Creato da ladonnadelmare2 il 07/08/2011
ricette e poesie di mare e di terra

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

rudy620andryofficinacolucicassetta2c_mirianakammamury57saverio.anconaannysealadonnadelmare2a.sepe50manu0886biaravenFourvintageorsolanuzzogiuseppa2008
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

la sirena sullo scoglio

sirenetta sullo scoglio

 

 

Batuffoli di Luce

Post n°51 pubblicato il 25 Marzo 2012 da ladonnadelmare2

 

 

Batuffoli di luce

 

Donde li colse il vento

Questi batuffoli di Luce

Questi scampoli di seta rosa

Appena venati di stupore?

Li sottrasse forse al pennello di un pittore?

Li sottrasse alle ramaglie odorose,

dalle forcine delle spose?

Veli fluttuanti

Si adagiarono

Sugli steli bramosi di carezze.

Mandorlo d’aprile,

la tua scaturigine di gemme

 è incanto per gli occhi

e domini sulla brulla terra

col tuo impalpabile biancore.

 

*

Per un dipinto di Letizia Lisi

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La quercia abbattuta

Post n°50 pubblicato il 19 Marzo 2012 da ladonnadelmare2
Foto di ladonnadelmare2

Foto di ladonnadelmare2"

Ormai è solitaria la vigna che amasti
nel rito di parole cadute, come foglie morte, al suolo.

Solo ora pesano i silenzi
e le parole non dette volteggiano impazzite,
negli atri della memoria.

Passi titani risuonano tra i filari
ad infrangere cattedrali di reciproco egoismo;
a sconfiggere ombre di presenze mancate.

Muraglie, le parole taciute, i gesti incompiuti,
la carezza non data per eccesso di pudore.

Ma, troppo presto si compì per te la temuta profezia:
come tuono venuto da lontano
come folgore che si abbatte d'improvviso.

Ti prego, narrami ancora li cunti
della mia infanzia dorata:
donami ancora grappoli rossi, preziosi come rubini,
ai miei occhi di bambina.

Soltanto al crocevia
mi permettesti di prenderti la mano
e percorrere al tuo fianco l'ultimo tratto di vita,
sconvolgendo relazioni verticali
radicate nelle vene contadine.

E madre tua divenni,
terapie d'amore m'inventai,
per un lampo di luce nei tuoi occhi.

Tu, padre, la quercia abbattuta
che riscattasti abissi di silenzio
pronunciando, con l'anima alla gola,
con ritrovato amore, il nome mio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Bilanci dissestati

Post n°49 pubblicato il 09 Febbraio 2012 da ladonnadelmare2
Foto di ladonnadelmare2

 

 

Traccio bilanci dissestati

sul quadrante della vita

e ancora stridono le unghie

 sui vetri delle austere cattedrali gotiche,

le stesse che ieri mi graffiavano l’anima.

Bilanci chiusi in rosso troppe volte

ma null’ altro chiedo alla vita,

prima di andare,

che restare ancora un po’

in bilico

sul cratere sempre acceso

 della tua bocca.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Carezze

Post n°47 pubblicato il 18 Gennaio 2012 da ladonnadelmare2



Non mi stanco mai

di guardarti,

Mare

amore mio!

e tu, anche senza mani,

mi accarezzi

con gli occhi!





 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Seni di vaniglia

Post n°46 pubblicato il 16 Gennaio 2012 da ladonnadelmare2

 

Che meraviglia!

Dopo la nevicata

i trulli di Puglia

sembran seni

di vaniglia!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »