Blog
Un blog creato da gamzatti.vm il 20/11/2005

Gamzatti

chiacchiericcio

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

"Divertiamoci finchè possiamo"...

Post n°60 pubblicato il 09 Agosto 2007 da gamzatti.vm
Foto di gamzatti.vm

Mi sa che non possiamo più. Ma forse è un sollievo.

Più vicina ai trenta, è cominciata l'era delle responsabilità. Il mio tempo non è più mio. E' del mio lavoro, di quello che produco, di ciò che sono capace di fare.

Del punto esatto in cui voglio arrivare.

La sensazione amara di vivere una vita "in bottiglia", senza più spazio, senza poter respirare e pensare ad altro che non sia il lavoro che sto facendo non è che la constatazione che le cose sono cambiate.

Svegliati, bambina.

 
 
 

Paura. D'amare.

Post n°58 pubblicato il 08 Gennaio 2007 da gamzatti.vm
Foto di gamzatti.vm

La mia amica Sonia dice che è "il male del secolo".

La paura d'amare. Che lascia soli gli uomini e le donne e racconta la difficoltà del confronto con un altro essere umano. Il suo mondo e la sfida della condivisione.

Nei miei anni di amori immaginati e vissuti non mi ero mai fermata a pensare che potesse esistere davvero, che fosse tra noi, nel mondo, non soltanto un soggetto da film strappalacrime.

"Devi parlarmi, guardami, sono io, non mi sfuggire".

Non è dagli altri che si fugge ma dal peso insostenibile della possibile felicità. Negli occhi dell'altro leggiamo forse, come su uno schermo illuminato, la lunga lista delle nostre mancanze. Non siamo pronti alla sfida della felicità, al modo in cui ci fa a pezzettini scorticandoci. 

L'amore è una battaglia.

 
 
 

Eccoci qua...

Post n°57 pubblicato il 31 Dicembre 2006 da gamzatti.vm
Foto di gamzatti.vm

Smetterla col piagnucoloso vittimismo (che mi ha afflitto in quanto "donna sola per il mondo").

Non aspettarmi nulla dalle persone. Mi ha regalato le più belle sorprese.

Fare finalmente "quel" passo. Accorciare la distanza, trovare un percorso che porti da qualche parte (da te).

I propositi dell'ultimo giorno (dell'anno). Lavatrice a tarda notte.

 
 
 

Cose fatte da un anno a oggi.

Post n°56 pubblicato il 26 Dicembre 2006 da gamzatti.vm
Foto di gamzatti.vm

1. Mi sono laureata (amen). Risultato: 110 e lode, un'ulcera, 200 litri di lacrime raccolte in una damigiana, febbre il giorno prima della seduta.

2. Ho iniziato il praticantato in giornalismo. Da quel giorno, del mio tempo dispongono altre persone.

3. Mi sono innamorata. Di uno che ha intenzione di prendere i voti.

4. Mi sono innamorata 2. Di uno tempo addietro rifiutato.

5. Si muovono le montagne se è la volontà a deciderlo (ma se le circostanze ci si mettono...).

6. Almeno una volta al giorno, anche solo per un secondo, la mia mente ha sfiorato il pensiero che tu esisti, stai in un altro posto, con altre persone. Fai cose che prima non facevi e segui il tuo cammino. Proprio come me.

7. Almeno una volta a settimana, mi sono costretta a dirmi:"Allacciati le scarpe e corri!".

8. Almeno una volta al mese, ho detto la frase:"Tu non mi conosci".

9. Pianto più spesso senza motivo che per un motivo concreto.

10. Imparato il valore della speranza.

 
 
 

Ecco. Adesso ci sono.

Post n°55 pubblicato il 21 Aprile 2006 da gamzatti.vm
Foto di gamzatti.vm

Quelli che confezionano i servizi sul "Grande Fratello", per l'abominevole "Studio Aperto", hanno praticamente scoperto il modo di vivere senza lavorare.

Se poi penso che i suddetti sono a libro paga sotto la voce "giornalisti", mi prende davvero molto male.

Va bene, non sarà la miglior aspirazione professionale possibile essere alle dirette dipendenze di Mario Giordano, vedersi scavalcare nella gerarchia redazionale da quella fine intellettuale di Elena Guarnieri, dover montare ore di filmati sui prezzi delle zucchine, ed essere costretti a editoriali (ehm...) di venti minuti sulla Arcuri, senza dimenticare le tragedie quotidianamente vissute da sharpei e barboncini. Però, capite che è questi soggetti offrono quotidianamente un servigio senza il quale le attese culturali di questo Paese andrebbero deluse...

Se non altro, a guardarlo guadagno in autostima, e incremento la speranza di potercela fare, anch'io. Come Elena Guarnieri.  

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

unamamma1simonatomeovolandfarmtoorresalorteyuwlottergsmartinozzaWildRedFishEppureGiobuenaonda.gestioneSdoppiamoCupido
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom