Creato da: derthona.1908 il 06/03/2009
Il blog del calcio Tortonese

Area personale

 

Tag

 

Si ricorda che ognuno è responsabile civilmente e penalmente  dei commenti che scrive, e che il blog non si assume alcuna responsabilità per i commenti

 

Ultimi commenti

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

garroalbyker11painzsbilari0maccagno.sncTerzo_Blog.Giusamandaclark82Armcofilo63egidiopcminarossi82ianuelesandysandy63francirano
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

 

 

ultimo post

Post n°428 pubblicato il 29 Luglio 2016 da derthona.1908

Mai Complici...
Derthona F.b.c. 1908
Passato qualche giorno dalla notizia, ora cerchiamo di commentare la scomparsa del Derthona con un minimo di calma, anche se la voglia di insultare e urlare la rabbia che abbiamo dentro è ancora tanta.
In reatà non è un fulmine a ciel sereno, anzi è una cosa che sapevamo da anni che sarebbe dovuta accadere, ma comunque fa sempre male.
La rabbia è nei confronti di tutti quei personaggi avventurieri che sono entrati nel Derthona solo ed esclusivamente per interessi personali, hanno usato il Derthona per i loro comodi e poi son andati via, nessuno negli ultimi 15 anni ha provato a risanare i debiti, ognuno ci ha messo del suo, semplicemente perché era gente che non gli interessava nulla del calcio a Tortona. Ora si spera almeno che il curatore fallimentare  abbia la voglia di andare a spulciare gli ultimi 10 anni di bilanci per mettere davanti alle loro responsabilità chi le ha avute.
Unica magra consolazione che ci rimane, è che in questi 15 anni, questo blog non è mai stato complice di alcuna dirigenza. Non ha mai creduto alle false promesse, non si è mai fermato a vedere quello che succedeva in campo, è stato per anni unico posto dove si urlava il pericolo che si stava correndo. Questo ha portato tantissimi attacchi, i vari dirigenti di turno hanno fatto di tutto per mettere i tifosi contro, non volevano che si dicesse che il RE è Nudo. Nonostante attacchi indimidazioni e anche più di una minaccia, siamo andati avanti coerentemente, avendo come unico faro l'amore per il Derthona. Non ci siamo mai piegati a nessuno per questo, l'amore per la nostra squadra ha sempre vinto e ci ha fatto sopportare di tutto. Spiace soltanto che in questi anni sia stato elemento divisivo, ma credetemi di cuore, non potevo tacere solo per far piacere al presidente di turno, anche se loro spergiuravano che non era così e mi aizzavano persone contro, non potevo mentire a me stesso e alla fede per la mia squadra.
Mi scuso per gli sbagli che posso aver fatto, ma uno sbaglio che non ho sicuramente fatto è quello di aver lasciato uno spazio libero a tutti di parlare e confrontarsi sulla nostra squadra, certo qualcuno purtroppo alle volte ne ha abusato, ma il mondo è anche questo. Ancora ieri mi telefona uno dicendo: perché scrivi questo di me? Io cado dalle nuvole, e vedo che ancora dopo anni ci son persone che non hanno capito chi scrive articoli e chi fa commenti son persone diverse, attribuendo a me ogni commento dell'ospite, ma si sa: il peccato è negli occhi di chi guarda. Sono andato comunque sempre avanti, perché certo  del nostro unico comun denominatore l'amore per il Derthona. Si poteva aver idee diverse, ma ognuno ha amato la maglia del Leone e questa è l'unità che ho sempre desiderato. Quindi grazie a tutti comunque per il successo che ha avuto questo blog, grazie a chi mi ha sostenuto, grazie anche a chi mi ha criticato, perché comunque servono sempre anche le critiche.
Credo fermamente che il DerthonaFBC1908 non morirà mai nei nostri cuori e son ottimista quindi che presto tornerà a farsi valere per i campi d'italia per altri 100 anni.
Forza Derthona sempre e comunque Forza DERTHONA!
Come avete capito con la fine del Derthona questo è l'ultimo post di questo blog, che comunque non viene cancellato, in modo che rimanga memoria di tutto quello detto e di tutto quello successo.
Calcio Tortona
L'allestimento della squadra procede a gonfie vele, facendo presagire comunque un campionato di rilievo, lo stesso vale per la compagine dirigenziale. L'amore per il calcio a Tortona è ancora forte nella gente e la voglia di far calcio bene, in modo sano e trasparente, puntando su etica e territorio è una scelta vincente. Finalmente gli imprenditori tortonesi hanno scelto di scendere in campo per riportare Tortona ad avere un calcio che merita di prestigio in Italia. Questo passerà da profonde trasformazioni, in primis quella societaria, ma proprio la serietà dei programmi e delle persone è una garanzia di risultato. Putroppo poi ora con la non iscrizione del Derthona, il calcio Tortona ha su di se la responsabilità del calcio cittadino, di tanti giovani e di far valere il nostro nome, sono sfide importanti e improvvise che però non fanno trovare impreparati i dirigenti che anzi si impegneranno sempre di più per far sempre meglio nel più breve tempo possibile. Fa piacere anche la vicinanza di tanti tifosi in questi giorni, che hanno capito che si può tornare in breve a far rinascere il calcio a Tortona. La società infatti si apre al territorio non avendo in tasca la verità, ma pronta a farsi aiutare da tutti, con le priprie idee e passioni. Tutti insieme finalmente possiamo fare qualcosa di importante che rimarrà nella storia.
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Derthona Tortona

Post n°427 pubblicato il 22 Luglio 2016 da derthona.1908

Cosa vogliamo Fare?

Derthona

Il tormentone estivo sul destino del Derthona non è ancora finito. Purtroppo ogni volta però dobbiamo commentare sempre qualcosa di peggio se ancora fosse possibile. L'unica certezza confermata è che Sonzogni vuol mollare perchè nauseato dalla situazione. Fermo questo, ora il punto passa sul futuro. Dalle parole del presidente i tifosi possono solo sperare se la padella o la brace, in quanto le soluzioni sono due:

1) Non iscriversi e far fallire la società

2) Iscriversi e far fallire la società

Come vediamo c'è poco da star allegri, quello che fa rabbia inoltre è che siamo a fine luglio e ancora si deve decidere, forse fatto tutto in altri tempi sarebbe stato meglio, ma recriminare su cose che altri decidono ormai non serve. La prima delle due ipotesi è chiara e c'è poco da commentare, quella che invece può preoccupare è la seconda ipotesi. In quanto Sonzogni dice che sta trattando con un non meglio precisato imprenditore fuori zona per cedere tutte le quote, poi questa nuova società procederebbe al fallimento durante l'anno. Le domande qui son tante, a partire che iniziano a venir i brividi a pensare a questi avventurieri che arrivano da chissà dove per chissà quale motivo per prendere una società piena di debiti e poi farla fallire.... Come mai? Sonzogni ha provato dire per far la D, in realtà se uno ha milioni di Euro non fa fatica a trovare una D senza fallire, poi non solo, fallendo difficilmente salveresti la categoria durante l'anno, più facile che avvenga durante l'anno quello successo a Novi. Insomma i dubbi sono leciti e sono anche tanti, a questi poi vanno aggiunti quelli sportivi, come la manutenzione del Coppi abbandonato a se stesso, che giocatore potrà mai venire a giocare in una società che sicuramente fallirà? Non solo poi c'è tutto il discorso delle Vertenze dei giocatori e di Equitalia, oltre ai vari fornitori che potranno arrivare. Qualcuno inzia a dire giustamente, che se fine deve esser che sia almeno dignitosa e che non ci si faccia umiliare per un anno in tutta italia.

Tortona

Il Calcio Tortona si rinnova completamente, entrano nuovi soci e quindi trasformeranno la società in srl. Questo permetterà non solo appunto di aver nuovi importanti ingressi societari, ma consentirà di aver bilanci depositati e trasparenti. La voglia di far calcio a Tortona non manca e gli imprenditori, avevano soltanto voglia di trovare un posto sano e pulito per tornar a far calcio in un certo modo. Etica e Territorio saranno i primi valori di questa società. Etica per il comportamento con tutti e territorio perchè oltre ad esser composta da solo persone del territorio si rivolge anche ai giocatori del territorio per dargli il giusto risalto. Il Calcio Tortona inoltre è riuscito anche a portare uno sponsor Nazionale a investire nella nostra città, sinonimo questo della bontà dell'iniziativa. L'entusiasmo di tutti è alto, la voglia di far bene ancora di più.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Finalmente un po' di chiarezza?

Post n°426 pubblicato il 15 Luglio 2016 da derthona.1908

Finalmente un po' di chiarezza?
E' stata una settimana di passione per il calcio a Tortona, martedì c'era il termine per l'iscrizione che è stata fatta dal Derthona, ma si è scoperto nel giro di poche ore senza fare il versamento. Una volta in questi casi l'iscrizione non era valida, adesso invece sembra che pagando una multa di 500 euro si possa provvedere al pagamento entro il 22. Detto di queste cose tecniche, arriviamo al cuore, nell'intervista di oggi di Settegiorni Sonzogni dice chiaramente di volersene andare e se ci sarà qualche acquirente bene altrimenti si procederà subito al fallimento.
Nella drammaticità e tristezza di questo annuncio, però finalmente dobbiamo apprezzare che la verità sta venendo a galla. Come abbiamo sempre detto meglio una brutta verità che una bella bugia. Sonzogni quindi ha annunciato che se ne va e praticamente fa capire che regalerebbe le quote a chiunque si presentasse.
Sappiamo ormai tutti che la situazione debitoria è insanabile sotto ogni punto di vista, è impossibile che la società possa esser risanata, quindi o arriva il "bandito" di turno che si intesta le quote per fare due o tre operazioni finanziarie spregiudicate e poi fallire o come annunciato sarà lo stesso Sonzogni a effettuare le procedure di fallimento.
Così come non possono aver alcun senso economico le pressioni che Delvecchio e il settore giovanile stanno provando a fare a Sonzogni per continuare ad andare avanti.
Questa è la situazione, non è bella e non fa mai piacere vederla, vero però che era già risaputa da anni da tutti i tifosi del Derthona. A questo punto aspettiamo il 22 per vedere se farà il versamento, anche sapendo che non sarà quello a cambiare la situazione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

vedremo il futuro del Derthona

Post n°425 pubblicato il 08 Luglio 2016 da derthona.1908

Novità? Ma quali Novità?

Ecco che stamattina leggiamo sui giornali le dichiarazioni di Sonzogni che siccome la situazione è pesante non si iscriverà al campionato o si iscrive e non fa la squadra. Premettiamo prima di tutto che visto il personaggio, questa dichiarazione ha quasi valore pari a zero, perchè ha detto di tutto e il contrario di tutto, facendo poi altro ancora. La prima cosa che notiamo però è che finalmente la verità inzia ad uscire fuori, nonostante qualcuno abbia tentato di coprirla. La situazione è disastrosa, sarebbero ben 8 i giocatori pronti a far vertenza, che i giocatori dati per restanti invece son partenti, il campo è stato abbandonato a se stesso, insomma completo sbando. Queste sarebbero notizie devastanti per qualsiasi piazza, ma invece per noi sono le classiche notizie estive a cui purtroppo ci siamo abituati. Ogni anno il padrone di turno dice che non si iscrive, poi dice che è la stampa a destabilizzare ecc ecc. Ogni estate non sappiamo mai cosa faremo a settembre, ogni estate speriamo sia l'ultima estate di passione. A questo punto non ci resta aspettare e veder cosa capita. Ieri commentavo con un mio amico tifoso del Derthona, che non hanno neanche la dignità di finire in un modo decente, devono farci soffrire arrabbiare e star male fino alla fine... Speriamo in un futuro diverso

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

estate Tortonese

Post n°424 pubblicato il 01 Luglio 2016 da derthona.1908

Le afose estati Tortonesi
In realtà come sempre, nulla di nuovo sul fronte calcistico cittadino. Da una parte Sonzogni sembra sempre con meno idee, dall'altra l'allenatore che non sa neanche lui bene cosa sta succedendo e che squadra allestiranno. Non si sa chi saranno i ragazzi della Romania, Delvecchio sta cercando altri giocatori che costino poco, insomma tutto ancora in altissimo mare. A questo si aggiunge il problema del Coppi, la situazione sembra grave, e anche intervenendo ora diventa difficile ipotizzare una sistemazione decente per l'inizio del campionato. Altro fattore che è emerso nelle interviste è che il debito con Equitalia non è di 60.000 euro l'anno, ma ben di 200.000 euro, cosa quindi bene diversa. Insomma il solito casino confusionario. A tutto questo si aggiunge che Sonzogni starebbe cercando di contattare il Calcio Tortona, società che tra l'altro sembra abbia deciso di continuare l'anno ristrutturando completamente la Società. Come sempre staremo a vedere cosa riserverà questa calda estate Tortonese 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La morte del calcio a Tortona?

Post n°423 pubblicato il 24 Giugno 2016 da derthona.1908

La Buia estate Tortonese

Iniziamo dalle notizie sul fronte della società di Sonzogni, lasciano tutti i dirigenti Balsamo, Vaccari e Raviola, viene preso come allenatore Delvecchio. Anche se ci sarebbe già da commentare tutto questo, mi astengo perchè voglio porre l'attenzione sulla bella intervista di oggi su Settegiorni. La ritengo esplicativa dei (non)ragionamenti di Sonzogni. Gli è stato semplicemente chiesto come risponde al Comunicato dei tifosi ed ecco che andando subito in agitazione inizia a sragionare ed entrare in contraddizione. Prima di tutto dice che lui lascia il Derthona se arriva qualcuno con 700.000 euro per pagare la stagione. A questo punto le cose sono due, o non sa quello che sta dicendo o vuole prendere in giro ancora i tifosi. Prima di tutto perchè il comunicato diceva di andarsene non di vendere a qualcuno, ma soprattutto il problema non è la gestione, in quanto il nuovo proprietario sarà lui a fare in budget dei soldi da spendere, se è bravo magari fa la squadra anche con metà o magari spenderà il doppio, ma questo cosa interessa a Sonzogni? Vuole per caso lui i soldi da gestire? Quello che invece bellamente si dimentica di dire che il problema non sono i 700.000 euro di gestione, ma tutto il debito che ha ancora addosso la società, debito impossibile ormai da quantificare nella sua enormità in quando non vengono più depositati bilanci. Questa è solo una delle contraddizioni, ricordiamoci che lo scorso anno ha chiesto lui il ripescaggio è lui che è andato a cercare giocatori per l'italia facendoli trasferire e promettendogli di pagarli, e ora si lamenta dei costi? Di chi è la colpa? Bello anche il punto dove finalmente ammette che non ci sono altri finanziatori, solo lui.... ecco fino a pochi mesi fa diceva l'opposto ora viene fuori che nessuno mette di soldi e dice quasi con sprezzo che i soci mettono i soldi solo se c'è da guadagnare, siccome sappiamo che nel calcio non si guadagna.... La passione per lui non esiste, trovare persone che investono per il bene del territorio sono concetti per lui troppo distanti. Risponde stizzito anche quando si chiede del radicamento sul territorio, dicendo che negli ultimi 10 anni non c'è mai stato (infatti è sempre stato contestato), quindi cosa volete da me? Per ultimo sminuisce il fatto dei "soli" a suo dire tre mesi ancora da pagare. Insomma il quadro è chiaro, tanto per ricordare è lo stesso che voleva lo stadio da 6.000 posti, lo stesso che aveva i soldi per pagare due squadre, lo stesso che poteva estinguere tutti i debiti in un anno, lo stesso che ora dice che per trovare i soldi farà manifestazioni...., insomma abbiamo capito tutti con chi abbiamo a che fare, i fatti parlano per lui, ma il giudizio sulla persona ormai poco ci interessa, quello che ci interessa sono le sorti del calcio cittadino che è stato distrutto dando zero prospettive per il futuro.

 

Sull'altro fronte del Calcio Tortona, forse proprio anche in virtù di quello che sta capitando, sembra che stiano valutando l'ipotesi a questo punto di non vendere più il titolo sportivo a Novi, ma di continuare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Incoerenze

