Max Kane

The Big Red Machine

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

 

« La Maschera Di Kane.....Kane Vs. Kane »

Amori & Dissapori....

Post n°8 pubblicato il 05 Febbraio 2009 da MaxKane

Nella
successiva puntata di Smackdown!, Kane interviene alla “veglia funebre”
organizzata in memoria del “fratello” da un cinico Vince McMahon. The
Big Red Machine giustifica l’assalto operato appena qualche giorno
prima affermando com’è che il nuovo Taker non c’entrasse minimamente
con la tetra ed imponente figura che una volta degnamente rappresentava
e di come soprattutto l’American Bad Ass attualmente altro non fosse
che una ridicola pantomima a cui lui stesso aveva posto una drastica e
definitiva conclusione, facendolo seppellire vivo e lasciando di lui
nient’altro che ricordi. Preso nuovamente di mira il World Heavyveight
Championship, attacca a più riprese Bill Goldberg, detentore del
titolo. Con l’inserimento nella contesa dell’ex campione Triple H,
anch’egli desideroso di rivincite, si decide di risolvere la questione
in un “Triple Threat Match” ad Armageddon valevole per la cintura di
Campione del Mondo.



Ed avrebbe senz’altro vinto se l’intervento dell’Evolution, la stable
capeggiata da Triple H, non gli avesse soffiato il titolo per un
secondo. Steso infatti Goldberg con la sua “Chokeslam”, non fa in tempo
a schienarlo, dato che l’Evolution lo trascina a forza fuori dal ring,
permettendo così ad uno stanchissimo Triple H di allungare
semplicemente un braccio e di riprendersi la cintura mesi dopo la
sconfitta di Unforgiven con Goldberg. Nella successiva puntata di Raw,
anziché prendersela con l’Evolution per il torto subito, aggredisce
inspiegabilmente Booker T durante un match con Randy Orton per l’IC
belt.



Scelto tra i 15 rappresentanti del roster di Raw per la “Royal Rumble”
(25 Gennaio 2004), aspira alla vittoria ed alla conquista di una
title-shot per Wrestlemania XX. Non aveva però fatto i conti con
un’ombra del passato, un uomo dal manto nero e dagli occhi di ghiaccio
di cui credeva, qualche mese addietro, di essersi disfatto per sempre.
Al momento infatti dell’ingresso del N. 13, risuona una musica che fa
andare letteralmente in visibilio tutti i fans e che a Kane risulta
familiare.



Immediatamente “la macchina rossa da guerra” si fa scuro in volto e
perde d’incanto il suo ghigno malefico e la baldanza e la sicurezza di
sempre. Risuona infatti la vecchia theme song da becchino di Undertaker
ed improvvisamente un brivido di paura gela Kane, tanto da non
accorgersi di un Booker T che da dietro riesce tranquillamente ad
eliminarlo vendicando in tal modo l’ingiustificata aggressione di
qualche giorno prima. E per mesi il fantasma di Undertaker perseguita
duramente Kane, tanto da fargli perdere la concentrazione nei suoi
matches, che spesso perdeva anche per count out. Fino a quando non
viene sancito un match risolutore per Wrestlemania XX. Kane giunge per
primo sul ring, sicuro di non trovare alcun avversario da affrontare,
dato che riteneva Taker ormai morto e sepolto.



Invece, puntuale come la morte in persona, soprattutto con la compagnia
di Paul Bearer (con urna al seguito) nuovamente al suo fianco, Taker si
presenta al Madison Square Garden di New York, con una gimmick a metà
tra il becchino di un tempo ed il biker di oggi, per punire l’arroganza
e la malvagità del fratello rinnegato. Kane quasi non riesce a crederci
ed ancora frastornato dallo stupore nulla può contro il “fratello”, in
un match quasi a senso unico che si conclude con la vittoria di Taker
grazie alla sua “Tombstone Piledriver”. Circa un mese dopo, a Backlash,
Kane è costretto a sottostare alla sua seconda sconfitta consecutiva in
PPV, stavolta ad opera di Edge, fresco di rientro dopo un lungo stop
(circa un anno e mezzo) per infortunio. Vittoria un po’ sporca per
Edge, che si serve del tutore fissato ad un braccio recentemente
infortunato. Ma il riscatto per la “Big Red Machine” è comunque dietro
l’angolo. Nel corso infatti di una puntata di Raw, vince un’importante
20 Men Battle Royal laureandosi first contender al titolo di Campione
del Mondo detenuto da Chris Benoit.



Il match vede come scenario il PPV Raw Brand Only Bad Blood (13 giugno)
e vede la vittoria di un Benoit che, dopo mille prese per cedere andate
a vuoto, riesce infine a prevalere semplicemente con un roll up. Nella
puntata di Raw del giorno dopo, Kane infortuna gravemente ed
inspiegabilmente Shawn Michaels mentre era impegnato in un’intervista
con Triple H. Nelle settimane successive, Kane è impegnato in una
storyline a tre con Lita e Matt Hardy, asserendo di essere il padre del
bambino che Lita, fidanzata di Matt, porta in gremboSecondo la
storyline, Lita è incinta, ma per diverse puntate non si riesce a
sapere chi è il padre del bambino. Inizia così il feud tra Matt Hardy e
Kane, che nella puntata del 21 giugno asserisce per la prima volta di
essere il padre del bimbo nel grembo di Lita. Nello show successivo
Kane beneficia di un re-match per il World Title contro Chris Benoit,
ma anche questo assalto và in fumo: Chris fa cedere la Big Red Machine
e mantiene il titolo. Alla fine del match giunge sul ring Lita, che si
mostra carina nei confronti di Kane, salvo poi rifilargli un calcio tra
le gambe. Kane vorrebbe reagire e si prepara per la chokeslam, ma alla
fine desiste e lascia andare Lita.



Il feud con Matt Hardy intanto porta ad un match che i due combattono a
Vengeance, dopo che nel Raw precedente al ppv Kane perde da Batista per
squalifica, dopo un'interferenza di Matt. A Vengeance (11 luglio) è
Hardy vs. Kane in un No Dq Match e a sorpresa è Matt Hardy a vincere
l'incontro. La rivalità tra i due continua per tutto il mese di luglio,
con Kane che fronteggia, sempre senza combattere, sia Matt che Lita,
apertamente schieratasi dalla parte dello storico fidanzato. Nel Raw
post-Vengeance Kane è costretto a sorbirsi una sfuriata di Lita, che
gli intima di lasciarla in pace, e così il monster heel cerca sfogo su
Jericho, che vince il match per squalifica.



Il 19 luglio Kane e Y2J si sfidano in un Falls Count Anywhere Match, ed
a vincere è ancora Jericho ed ancora via dq, a causa dell'interferenza
fatta da Batista, in feud con lui in quel periodo. La settimana dopo
Kane e Matt se le danno di santa ragione in una battle royal, mentre il
2 agosto, proprio quando Matt stà facendo una proposta di matrimonio a
Lita, irrompe Kane a proporre un match a stipulazione speciale per
Summerslam: Kane vs. Matt Hardy, ed il vincitore potrà sposare Lita!
Matt si riserva di rispondere la settimana successiva, ed in quella
puntata, proprio quando Lita svela definitivamente il nome del padre
del bambino grazie ad i risultati del test di gravidanza, Matt dà la
sua risposta. Il padre del bambino è Kane, e Matt, più infuriato che
mai, accetta il match a stipulazione speciale.



Il 15 agosto è il giorno in cui si svolge Summerslam, e nella notte in
cui Randy Orton si consacra il più giovane campione di sempre nella
storia della WWE, Kane e Matt Hardy si contendono Lita in un incontro
"Till Death Do Us Part" (finchè morte non ci separi): il Big Red
Monster si prende la rivincita di Vengeance, batte Matt Hardy, e
guadagna il diritto di sposare Lita. Il lunedì dopo Kane ha addirittura
una title shot alla cintura intercontinentale di Edge, ma perde a causa
delle interferenze a favore del canadese effettuate dalla rossa e da
Matt.



Il Raw del 23 agosto è il teatro del matrimonio tra Kane e Lita: Kane è
vestito di bianco, mentre Lita, a cui il futuro marito aveva regalato
un vestito nuziale dello stesso colore, si presenta in un funereo abito
nero. Il matrimonio viene officiato regolarmente e Kane e Lita, secondo
la storyline, diventano marito e moglie! Alla fine della cerimonia
arriva però Matt Hardy, che attacca Kane e cerca di portarsi via Lita.
Kane si dimostra superiore e esegue la chokeslam su Matt, che viene
scagliato violentemente giù dalla rampa d'ingresso. Lita logicamente
non può digerire il fatto di essere moglie del mostruoso Kane, e come
"regalo di nozze" gli comunica che lei ha firmato per lui un contratto
per un incontro con Shawn Michaels, per Unforgiven. Lo show si svolge
il 12 settembre 2004 , e l'Heartbreak Kid batte Kane nel No Dq Match.
Nel Raw precedente al ppv Kane ha anche la possibilità di strappare il
titolo mondiale a Randy Orton, ma perde.



Dopo essersi liberato di HBK e di Matt Hardy, Kane si trova sulla sua
strada un pazzoide che risponde al nome di Gene Snitsky. I due
disputano un match senza squalifiche a Raw, che termina in no contest;
nel corso della puntata Kane va in cerca di Snitsky, e durante il
battibecco, colpito da una sediata, la Big Red Machine frana sulla
moglie Lita, che viene portata di gran carriera in ospedale. Purtroppo
per i due coniugi Lita perde il bambino che portava in grembo, e Kane
giura che suo figlio non sarà l'unica persona deceduta per questa
situazione: anche Gene Snitsky è un uomo morto. Il match tra i due
viene deciso per il ppv interattivo Taboo Tuesday, e nelle settimane
che precedono lo show i due si becchettano continuamente: il 4 ottobre
Snitsky si presenta sul ring per una intervista spingendo una
carrozzina da bambino, suscitando la furia di Kane che accorre sul
ring, ma viene messo ko da Gene con un tubo di ferro; l'11 un Kane
fuori dalla grazia di Dio massacra Steven Richards e Val Venis, mentre
il 18 Snitsky sorprende Lita nel backstage, e le dice che Kane a Taboo
Tuesday perderà il match, così come lei ha perso il suo bambino.



Nel ppv interattivo Kane viene letteralmente massacrato da Snitsky, con
una catena (l'arma scelta dal 41% dei fans) e con una sedia, con la
quale Gene, da tempo ribattezzato "Baby Killer", imprigiona la gola del
fratello di Undertaker, per poi saltarci sopra. Poi, mentre Kane viene
portato via in barella dai medici, Snitsky compie l'ennesimo assalto ai
suoi danni, scagliandolo a terra. Kane è costretto fuori dal ring per
più di due mesi, per riprendersi dai colpi subito dal Baby Killer,
secondo la storyline, mentre in realtà approfitta della pausa per
girare un film horror per conto della WWE. Kane rientra a Raw solo a
gennaio 2005, nuovamente a caccia di Gene Snitsky e stavolta con Lita
al suo fianco. Il ritorno ufficiale sugli schermi avviene il 3 gennaio,
quando accorre in soccorso di Lita, minacciata sul ring da Gene
Snitsky; alla visione del Big Red Monster il Baby Killer batte in
ritirata, mentre Kane, con Lita sorridente accanto, gli dà appuntamento
a New Year's Revolution 2005. Nel corso di questo ppv, Kane chiude il
match eseguendo improvvisamente una Tombstone e si prende la rivincita
di Taboo Tuesday. Nella settimana successiva Kane guadagna il diritto
di partecipare alla Royal Rumble sconfiggendo Gene Snitsky in un match
di qualificazione disputato in un house show.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: MaxKane
Data di creazione: 04/10/2007
 

KANE ENTRANCE SONG

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 

ULTIMI COMMENTI

sono stata abbastanza cattiva con te,non te lo meriti...
Inviato da: jessika76xxx
il 25/06/2011 alle 21:43
 
Un salutino veloce.
Inviato da: stellina_1973_s
il 20/11/2009 alle 23:26
 
Hallo!!!!!!!!
Inviato da: krizia1973
il 24/05/2009 alle 13:52
 
LA NOTTE DOVE I SOGNI SI REALIZZANO...WRESTLEMANIA...
Inviato da: metrlor
il 05/04/2009 alle 18:17
 
Ciao maxkane,come stai? Il tuo profilo dovè? Sei...
Inviato da: krizia1973
il 12/03/2009 alle 17:44