Creato da DiVinoRossoSangue il 09/01/2012

Una volta ...

mi appunto ricordi

 

 

Nel pieno assillante del mio deserto

Post n°6 pubblicato il 13 Dicembre 2012 da DiVinoRossoSangue
Foto di DiVinoRossoSangue

Sognai un cupo giorno
di verità
e portava
aghi
dallo specchio

Ahi quanto male fa
vedersi in un quadrato
appesi

Sognai il cuore
capovolto.

Eppure sapevo che saresti arrivato
mettendo riparo
alla pioggia

con tegole di parole semplici
ma tutte
fatte di sguardi.

Mi alzerò
e verrò a bussarti
la porta

ti sveglierai
per seguirmi
con la forza del dolore sofferto

il mio
il tuo

perché uomo e donna
sono come tormenta fitta
sui deserti dei Geti

perché uomo e donna
sono come il ritorno della memoria

musica di un’estate vermiglia.

 
 
 

Post N° 5

Post n°5 pubblicato il 30 Marzo 2012 da DiVinoRossoSangue
Foto di DiVinoRossoSangue

Ho indosso la sua giacca
e mi sta bene.

Oggi sto seduto a San Pietroburgo
e guardo le belle donne dell’est
ne sfido lo sguardo altezzoso
ne solletico la vanità
e perdo i miei riferimenti
ancor più lontano
al di là
del dinoccolio delle onde
e rido oggi

rido sulla punta delle dita del destino
la mia mesmerica rivelazione
d’amore e ombra

amara materia d’ambra
la mia vasta
solitudine gremita di rame

distesa come orzo sul prato

aperta come il silenzio

deserta

tesa nel tumulto del tuono

come un filo di nulla

tra le cime del mondo.

Direi che mi sta bene questa giacca.

E sono felice oggi
perchè sono vuoto
e riverso sul mondo la mia vuotezza

e viaggio tra l’alto intelletto
e la bassa potenza

tra i cadaveri dei miei nemici
e le ossa degli avi


amico al tramonto
faccio passi in mezzo ai sassi

tra la Mecca e Medina

giù nel Mar dei Sargassi.

 
 
 

Alessandria

Post n°4 pubblicato il 27 Marzo 2012 da DiVinoRossoSangue
Foto di DiVinoRossoSangue

Su una banchina d'un porto un uomo pensava pressapoco così:

"A furia di cercare semplificazioni
prive di senso
abbiamo acquisito il senso
inutile delle cose parlottate
al telefono.
Mi ricordo che eravamo accanto al mare.
L'aria fredda ci portava
dal nero fondo
ricordi che emergevano come barche
a rimorchio d'una rete.
Voltai le spalle a quei fari.
C'era la bruma e faceva freddo.
Andai via.
Lo rifarei.

Adesso no.
Adesso sei un continuo ferirsi.
Mi fai male quando cambia il tempo
quando Urano grida
suoni d'ottone
che fanno male,
lancinanti come fossero incisi
nel rame sfilacciato di un nervo.
Mi fai male.Lo sento.
Ti avverto come uno schianto nelle caverne vuote della pelle.
E ti odio di un amore sconfinato.
Io che per il resto vivo.
Dimentico.
Recito.
Mi metto al collo parole che non conosco.

Come una Regina d'Africa.

E tutto sommato il tempo se ne va..si..
..se ne va e tu non hai calcolato
che l'anima strappata nella sommarsi zoppo del tempo
tende sempre e comunque  a ricrescere.
Ti ritrovi al punto di partenza.
Una lucciola scalza  che canta il suo tango
coi piedi nella sabbia.
E siccome sei ancora di fronte a me tu ridi e chiudi gli occhi.
Bella come Gerusalemme.
Piena di fiori.
Piena di righe sparse..versi lettere e musica..

Come si fa..ditemelo voi.

Quando il borbottio delle speranze si mette a rincorrere il giorno.
Quando la notte ti manca.
E il riposo d'un cuore stolidito s'urta col cristallo
irriverente..del tuo sorridere.
Col silenzio forzato
a ridere.

Col mio
tormento
inamidato

che suona
inumano..."

Non fece in tempo a finire il suo pensiero che , non si sa perchè, morì.
Passò un viandante e lo portò via.
Poi venne una balena e spruzzò dell'acqua nel punto preciso della sua dipartita.
Non ci sarà più traccia ne dell'uomo ne della passione ne dell'amore.
Ci sono misfatti inintelleggibili accanto a noi.
Ma nonostante questo accade che l'acqua porti via tutte le cose migliori e le porti con sè nell'abisso.
Quando tutto si esaurirà verranno alla luce intatte.
Grideranno ognuna il nome di chi le ha portate con sè.
E sapremo allora che non siamo stati solo macchine.
Vuoti ingranaggi in un mondo privo di errori.

 
 
 

soldatino di piombo

Post n°3 pubblicato il 12 Gennaio 2012 da DiVinoRossoSangue
Foto di DiVinoRossoSangue

Ho guardato il mare
Perchè il mare copre la terra
Ho spiato l’inverosimile enormità del nulla
Guardo quello che ci portiamo addosso
quello che abbiamo imparato a nascondere

lo vedo tra gli scaffali
Non si vende
Adesso che la mia faccia oscura sputa in faccia alla faccia oscura della luna
proprio come una antica stregoneria

mi sciolgo in lacrime grigie tra le scheggie
e tra le righe

un pò sentimentalmente
immerso nel free jazz

Ah la musica
vorrei conoscerla tutta
vorrei poterla sentire tutta
ignorarne la provenienza
captarla nell’aria
e vivere come vivevo a dieci anni
e morire come morivo allora
un piombo felice

nel vortice
e
nella

spuma.

 
 
 

forse per uno più di me

Post n°2 pubblicato il 10 Gennaio 2012 da DiVinoRossoSangue
Foto di DiVinoRossoSangue

Mi ha chiamato , poi mi ha detto che "no" ..era un momento di debolezza.
Allora mi sono chiesto se esiste qualcosa che non sia debolezza.
Eravamo tenui,sottili.
Eravamo di ghiaccio , infranti e sparpagliati sulla sabbia.
Siamo diventati vapore poi.
Va bene così.

Cosa c’è secondo voi di più sincero e distante dell’indifferenza? A quale vuoto irrinunciabile ci siamo legati con il nostro spergiurare amore ad ogni angolo della strada?

Amo passeggiare lungo i fiumi , tutti.Eraclito giurerei di averlo visto intrecciare erba e rovi , coltivare i vermi , dissipare le loro striscianti illusioni.
Noi siamo come loro, più alti però.

Che sia fuoco signori miei

Ma si

facciamo vendetta dei nostri giorni

strappiamo al tempo

il tempo che ci ha sottratto

e cerchiamo ancora una ragione

per vivere un secondo in più

un solo maledetto secondo in più

che ci dica finalmente chi siamo

che ci tolga il vizio del cercare un perchè

che ci dia il coraggio di toccare

per non doverci più specchiare negli occhi verdi di nessuna.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bisou_fatalDiVinoRossoSanguekiss_and_knifeocchineriocchinerigiuliocrugliano32ladyblak_sMaddalena_e_oltreMassimiliano_UdDtessa65wasp_hackeraristo_gatta1Giulia_liveMusgravesaretta90.ss
 

ULTIMI COMMENTI

*m
Inviato da: wasp_hacker
il 23/12/2012 alle 01:12
 
molto bello questo. olto molto bello. grazie di averlo...
Inviato da: wasp_hacker
il 23/12/2012 alle 01:11
 
Post stupendo... i sentimenti e, a cascata, le...
Inviato da: Giulia_live
il 29/07/2012 alle 18:32
 
eh già.. e di delitti e castighi ne abbiamo avuti parecchi...
Inviato da: DiVinoRossoSangue
il 02/04/2012 alle 13:47
 
CHE BELLA SANPIETROBURGO.. MI FA PENSARE A DELITTO E...
Inviato da: lotus.house
il 30/03/2012 alle 11:34
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom