Creato da Pontia il 22/08/2007
racconti e altro sulle isole Ponziane...

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

unoscattocantolunareritac73tizcasciaro84FCFviaggiemiraggiclarissasilvestrielioponzapol.antrailers2009greg.aversaelettroscebbaRE_BUSnigritaas_roma_ultras
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Ultimi commenti

Per la vendita del faro credo che, per ora sia tutto fermo...
Inviato da: Pontia
il 19/03/2013 alle 21:23
 
Chi sa a che punto siamo ora (2013!) con la messa in...
Inviato da: Marco
il 19/03/2013 alle 08:14
 
grazie! mia nonna anche nella semplicità di quei tempi era...
Inviato da: Pontia
il 17/05/2012 alle 21:26
 
bellissima foto da notare l'eleganza della signora
Inviato da: silvia vitiello
il 17/05/2012 alle 10:23
 
anche io penso la stessa cosa....
Inviato da: Pontia
il 29/10/2011 alle 23:20
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Contatore Shinystat

 

Contatti

Chi volesse scambiare qualche considerazione su Ponza, può scrivermi a:via _ parata @ yahoo .it (togliere gli spazi per avere la mail corretta)

 

 

 

 

 

« L'isola di Ponza.....an...Un Mitreo….a Ponza »

Un pensiero per i nostri cari…..

Post n°190 pubblicato il 31 Ottobre 2012 da Pontia
 

Quando vado a Ponza non può mancare la visita al cimitero che però non resta isolata ai miei cari ma praticamente lo giro tutto soffermandomi accanto alle tombe di persone amiche o anche semplici conoscenti ( a Ponza ci si conosce un po’ tutti).

Il cimitero di Ponza è un luogo triste però con una vista mozzafiato sull’isola…..qualche tempo fa qualcuno dal mare lo ha scambiato per un villaggio turistico.

È situato sulla collina della Madonna, sui resti di una villa imperiale e nella parte più bassa, proprio sulle Grotte di Pilato, nell’ottocento, c’era la Batteria Leopoldo che era posta per difendere l’imboccatura del porto.

Quella parte del cimitero, ancora oggi, si chiama “abbascio ‘a Battaria” e proprio lì nella più antica cappella riposano i miei nonni materni, Salvatore Conte e Assunta Mazzella ma  anche il cappellano dell’ergastolo di Santo Stefano, don Aniello Conte.

Ben più antico il sepolcreto Tricoli, del 1837,che è una grotta scavata nella roccia, dove riposa mio padre Ciro Iacono.

In questi giorni è vivo il pensiero per i nostri cari che non ci sono più….

 

“La vita dei morti è  riposta nel ricordo dei vivi”

 

Marco Tullio Cicerone

 

 

Nella foto: Una piccola pianta di melograno proprio nel cimitero di Ponza…sotto gli spettacolari faraglioni della Madonna

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/FrammentidiPonza/trackback.php?msg=11683789

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963