Post n°422 pubblicato il 17 Giugno 2016 da derthona.1908

RomaniaFbc.1908 -2-
Il progetto della nuova squadra della Romania di Tortona va avanti pian piano, Sonzogni non è tornato con nulla di concreto, ma solo con trattative di sconosciuti giocatori che stanno valutando se sbarcare in Italia su suolo Tortonese. Qui possiamo notare una delle tante grandi incoerenze di Sonzogni, si è appena lamentato di costi dei giocatori per affitti e pasti (nessuno l'ha obbligato a prender giocatori distanti dalla nostra città è stata una sua liberissima scelta) e ora va a prenderli addirittura dalla Romania! In base a cosa dovrebbero costare meno i loro affitti e pasti? Li farà vivere tutti in un capannone sfitto? Li nutrirà a pane ed acqua? Tutto questo non è dato sapere. Il povero allenatore che dovrà sopportarsi una situazione del genere sembra esser stato scelto in Del Vecchio, che con l'occasione tornerebbe su una panchina di una Società in D, in realtà non ha un curriculum ambizioso o che possa far sperare, ma come ben sappiamo l'allenatore è sempre un problema di secondo livello rispetto a quello che abbiamo. Tornando alle incoerenze di Sonzogni, tutti ci ricordiamo quando alle penne compiacenti rilasciava interviste dicendo che senza Tonetto era lui solo responsabile e avrebbe creato un progetto vero da imprenditore. Bene dopo 10 mesi vanno via giocatori, probabilmente dirigenti e lui stesso si lamenta di aver speso troppo, perfetto è certificata la sua incapacità a realizzare il progetto, almeno questo dovrebbe ammetterlo o qualcuna delle penne compiacenti forse farglielo notare. L'altra incoerenza come ben sapete e sui soldi che dovrebbero esserci senza problemi, in quanto si poteva pagare equitalia tutta insieme e avanzavano anche soldi per uno stadio, peccato che nel mentre proclamava queste cose e qualcuno pensava a fargli monumenti, non pagava i giocatori che ora giustamente si lamentano, e lui stesso ha detto che deve ridurre il budget. Insomma la squadra tortonese della Romania non inizia sotto i migliori auspici il prossimo anno. In tutto questo sul fronte del Calcio Tortona nato appunto per dare una continuità alla storia del calcio cittadino, vista l'impossibilità di dialogo e convergenze con Sonzogni, si vocifera che ormai siano agli ultimi accordi per cedere il titolo sportivo alla Novese che dopo il fallimenti rinascerà quindi dall'eccellenza.
Non so se i cittadini tortonesi si son meritati tutto questo, ma certamente la situazione è pessima.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

il Derthona è morto?

Post n°421 pubblicato il 10 Giugno 2016 da derthona.1908

Romaniafbc.1908
Prendo spunto da una battuta di un utente per fare il titolo di questa settimana. Effettivamente quella che si preannuncia l'ipotetica squadra di Tortona iscritta in Serie D per il prossimo anno è una succursale  della Romania, in quanto dovrebbero arrivare ben 8 giocatori dall'estero. Lo stesso Sonzogni ha dichiarato che li i giocatori son più bravi e costano meno, quindi se Sonzogni andrà avanti sappiamo cosa ci aspetta. Se andiamo a leggere i vari commenti dei tifosi su come volevano la squadra di Tortona o anche i documenti del Trust dove si voleva una squadra di Tortona radicata sul territorio e integrata con il proprio settore giovanile, viene da ridere, sembra che abbia volutamente fare l'opposto. In realtà nulla di nuovo, è da tempo che su questo blog scriviamo che questa società è la cosa più lontana che ci sia dal Derthona, nulla la rappresenta, ormai neanche i più i tifosi, che in gran parte alla domenica hanno deciso di far altro. Questo non sembra preoccupare la dirigenza, che sicuramente quindi avrà altri interessi, fa anche sorridere (per non dire incazzare....) le frasi dello sbarco di Sonzogni a Tortona: "son venuto qui perché mi sono innamorato della città e della squadra....". Ecco ora la speranza di molti è che si innamori della Romania e non torni più. Sonzogni è stata l'ultima polpetta avvelenata lasciata dalla precedente gestione Tonetto, insomma in tanti anni nulla è cambiato per il nostro Leone, anzi si è cambiato, hanno vinto loro! Hanno perso i tifosi che si sono divisi, hanno perso i tifosi allo stadio, ha perso la città! A tutto quanto sappiamo si aggiunge la novità settimanale, quella della critica dei giocatori sui compensi non dati. Anche questo non è nulla di nuovo, la novità questa volta è che iniziano i giocatori ad aver coraggio e dire la verità, vedremo se andranno avanti con le loro intenzioni. Queste son tutte cose che si sapevano, ma chissà per quale paura sono sempre state coperte da un'omertà di una certa Tortona che non voleva si sapesse e dicesse. Articoli dove si parla dell'impegno dei giocatori, del modulo da adottare, perfino di Stadi da costruire, ma paura ad affrontare certi discorsi e quando in posti come questo si prova a farlo si viene additati di esser contro il Derthona. Mi sembra di vivere in un vecchio ambiente siciliano, dove se dici che la Mafia fa male al territorio, qualcuno ti addita che sei contro la sicilia (invece di lottare con te per una sicilia migliore); qualcuno preferisce fare come in un film di Benigni e dire che il vero problema della sicilia è il traffico!
Tranne due o tre persone identificabili, credo che più nessuno ormai sostenga questa dirigenza, che è diventata non credibile sotto ogni aspetto e che sta distruggendo il Derthona. Ora dipende poi da ognuno di noi e al proprio carattere, possiamo concentrarci su altro e far finta di nulla o provare a far qualcosa...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

un fermo maggio calcistico tortonese

Post n°420 pubblicato il 27 Maggio 2016 da derthona.1908

 

Un fermo maggio...

