Blog
Un blog creato da Fior_di_Spina il 16/08/2008

Spine Conficcate

Nel Fiume nero del Tempo Posso leggere solo Violaceo Dolore.

 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

ossession di travolgente ingegno
Inviato da: comelunadinonsolopol
il 22/11/2013 alle 08:54
 
...
Inviato da: navighetortempo
il 17/05/2013 alle 22:34
 
Mi sono venuti i Brividi a Leggerti, Anima senza Confini....
Inviato da: Fior_di_Spina
il 04/05/2013 alle 17:48
 
Il silenzio vale mille parole e non si cancella mai quel...
Inviato da: confinianima
il 30/04/2013 alle 23:48
 
C'e' sempre qualcuno che si lascia afferrare da...
Inviato da: SonoAbisso
il 18/04/2013 alle 22:56
 
 

 

« Per chi Vuole pensare.... »

Nebbia

Post n°626 pubblicato il 03 Marzo 2012 da Fior_di_Spina
 

Emergono dal nulla
dita Scheletriche
di rami rinsecchiti
mentre Piovono su loro
pensieri di Pioggia.

Cadendo e scivolando
l'agonia Silenziosa
nutre Radici
affondate nel male più cupo.

Linfa di Veleno scorre
appena Sotto la pelle.

 

Dita come Artigli...

Commenti al Post:
alma.mia
alma.mia il 03/03/12 alle 20:40 via WEB
Nervature che ramificano, intelando pelle e anima,in arazzo che espelle sofferenza.
 
imperatoreghiaccio
imperatoreghiaccio il 03/03/12 alle 20:59 via WEB
siediti qui nei miei rosari
mentre conto questi grani
che scavalcano le dita
nell'omelia di vita usata.
siediti sopra ai miei appunti
scritti in questo ossario di petali
e profumo svanito, persi
nell'aria appesa al vento.
siediti qui nei miei pensieri
fatti d'inchiostro rinsecchito
e sangue raggrumato
appallottolati nella carta straccia
gettata nel pozzo.
siediti sopra alle lacrime
che scivolano dolci sull’amara pelle
che strappano il filo a questa preghiera
e le perle di pomice
rotolano via.
 
Corpo_Di_Rosa
Corpo_Di_Rosa il 04/03/12 alle 11:51 via WEB
sono parole bellissime
 
 
AronneMicaelBelial
AronneMicaelBelial il 07/03/12 alle 20:56 via WEB
come sempre sono miele velenoso
 
alma.mia
alma.mia il 11/03/12 alle 20:38 via WEB
Non sei qui ma sei con me.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

TAG