Un blog creato da fersal2011 il 29/05/2011

FERSAL2011

Sal, il suo mondo, i veri valori dell'Amore e dell'Amicizia

 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

 

 

SOLO E SOLTANTO UNA FAVOLA...

Post n°4 pubblicato il 31 Maggio 2011 da fersal2011
 
Foto di fersal2011

 

IMMAGINE DA VIDEO

Se ti perdi nell'infinito buio di te stesso, non dimenticarti che hai ancora le stelle.

IMMAGINE DA VIDEO

POST, O MEGLIO " FAVOLA " DEDICATA ALL'AMICA STELLAMARINA

IMMAGINE DA VIDEO

Sembrava che nessuno lo capisse più. Si stava trasformando il mondo intorno a lui ed anche lui stava cambiando. Perché non riusciva a capirlo? Dopotutto era sempre stata comprensiva nei suoi riguardi. Forse non aveva il coraggio di parlare chiaramente, non ora, non a lei.  Forse non era neanche un problema, questo; dopotutto non era vero che il gioco gli sembrava infantile... Ma ora Lui era cambiato e quello non era più il suo gioco , non ora. Era troppo presto per proseguire un gioco così. I suoi occhi tristi lo perseguitavano, ma non poteva tornare da lei, non ancora, non così. Lei forse non se n’era accorta, ma lui stava cambiando. Non era più un ragazzo e stava per uscire da quel guscio che lo aveva imprigionato così a lungo. Ormai era diventato una farfalla ed il mondo intorno a lui era un prato fiorito. Non potevano pretendere che stesse sempre sullo stesso fiore! Certo, quel fiore era speciale e lui lo amava, ma aveva fame ed era curioso. In fondo le farfalle volano da un fiore all’altro, assaggiandone il nettare e volando libere nel prato. Forse non riusciva a capirlo perché si era trasformata in un fiore, non in una farfalla, come Lui. Era un fiore strano, lei. Lasciava che altri insetti si avvicinassero, ma richiudeva i suoi petali senza permettere agli altri insetti di assaggiare il suo nettare.
Non era come gli altri fiori, dai petali sgargianti e multicolori che aspettavano le farfalle promettendo di non deludere le loro aspettative.
Sapeva che Lei non capiva la sua scelta, ma era necessario fare quell’esperienza, altrimenti sarebbe soffocato nel chiuso di una libertà rinnegata in favore dell’amore.
Solo che lui si sbagliava: lei aveva ormai capito che lui si era trasformato. Una notte, tra le Sue braccia, aveva visto aleggiare una farfalla nei suoi occhi. Aveva visto che l’amore non se ne era andato, ma che la paura di una gabbia immaginaria, nata tempo prima, lo aveva trasformato in una farfalla. Forse l’unico modo per riaverlo era trasformarsi in un fiore che desse il nettare più dolce del prato, ma così facendo rischiava di soccombere.
Non sapeva cosa fare e decise di pensare a lui, alla sua farfalla ed a cosa poteva renderlo felice ed aiutarlo a vincere la sua crisi.
Voleva vederlo sorridere di nuovo e decise di restare nel prato.  Si accorse che lei era cambiata. Le visite sugli altri fiori non lo segnavano tanto: erano esperienze, assaggi , niente di più  e le impressioni, i sentimenti provati sparivano in fretta, senza lasciare tracce evidenti.
Quel fiore, invece, era pericoloso. Sapeva anticipare le sue mosse, capiva le sue idee e lasciava segni che lo terrorizzavano.
La farfalla continuò a volare nel suo prato e capì che gli altri fiori non si rendevano conto di essere dei fiori, solo dei fiori. E non sapevano che lui era una farfalla libera ed allegra. Pensavano che lui fosse un ragazzo  simpatico,  ma un ragazzo e non si rendevano conto di sbagliare!
Solo lei aveva capito che lui non era un ragazzotto in cerca della solita facile avventura insignificante che doveva essere preso con la trappola più vecchia del mondo, nata con la donna...
Lui non era un ragazzo, non più, non ora, non ancora!

I fiori del suo campo credevano di essere degli esseri umani - ma presto avrebbero compreso che erano dei fiori , splendidi, dolci, ma fiori  e che lui, la farfalla, assaggiava, solleticava e visitava volentieri per sfamarsi, divertirsi, sentirsi libero e forse, un giorno, trasformarsi nuovamente in un ragazzo.
Forse, chissà, un giorno il fiore e la farfalla si sarebbero nuovamente trasformati . O forse no...
E’ importante, poi, saperlo?

Con un sorriso vi auguro un’altra splendida giornata…Sal

IMMAGINE DA VIDEO

Un passaggio del brano recita: " vento, no non ti darò ragione, questa volta non mi spingi giù...manderò più in alto l'aquilone fino a non vederlo più..." Il nuovo senso della mia vita. Sal

 

 

 
 
 

NON VOGLIO UN SOGNO, VOGLIO LA REALTA'

Post n°3 pubblicato il 30 Maggio 2011 da fersal2011
 
Foto di fersal2011

 

IMMAGINE DA VIDEO

Credo che tutte le parole abbiano un significato e valore. Credo che le parole una volta pronunciate non siano solo parole, ma la realtà del nostro esistere. Di contro, non credo alla " filosofia delle parole...", a quelle dette o lasciate alle varie interpretazioni. Se dico " oggi ", ad esempio, qusta parola ha un suo valore intrinseco che mi proietta in ciò che " oggi " e " solo oggi " sono o sarò.
Ed oggi, dopo avere letto e risposto ai vostri commenti sul mio post odierno, SE PERMETTETE MI ARROGO IL PIACERE di usare tre parole: VI VOGLIO BENE che nella sostanza trovano il loro reale significato NELL'OMAGGIO che mi permetto di dedicare a tutte/i voi.
Il video, in particolare; le poesie in generale; il mio sorriso perchè tutte/i abbiate la mia stessa fortuna di poter vivere sia nell'amore, sia nel lavoro, sia nelle amicizie ciò che solo questa meravigliosa vita, in tutte le sue opportunità ci sa donare e ci concede più di una volta. Non lasciate scappare ciò che vi potrebbe appartenere per sempre!
A tutte/i il mio abbraccio ed un sorridente augurio di buona serata e di un dolce risveglio. Sal

IMMAGINE DA VIDEO

L’amico Gabriel ( Impaglione ), marito di Giovanna,  scrive:

 

In ogni casa del giorno ti guardo

come se fossi tutte le finestre,

una per una le chiamate della geografia.

Ti guardo tra navi bianche

che vertono il cotone della loro ombra

nel mare zittito

profondamente quieto nel rumore

del vento che inventa reconditi

paesaggi di chitarra, ti guardo.

Ti guardo nelle foci di argento fuggitivo

che disegnano nelle falde della pietra

nervature smeraldo.

Nella ragione dell’ humus e la goccia

e la tenace utopia della radice, ti guardo,

nella costellazione delle sostanze

e la meraviglia del vino nella sua luna precisa.

Per il crepitare del pane,

nella tavola servita, ti guardo

imbarcato nella chiarezza del tuo corpo

nel mio, e nelle mie mani

ti guardo, nella vastità della tua bocca

in ogni lampo della notte in calma

dove abitano le labbra che s’annidano,

nel piccolo paese dei baci, ti guardo

IMMAGINE DA VIDEO

L’amica Giovanna ( Mulas ) gli risponde:

 

Porti l'odore del mio sempre, e il rumore di risacca,
giu', tra riva e scoglio,
ne' campi immensi i fiori e lidi peli bianchi
di passato grevi, ove rifugiano la bocca mia,
e gli occhi pieni.
Mi sei di sangue, e
Di stesso sangue fatto, Tu,
che componi, affondi la carne prima,
alle alture del cervello
lassu' dove, del cuore, avviso solo fremito costante,
sicuro e unico
fedele.
Ed empirai di latte, spada mia, la coppa ardente.
Oh, so, capezzoli ginestra i muri prepotenti ai quali
romperai ogn'indugio,
le dita rami
d'oceanico seme, giu',
oltre il buio dolce
dove non c'e' stagione
ma primavera,
sempre,
germoglia.
Lassu' dove nient'altro, io voglio avvisare.
 
 

 

IMMAGINE DA VIDEO

AMORE è sapere che la persona che ami è lì, istintivamente, anche se non riesci a vederla...Ti senti un pò folle...ma poi, ad un tratto scopri che avevi ragione...Sal

 

 

 

 

 
 
 

BUON TUTTO, AMORE MIO

Post n°2 pubblicato il 30 Maggio 2011 da fersal2011
 

IMMAGINE

Se l´aspirazione umana è l´incontro della persona destinata a lasciare una traccia indelebile nella propria vita con la quale realizzare la sublime dimensione amorosa nella quale vengono riversate le naturali esigenze dell´animo umano, dove le energie fisiche e spirituali fermentano, si manifestano, bruciano e si consumano inesorabilmente; se questa è la strada che tutti vorrebbero percorrere, ci si dovrebbe augurare d´imbattersi anche nella passione che è destinata a vivere dentro sè stessi, alimentata unicamente dal silenzio, dai pensieri inespressi, dai desideri inesorabilmente soffocati, immune dall´usura del tempo, nobilitata dal sentimento di devozione, di mitezza, dal sacrificio. Se l´amore a cui si aspira riflette concretamente il desiderio di esprimere le proprie inclinazioni, la passione platonica può assumere i connotati di quell´istinto che porta l´uomo a trascendere la dimensione reale, nella ricerca di un´ideale supremo; un ideale che si affranca da debolezze e meschinità di cui è capace l´animo umano. Lo svolgersi dell´esistenza non mi ha concesso la fortuna di assaporare la concreta, estrema passione, da scolpire nel cuore e nella memoria, ma il destino mi ha offerto l´incontro con la " donna " che ha suscitato nel segreto del mio animo i turbamenti e le emozioni più intense, affatto accostabili con ciò che ha rappresentato il mio vissuto concreto con l´universo femminile. Gli anni della quotidiana convivenza con Mary hanno fatto lentamente nascere un sentimento che, anche se a volte contemplativo, non ho lasciato interamente sepolto nei miei pensieri, ma ho voluto coltivare ed esprimere concretamente attraverso la dedizione, l´affetto, il sacrificio e velate dichiarazioni di ammirazione, in bilico talvolta con l´imperativo di non oltrepassare quel limite di discrezione che avrebbe macchiato il mio sentimento, conferendogli il carattere di una passione insana, ma di reciproco amore, rispetto, fedeltà assoluta.
Con un primo sorriso, auguro a tutti/e un sereno inizio settimana, Sal

immagine

 
 
 

CIAO A TUTTI/E

Post n°1 pubblicato il 29 Maggio 2011 da fersal2011
 
Foto di fersal2011

 

IMMAGINE

Buona domenica a tutti/e... Strano penserete voi, ma non io che sulla vera amicizia ho una fede incrollabile e che qualche guastatore/trice di professione vuole assolutamente distruggere. Non sarà così perchè fino a che Sal si manterrà sulle proprie forze ( non ho necessità di sostegni morali o materiali ), i propri amici saranno intoccabili.
Questo è l'unico senso per cui ho riaperto il blog...
E adesso, anonimi delle mie strapxxxx, DA UOMINI O DONNE QUALE DITE DI ESSERE, FATEVI RICONOSCERE...Sal

 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lauradina1955spinafranca2meraex44st.legalechianeseMonique.Miutiz.sarettaluana_bitettomimmapascaziogabriella.biolilolita_72gcunamamma1antoniettaalessizcaergvdscaweelefantevincenzo1945
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom