BARABEL

TUTTO CIO' CHE ACCADE ACCADE PER UN MOTIVO!

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: BARABEL1
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 57
Prov: EE
 
 

LA CITTA' ETERNA

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

karma580cesar28ilpiacere07rainbow7506irina.gontaBARABEL1albertosergio1lo_snorkimonique1967polcopetommypa84vivian000amalyecompanylussertsatore.mangiacotti
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

I MIEI LIBRI PREFERITI

ALDA MERINI-SUPERBA E' LA NOTTE

ALDA MERINI-TUTTE LE POESIE

TRILUSSA-POESIE

MICHEL HOUELLEBECQ-LE PARTICELLE ELEMENTARI

OVIDIO-ARS AMANDI

SCHOPENHAUER-L'ARTE DI OTTENER RAGIONE

BAUDELAIRE-I FIORI DEL MALE

NERUDA-CONFESSO CHE HO VISSUTO

NERUDA-POESIE

ANTOINE DE SAINT EXUPèRY-IL PICCOLO PRINCIPE

SIMENON-IN CASO DI DISGRAZIA

ANAIS NIN-IL DELTA DI VENERE

HENRY MILLER-TROPICO DEL CAPRICORNO

JACK KEROUAC-SULLA STRADA

P.P. PASOLINI-RAGAZZI DI VITA

P.P. PASOLINI-UNA VITA VIOLENTA

LIDIA RAVERA-PORCI CON LE ALI

PATRICK SUSKIND-IL PROFUMO

HENRY DAVID THOREAU-WALDEN O VITA NEI BOSCHI

MARGARET MAZZANTINI-NON TI MUOVERE

PAOLO COELHO-UNDICI MINUTI

GINO & MICHELE-ANCHE LE FORMICHE NEL LORO PICCOLO SI INCAZZANO -OPERA OMNIA-

CORRADO AUGIAS-INCHIESTA SU GESU'

PETER HOEG-IL SENSO DI SMILLA PER LA NEVE

JAMES REDFIELD-LA PROFEZIA DI CELESTINO

HUGO PRATT-CORTO MALTESE-UNA BALLATA DEL MARE SALATO

TRACY CHEVALIER-LA RAGAZZA CON L'ORECCHINO DI PERLA

 E TANTISSIMI ALTRI, NATURALMENTE!!!!!

 

QUELLI CHE....

 

QUELLI CHE

 

QUELLI CHE...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I MIEI TESORI

 

 

A volte ritornano...

Post n°392 pubblicato il 23 Gennaio 2010 da BARABEL1

Ogni tanto passo e leggo i vostri saluti. Grazie di cuore a tutti....

Buon fine settimana.

 

 
 
 

BUON FERRAGOSTO!

Post n°391 pubblicato il 15 Agosto 2009 da BARABEL1

 
 
 

Ti aspetto e ogni giorno

Post n°390 pubblicato il 09 Agosto 2009 da BARABEL1
 

Ti aspetto e ogni giorno
mi spengo poco per volta
e ho dimenticato il tuo volto.
mi chiedono se la mia disperazione
sia pari alla tua assenza
no è qualcosa di più
è un gesto di morte fissa
che non ti so regalare

 
 
 

SIAMO TUTTI CLANDESTINI

Post n°389 pubblicato il 28 Luglio 2009 da BARABEL1
 

PER I "CLANDESTINI" IMMIGRANTI.......

Cittadino del mondo
(da un manifesto attaccato sui muri di Berlino nel 1994)

Il tuo Cristo è ebreo
e la tua democrazia è greca.
La tua scrittura è latina
e i tuoi numeri sono arabi.
La tua auto è giapponese
e il tuo caffè è brasiliano.
Il tuo orologio è svizzero
e il tuo walkman è coreano.
La tua pizza è italiana
e la tua camicia è hawaiana.
Le tue vacanze sono turche,
tunisine o marocchine.
Cittadino del mondo,
non rimproverare il tuo vicino
di essere... straniero!

E ORA... PER GLI ITALIANI EMIGRATI NEL MONDO

Questo che segue è uno stralcio di una relazione dell’Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli Stati Uniti, datato Ottobre 1912. I toni sono gli stessi usati ora dai leghisti.

“Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perché tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti.
Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti.
Le nostre donne li evitano non solo perché poco attraenti e selvatici ma perché si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali.”

La relazione si conclude così:

“Propongo che si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare. Si adattano ad abitazioni che gli americani rifiutano pur che le famiglie rimangano unite e non contestano il salario. Gli altri, quelli ai quali è riferita gran parte di questa prima relazione, provengono dal sud dell’Italia. Vi invito a controllare i documenti di provenienza e a rimpatriare i più. La nostra sicurezza deve essere la prima preoccupazione”.

 
 
 

SOUS LE CIEL DE PARIS

Post n°386 pubblicato il 23 Luglio 2009 da BARABEL1
 

di Juliette Greco

Sous le ciel de Paris
S'envole une chanson
Hum Hum
Elle est née d'aujourd'hui
Dans le cœur d'un garçon
Sous le ciel de Paris
Marchent des amoureux
Hum Hum
Leur bonheur se construit
Sur un air fait pour eux

Sous le pont de Bercy
Un philosophe assis
Deux musiciens quelques badauds
Puis les gens par milliers
Sous le ciel de Paris
Jusqu'au soir vont chanter
Hum Hum
L'hymne d'un peuple épris
De sa vieille cité

Près de Notre Dame
Parfois couve un drame
Oui mais à Paname
Tout peut s'arranger
Quelques rayons
Du ciel d'été
L'accordéon
D'un marinier
L'espoir fleurit
Au ciel de Paris

Sous le ciel de Paris
Coule un fleuve joyeux
Hum Hum
Il endort dans la nuit
Les clochards et les gueux
Sous le ciel de Paris
Les oiseaux du Bon Dieu
Hum Hum
Viennent du monde entier
Pour bavarder entre eux

Et le ciel de Paris
A son secret pour lui
Depuis vingt siècles il est épris
De notre Ile Saint Louis
Quand elle lui sourit
Il met son habit bleu
Hum Hum
Quand il pleut sur Paris
C'est qu'il est malheureux
Quand il est trop jaloux
De ses millions d'amants
Hum Hum
Il fait gronder sur nous
Son tonnerr' éclatant
Mais le ciel de Paris
N'est pas longtemps cruel
Hum Hum
Pour se fair' pardonner
Il offre un arc en ciel

 
 
 

LE COSE CHE NON SOPPORTO N.4:

Post n°385 pubblicato il 22 Luglio 2009 da BARABEL1

. CHI LEGGE IL GIORNALE PRIMA DI ME QUANDO L'HO COMPRO IO

. CHI LEGGE IL GIORNALE STANDO DIETRO DI ME MENTRE LO STO LEGGENDO IO

. CHI  E' PELATO PERO' SI LASCIA IL CODINO LUNGO  (ORRORE)

. GLI UOMINI CHE SI TINGONO I CAPELLI

. CHI SI PARLA ADDOSSO SOLO PER COMPIACERSI DELLA PROPRIA CULTURA

. I SACCENTI

. I FALSI BORGHESI

. I FALSI RICCHI

. I FALSI POVERI

. I FALSI

. CHI A 50/60 ANNI, VA' ANCORA IN GIRO CON  L'HARLEY DAVIDSON

. CHI A  50/60 ANNI FA ANCORA IL FIGLIO DEI FIORI

. CHI VA A TEATRO CON I JEANS (A MENO CHE NON SIA LA RECITA SCOLASTICA DEI PROPRI FIGLI)

. GLI IGNORANTI (L'IGNORANZA E' UNA MALATTIA FACILMENTE CURABILE...BASTA VOLERLO)

. CHI BEVE BIRRA DIRETTAMENTE DALLA BOTTIGLIA (GIA' LA BIRRA LA TROVO UNA BEVANDA VOLGARE...MA IO SONO UNA SNOB E NON FACCIO TESTO)

. CHI USA LE K AL POSTO DELLE C

. CHI USA LE X  AL POSTO DEL PER 

.  CHI SCRIVE BIRICCHINO ANZICHE' BIRICHINO (ANDATE SUL VOCABOLARIO A CONTROLLLARE) E IN RETE, OGNI VOLTA CHE HO LETTO QUESTA PAROLA, L'HO TROVATA SCRITTA CON DUE C

. CHI DICE DI ESSERE ATEO PERO' VA A MESSA PER COMPIACERE LEI

. IL COLORE GIALLO (MI FA VENIRE L'ORTICARIA)

. CHI MI CHIAMA TESORO (UOMINI)  E NON E' IL MIO FIDANZATO NE' MIA MADRE

. CHI MI SCRIVE "QUANTO SEI BELLA" A PRESCINDERE...SOLO VEDENDO LA SCHEDA

. CHI E' CONVINTO CHE, SOLO PER IL FATTO CHE HO UNA SCHEDA E UN BLOG IN INTERNET, IO SIA UNA DONNA IN CERCA DI AVVENTURETTE SENTIMELTAL/SESSUALI

. CHI MI DICE: "CHE FINE HAI FATTO" SOLO PERCHE' NON HO RISPOSTO AL SUO ULTIMO MESSAGGIO DI DUE ORE PRIMA

. I GIOVINCELLI CHE MI PROPONGONO DI FARE SESSO PERCHE' MI CREDONO "ESPERTA"...ESPERTA DE CHE????

. GLI UOMINI CHE MI INVITANO A PRENDERE UN CAFFE' E PASSANO TUTTO IL TEMPO A PARLARMI DELLA LORO ULTIMA SPLENDIDA PERFORMANCE SESSUALE CON UNA DI 20 ANNI PIU' GIOVANE (CHE CAZZO MI HANNO INVITATA A  FARE  ALLORA???)

. CHI MI VUOLE OFFRIRE VIAGGI STRATORFERICI, MALDIVE, SANTO DOMINGO, ISOLE FIJI, VENEZIA, PARIGI... PERO' SENZA "SECONDI FINI" (E CHE SO VENUTA GIù CON LA PIENA DALLA MONTAGNA!?)

. CHI SCRIVE DI AMARE MOLTISSIMO LA PROPRIA FAMIGLIA E LA PROPRIA MOGLIE MA CHE CERCANO "STIMOLI NUOVI" (GLIELI DAREI IN TESTA GLI STIMOLI NUOVI...)

. QUELLI CHE TI SCRIVONO SOLO DAL LUNEDIì AL VENERDI' DALLE 9,00 ALLE 17,00 (IL SABATO E LA DOMENICA SONO DEI MARITI E PADRI ESEMPLARI)

. QUELLI CHE SOLO PERCHE' TI HANNO OFFERTO UN CAFFE' (FIGURIAMOCI POI SE TI OFFRONO UN PRANZO)PRETENDONO CHE TU "GLIELA DIA" (!)

 
 
 

POESIANDO

Post n°384 pubblicato il 21 Luglio 2009 da BARABEL1
 

 

ROSA PORPUREA

Ti avevo cantato una canzone.
Tu tacevi. La tua destra tendeva
con dita stanche una grande,
rossa, matura rosa purpurea.

E sopra di noi con estraneo fulgore
si alzò la mite notte d'estate,
aperta nel suo meraviglioso splendore,
la prima notte che noi godemmo.

Salì e piegò il braccio oscuro
intorno a noi ed era così calma e calda.
E dal tuo grembo silenziosa scrollasti
i petali di una rosa purpurea.

(Hermann Hesse)

 
 
 

OMAGGIO A JEAN COCTEAU

Post n°383 pubblicato il 20 Luglio 2009 da BARABEL1
 

DELLA FRIVOLEZZA tratto da "La difficoltà di essere" di Jean Cocteau

[...] [Il dandy] Non bisogna confonderlo con quelli che scoprirono nel suo contegno, preso come fine, un'immagine visibile della loro anima altera e della loro ribellione. Capisco che Baudelaire ne provi attrazione. Lui va in senso inverso. Quel drammaturgo è un dramma. E' il dramma, il teatro, gli attori, il pubblico, il sipario rosso, il lampadario. Un Brummel è, al contrario, il maschio perfetto dell'attrice senza teatro. Reciterà la sua parte nel vuoto, fino al vuoto definitivo d'una mansarda in cui muore facendosi annunciare tutti i nomi d'Inghilterra. Il suo detto: "Non potevo essere ben vestito al Derby, poichè voi l'avete notato" acquista senso quando Baudelaire si riduce a dar credito a un articolo in cui Sainte-Beuve non ammira della sua opera che un sonetto alla luna. "La testa calda e la mano fredda" dice Goethe da qualche parte. Il dandy è testa fredda e mano fredda. Consiglio alle navi di evitare quell'iceberg inolente. Nulla cambia la sua strada. Ucciderebbe per annodarsi la cravatta. Del resto il suo imperialismo è senza base. Non è unto che da se stesso. Un bel giorno Brummel chiede al re Giorgio di alzarsi e di tirare il cordone del campanello. Quel campanello basta a risvegliare il re legale dalla sua piccola ipnosi e mettere alla porta il re della moda.
Quando i re mettono alla porta i poeti, i poeti ci guadagnano. Quando il re d'Inghilterra mette alla porta Brummel, Brummel è perduto.

Jean Cocteau
(tratto da "La difficoltà di essere", Serra e Riva editori (1985))

 
 
 

ACCADDE OGGI!

Post n°382 pubblicato il 20 Luglio 2009 da BARABEL1
 

Le tv celebrano lo Sbarco sulla Luna 40 anni dopo lo storico 20 Luglio 1969
rigaNews del 20.07.2009 ore 06:00
Inserita da Simone Rossi (Satred)
rigaTipologia News: Televisione
Fonte: Digital-Sat (com. stampa)
riga
riga
E' un piccolo passo per un uomo, un balzo gigantesco per l'umanità": è la storica frase pronunciata quarant'anni fa da Neil Armstrong, primo uomo a mettere piede sulla Luna il 20 luglio 1969, alle 22:56 (ora di Washington).

 Oggi ricorre il 40esimo anniversario di quell'evento e il presidente Usa Barack Obama per l'occasione dovrebbe ricevere alla Casa Bianca i tre astronauti che parteciparono alla missione Apollo: oltre ad Armstrong, Buzz Aldrin, secondo uomo a mettere piede sulla Luna, mentre il terzo membro dell'equipaggio, Michael Collins, rimase in orbita nel modulo di comando.

 

Ok, mettiamo che sia vero, mi domando allora perchè non ci sono ritornati???

 
 
 

BUONE VACANZE

Post n°381 pubblicato il 14 Luglio 2009 da BARABEL1

Cari amici non mi sono dimenticata del mio blog ma col pc che mi ritrovo è un'imporesa ardua accedervi. Ora sono col computer nuovo di mio figlio e devo dire che è tutto un altro mondo.

Comunque sono passata per augurare a voi tutti buone vacanze.

 

 
 
 

BUON FINE SETTIMANA

Post n°380 pubblicato il 09 Maggio 2009 da BARABEL1

 
 
 

AIUTI CONCRETI A TERREMOTATI DEL'ABRUZZO

Post n°379 pubblicato il 02 Maggio 2009 da BARABEL1

Giulio Caldarelli titolare dell'azienda agricola e agriturismo www.fattoriacaldarelli.it ,

Sono tornato da poco dall'associazione allevatori sita lungo la strada nazionale nei pressi del bivio di Onna,ero andato li' per cercare di reperire un pò di fieno per il mio allevamento (ne ho solo per domani poi?) e ho trovato li' un sacco di allevatori con il mio stesso problema.
Ho parlato con il dott. Massimo Ciuffetelli,direttore del servizio veterinario ASL n.04,e mi ha fatto capire che la situazione è molto grave.
Il fieno ne è pochissimo, le richieste molte.
Se ci si rivolge ai commercianti hanno aumentato i prezzi e vogliono il pagamento in contanti prima dello scarico. E i soldi dove li troviamo,siamo tutti giovani allevatori che abbiamo fatto solo investimenti, e ci ritroviamo solo un mucchio di macerie e di debiti.

Forse mandando questo messaggio nell'etere tramite voi, avremmo la fortuna che qualcuno lo ascolti.

 
 
 

ECCOMI!

Post n°378 pubblicato il 22 Aprile 2009 da BARABEL1

Cari amici scusate il ritardo....ma non riesco a dedicarmi al blog come prima.

Vi ringrazio tutti per i vostri saluti che non dimenticate mai di lasciarmi.

Vi prometto che appena avrò un po' di tempo vi racconterò gli espidi di qesti ultimi giorni. Ora vi saluto  a tutti con un grande abbraccio e tanti dolci baci!

 

 
 
 

BUONA PASQUA

Post n°377 pubblicato il 11 Aprile 2009 da BARABEL1

 
 
 

LUTTO NAZIONALE

Post n°376 pubblicato il 10 Aprile 2009 da BARABEL1
 

Le vere macerie del terremoto le ho viste negli occhi di quei genitori che seppellivano i propri figli! Le ho viste negli occhi di quei nonni che non si fanno una ragione di essere sopravvissuti ai propri nipoti!

 
 
 

UNA CATASTROFE!

Post n°375 pubblicato il 06 Aprile 2009 da BARABEL1
 

Sisma colpisce l'Abruzzo - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha annunciato di aver firmato lo stato di emergenza in seguito al terremoto che ha colpito l'Abruzzo

Questo calvario, col vertice sprofondato nelle viscere della terra, costituisce una grande cattedra, che indica nella giustizia e nell’amore le vie della pace. Ebbene, Signore, Principe della Pace, concedi a noi la Tua pace. Dona conforto alle spose, alle madri, alle sorelle, ai figli di coloro che si trovano sepolti in questa nostra triste terra, e a tutti noi che siamo vivi e sentiamo pesare ogni giorno sul cuore la pena per questi Morti, profonda come le voragini che li accolgono.

 
 
 

UN UOMO DA DIFENDERE A TUTTI I COSTI...

Post n°374 pubblicato il 26 Marzo 2009 da BARABEL1
 

ROBERTO SAVIANO, UN'EROE...UN UOMO!!!

(e questo era solo un assaggio....)

SPERO CHE IERI SERA LO ABBIATE PREFERITO A COMMEDIASEXI!!!

 
 
 

TESTAMENTO BIOLOGICO

Post n°373 pubblicato il 18 Marzo 2009 da BARABEL1
 

 
 
 

TEMPO

Post n°372 pubblicato il 14 Marzo 2009 da BARABEL1
 
Foto di BARABEL1

CARI AMICI DI BLOG PERDONATE LA MIA ASSENZA MA CON QUESTO LAVORO HO DAVVERO POCHISIISMO TEMPO DA DEDICARE AL BLOG.

MANDO UN CALOROSO SALUTO A TUTTI VOI CHE OGNI TANTO PASSATE DI QUI E GLI AMICI PIU' CARI VOGLIANO SCUSARMI SE PASSO POCO NEI LORO BLOG.

APPENA HO TEMPO VI RAGGUAGLIERO' SULLE ULTME NOVITA'...UN BACIO ED UN ABBRACIO SNCERO A TUTTI VOI.

 
 
 

8 MARZO 1908, FESTA DELLE DONNE?

Post n°371 pubblicato il 08 Marzo 2009 da BARABEL1
 

ANCORA UNA VOLTA, COME OGNI ANNO...

DONNE, PRIMA DI ANDARE A CENA, A BALLARE SUL CUBO, A VEDERE SPOGLIARELLI...LEGGETE,  POI FESTEGGIATE....
BUON 8 MARZO A TUTTE LE DONNE!

Le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme. Successivamente questa data venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, da Rosa Luxemburg, proprio in ricordo della tragedia.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: BARABEL1
Data di creazione: 16/08/2007
 

TUTTO CIO' CHE MI RAPPRESENTA