Blog
Un blog creato da provocante.lt il 14/07/2009
 
 

PER NOI CITTADINI

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 6
 

 

Cosa risponderebbero gli ITALIANI?

Post n°39 pubblicato il 06 Novembre 2009 da provocante.lt
Foto di provocante.lt

 

A Pescara hanno sbagliato a porre 10 domande a Tom Tom Gasparri, invitato come oratore al premio Paolo Borsellino insieme a Clemente Mastella. Come poteva rispondere il camaleonte strabico? Ogni domanda iniziava con: "Pensa...". Tom Tom che pensa? Siamo seri.
Le 10 domande dovrebbero essere poste agli italiani, tutti. Sono loro, siamo noi, i responsabili della mattanza della democrazia. Non vorremmo dare veramente la responsabilità solo a Tom Tom o allo psiconano? La Repubblica fa domande sulle puttane, i giornali governativi sui trans. Il sesso è diventato l'arma di distrazione di massa. Il puttaniere è di destra, il frocio di sinistra. Perché Pdl e Pdmenoelle si attaccano su futili motivi di orifizi e non sulla morte di Borsellino, sui mafiosi in Parlamento e sul conflitto di interessi? Marrazzo contro D'Addario, Papi contro Boffo.
La merda nel ventilatore serve a nascondere la realtà di un comitato di affari trasversale. Se togli una carta, il castello crolla. Molti italiani sanno tutto questo, provano disgusto per la politica, ma non muovono un dito. La maggioranza degli italiani non merita Borsellino e Falcone. Galantuomini (una parola di cui si è perso il senso) morti per nulla. In un sistema mafioso, gli onesti sono i veri criminali.

LE 10 DOMANDE CHE IL POPOLO DELLE AGENDE ROSSE VOLEVA PORRE A GASPARRI:
1) Pensa che Borsellino sarebbe d'accordo con la presenza di circa 10 parlamentari condannati in via definitiva tra le fila del Pdl?
2) Pensa che Borsellino sarebbe d'accordo sulla presenza di Dell'Utri in Parlamento?
3) Pensa che Borsellino avrebbe condiviso l'affermazione di Berlusconi per cui Manganoera un eroe?
4) Pensa che Borsellino avrebbe condiviso l'eventualità di una candidatura come quella diCosentino in Campania?
5) Pensa che Borsellino avrebbe condiviso la candidatura di Mastella, già indagato, alle europee e la sua elezione?
6) Si ricorda che nel 1994 lei affermò che: "Di Pietro è un mito" anche quando i giudici del pool entrarono negli uffici della Fininvest? Ha forse cambiato idea?
7) Che ne pensa del lodo Alfano? Sarà dunque contento della sua bocciatura? Se Berlusconi ha tempo per andare con le escort troverà anche il tempo per difendersi, non crede?
8) Perché l'Italia è stata condannata 4 volte dai tribunali (Corte di Giustizia europea, Corte Costituzionale, Tar del Lazio, Consiglio di Stato) per la vicenda Europa 7/Rete 4anche dopo la legge che porta il suo nome? E perché l'Italia in quanto a libertà d'informazione è scesa al 49° posto nel 2009?
9) Pensa che Borsellino sarebbe stato d'accordo con il mancato scioglimento del Comune di Fondi per infiltrazioni mafiose come richiesto dal Prefetto di Latina e dallo stesso ministro Maroni?
10) Pensa che Borsellino avrebbe condiviso i continui attacchi alla magistratura da parte di Berlusconi (si ricorda "fare i giudici è da disturbati mentali" da Repubblica 2003) e degli esponenti del PDL, tra cui l'accusa di follia ai magistrati che indagano sulla strage di via D'Amelio?

 

 

 
 
 

EXPERIA: Le mani alzate valgono più delle manganellate!!!!!!

Post n°38 pubblicato il 04 Novembre 2009 da provocante.lt
Foto di provocante.lt

 

Catania hanno anticipato di un giorno Halloween. Non di notte. Halloween è avvenuto all'alba del 30 ottobre, alle 5.30 del mattino. Al posto di zucche, mummie e vampiri si sono presentate le truppe antisommossa con scudi, caschi e manganelli. Le Forze dell'ordine al gran completo. Lo sgombero di Experia, uno dei pochi centri sociali di Catania attivo da 17 anni, è avvenuto con l'uso del manganello contro cittadini inermi. Nel video si vedono braccia alzate al cielo da una parte e violenza pura dall'altra. Armati contro disarmati. Il centro sociale era occupato abusivamente. Ma dopo quasi vent'anni di esistenza di uno spazio di libera associazione giovanile non si poteva fare un condono? O vale solo per gli evasori fiscali e i detentori di capitali mafiosi protetti dallo Scudo Fiscale? O trattare invece di manganellare? Il Comune di Catania non potevaattrezzare un'altra area alternativa per i ragazzi? Catania è degradata, sporca, fallita e la priorità è chiudere uno spazio di aggregazione?
Fonti del centro sociale riportano di "centinaia di sostenitori dell'Experia caricati con decine di contusi". Anche l'asino più mansueto, se bastonato con troppa frequenza, si rivolta. Il cittadino italiano si sta abituando a essere manganellato ogni volta che manifesta. Donne, anziani, ragazzi, operai sono manganellati abitualmente dai tutori dell'Ordine. Ma chi gli dà questo diritto? Il diritto di picchiare persone incensurate che protestano? I cittadini si possono fermare, chiedere loro i documenti, anche portare in questura per accertamenti. Ma non pestare a sangue alzando il manganello al cielo come si vede nel fotogramma del video di questo post. I cittadini non sono bestie come forse qualcuno in Parlamento si ostina a pensare.
Ieri, 31 ottobre, a Catania sono sfilate oltre 1.000 persone per protestare contro la chiusura del centro sociale. "Chi semina vento, raccoglie tempesta", era scritto in un manifesto.

                                                      

 

 
 
 

GLI EUROTRAFFICANTI.......

Post n°37 pubblicato il 04 Novembre 2009 da provocante.lt
Foto di provocante.lt

 

Tremorti ha dichiarato guerra alla Svizzera con lo Scudo Fiscale. E' una guerra tra eurotrafficanti. Si contendono i soldi degli evasori. Si stima che 600 miliardi di europrovenienti dall'Italia e non dichiarati al Fisco si trovino nelle banche svizzere. 200 miliardi nella sola Lugano, nel Canton Ticino. Lugano è, a tutti gli effetti, la patria degli evasori italiani. Prosciugare la Svizzera per salvare i conti dell'Italia è la missione di Tremorti che ha ha mandato i finanzieri in 76 filiali di banche svizzere presenti nel nostro Paese. I finanzieri italiani controllano da settembre le macchine in transito sulla frontiera italo-svizzera e forse anche oltre, in incognito. I cittadini elvetici sono infatti alla caccia di eventuali investigatori del Fisco inviati da Roma in "clandestinità".
L'ambasciatore italiano a Berna è stato convocato dalle autorità svizzere per dare spiegazioni e il ministro degli Interni elvetico, Pascal Couchepin, ha definito l'atteggiamento italiano una: "razzia" verso le banche elvetiche.
Se tutti i soldi degli evasori, stimati in due terzi della capitalizzazione bancaria di Lugano, tornassero in Italia, il Canton Ticino rischierebbe il fallimento. E' una guerra per contendersi il ladro sociale, il più schifoso. Che altro è, infatti, un evasore che non paga le tasse nel proprio Paese e esporta milioni di euro in Svizzera con il riparo del segreto bancario! Soldi sottratti alla comunità, alle fasce sociali più deboli, alla scuola, agli ospedali. Gentaglia che ha tenuto i suoi capitali all'ombra del cioccolato e che ora rientrano in Italia con il tappeto rosso dell'anonimato, del condono, con il solo 5% di dazio. Ladri contro ladri. Chi vincerà tra l'Italia e la Svizzera?
di chi sono questi maledetti capitali? Ci sono dei politici coinvolti? Sono forse tra quelli che hanno votato lo Scudo Fiscale e che si sono astenuti?
Anche gli svizzeri nel loro piccolo si incazzano. Un ex direttore di banca ha dichiarato che se parlasse: "IL governo italiano cadrebbe in un giorno".
E parla cioccolatino svizzero. Parlaaaaaa!!!!!!!!

                                                

 

 
 
 

IL LAVORO è ancora un nostro diritto????