Questo mese di maggio è stato povero di novità per le squadre Tortonesi. Su Settegiorni di oggi Sonzogni annuncia che Lunedì prossimo ci sarà un incontro societario per definire il futuro del DERTHONA. Annucia anche che finalmente farà vedere il bilancio e non solo, si lancia anche a mostrare il bilancio previsionale, la paura però è che invece di esser i bilanci veri quelli depositati con tanto di bollette pagate, si mostri ancora una volta come le sue prime presentazioni i soliti fogli excel, spacciandoli come la bibbia. Vedremo anche il ruolo che avrà il nuovo amministratore delegato che arriva dalla Romania. L'intervista prosegue anche con quella di Balsamo, qui vengono fuori vari problematiche di questi anni che seppur cercate di nascondere ben si sapevano in città, non sa ancora se rinnoverà e giustamente anche lui aspetta di saper qualcosa di più su quello che si vuol fare. Fa strano leggere che l'allenatore non è mai stato scelto dal D.S., qui fa capire come gli interessi sul campo siano l'ultima cosa, poi non meravigliamoci dello stadio vuoto. Sul lato del Calcio TORTONA, anche qui non ci sono novità ufficiali, anche se da indiscrezioni sembra che l'opzione di cedere il titolo sportivo stia prendendo il sopravvento sulle altre. Avendo chiuso un anno con bilanci in ordine e non essendoci i presupposti per una convergenza con il Derthona, si sta pensando di massimizzare l'investimento. Vedremo nei prossimi giorni, anche perchè i colpi di scena come sappiamo fino a luglio, potranno esser all'ordine del giorno

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

che si fa?

Post n°419 pubblicato il 08 Maggio 2016 da derthona.1908

 E adesso???
Derthona
Come abbiamo già detto la stagione calcistica è stato tutto sommato positiva, con una tranquilla salvezza conquistata in anticipo, nonostante questo sulle gradinate del Coppi le persone sono andate via via diminuendo toccando minimi storici. I problemi che abbiamo li sappiamo tutti, abbiamo questo debito mostruoso, che se da un lato è un peso insopportabile per chiunque vuol far calcio a Tortona, dall'altro è l'unico motivo per cui non siamo ancora falliti, è talmente tanto che i creditori hanno interesse a tenerci in vita finchè riescono a portarsi a casa anche un solo euro in più.
Dal punto di vista societario non ci sono novità, dovevano esserci per fine Aprile ma ad oggi non si sa nulla, unica novità è quella di Calabria che se ne va con motivi ancora poco chiari. Abbiamo sempre il solito debito mostro, abbiamo sempre i soliti problemi con ritardi di pagamenti ecc ecc, in tutto questo ogni tanto durante l'anno ci siamo sentiti presi in giro da un presidente che diche che potrebbe estinguere tutto il debito subito, che vuole fare ancora lo stadio, insomma le solite cose che hanno reso questa società poco credibile. Poca credibilità che aumenta con la pochissima trasparenza e con i bilanci che non son stati più depositati dal 2012. Insomma peggiorato qualcosa? NO perché peggio non poteva andare (se non per il pubblico), quindi tutto uguale, soliti discorsi detti e ridetti, aspettiamo le prossime novità che sicuramente ci saranno.
Tortona
La compagine cittadina nata a giugno dello scorso anno per far da culla al nuovo Derthona, che poi invece è rimasta in esser con vita a se stante, ha fatto un campionato che alla fine ha reso tutti felici con un quinto posto, con tanti giovani del territorio e senza lasciare debiti. Certo son stati fatti tanti errori durante l'anno, un po' forse per velocità o poca esperienza, alla fine però hanno capito la rotta e pian piano son riusciti a riportare la nave a posto. Ora in questi giorni dovranno decidere il loro futuro, levata l'opzione di esser la culla per il nuovo Derthona, hanno davanti due strade.
La prima è quella di confermare il buon lavoro calcistico fatto continuare l'avventura rafforzando la società perché vanno evitati quei problemi avuto lo scorso campionato. La seconda opzione è che non essendo più percorribile la strada con il Derthona, i proprietari vogliano invece monetizzare i loro investimenti cedendo il titolo ad altre squadre che sembra si siano fatte sotto. Anche qui aspettiamo prossime novità.
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »