Il mio blog

Hanno tentato d'imitarlo, ma è unico...entrate e vivete "ai tempi di Cesare"...

 

AREA PERSONALE

 

DEDICA

Dedicato a chi legge e a me stesso che scrivo....

 

PERSONAGGI

Elo: Donna. Ragazza della Germania del Nord.

Brado: Uomo. Ragazzo  della Germania del Sud.

Anno: 59 A.C.

L'impero Romano stà prendendo forma. Le legioni di Giulio Cesare stanno risalendo la penisola italica per conquistare la Gallia vivete anche voi

"ai tempi di Giulio Cesare"

 

SUGGERIMENTI, CORREZIONI E VARIE

Sono gradite eventuali segnalazioni su errori o omissioni non rilevati dall'autore, ma anche suggerimenti per poter migliorare il racconto.

L'autore Luca_674  

 

LIMITAZIONI

Questo Blog non ha limitazioni come in altri è "libero" proprio per questo...

L'autore è pronto a leggere tutto di tutti ... quindi non fatevi problemi, scrupoli, paure, scrivere ciò che volete!

 

 

PENSIERI

Non esiste alcuna belva che non abbia alcun senso di pietà

io non ne ho alcuno

sicchè non sono una belva

 

LETTURE

Ho finito, oggi 16.01.2009, di leggere il doppio libro di Conn Iggulden dai titoli

CESARE PADRONE DI ROMA e LA CADUTA DELL'AQUILA.

Giudizio: due romanzi storici straordinari. L'autore racconta, romanzandola, la vita del grande Generale romano Caio Giulio Cesare dalla conquista della Gallia, della Britannia, alla fine della guerra civile con la morte di Gneo Pompeo Magno, dall'unione con Cleopatra, regina d'Egitto, alla sua morte per mano di un gruppo di senatori e dal suo più vecchio compagno d'armi nonchè figlio adottivo Bruto. 

Ho finito, oggi 06.03.2009, di leggere il libro di Andrea Frediani dal titolo

LE GRANDI BATTAGLIE DI GIULIO CESARE

Giudizio: una breve, ma intensa biografia su uno dei più grandi personaggi della storia antica. Ho letto diversi libri di Frediani e devo dire che il suo modo di scrivere è scorrevole e appassionte. E' adatto alla mia persona.

La vita di Cesare è costellata da una miriade di episodi che segnano per sempre sia la sua che la vita del più grande impero mai esistito. Da semplice Questore (Spagna) a console, proconsole, dittatore e imperatore dell'allora mondo conosciuto.

Conquista la Gallia (l'attuale Francia) e invade l'allora Britannia (l'attuale Inghilterra).

Combattè contro nemici Romani e non Romani. Marciò con il suo esercito per tutta Europa: Spagna, Gallia, Britannia, Pannonia, Grecia, Turchia, Egitto, Mauritania ed infine tornò in Spagna dove sancì la sua definitiva vittoria contro i suoi oppositori.

Alle idi di Marzo del 44 A.C. a Roma, dopo che il Senato lo aveva proclamato Imperator, venne ucciso con ventritrè pugnalate. Così moriva il più grande condottiero che Roma avesse mai conosciuto.

Di Cesare fu scritto: Così egli operò e creò, come mai nessun altro mortale prima e dopo di lui, e come operatore e creatore, Cesare vive ancora, dopo tanti secoli, nel pensiero delle nazioni, il primo e veramente unico imperatore.

 

LETTURE 2

Oggi 29.09.2009 ho finito di leggere il libro di Alberto Angela dal titolo

Una giornata nell'antichità ROMA Vita quotidiana segreti e curiosità 

Leggere questo libro è come tornare indietro nel tempo.

Fare un salto di 2000 anni nell'antichità. Ai tempi dell'imperatore Traiano, ai tempi della massima espasione di Roma. Siamo nel 115 D.C. e l'autore ci fa vivere come se fossimo dei cittadini di Roma. Vediamo dal "vivo": un dominus, una domina, un soldato, degli schiavi, dei liberti, dei gladiatori, degli scribi e persino dei Senatori tutti intenti nel loro lavoro. Tutte le informazioni che leggiamo sono riprese fedelmente da: scritti e da reperti archeologici giunti fino a noi. Angela descrive: le case, da quelle più lussuose a quelle popolari le insulae. Si possono notare gli aspetti di una vita agiata di chi è potente e gli aspetti di chi non ha nulla e vive di stenti, di elemosina e persino di furti. Ma questa è la vita della Roma nel 115 D.C. che non differisce di molto dalla Roma dei giorni nostri. I romani hanno divinità pagane. Giove su tutti. Molti templi sono dedicati a lui e a tutti gli altri dei che nella capitale si venerano. Poi saranno sostituiti da quell'unico Dio che in quegli anni stà prendendo piede sempre più diffusamente. Si parla perfino di cibi. Beh tanti cibi tipo: le patate e i pomodori non sono stati ancora scoperti. Colombo solo 1350 circa dopo scoprirà l'America. Per questo si mangiano tante cose molto speziate e si perchè i frigoriferi sono un invenzione del nostro tempo, quindi i cuochi romani devono ingegnarsi per poter portare sulle tavole dei signori cibi mangiabili e non in avanzato stato di putrefazione!!! 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ETRUSCHI (CENNI STORICI)

Gli Etruschi sono un popolo dell'Italia antica affermatosi in un'area denominata Etruria, corrispondente alla Toscana, all'Umbria fino al fiume Tevere e al Lazio settentrionale, con propaggini in Campania e verso la zona padana dell'Emilia-Romagna e della Lombardia, a partire dall'VIII secolo a.C.

Nella loro lingua si chiamavano Rasena o Rasne, in greco Tyrsenoi (ionico ed attico antico: Τυρσηνοί, Türsenòi; dorico: Τυρσανοί, Türsanòi, entrambi col significato di "Tirreni" e poi "Etruschi", abitanti della Τυρσηνίη, Türsenìe, "Etruria").

La civiltà etrusca, discendente dalla cultura villanoviana, fiorì a partire dal X secolo a.C., e fu definitivamente inglobata nella civiltà romana entro la fine del I secolo a.C. alla fine di un lungo processo di conquista e assimilazione culturale che ebbe inizio con la data tradizionale della conquista di Veio da parte dei romani nel 396 a.C..[1]

 

 

Pasqua

Post n°157 pubblicato il 20 Aprile 2014 da luca_674

Mi unisco a tutti gli amici della nostra Community .... e Vi porgo i miei più sinceri auguri di un ottima PASQUA!!!!! 

 
 
 

realtÓ

Post n°156 pubblicato il 19 Febbraio 2014 da luca_674

un mio amico mi ha raccontato che la sua ex convivente (hanno una figlia in comune) di punto in bianco ha deciso che, dopo alcune frasi riportate dalla figlia (sembra che abbi visto del materialepornografico, che lui doveva assolutamente avere un colloquio con uno psicologo prima di rivedere la figlia.

Lui consultando un legale ha purtroppo dovuto piegare la testa, andare all'incontro e saltare un viaggio programmato da tempo e non avere contatti con la figlia se non telefonici per circa 19 giorni. 

E' normale secondo voi???

Secondo me, e questo vale per tutti i tipi di situazioni, finché non c'è la prova certa di colpevolezza non si può impedire a nessuno di fare nulla.

Sempre rispetto ad un autorità che regolamenta il nostro vivere quotidiano.

 

 

 
 
 

...

Post n°155 pubblicato il 11 Novembre 2013 da luca_674

Fa schifo un po' tutto...e non facciamo nulla per migliorare...continuiamo a scegliere i nostri governarti che sono gli stessi da anni...anni...da generazioni...

Noi viviamo passivamente la nostra situazione...senza fare nulla...ma arriverà il momento della ribellione...e della rinascita...

 
 
 

Tutto a un titolo?

Post n°154 pubblicato il 07 Agosto 2013 da luca_674

 

 

Come si fa a decidere di smettere di amare una persona? Io non ce l'ho un carattere così forte. Io non sono uno di quelli che per smettere di fumare, un giorno, buttano via il pacchetto e non fumano più. Una volta ci ho provato però poi di notte sono andato a riprendere il pacchetto nel secchio della spazzatura.

 
 
 

VITA!

Post n°153 pubblicato il 24 Febbraio 2013 da luca_674

 

 

A volte la VITA è uno spettacolo!!!!!!

 
 
 

:)

Post n°152 pubblicato il 31 Gennaio 2013 da luca_674

Il sorriso ... scientificamente si dice che  si muovono meno muscoli nel ridere che nell'arrabbiarsi ... quindi perché sprecare energie inutili?

Ci sono persone che tendono a pensare troppo e così facendo si rovinano l'esistenza.

Pensa che ti ripensa passano la loro vita complicandosi l'esistenza in domande senza risposta. Le risposte sono sempre dentro di loro in egual misura senza eccezioni.

A volte si trovano persone felice che al loro interno sono pesantemente tristi e a volte si trovano persone che all'apparenza sono tristi ma dentro esplodono di felicità.

I punti di vista sono diversi ma il fine è sempre lo stesso.

E' così difficile trovare una persona con cui si possa andare d'accordo. E' la famosa mela.

Il simposio di Platone. L'uomo perfetto diviso dal Dio supremo. Geloso di questi esseri perfetti. Ancora oggi si cerca la propria metà. Tante coppie sbagliano credono di averla trovata ed invece è solo una brutta copia.

Cosa aggiungere?

 
 
 

05 Gennaio 2012

Post n°151 pubblicato il 05 Gennaio 2013 da luca_674

Già 5 Gennaio 2012 e tutto procede per il meglio....

ma è possibile che si debba credere sempre a tutto???

 
 
 

Auguri

Post n°150 pubblicato il 25 Dicembre 2012 da luca_674

 

  

AUGURI!!!

 
 
 

Che Dio ci aiuti

Post n°149 pubblicato il 03 Dicembre 2012 da luca_674

Ho letto ora...e scusate se è poco che l'Ecuador nel 2010 ha deciso di non pagare più il suo debito pubblico poichè è stato definito immorale. Immorale perchè l'80 per cento di tale debito è stato contratto con altri prestiti per sanare il debito stesso e non per aumentare le risorse di quel paese.

Ma vi rendete conto?

L'Ecuador come l'Islanda si sono ribellati al potere occulto delle banche e delle multinazionali.

Incredibile non credete?

Eppure è così.

Credevo non fosse possibile. Credevo che tutti quei paroloni così tecnici, così difficili per la maggior parte della popolazione fossero ideogrammi o geroglifici. Invece sono cose comprensibili a cui ci possiamo ribellare.

Non sono a conoscenza dei provvedimenti adottati dal Sistema Monetario Internazionale. Ho sentito parlare di embargo. Ma ho anche sentito parlare di aiuti a costi zero di nazioni vicine all'Ecuador tipo: l'Argentina, il Brasile e il Venezuela.

E l'Italia? Cosa fa? O meglio cosa fanno i cittadini Italiani? Vanno a votare le primarie del PD pagando 2 Euro.

Invece di chiedere 2 Euro per la partecipazione gliele danno.

Possibile??? Si è possibile. In Italia tutto è possibile.

Mandiamo al potere gente che nel nostro io odiamo profondamente.

Eppure al momento del voto sembriamo in preda ad una sorta di trans collettivo-individuale e la nostra mano prende la direzione di quel partito piuttosto che di quell'altro. Partiti che sono li dal 1946. Con gente che all'epoca aveva uno o due anni ma era già invischiata nella lotta di potere di classe. 

Si già invischiata. Perchè già allora aveva capito che se ti siedi su quella poltrona (e non è quella del dentista) puoi COMANDARE che è meglio di fottere.

Conclusione? Quando non ci saranno più i nostri vecchi che ci aiuteranno con la pensione saranno veri cazzi ... perchè la crisi allora sarà reale.

Italiani Brava Gente? Forse si.

 
 
 

Previsione

Post n°148 pubblicato il 02 Dicembre 2012 da luca_674

 

 

che Iddio te furmini

 
 
 

Nostalgia

Post n°147 pubblicato il 26 Novembre 2012 da luca_674

Non passa momento che non ti pensi.

Non passa momento che veda il tuo viso.

Dico solo una cosa:" L'imortacci tua e de quanno t'ho conosciuta!"

Italiani Brava Gente? No...Coglioni.

 
 
 

Si ricomincia

Post n°146 pubblicato il 22 Novembre 2012 da luca_674

Tra poco si torna al lavoro. Non che abbia mai smesso sia ben inteso.

In questi giorni ho riflettuto molto e sono giunto alla conclusione che tanto è una ruota che gira. Bisogna goderci i momenti belli e ricordarli e cercare di far passare in fretta i momenti brutti ma ricordarci anche quelli perchè faranno parte della nostra esperienza di vita. Anche se poi ogni esperienza è fatta e vissuta in modo diverso. Quindi quella vissuta male non potrà mai tornare e quella nuova sarà vissuta con un altra persona quindi i paragoni non possono essere fatti. O mio Dio che ginepraio...Uao.

Va beh...

Italiani Brava Gente? Mah...

 

 
 
 

Derby

Post n°145 pubblicato il 12 Novembre 2012 da luca_674

E anche questo derby è andato...

Vinto dalla Lazio (la prima squadra della capitale) per 3 a 2 sulla riomma o riommerd o giallorotti ect ect...

Vinta questa partita in modo netto senza dubbi di sorta.

Il risultato sembra aprire uno spiraglio sul quasi pareggio e potrebbe far pensare che i giallorotti siano stati in partita e che il risultato sia bugiardo.

Ma raccontiamo come è andata ...

La riommerd passa in vantaggio con cogli la prima mela, credo, al sesto minuto con un evidente fallo dell'attaccante della riommerd sul difensore sinistro Lulic che con la forza delle braccia spinge il suo marcatore in avanti in modo da porter avere la possibilità netta di colpire il pallone con la sua piccola testa. I diciotto arbitri messi in campo al posto della moviola elettronica non vedono la netta spinta e quindi riomma in vantaggio.

La Lazio non ci stà  e sotto un acquazzone degno delle migliori tradizioni caraibiche si porta in avanti e ottiene il pareggio grazie ad un missile calciato dai trenta metri da Candreva che piega i pugni del nuovo portiere della riomma in stile Goldrake...

A pochi minuti dalla fine del primo tempo la Lazio passa in vantaggio quando Hernanes accortosi di essere in campo prende il pallone dribbla un paio di avversari calcia verso la porta, il pallone smorzato da una pozzanghera viene addomesticato e depositato in rete dall'eterno Panzer Tedesco-Polacco Klose... 2 a 1 il primo tempo.

La ripresa vede la Lazio portarsi sul 3 a 1 quando dopo un lancio diretto a Mauri uno dei difensori centrali della riommerd lo anticipa con la palla che carambola verso il suo compagno di squadra il quale involontariamente colpisce il pallone con la schiena che ricade verso Mauri che veloce come una faina calcia verso la porta e infila per la terza volta la riommerd sotto la curva Nord.

De Rossi espulso per aver scazzottato Mauri.

Lo stesso Mauri già ammonito colpisce con il braccio e non l'avanbraccio il pallone secondo giallo e fuori anche lui...(il volpone)...

Dalla punizione nasce il 3 a 2. Un giocatore della riommerd calcia in porta, Marchetti portatosi troppo avanti si trova spiazzato dal cross tiro e con colpo di reni non riesce a deviare oltre la traversa il pallone che si insacca.

Dopo qualche assalto e un occasione abbastanza limpida per Osvaldo, detto arvaro, che colpisce il pallone indirizzandolo a fil di palo, finisce il derby romano con la terza vittoria consecutiva in campionato per la prima squadra della Capitale...la Lazio.

Italiani Brava Gente  

 

 
 
 

ed ora?

Post n°144 pubblicato il 09 Novembre 2012 da luca_674

 

 

 

e bisogna continuare? Cos'è il coraggio? 

 
 
 

Frasoni

Post n°143 pubblicato il 25 Ottobre 2012 da luca_674

 

 

Uccidi 10 persone e sei considerato un mostro...

 

Ne uccidi un milione e sei un conquistatore...

 

Italiani Brava Gente

 
 
 

Sera

Post n°142 pubblicato il 22 Ottobre 2012 da luca_674

Dai un saluto lo faccio anche io ... Buona Notte a tutti!!!!

Che patetico che sono ... Buonanotte a chi??? Non conosco nessuno ... intendo di persona ...

Questi saluti li ritengo un po' fuori luogo ... Un umano saluta un altro umano ... conosciuto personalmente ... poi è anche giusto salutare persone che non si conoscono: per la strada, nell'ascensore in auto, sull'autobus ... così per creare un legame ... con un altro essere ... mica male no???

Però qui .. he la gente (si fa per dire) passa e non lascia neanche traccia del passaggio ... ma ... siamo nell'epoca che non si saluta nemmeno il vicino di casa ... poi salutiamo il vicino di "blog" ahahah fa ridere questa cosa ...

Dai cmq vi voglio bene nonostante tutto ... almeno qui mi posso sfogare fuori mi prendono per matto...

Italiani Brava Gente

 
 
 

Film, TV e PC

Post n°141 pubblicato il 18 Ottobre 2012 da luca_674

Quando si guarda uno schermo con qualsiasi cosa trasmetta si resta meravigliati delle cazzate che vediamo e che sopratutto sentiamo.

La verità è che cari signori l'opione pubblica viene manipolata.

Ascoltiamo migliaia di radiogiornali e telegiornali rimandendo sbalorditi da notizie che per la metà non ci scalfiscono e per l'altra non sono vere o perlomeno vengono nascoste in parte.

Molti si domanderanno perchè? Perchè si dovrebbe manipolare la verità? Perchè?

E' semplice e lineare. A volte basta un interesse economico o militare o politico. Qualcuno viene sacrificato rispetto ad un altro è la legge dei numeri. Un semplice dieci per cento contro un cento per cento. Il dieci per cento è sacrificabile. Il discorso è chi resta nel dieci per cento?

Una volta un mio amico mi ha detto: "In Italia siamo in troppi. Dovremmo essere 40 milioni. 20 milioni sono di troppo. Basterebbe un sms e alla lettura puff si sparisce!" 

"Ingegnoso, e se in quei venti milioni ci fossi anche tu?" replicai io.

"Impossibile gli sms l'invierei io" fu la risposta.

Tutti siamo utili e nessuno è indispensabile. In ogni amministrazione è il pensiero più ricorrente. Ogni uomo anche se più intelligente di altri non sarà mai insostituibile.

E' allora cosa facciamo? Ci azzanniamo per un ora di straordinario. Per un semplice giorno in più di ferie. A discapito del collega di ufficio sempre pronto ad essere sacrificato. Solo perchè non ha il carattere di poter controbbattere alle invidie o alle pressioni delle persone che gli stanno intorno.

Notte prima degli esami...

Italiani Brava Gente

 

 

 
 
 

Stranezze di Blog

Post n°140 pubblicato il 09 Ottobre 2012 da luca_674

A volte girovagando tra un blog e l'altro mi capita di vedere che questi sono tappezzati di donne nude o semi nude in pose sexi o perlomeno ambigue.

Ma la cosa ancora più strana è che questi blog sono gestiti da entrambi i sessi.

Non so dirVi quale percentuale possa raggiungere questo punto di unione ma credo sia molto alta.

Mi sono chiesto se le donne che pubblicano queste foto sono un po' invidiose e vorrebbero essere come quelle modelle...(perchè di modelle si parla) o semplicemente perchè si sentono come loro.

Per l'altro sesso ancora non ho trovato una risposta. Forse vorrebbero una loro donna così. Perchè piace guardare, appena aperto il blog, una bella ragazza...mah...

Poi altra cosa notata è che nelle foto diciamo del profilo, nella stragrande maggioranza, non vengono inserite foto proprie. Ma foto di un fiore, di altre donne (modelle) in pose sempre più o meno sexi...di paesaggi...di foto astronomiche, di collane, gioielli, scarpe o di qualsiasi altra cosa tranne del proprio corpo o viso...etc etc...

Questa naturalmente non vuol essere una critica però mi domando ma nella vita uscite con il burca??? La gente non vi vede??? O qui sul web vi create una sorta di avatar per poter affrontare una vita che avreste voluto vivere e non ci siete riusciti/e???

Italiani Brava Gente 

 
 
 

Tempo e serenitÓ

Post n°139 pubblicato il 06 Ottobre 2012 da luca_674

Si è sempre detto che il tempo allenta la tensione ... che il tempo porta consiglio ... che mette a posto le cose ... ma non sempre è così ...

A volte tempo fa riemergere ricordi ... momenti passati che avevi dimenticato perchè altri ne avevano preso il posto ... e quei ricordi ci illuminano il cuore ... ti fanno capire che hai vissuto ... anche se sono durati poco ... però sono rimasti dentro di te. 

E tutto questo dopo ti uccide ... 

Tutto questo ti porta a chiederti dove hai sbagliato. E dopo avertelo chiesto migliaia di volte non trovi soluzione. Ti rispondi semplicemente che tu sei così. 

Allora provi a chiederti che se le cose fossero andate diversamente anche tutto sarebbe andato diversamente. Ma sai benissimo che non così. Sai benissimo che prima o poi tutto sarebbe andato a puttane.

La vita, il destino, il fato, ci porta a percorrere strade che a volte non sappiamo di percorrere. Queste strade ci portano a vivere momenti bellissimi o altrettano brutti. L'unica cosa che ci rimane sono i ricordi. Si imprimono nella mente di ognuno di noi e difficilmente vanno via. Forse percorrendo altre strade si può rendere quei ricordi più sfumati, meno nitidi in modo che tutto quello che ci ha fatto stare bene o male possa allontarsi sempre di più in modo da poter stare con noi stessi.

Ci sono persone più forti e persone più deboli. E la legge della natura. L'animale più forte vince sul debole. Da quando c'è la vita è così. Da miliardi di anni ogni essere vivente riesce a vivere perchè un altro essere vivente muore.

Negli esseri umani la cosa è leggermente diversa ma talmente simile che la linea sottile che divide queste due metà si può spezzare con un nulla. 

Il nostro raziocinio ci porta a ragionare. Quella ragione che alla fine ci porta a prendere decisioni che fanno soffrire qualcuno.

Perfino noi stessi. 

Compiano azioni che non avremmo mai compiuto se fossimo stati lucidi, sereni e liberi da pensieri che in qualche modo influiscono sempre sulla "strada" da percorre.

E torniamo sempre lì, torniamo sempre lì.

Italiani Brava Gente

 
 
 

Si lavora e si fatica per la ...

Post n°138 pubblicato il 04 Ottobre 2012 da luca_674

Questa sera sono al lavoro.

Quanto mi diverto. :)

Ma è vero. Il lavoro mi piace talmente tanto che lo considero un hobby.

Cercare di servire le servire le persone al meglio delle mie possibilità.

Odio alcuni colleghi che con il loro modo di fare trattano male chi si trova in difficoltà.

Intanto mi sono guardato la partita e la Lazio è riuscita a vincere in Europa League. Uao!

Poi ho cenato. Stasera sono stato leggero: patate e carote cotte a vapore. Accompagnate da 4 e dico 4 pacchetti di crachers. Che mangiata....hihihihi

Avevo anche il dolce: un po' di carammelle gommose prese al cinema ieri sera.

Ah il film visto è stato: prometeus. Na ... cazzata tremenda!

Mai un film tanto atteso mi ha deluso così.

Comunque si va avanti lo stesso. Mica ci fermiamo eh no....;)

Italiani Brava Gente

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: luca_674
Data di creazione: 13/01/2009
 

CONTATORE VISITATORI

 
 

MASSIME

Se l'invidia fosse febbre tutto il mondo ce l'avrebbe.

 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Luke, la smetti o no di scrivere scemenze :-P
Inviato da: SilviadellaNebbia
il 02/09/2015 alle 14:12
 
;;))
Inviato da: luca_674
il 11/05/2014 alle 10:38
 
Grazie Luca anche a te :)
Inviato da: laura_torri
il 20/04/2014 alle 15:19
 
Uhm... Anche a te...:-)
Inviato da: luca_674
il 22/03/2014 alle 15:59
 
:-)
Inviato da: luca_674
il 22/03/2014 alle 15:58
 
 

FRASI STORICHE

VENI VIDI VICI

Arrivai, osservai e vinsi

 

FRASI STORICHE 2

ALEA IACTA EST

Il dado è tratto

 

FRASI STORICHE 3

SI VIS PACEM PARA BELLUM

Se vuoi la pace prepara la guerra

 

FRASI STORICHE 4

TU QUOQUE, BRUTE, FILI MI?

Anche tu, Bruto, figlio mio?

 

FRASI STORICHE 5

FERE LIBENTER HOMINES ID QUOD VOLUNT CREDUNT

Fai credere ai tuoi uomini quello che voglio credere ed essi ci crederanno

 

ULTIME VISITE AL BLOG

laura_brustengaluca_674nadia_273Fragola_19laura_torriSilviadellaNebbiam.antichisaporiradiofreccia64pfrumenpsicologiaforenseDJ_PonhziLylandraRendezVous_Rendycinnarellaunatestaselvatica
 

VISITE

500 alle ore 18.16 del 25.01.2009. Primo tagliando.

1000 alle ore 19.37 del 12.02.2009. Secondo tagliando.

1500 alle ore 23.00 del 26.02.2009. Terzo tagliando.

2000 alle ore 08.00 del 10.03.2009. Quarto tagliando.

2500 alle ore 14.35 del 24.03.2009. Quinto tagliando.

3000 alle ore 12.25 del 15.04.2009. Sesto tagliando.

3500 alle ore 09.12 del 25.05.2009. Settimo tagliando.

4000 alle ore 00.00 del 29.06.2009. Ottavo tagliando

4500 alle ore 00.00 del 18.07.2009. Nono tagliando

5000 alle ore 21.00 del 21.08.2009. Decimo tagliando.

5500 alle ore 15.36 del 22.09.2009. Undicesimo tagliando.

6000 alle ore 23.36 del 16.10.2009. Dodicesimo tagliando.

6500 alle ore 20.35 del 05.01.2010. Tredicesimo tagliando.

7000 alle ore 23.50 del 26.06.2010. Quattordicesimo tagliando.

7500 alle ore 14.00 del 26.07.2011. Quindicesimo tagliando.

8000 alle ore 16.00 del 03.02.2012. Sedicesimo tagliando.

8500 alle ore 05.00 del 20.04.2012. Diciassettesimo tagliando.

9000 alle ore 09.40 del 25.09.2012. Diciottesimo tagliando.

9500 alle ore 23.00 del 25.10.2012. Diciannovesimo tagliando.

 

CAIO GIULIO CESARE

Caio Giulio Cesare è stato definito dagli storici contemporeanei uno dei condottieri più grandi di tutta la storia. E' stato paragonato a Napoleone per come ha condotto le sue battaglie e le sue guerre. Alcuni lo hanno definito avventato, audace, e spregiudicato. Io dico è stato un grande motivatore. Le sue truppe combattevamo per la paga è vero, ma combattevano sopratutto per Lui. Per citare un esempio durante l'assedio della città di Alesia, si verificò un attacco da parte dell'esercito gallico giunto in soccorso di Vercingetorige, una parte dello schieramento romano stava cedendo alle pressioni nemiche Cesare portatosi in prima linea, chiamò per nome uno ad uno i suoi Centurioni caricò i suoi soldati che sotto quella spinta emotiva riconquistarono le posizioni perdute evitando così la disfatta. Cesare non adottò alcun genere di nuova tattica militare, nè modificò la struttura dell'esercito, rinnovò solo l'equipaggiamento dei suoi legionari; allegerendoli e rendendoli più mobili e più rapidi per gli spostamenti. Il suo punto di forza era di leggere la battaglia, di intuire il lato debole dello schieramento nemico per poi concentrarci le proprie risorse in modo tale da poter annientare più nemici possibli e distruggere il loro morale  e caricare conseguentemente i suoi soldati.

L'autore Luca_674 

 

 

LA CIVILT└ ROMANA (CENNI STORICI)

Secondo il racconto tradizionale, la fondazione di Roma a metà dell'VIII secolo a.C. si deve ai leggendari Romolo e Remo, nonostante il prevalere del primo sul secondo. La data ufficiale, 21 aprile del 753 a.C., venne stabilita da Marco Terenzio Varrone calcolando a ritroso i periodi di regno dei re capitolini (35 anni circa per ogni re) . Altre fonti in realtà riportano date diverse: Quinto Ennio nei suoi Annales colloca la fondazione nell'875 a.C., lo storico greco Timeo di Tauromenio nel'814 a.C. (contemporaneamente, quindi, alla fondazione di Cartagine), Fabio Pittore all'anno 748 a.C. e Lucio Cincio Alimento nel 729 a.C. La datazione di Varrone - quella tradizionalmente celebrata - è considerata sia troppo alta (in relazione alla prima unificazione degli abitati, avvenuta presumibilmente nella metà dell'VIII secolo) sia troppo tarda (i primi insediamenti risalgono al II millennio a.C.).

I primi sette, come la tradizione vuole,  Re di Roma:

753-716 a.C.  Romolo
716 a.C. Interregno
715-673 a.C. Numa Pompilio
673-642 a.C. Tullo Ostilio
641-617 a.C. Anco Marzio
616-579 a.C. Tarquinio Prisco
578-535 a.C. Servio Tullio
534-509 a.C. Tarquinio il Superbo
509 a.C. Instaurazione della Repubblica

 

Statua di Caio Giulio Cesare