Post n°36 pubblicato il 08 Agosto 2009 da provocante.lt
Foto di provocante.lt

 

E' iniziata la stagione del dialogo con gli operai. Una volta, davanti ai cancelli, c'era Enrico Berlinguer, un politico, oggi ci sono le truppe antisommossa. E' un diverso tipo di dialogo: quello del manganello. L'INNSE in liquidazione, con i suoi cinque dipendenti su una gru, è una fabbrica del Nord. E' al NORD che chiudono e chiuderanno in autunno le aziende. Per questo Bossi vuole richiamare i militari dall'Afghanistan. La Lega ne avrà bisogno, per il confronto con gli "uperari".

                                                

 

 

 
 
 

SALVIAMOCI!!!!!!.....perché loro non ci saranno più!!!!

Post n°35 pubblicato il 08 Agosto 2009 da provocante.lt
Foto di provocante.lt

 

I governi mondiali sono in preda a un'allegria isterica. Hanno salvato le banche, e quindi sé stessi, e si sentono in salvo. Tutto come prima. Stimulus per macchine, CO2, cemento. Per la produzione di beni inutili che alimentano un'economia priva di senso che distrugge il pianeta. La sfilata dei G8, vestiti, pranzi, cene e cotillon si è chiusa con un nulla di fatto. I partecipanti alla parata dell'Aquila sono degli irresponsabili. Hanno deciso di non decidere. Di spostare la lancetta al 2050 per contenere le emissioni di gas serra in un aumento massimo di due gradi. Per allora Obama, Merkel, lo psiconano, Brown e consorti saranno morti. Due gradi-2050, una buona abbinata. perché non un grado nel 2020 o mezzo grado nel 2015? Questi giocano ai bussolotti con la nostra pelle. Gli interessi economici guidano i governi, non gli interessi sociali. La crisi economica è stata una grande occasione (già perduta) per ridefinire le priorità. Al cambiamento ci dovremo arrivare per necessità.
L'uomo è l'unico essere vivente che distrugge l'ambiente che gli permette di vivere. Sembra un alieno venuto dallo spazio con la missione di eliminare la vita dalla Terra. Il Programma per l'Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) e il Servizio di Monitoraggio Mondiale dei Ghiacciai (WGMS) producono dati e analisi sulla scomparsa dei ghiacci. I ghiacciai contengono i tre quarti dell'acqua dolce esistente. Se tutti si sciogliessero, il livello delle acque salirebbe di 65 metri. La sola scomparsa dei ghiacci in Groenlandia corrisponde a sette metri. I ghiacciai stanno evaporando sotto i nostri occhi impegnati ad aumentare il parco macchine del pianeta e a esultare per la Fiat e per la Ford. Le Alpi hanno perso il 22% dei ghiacciai dal 2000, due terzi di quelli dei Pirenei sono svaniti dalla prima metà del secolo scorso. Nel solo torrido 2003 i ghiacciai europei hanno perso tra il 5 e il 10% del loro volume. Le ipotesi future prevedono molti 2003.
La Cina e l'India non fanno parte del G8, ma sono molto interessate ai ghiacciai. Con l'attuale ritmo di scioglimento, entro 40 anni i ghiacciai dell'Himalaya non esisteranno più. La vita del 40% della popolazione mondiale dipende dalle riserve d'acqua dell'Himalaya da cui nascono alcuni dei fiumi più grandi del mondo come il Gange e lo Yangtze.
L'informazione è il miglior modo per arrestare la scomparsa dei ghiacciai. Siamo avvertiti da mesi della diffusione di un virus influenzale, ma i media non danno importanza alla scomparsa delle riserve di acqua dolce.

Non rimane molto tempo......

                                                      

 

 

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

vincenzo.digiovannitalassoshopebyallocca_felicevincenzo_tommasi_007provocante.ltvaniapocketcontinuamente.lottaprincipe69_9psicologiaforensedesy041fronteverdedivieto_di_coraggi0procino995opatija1964
 

ULTIMI COMMENTI

grazie tante cara!!!!
Inviato da: provocante.lt
il 03/12/2009 alle 23:54
 
buon compleanno ^_^
Inviato da: ioxamicizia
il 03/12/2009 alle 16:30
 
grazie grazie!!!!
Inviato da: provocante.lt
il 03/12/2009 alle 14:51
 
lo spero!!!! grazie!!!! ;)
Inviato da: provocante.lt
il 03/12/2009 alle 14:50
 
grazie mille!!!!
Inviato da: provocante.lt
il 03/12/2009 alle 14:50
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom