Creato da marioneesposito il 25/11/2014
Via la muffa da casa nostra

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

musa_1978freddyregaligrazia14_13Ist.EricaLord_Of_Shadowsamorino11marioneesposito
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Come dire basta alla muffa

La muffa è il peggior opsite che potremmo avere. Una volta entrata nelle nostre abitazioni non é facile mandarla via. In questo caso solo prodotti antimuffa ci riuscirebbero; a poco servirebbero tutte le pozioni magiche fai da te che si incontrano sulla rete.

Ma nel caso contrario se la muffa ancora non é entrata nelle nostre casa , la migiore arma sará la prevenzione. Basterebbero piccoli gesti giornalieri per tenerla lontana. Prima di tutto vediamo cosa é la muffa.

Non sono semplici macchie ma sono un tipo di funghi pluricellulari, capaci di ricoprire alcune superfici sotto forma di spugnosi miceli e solitamente si riproducono per mezzo di spore.

È comunemente chiamata muffa un agglomerato di questi sottili miceli, formatisi su materia vegetale o animale, generalmente come uno strato schiumoso o filamentoso, come segno di decomposizione e marcescenza. Nella tassonomia e nella filogenia le muffe non costituiscono un gruppo preciso, trovandosi nelle divisioni ZygomycotaDeuteromycotaAscomycota.

La causa principale della formazione della muffa é l´umiditá. Infatti la muffa cresce in quei luoghi dove vi é un tasso di umiditá alto, temperature calde e poca luce. Quindi ne deduciamo che per prevenirla dobbiamo far si che non sussistano questi elementi .

Quindi apriamo tutti i giorni le finestre di casa per far entrare aria nuova. Facciamolo per almeno 10 minuti, piu volte al giorno ma in inverno senza esagerare per non creare condensa , che si formerebbe con l´impatto tra il caldo della casa e il freddo dell´aria.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
Nessun Commento