Creato da cyclingSports il 24/02/2014

CyclingSport

Informazione ciclistica

 

ABU DHABI INCORONA VALVERDE

Post n°191 pubblicato il 26 Febbraio 2018 da cyclingSports

L'arrivo in salita a Jebel Hafeet, dopo 199 chilometri di corsa, mette le ali a Alejandro Valverde che conquista la quinta e ultima tappa e la classifica finale del Tour Abu Dhabi. Una splendida doppietta per lo spagnolo della Movistar che sulla linea di arrivo anticipa, allo sprint, il colombiano e compagno di fuga Miguel Angel Lopez (Astana). A 15" il francese Julian Alaphilippe (Quick Step Floors) completa il podio a sua volta precedendo Majka, Kelderman e un bravissimo Davide Formolo (Bora Hansgrohe) che chiude in sesta posizione: ottavo Diego Ulissi (Uae Team Emirates). In crescita Fabio Aru al suo primo test stagionale, sedicesimo di tappa e 13simo nella generale. In classifica Valverde davanti a Kelderman (17") e a Lopez (29"). Formolo è sesto, Ulissi settimo.

ORDINE D'ARRIVO

1 Alejandro Valverde (Esp) Movistar Team 4:38:47
2 Miguel Angel Lopez Moreno (Col) Astana Pro Team 0:00:00
3 Julian Alaphilippe (Fra) Quick Step Floors 0:00:15
4 Rafal Majka (Pol) Bora - Hansgrohe    0:00:15
5 Wilco Kelderman (Ned) Team Sunweb    0:00:15
6 Davide Formolo (Ita) Bora - Hansgrohe    0:00:37
7 Niklas Eg (Den) Trek - Segafredo 0:00:47
8 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates 0:00:55
9 Rui Alberto Faria Da Costa (Por) UAE Team Emirates 0:00:55
10 Antwan Tolhoek (Ned) Team LottoNL - Jumbo 0:00:55

CLASSIFICA FINALE

1 Alejandro Valverde (Esp) Movistar Team 16:00:11
2 Wilco Kelderman (Ned) Team Sunweb    0:00:17
3 Miguel Angel Lopez Moreno (Col) Astana Pro Team 0:00:29
4 Julian Alaphilippe (Fra) Quick Step Floors 0:00:31
5 Rafal Majka (Pol) Bora - Hansgrohe    0:00:45
6 Davide Formolo (Ita) Bora - Hansgrohe    0:01:13
7 Diego Ulissi (Ita) UAE Team Emirates 0:01:18
8 Rui Alberto Faria Da Costa (Por) UAE Team Emirates 0:01:28
9 Rohan Dennis (Aus) BMC Racing Team 0:01:29
10 Emanuel Buchmann (GER) Bora - Hansgrohe    0:01:37

 
 
 

UAE EMIRATES, PRIMO ASSAGGIO DI BELGIO

Post n°190 pubblicato il 23 Febbraio 2018 da cyclingSports
Foto di cyclingSports

Debutto stagionale sulle strade del Belgio per l’UAE Team Emirates, impegnata il 24 febbraio nell’Omloop Het Nieuwsblad e il 25 febbraio nella Kuurne-Bruxelles-Kuurne.
La formazione emiratina, guidata dall’ammiraglia da Mario Scirea (Italia) potrà contare su 7 atleti che rappresentano un’interessante combinazione di gioventù ed esperienza: Matteo Bono, Simone Consonni, Filippo Ganna, Marco Marcato, Aleksandr Riabushenko, Ben Swift e Oliviero Troia.
 
Ganna riflette sulle due gare: “Nel 2017, al mio primo anno da professionista, complici i mondiali su pista, ho avuto solo un breve assaggio delle gare del Belgio, correndo la Gand-Wevelgem e il Binck Bank Tour. Mi è comunque servito a respirare l’atmosfera di appuntamenti così particolari e attesi da tanti appassionati.
Quest’anno avrò modo di partecipare a questo tipo di gare con maggiore continuità, già nell’Omloop Het Nieuwsblad e nella Kuurne-Bruxelles-Kuurne proverò a trovare i punti di riferimento e ad apprendere le giuste dinamiche di corsa, il tutto con lo sguardo di chi ha tutto da imparare. Potrò contare sul supporto di compagni esperti, come Marcato, Bono e Swift”.
 
Queste le prospettive di Consonni: “Arriverò al debutto stagionale in Belgio con buone gambe e con la consapevolezza di aver realizzato valide prestazioni nelle prime gare del 2018 tra Australia e Dubai. In quest’ultima competizione ho lavorato a supporto di Kristoff, imparando davvero molto. Torno al Nord dopo aver accumulato nel 2017 molta esperienza, nella Kuurne-Bruxelles-Kuurne sono pronto a giocarmi le mie carte, essendo una corsa che si addice alle mie caratteristiche”.

 
 
 

LA BARDIANI CSF TORNA IN FRANCIA

Post n°189 pubblicato il 23 Febbraio 2018 da cyclingSports
Foto di cyclingSports

 

Dopo Etoile de Besseges la Bardiani-CSF torna in Francia per affrontare, nel weekend, due corse in linea: Classic de l’Ardeche e Drome Classic (entrambe UCI 1.1). 200 km la prima e 209 km la seconda, le gare sono in programma domani, sabato 24 febbraio, e domenica 25. Entrambe presentano percorsi esigenti, adatti a corridori completi, e si snodano nei dintorni di Valence, ai piedi delle Alpi.

La Classic de l’Ardeche e la Drome Classic si correranno in concomitanza con le ultime due tappe dell’Abu Dhabi Tour, dove ora il #GreenTeam sta correndo, e chiuderanno il programma gare di febbraio.

Formazione 
Sette corridori - età media 24 anni
Simone Andreetta (ITA, 1993, passista scalatore)
Enrico Barbin (ITA, 1990, passista veloce)
Giovanni Carboni (ITA, 1995, passista scalatore)
Umberto Orsini (ITA, 1994, passista scalatore)
Lorenzo Rota (ITA, 1995, passista scalatore)
Simone Sterbini (ITA, 1993, scalatore)
Luca Wackermann (ITA, 1992, passista veloce)
Direttore Sportivo: Claudio Cucinotta

Commento
Cucinotta: “Affrontiamo questa doppietta con ambizione e consapevolezza di poter far bene. La squadra ha il giusto livello di esperienza per provare a fare la propria corsa. A Etoile de Besseges abbiamo visto quanto i team francesi siano agguerriti, ma non ci scoraggiamo. Servirà gioco di squadra per mettere nelle migliori condizioni colui che ha la gamba giusta per giocarsi le proprie carte nel finale. Abbiamo diverse opzioni più che valide, importante sarà non farsi sorprendere nei momenti chiave”.

 

 
 
 

NIPPO FANTINI, ARRIVA LOBATO

Post n°188 pubblicato il 23 Febbraio 2018 da cyclingSports

Il roster NIPPO Vini Fantini Europa Ovini si rafforza con un ulteriore innesto di grande qualità, con una forte motivazione e voglia di riscatto. Juan José Lobato, classe 1988, è un nuovo corridore del team #OrangeBlue a partire dalla stagione 2018, andando ad incrementare il gruppo degli atleti di esperienza e classe composto da Damiano Cunego, Marco Canola, Ivan Santaromita, Simone Ponzi e Alan Marangoni. 
Perfetto supporto e alter-ego del capitano Marco Canola, con 14 vittorie in carriera rappresenta il corridore più vincente del team dopo Damiano Cunego. Dopo cinque anni trascorsi in squadre World Tour, l’atleta spagnolo accetta questa nuova sfida per tornare ad essere vero protagonista nel ciclismo internazionale.

I PRINCIPI ETICI ALLA BASE DI UNA NUOVA OPPORTUNITÀ.
Professionista dal 2011, dopo tre anni nel team Movistar, con il quale ha collezionato 9 vittorie, Juan Josè Lobato passa alla LottoNL Jumbo nel 2017. Si tratta di un team che, come la NIPPO Vini Fantini Europa Ovini, fonda le proprie radici e la propria costruzione di squadra attorno ad un’etica ferrea e al rispetto integrale delle regole interne. Lo scioglimento consensuale del contratto tra il team olandese e il corridore spagnolo, a Dicembre 2017, a causa di una leggerezza dell’atleta stesso, testimoniano quanto l’aspetto etico rappresenti un vincolo imprescindibile per entrambe le parti. Joan infatti ha assunto durante il ritiro pre - stagionale un coadiuvante del sonno (rimedio né dopante né vietato) ma non aveva provveduto alla necessaria preventiva autorizzazione/comunicazione da parte del medico della squadra, motivo questo che ha portato allo scioglimento consensuale del contratto. Cosciente dell’errore commesso e dispiaciuto per quanto accaduto, dopo la sua lettera di scuse ha ricevuto molte richieste da team internazionali. Juan, pronto ora a rimettersi in gioco, ha scelto il progetto NIPPO Vini Fantini Europa Ovini proprio per dare un messaggio ai suoi tanti fan e tifosi sulla sua voglia di competere nel rispetto delle più ferree regole etiche che ci sono nel mondo professionistico, accettando lusingato la seconda grande opportunità che il team Italo-Giapponese ha scelto di concedergli.

 
 
 

Il Trofeo Laigueglia rende omaggio a Scarponi

Post n°187 pubblicato il 08 Febbraio 2018 da cyclingSports

Nella giornata di sabato 10 febbraio intorno alle ore 16.00 durante la presentazione delle squadre, verrà scoperta presso il muretto dei ciclisti la piastrella con la firma del campione marchigiano.

Michele ogni volta che è stato al via del Trofeo Laigueglia è sempre stato protagonista. Nella prima edizione alla quale prese parte (2003) fu autore di una splendida prestazione che lo portò ad aggiudicarsi il premio di miglior giovane. Nel 2009 sicuramente abbiamo assistito alla sua più bella performace quando fu autore a meno 30 km dall'arrivo di uno splendido attacco in solitaria sulla salita di Paravenna. Purtroppo il gruppo forte di molte unità lo raggiunse  a soli  500 metri dall'arrivo.

Oggi l'Amministrazione Comunale in collaborazione con l'Unione ciclistica Laigueglia Pacan Bagutti con la posa della  piastrella vuole rendere omaggio oltre che al Michele Scarponi ciclista anche al semplice uomo sempre disponibile,  simbolo ed icona del ciclismo moderno rivolgendo un pensiero commosso alla famiglia.

Il Comune di Laigueglia è  da sempre impegnato, per quanto riguarda  la sicurezza sulla strada, ad aderire alle varie iniziative sia della Polizia Stradale che di altre associazioni. Dallo scorso anno con la posa della piastrella raffigurante la simbologia della distanza minima per il sorpasso dei ciclisti, l'Amministrazione ha voluto in pieno aderire all'iniziativa promossa da Accpi. 

In merito all'iniziativa intrapresa per ricordare lo sfortunato corridore il presidente dell'associazione corridori  Cristian Salvato così si esprime: "Ci fa immenso piacere che il nome di Michele sia sul prestigioso Muretto del Laigueglia.

Ringraziamo il Comune e gli organizzatori per l'attenzione rivolta alla sicurezza in strada e alle iniziative che l'associazione dei corridori realizza al riguardo.
Michele é il nostro capitano per questa battaglia, la sua scomparsa ci ha straziato ma ci ha dato lo slancio per metterci ancora più determinazione. La strada é ancora lunga, ma alla fine uniti vinceremo per tutti coloro che utilizzano la bici come mezzo di trasporto!"

comunicato stampa

 
 
 
Successivi »
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cyclingSportsElemento.ScostanteIltuocognatinosolicino1oscardellestellesurfinia60chiarasanyacer.250il_pablopsyche.dgl0sognimondomisteropaganolubopoamandaclark82
 
 

REDAZIONE

DIRETTORE E GESTORE:

Bernava Giulio


VICEDIRETTORE E COLLABORATORE:

Filippi Lucia


COLLABORATORI:

Bonetti Marco

Bettoni Giuseppe

Colosio Matteo


 


 


 

 

EX COLLABORATORI:

Pegurri Davide, Muratori Fabio

 

I MIEI LINK PREFERITI