ILFARAONESOTANCAMION

..........VIVO X MIRACOLO ;)

 

AREA PERSONALE

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

FACEBOOK

 
 

Parole del Ché

La forza di un uomo sta nel reagire se un altro uomo viene ferito nell'orgoglio


Ognuno di noi da solo non vale nulla


La vera rivoluzione dobbiamo cominciare a farla dentro di noi


Siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualunque ingiustizia commessa
contro chiunque, in qualunque parte del mondo.


Le rivoluzioni non si esportano, ma nascono in seno ai popoli 


Siamo realisti, esigiamo l'impossibile...


Lasciatemi dire, a rischio di sembrare ridicolo, che il vero rivoluzionario
è guidato da grandi sentimenti d'amore. 


O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione,
o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee
con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.


E dovunque ci sorprenda la morte, sia benvenuta, purché il nostro grido di guerra
raggiunga chi è pronto a raccoglierlo e un'altra mano si tenda ad impugnare le nostre
armi e altri uomini si preparino a intonare canti di lutto con il tambureggiare delle
mitragliatrici e nuovi gridi di guerra e di vittoria. 


Di fronte a tutti i pericoli, di fronte a tutte le minacce, le aggressioni, i blocchi,
i sabotaggi, tutti i frazionisti, tutti i poteri che cercano di frenarci, dobbiamo
dimostrare, una volta di più, la capacità del popolo di costruire la propria storia


Non credo che siamo stretti parenti, ma se Lei è capace di tremare d’indignazione ogni
qualvolta si commetta un’ingiustizia nel mondo, siamo compagni, il che è più importante


Bisogna essere duri senza mai perdere la tenerezza.


Dobbiamo stare con le armi in pugno lottando contro tutto ciò che è cattivo


Vale milioni di volte di più la vita di un solo essere umano che tutte le proprietà 
dell’uomo più ricco della terra.


Se io muoio non piangere per me, fai quello che facevo io e continuerò vivendo in te.


Ricordatevi di tanto in tanto di questo piccolo condottiero del secolo XX..


... Hasta la victoria siempre

 

 

AC/DC skies on fire

Post n°300 pubblicato il 26 Dicembre 2008 da IlfaraoneSotancamion

                  

 
 
 

l'uccelletto in chiesa

Post n°297 pubblicato il 04 Agosto 2008 da IlfaraoneSotancamion

             

 
 
 

Luciano Ligabue (il giorno di dolore che uno ha)

Post n°296 pubblicato il 23 Luglio 2008 da IlfaraoneSotancamion

                      

 
 
 

TAZENDA E FRANCESCO RENGA  "MADRE TERRA"

Post n°295 pubblicato il 19 Giugno 2008 da IlfaraoneSotancamion

                     

 
 
 

Post N° 294

Post n°294 pubblicato il 11 Maggio 2008 da IlfaraoneSotancamion

                      

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: IlfaraoneSotancamion
Data di creazione: 18/09/2006
 
immagine
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tempestadamore10to_revivecaramellageleediletta.degpdgl13unamamma1laVitainSalitaNientologoforenseIlfaraoneSotancamionSTRUNZICCHIAJane.Eyreesongo1maya197sidopaulLaRiviereDesParfums
 

ULTIMI COMMENTI

super divertente questo particolarissimo video........
Inviato da: Jane.Eyree
il 15/09/2011 alle 22:40
 
agosto l'ultimo post??? , BUON NATALE CLICCA
Inviato da: Myla03
il 24/12/2008 alle 21:05
 
Ehi faraoneeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!! Un saluto ed una buona...
Inviato da: sunshine5dgl
il 07/10/2008 alle 14:04
 
Buongiorno Faraoneeeeeee, tutto bene? Qui un caldo...
Inviato da: sunshine5dgl
il 09/07/2008 alle 11:35
 
ciaooooooo
Inviato da: filtr
il 28/06/2008 alle 18:46
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

LENTAMENTE

Muore lentamente chi evita una passione,
chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i"
piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi,
quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,
quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore
e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,
chi è infelice sul lavoro,
chi non rischia la certezza per l'incertezza,
per inseguire un sogno,
chi non si permette almeno una volta nella vita
di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge,
chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.

Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,
chi non si lascia aiutare;
chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna
o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di
iniziarlo,
chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,
chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,
ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore
del semplice fatto di
respirare.

Soltanto l'ardente pazienza
porterà al raggiungimento
di una splendida felicità.

Pablo Neruda