che quando giro mi guardo atttorno e apprezzo sempre più quelle piccole cose che spesso ci dimentichiamo sono i colori vivi della vita.

 
 
 

VOTAZIONI

Post n°19 pubblicato il 21 Febbraio 2008 da ryudos

ho fatto mente locale e credo che darò retta a Fiorello, in realtà pensavo a scheda bianca, ma poi ho pensato "di solito chi lavora ai seggi è un tesserato politico, chi mi garantisce che non la segni lui d'accordo con gli altri del seggio?" e anche "ma perchè ci continuano a far votare con una matita? è cancellabile teoricamente, forse anche nella pratica, magari prendo con me la penna e invece che votare, visto che non mi convince nessuno della mischia, ci scrivo sopra un tema di quel che penso, verrà annullata per forza" poi ho pensato ancora "ma se anche non do una preferenza e faccio annullare la scheda, alla fine do comunque dei soldi a quei poco di buono che abbiamo al governo, e no, i miei soldi non li vedono, non è giusto fare l'elemosina a coloro che vanno avanti a forza di belle parole solo per essere eletti e quando vincono si divertono a prenderci in giro con falso lavoro. Si presenti prima uno che abbia un progetto concreto, un programma chiaro e senza troppe illusioni. Pensateci bene, in Italia ci sono un sacco di problemi, troppi da risolvere in un solo mandato, è ovvio che si debba procedere un passo alla volta. Il programma di Prodi era troppo lungo per essere rispettato e anche troppo contraddittorio visto le forze che vi aderivano, quello di Berlusconi troppo fantasioso e basato su presupposti difficili da realizzare. Ci vuole un programma concreto, che si basi su determinati punti ritenuti di prima importanza. La politica delle facili parole deve essere bloccata. Inoltre vediamo di mettere un limite di età e frequenza di anni al governo per ogni politica, c'è bisogno costante di rinnovamento per stare dietro al progresso degli altri paesi. chi supera una certa età "basta" niente più politica e siccome sono stati profumatamente pagati, niente pensione fino a quando non raggiungono i requisiti che deve rispettare un operaio qualsiasi o un contadino, gente che si fa davvero un mazzo tutti i giorni. Ci vogliono volti nuovi e credibili, che abbiano un passato e un presente pulito, chi è stato coinvolto in inchieste giudiziarie prenda l'uscio, e la magistratura non si schieri di parte ma sia veramente equa. Il capitolo comunque non finisce qui perchè c'è ancora molto da dire. Io non propongo programmi perchè se una persona decide di far politica dovrebbe proporre lui un programma che dia soluzioni ai problemi del nostro paese.

 
 
 

PAPA-DIPENDENTI

Post n°18 pubblicato il 16 Gennaio 2008 da ryudos

I MEDIA DOVREBBERO MOSTRARE DI PIU' IL PARERE DEI CITTADINI ITALIANI SUL VATICANO, PER CAPIRE QUANTO ILL PAPA SIA VERAMENTE AMATO. PER QUANTO MI RIGUARDA IO NON HO NULLA CONTRO LA FEDE CRISTIAN E DIO, PERCHE' QUESTA E' UNA RELIGIONE, MA LA CHIESA NON E' PIU' LA CASA DI DIO, MA UNA SOCIETA' VERA E PROPRIA. HO VISITATO ROMA IN DUE OCCASIONI, HO VISTO MOLTE CHIESE, NON SOLO A ROMA, E DIREI CHE OGNUNO DI NOI POSSA AFFERMARE CHE IN QUASI TUTTE VIENE OSTENTATA UNA CERTA RICCHEZZA. PERO' SI CONTINUA A CHIEDERE DI VERSARE L'8PER MILLE ALLA CHIESA, MA E' VERAMENTE NECESSARIO? LA CHIESA NON HA I SOLDI PER AIUTARE I POVERI, IO VERSEREI PIU' VOLENTIERI L'8 PER MILLE AD ASSOCIAZIONI DI RICERCA SU MALATTIE DI CUI NON SI HA ANCORA UNA VERA CURA, COME L'AIDS, CHE COLPISCE TUTTO IL MONDO, SIA NOI CHE I PAESI DELL TERZO MONDO. FORSE SERVIREBBE DI PIU' VISTO CHE NON SI SA SE REALLMENTE VENGANO VERSATI DOVE DICONO I FONDI DEVOLUTI ALLA CHIESA. CI VOGLIONO PROVE REALMENTE CONCRETE. POI UN'ALTRA COSA, IL FATTO CHE IL VATICANO SIA IN ITALIA NON SIGNIFICA CHE L'ITALIA SIA GOVERNATO ANCHE DA ESSO, ANZI, NON LO DOVREBBE ESSERE AFFATTO, INVECE MOLTO SPESSO CERTE DECISIONI, POLITICHE E NON, VENGONO PRESE CONSIDERANDO ANCHE ESSO. VI PARE NORMALE? DIREI DI NO. E COME LA METTIAMO SULLA NOTIZIA CHE E' SFUGGITA ALLA STAMPA RIGUARDO ALL'ICI? LA CHIESA EDIFICA SUL TERRITORIO ITALIANO, TERRENO CHE SEMBREREBBE ESSERE STATO DONATO DALLO STATO (CON CONSENSO DEGLI ITALIANI?), SU QUESTO TERRENO DOVREBBE PAGARE L'ICI, MA LO FA? A QUANTO PARE NON DEL TUTTO, ANZI, PARE CHE CI SIA UN BUCO. ALLA FACCIA DELL'ESSERE ONESTI. COMUNQUE TORNADO ALLE CHIESE POSSO DIRE CHE OGNI VOLTA CHE NE VISITO UNA MI INDIGNO DEL FATTO CHE CHIEDANO TANTI SOLDI E OSTENTINO TANTA RICCHEZZA. FORSE AVEVA RAGIONE MARTIN LUTERO SOTTOLINEANDO LA CORRUZIONE DELLA CHIESA E LA SUA SMANIA DI RICCHEZZA.

 
 
 

EMERGENZA MONNEZZA

Post n°17 pubblicato il 14 Gennaio 2008 da ryudos

ANNO 2008 ANCORA PROBLEMA DI IMMONDIZIA A NAPOLI, MA NON SOLO. E' UN PROBLEMA CHE CI PORTIAMO DIETRO DA TANTI ANNI E COME SOLITO IL GOVERNO PENSA A RISOLVERE IL TUTTTO CON LE SOLITE MANOVRE TAPPA BUCHI, UNA LEGGINA QUA, UN DECRETINO LA, MA SI PUO? NO, NON SI PUO', O MEGLIO, NON SI DOVREBBE, MA A QUANTO PARE SI VA AVANTI COSI', CIOE' SI VA INDIETRO COME I GAMBERI, ASPETTANDO CHE ARRIVI LA PROSSIMA CRISI MONNEZZA, E NOI CITTADINI ITALIANI CI CADREMO DENTRO COME POLLI. NON STO A RACCONTARE TUTTO QUEL CHE PENSO, PERCHE' E' SCRITTO IN QUESTO ARTICOLO DI WWW.DISINFORMAZIONE.IT , ANDATE A VEDERE E APRIREMO UN PO' DI PIU' GLI OCCHI.

 
 
 

METRO' ROMA

Post n°16 pubblicato il 03 Gennaio 2008 da ryudos

Il 28 dicembre sono stato a Roma, sono tornato il 30 sera, perchè poi il 31 dovevo lavorare. Roma è una città piena di bellezze, ma come ogni città ha anche i suoi nei, tipo i barboni per strada, mi fa sempre pensare male della nostra società, ma ha anche un'altro difetto, la malavita. Purtroppo questo mio breve viaggio è stato rovinato da un fatto accaduto in metrò, per fortuna finito bene, vale a dire uno scippo. Fortunatamente la scippatrice, una straniera latino-amaricana dalla lingua che parlava, l'abbiamo presa a abbiamo recuperato tutto il "bottino", ma quel che rimane dentro è veramente brutto. Ho pensato mille cose. In fondo mi è andata bene, ho recuperato tutto, ma perchè si è costretti a vivere così, con mille occhi, perdi la fiducia nel prossimo, non voglio essere diffidente nei confronti di mi si presenterà davanti. Vorrei poter avere fiducia anche in qualcuno. Quando andai in Norvegia e in Bretagna, ma anche in Austria, ho visto e incontrato persone che erano di animo sicuramente buono, che esprimevano una onestà palpabile, da noi ci sono ancora tali pesone? Spero di sì. Cosa non funziona da noi? forse la troppa burocrazia che si deve affrontare per condannare tali reati, forse poca severità nei confronti di chi commette tali reati, un popolo come il nostro che si definisce democratico dovrebbe garantire più sicurezza nei confronti dei cittadini, garantire migliori condizioni di vita, ma questo non solo per noi perchè se un extracomunitario viene in Italia e per vivere non può far altro che rubare vuol dire che non siamo in un paese in cui si vive bene, la smettano i media di dare una visione troppo fastosa del nostro paese, l'ITALIA è un paese pieno di tante risorse non sfruttate accuratamente, abbiamo un tesoro storico che farebbe invidia a qualsiasi alttro paese dell'europa e del mondo intero. Abbiamo fabbbriche di prima importanza europea se non mondiale, ma stanno pensando di portare la loro produzione all'estero, da noi i troppi costi le uccidono. Abbiamo un'arte culinaria che nessuno può mettere in discussione, da noi si mangia bene ovunque, ma lasciamo che in altri paesi vengano copiati i nostri prodotti e quindi che perdano di valore all'estero, non sono tutelati con giusto riguardo e rigore. Di chi è la colpa di tutto cio? la risposta la sappiamo tutti.

 
 
 

BUONE FESTE!

Post n°15 pubblicato il 25 Dicembre 2007 da ryudos

SEMBRERA' UN PO' SCONTATO, MA CREDO SIA IL MINIMO LLLFARE I MIEI AUGURI A TUTTI. METTO DA PARTE LE POLEMICHE SOLITE PER UN PO' CERCANDO DI TRASCORRERE UN BUON NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO. IL MIO AUGURIO PIU' GROSSO VA COMUNQUE A COLORO CHE SOFFRONO, SOPRATTUTTO AI BAMBINI CHE NON POSSONO GODERE DEL PIACERE DEL NATALE. GLI AUGURO CHE PRESTO POSSANO ARRIVARE A FESTEGGAIARE COME NOI, MA PRIMA DI TUTTO A VIVERE MEGLIO DI COME STANNO, MI RIFERISCO AI BAMBINI AFRICANI CHE SOFFRONO LA MALNUTRIZIONE, LE MALATTIE E QUANT'ALTRO LI AFFLIGGE, COMPRESA L'ANALFABETIZZAZIONE FORZATA DEI GOVERNI CORROTTI, MA NON SOLO AI BAMBINI AFRICANI, MA ANCHE A QUELLI CHE VIVONO IN PAESI IN GUERRA, IN PAESI DITTATORIALI O CHE COMUNQUE VIVONO IN UN SEMPLICE CAMPO DI "ZINGARI". NESSUNO DOVREBBE VIVERE COSI', SPERO ARRIVI UN RAGGIO DI LUCE ANCHE PER LORO, UN RAGGIO DI CALORE DAL CUORE DI CHI AMA VERAMENTE LA PACE E LA CONVIVENZA TRA ETNIE DIVERSE MA COMUNQUE LEGATE DA UNA COSA UGUALE A TUTTI, ESSERE DELLE PERSONE DI VIVERE LIBERAMENTE E CON PARI OPPORTUNITA'. BUON NATALE E BUON ANNO NUOVO!

 
 
 

OPERAI ITALIANI

Post n°14 pubblicato il 14 Dicembre 2007 da ryudos

LA PUNTATA DI IERI  SERA DI "ANNOZERO" E' STATA SOLO LA CONFERMA DI CIO CHE HO GIA DETTO. GLI OPERARI ITALIANI SPESSO LAVORANO IN CONDIZIONI CRITICHE PER LA SICUREZZA, COME HA DETTO TRAVAGLIO, MA COME AVEVO GIA DETTO QUALCHE GIORNO FA IO IN UN ALTRO MESSAGGIO, PER ACCORGERSI DELLA SITUAZIONE CI DOVEVA SCAPPARE IL MORTO, ANZI, 4. SENTIRE LE STORIE DEGLI INTERVISTATI HA DATO, A CHI HA SEGUITO IL PROGRAMMA, LA POSSIBILITA' DI CAPIRE IN CHE SITUAZIONE SI TROVINO GLI OPERAI ITALIANI, FORSE NON TUTTI, MA UNA BUONA PERCENTUALE. COME SOLITO I PROBLEMI SONO DA INDIRIZZARE ALLE DITTE CHE VANNO CONTRO LE NORMATIVE, MA ANCHE AGLI ENTI PREPOSTI AL CONTROLLO CHE, COME SPESSO CAPITA, FANNO CONTROLLI SUPERFICIALI E LÀ DOVE C'È UN PROBLEMA GRAVE A VOLTE VOLTANO LA FACCIA DALL'ALTRA PARTE, DOVE PIU' SPESSO C'E' UNA MAZZETTA. I FILMATI TRASMESSI POI IN SEGUITO SUI VIGILI HANNO DATO UNA PROVA PIUTTOSTO TANGIBILE DI QUESTA NON PROFESSIONALITA', LA DOVE I FATTI DAVANO COMPLETAMENTE TORTO AGLI AGENTI, QUEST'ULTIMI NEGAVANO L'EVIDENZA. ORA MI CHIEDO: MA DI CHI DOBBIAMO FIDARCI SE CHI DEVE FAR RISPETTARE LA LEGGE NON FA IL SUO DOVERE? PROBABILMENTE DOBBIAMO FARCI GIUSTIZIA DA SOLI. MA NON POSSIAMO, NOI CI SCOPRONO SUBITO SE COMMETTIAMO DEI REATI, SIAMO GENTE ONESTA E NON SAPPIAMO CORROMPERE GLI AGENTI. PERO' POSSIAMO SFRUTTARE LA NOSTRA ONESTA' PROPRIO PER FAR RIVALERE I NOSTRI DIRITTI. E SE INCROCIASSIMO LE BRACCIA TUTTI? LO HANNO FATTO I COAMINONISTI E LO STATO HA DOVUTO RIVEDERE I PROPRI PIANI, ANCHE SE DI POCO, IL SOLITO CONTENTINO, SE LO FACESSIMO TUTTI NOI ITALIANI COSA ACCADREBBE? ALTRO PUNTO INTERROGATIVO: I SINDACATI DOVE SONO? MOLTI DI LAVORATORI SPENDONO SOLDI TUTTI GLI ANNI PER LE TESSERE SINDACALI E IL RISULTATO SONO BRICIOLE. SE LA SMETTESSIMO DI PAGARE I SINDACATI? CI VORREBBE FORSE UNA RAPPRESENTAZA DEI LAVORATORI, CHE NON SI SCHIERI DA NESSUNA PARTE POLITICA, PERCHE' PUO' ESSERE OPERAI SIA UNO DI SINISTRA CHE DI DESTRA, CHE FACCIA VALERE I DIRITTI DEI LAVORATORI, NON SOLO OPERAI, MA TUTTE LE CATEGORIE, CHE OBBLIGHI LO STATO A FARE I DOVUTI CONTROLLI PREVISTI DALLA LEGGE, PERCHE' E' TROPPO COMODO FARE LA LEGGE E DIRE "ABBIAMO FATTO LA LEGGE CHE PREVEDE..." E LA DOVE LO STO NON FA IL SUO DOVERE VENGA FATTO EMERGERE IL DISSERVIZIO. NON SAREBBE UN SINDACATO, PERCHE' I SINDACATI SONO IN REALTA' SEMI-BURATTINI DEI POLITICI, CHI FA PARTE DELLA RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI DEVE ESSERE IN UN CERTO SENSO A-POLITICO, INTERESSARSI DELLA POLITICA MA NON FARSI COINVOLGERE DA NESSUN SCHIERAMENTO, PERCHE' FA GIA PARTE DI UN MOVIMENTO, QUELLO CHE TRAINA L'ECONOMIA DEL PAESE. CHISSA' SE CI RIUSCIREMO A FARE CIO? CONSIDERANDO CHE LEGHEREMMO LE MANI HAI POLITICI(CHE IN REALTA' NON SONO TALI, MA TUTTI ATTORI) CREDO CHE CI SARANNO GROSSISSIMI OSTACOLI DA AFFRONTARE.

 
 
 

Fermo camion.

Post n°13 pubblicato il 12 Dicembre 2007 da ryudos

Vorrei ringraziare ancora il governo cperchè come solitto ha creato un casino, fermo dei camionisti. Non lamentiamoci troppo su ciò che sta accadendo nelle nostre strade e autostrade, in realtà era prevedibile che, visto l'inalzamento dei costi della benzina, le continue lamentele fatte nei mesi scorsi e come sempre una concorrenza esterna non affrontabile, tutto ciò accadesse.  Quando si dice ci "troviamo al tavolo delle trattative per trovare una soluzione" allora si deve procedere in tal senso, invece, il governo ha sì avuto un colloquio con i rappresentati di categoria, ma giusto per dare il solito contentino, "chi comanda siamo noi" avranno pensato i politici e quindi "vi abbiamo sentito per non fare gli indifferenti ma in realtà non ce ne importa nulla delle vostre ragioni". Però qualcuno non c'è stato e gli si sono girati i c......i e ha detto "bene, allora sciopero, non ci ascoltano e allora ci faremo sentire creando una crisi del sistema" e le conseguenze si vedono. Ma il governo non ci sta, e quindi "precettazione", ma forse qualcuno dovrebbe ricordare che fare sciopero è un diritto ed esprimere il proprio disappuntto, se in modo pacifico, è anch'esso un diritto. Diciamocela chiara, dovremmo far tutti sciopero quando ce ne è bisogno, ma in modo serio, che si senta. questo dei trasportatori ne è un esempio. Ricordiamo che se è nostro dovere pagare le tasse e rispettare la legge, è anche nostro diritto avere servizi dallo stato, essere tutelati sul lavoro, avere la possibilità di vivere dignitosamente, tutelare le nostre ditte dal sempre più crescente mercato estero che le sta soffocando e pian piano uccidendo. Il nostro paese non emergerà mai dall'oblio in cui si trova se non vengono garantite queste fondamentali basi. Mi spiace che a rimetterci per lo sciopero dei camionisti siano anche le nostre piccole aziende, ma questo è la conseguenza di uno Stato sordo, i camionisti non  ce l'hanno con artigiani, titolari di aziende, o anche dipendenti di aziende private, ma l'unico modo per farsi sentire è quello di parcheggiare i loro camion e scioperare; incroceremmo anche noi le braccia per scioperare e le conseguenze ricadrebbero comunque sull'economia del paese, la parte che dipende da noi lavoratori.  Sarebbe forse più giusto che tutti scioperassero contro i parlamentari, perchè non fanno il loro lavoro come gli viene chiesto, ma fanno leggi sempre più a danno dei ceti medi e medio-bassi, certo saremo la maggioranza della popolazione, ma perchè non si abbassano il loro stipendio? il deficit statale dovrebbe diminuire assai mi sa.

 
 
 
Successivi »
 

DOVE SEI

QUANDO DUE PERSONE CHE SI RICONOSCONO L'UNA NELL'ALTRA SI ALLONTANANO, SONO COMUNQUE DESTINATE AD INCONTRARSI DI NUOVO. E LA MAGIA RICOMINCIA NEGLI IDEALI CHE HANNO CONDIVISO E ANCORA CONDIVIDERANNO INSIEME. (NOMADI)

 

LA NOTTE

LA NOTTE FA PAURA MA IL FUOCO SCACCIA IL BUIO E RIPORTA LUCE E CALORE. SE OGNUNO DI NOI AVESSE IL CORAGGIO DI ACCENDERNE UNO DI POESIA, D'AMORE E PASSIONE, IL MONDO NON CONOSCEREBBE PIU' FREDDO E OMBRE. (NOMADI)

 

MORIR SOLA

Morir, da sola,
con gli Amici ormai lontani,
nel silenzio di una vita troppo breve.

Morir, con un solo ricordo
nella mente: gli Amici
che ebbi nel cuore.

MeryDeby - tratto da "i miei momenti"

 

PERCHE'

SE DOVESSI CHIEDERTI PERCHE' TI FACCIO UN REGALO ALLORA NON CHIEDERTELO, PERCHE' SAI CHE TI RISPONDEREI CHE E' UNA DOMANDA INUTILE.
NON SERVE A DIMOSTRARE IL MIO AMORE, TE L'HO DIMOSTREREI IN ALTRI MODI, CREDO TU ABBIA CAPITO QUANTO TU SIA PREZIOSA PER L MIO CUORE, SEMPRE PRONTO A FARTI STAR BENE IN QUALSIASI MOMENTO, SEMPRE PRONTO AD ASSISTERTI IN QUALSIASI MOMENTO, SEMPRE PRONTO AD ESERTI VICINO IN QUALSIASI DECISIONE.
NON IMPORTA COSA CI RISERVI IL FUTURO, IL FUTURO LO CREAMO NOI, GIORNO PER GIORNO, VIVERE OGNI BEL MOMENTO DEL PRESENTE CON TE È UNA BOCCATA D'ARIA IN QUESTO MONDO PIENO DI OSTACOLI.
NON ESISTONO PENE D'AMORE QUANDO L'AMORE FA RIBOLLIRE IL CUORE E VAGARE I PENSIERI IN MONDI FANTASTICI. (ANONIMO?)
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fabrizio0070lunapati81ReaTheBesttantetittivioleta.bryudosuaz21ChatjotheL0f3n0m3n00silviaraccHeleTATIFabiana.1988susyPAPA63iononmale43
 

Ultimi commenti

Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 16:43
 
Auguri di un felice, sereno e splendido Natale dal blog...
Inviato da: Anonimo
il 25/12/2007 alle 23:25
 
Buon Natale a tutti quelli che hanno camminato accanto a...
Inviato da: fatamarie
il 23/12/2007 alle 16:44
 
sto girando...a casaccio...ben trovata....
Inviato da: davidegale
il 27/11/2007 alle 16:05
 
Gia la speranza è l'ultima a morire, la vita è lunga,...
Inviato da: ryudos
il 22/10/2007 alle 22:56
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

GILLES VILLENEUVE

 

KIMI RAIKKONEN 2007

 

AYRTON SENNA